La chiesa gonfiabile è arrivata!

Home Forum L’AGORÀ La chiesa gonfiabile è arrivata!

Questo argomento contiene 3 risposte, ha 3 partecipanti, ed è stato aggiornato da  sephir 10 anni, 4 mesi fa.

Stai vedendo 4 articoli - dal 1 a 4 (di 4 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #104469

    sephir
    Partecipante

    tragico o divertente..dipende dai punti di vista…. :mah:
    In onore della nostra società…


    STRANEZZE DEI NOSTRI GIORNI…

    LA CHIESA GONFIABILE

    di Umberto Rapetto

    Brunelleschi e colleghi sono destinati ad avere un erede che potrebbe guadagnarsi rapidamente la celebrità nella costruzione di chiese e cattedrali.
    Il nome dell’artista è Mike Gill, l’inventore della “inflatable church” ovvero della chiesa gonfiabile.

    La notizia ci giunge grazie al solerte Mike Darvill che sull’edizione telematica di The Sun (e il suo pezzo – completo di immagini pazzesche – lo si trova in Internet all’indirizzo http://www.thesun.co.uk/article/0,,2-2002390962,00.html) ha titolato
    “Aria del Signore in Chiesa” giocherellando con le parole sull’insolita soluzione infrastrutturale in argomento.
    L’edificio gonfiabile, se misurato dal suolo alle guglie, è alto circa quindici metri ed è strutturato come un vero tempio architettonicamente tradizionale.

    Al suo interno – naturalmente sempre in versione “pneumatica” – vi si trovano un organo a canne, l’altare, il pulpito, balaustre e candelieri, nonché una gigantesca croce dorata.
    on mancano le vetrate, anche se il termine non è propriamente il più adatto considerato che si tratta di superfici plastiche trasparenti.

    Mike ha speso 15mila sterline per far realizzare questa chiesa da una azienda che produce casette e castelli giocattolo e per sfruttare l’occasione propizia di un possibile mutamento delle regole sui matrimoni nel rito anglicano.
    Le norme consentirebbero al soggetto legittimato di unire marito e moglie a prescindere della disponibilità di una parrocchia o comunque di una chiesa vera.

    Mike Gill – un po’ come succede con le pizze a domicilio – ha così pensato di portare la chiesa là dove può servire e dove basta la presenza del ministro del culto per la celebrazione nuziale.
    La sua tariffa – vincolata al numero di invitati e alla distanza dalla sua città – oscilla tra le 500 e le 2000 sterline.
    A fronte della reclamizzata opportunità di sposarsi ovunque, dal giardino alla spiaggia, la Chiesa di Inghilterra ha subito detto che le chiese gonfiabili possono essere utilizzate solo per i matrimoni civili.
    Il portavoce ecclesiastico ha poi specificato “La chiesa è la sua gente e non potete avere gente gonfiabile”.
    L’affermazione è un po’ azzardata o palesa una scarsa dimestichezza del prelato con il mondo reale.

    Escludendo che qualcuno possa convolare a giuste nozze con una bambola gonfiabile, non vanno dimenticate certe sposine che, particolarmente dotate, non sempre sono in grado di giustificare la naturalezza delle protuberanze mammarie che le contraddistinguono…”

    fonte : http://www.andreagorini.com/chiesagonfiabile/index.asp


    #104470

    ptx
    Bloccato

    ma sono infiammabili? hahaha


    #104471

    sephir
    Partecipante

    [quote1218319510=ptx]
    ma sono infiammabili? hahaha
    [/quote1218319510]
    Tutt'al più sgonfiabile… certo in questo modo è più semplice combattere il clero! hahaha


    #104472

    mirach72
    Partecipante

    Ma la Chiesa non era già “gonfiata”?


Stai vedendo 4 articoli - dal 1 a 4 (di 4 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.