La controinformazione senza la consapevolezza del cambiamento in atto

Home Forum PIANETA TERRA La controinformazione senza la consapevolezza del cambiamento in atto

Questo argomento contiene 14 risposte, ha 7 partecipanti, ed è stato aggiornato da  Erre Esse 8 anni, 10 mesi fa.

Stai vedendo 10 articoli - dal 1 a 10 (di 15 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #86917

    Erre Esse
    Partecipante

    Salve a tutti, forumisti di AG,
    volevo fare qualche riflessione su tutta la massa di notizie negative che riempono ogni organo di controinformazione.
    Ogni volta che leggo i commenti, è sconfortante leggerli più ancora delle notizie stesse:
    “ma a che punto siamo arrivati”, “ma dove andremo a finire”, “l'essere umano è proprio una belva, speriamo che nel 2012 si estingua” e via di questo passo…
    E' ovvio che, pensando esclusivamente in termini materialisti, e newtoniani, si finisce per vedere tutto nero leggendo le notizie di forum come luogocomune e comedonchisciotte.
    Insomma, vivendo col vecchio paradigma della fisica, con le limitazioni della mente, e nell'emisfero sinistro, non si può che scrivere tutti quei commenti disperati che leggo sui siti di controinformazione.
    Non pensate che tutta la massa di negatività che si sprigiona da quella che Paolo Barnard ha chiamato “L'industria dell'indignazione” possa essere un vero e proprio inquinamento psichico che, di certo, non aiuta la nostra evoluzione?
    Per fortuna, AltroGiornale si distacca da questo “trend”…


    #86918

    GATO
    Partecipante

    e se le negatività che incontriamo servono per farci capire che siamo in errore?


    #86919

    Erre Esse
    Partecipante

    [quote1264104046=GATO]
    e se le negatività che incontriamo servono per farci capire che siamo in errore?
    [/quote1264104046]

    Non ho capito, Gato, spiegati meglio.


    #86920

    Spiderman
    Partecipante

    Prendere coscienza che ci sono problemi e analizzarli come si fa in tanti siti non è a mio avviso sbagliato. Il problema è rimanere fermi a lagnarsi, senza agire e sperare nell'estinzione. I siti da te indicati trattano argomenti “negativi” ma reali, ignorarli sarebbe un errore, così come è un errore da parte di chi ricerca sul web arrovellarsi solo con quel tipo di notizie.


    #86921

    Anonimo

    Il problema, secondo me, non sono tanto le negatività che vengono messe in circolazione.
    Che ci siano è vero. Il problema è capire cosa è vero e cosa è menzogna. Da che parte è il vero e da che parte è la menzogna. Tenendo presente che i ruoli possono anche cambiare.
    Un bell'esercizio di riflessione e meditazione.


    #86922

    Erre Esse
    Partecipante

    Se penso di aver letto da qualche parte che il 2010 segnerebbe il punto più basso del “vecchio paradigma di pensiero”, ne avranno di che lagnarsi quest'anno i commentatori dei siti di controinformazione!
    Mi sembra già di leggerli… :yesss:


    #86923

    Erre Esse
    Partecipante

    [quote1264166470=Spiderman]
    Prendere coscienza che ci sono problemi e analizzarli come si fa in tanti siti non è a mio avviso sbagliato. Il problema è rimanere fermi a lagnarsi, senza agire e sperare nell'estinzione. I siti da te indicati trattano argomenti “negativi” ma reali, ignorarli sarebbe un errore, così come è un errore da parte di chi ricerca sul web arrovellarsi solo con quel tipo di notizie.
    [/quote1264166470]

    Certo che ignorarli sarebbe un errore, ma è anche sbagliato prendere per oro colato tutto quello che vi è scritto su quei siti!…
    Basta pensare ad Alex Jones e i suoi gadget contro Obama (assolutamente fracassoni ed esagerati), alla sua possibile vicinanza ai Zionisti, secondo Rense, tra i due non corre buon sangue ormai, si sono addirittura minacciati tra loro!
    Il punto è anche che i vari commentatori “speriamo che l'uomo si estingua”style non sono altro che inquinatori psichici…persone che tengono bassa la vibrazione dell'energia di cui è costituita la materia, e nemmeno se ne rendono conto!…
    Oltrettutto, ironia della sorte, l'assurdo modo di pensare: “Natura vs uomo” si sta facendo largo tra le fila dei burattini degli illuminati. “l'uomo è un pericolo da limitare per salvare la natura”.
    Che ne dite?

    [quote1264167020=Aldebaran]
    Il problema, secondo me, non sono tanto le negatività che vengono messe in circolazione.
    Che ci siano è vero. Il problema è capire cosa è vero e cosa è menzogna. Da che parte è il vero e da che parte è la menzogna. Tenendo presente che i ruoli possono anche cambiare.
    Un bell'esercizio di riflessione e meditazione.
    [/quote1264167020]

    Esattamente, è ingenuo – e anche pericoloso – pensare che “il male sta da una parte sola”…


    #86924

    Spiderman
    Partecipante

    [quote1264176852=Erre Esse]

    Certo che ignorarli sarebbe un errore, ma è anche sbagliato prendere per oro colato tutto quello che vi è scritto su quei siti!…

    [/quote1264176852]

    Mica ho detto questo.


    #86925

    Erre Esse
    Partecipante

    [quote1264177719=Spiderman]
    [quote1264176852=Erre Esse]

    Certo che ignorarli sarebbe un errore, ma è anche sbagliato prendere per oro colato tutto quello che vi è scritto su quei siti!…

    [/quote1264176852]

    Mica ho detto questo.

    [/quote1264177719]

    Ne' io ho pensato minimamente che tu avessi detto questo, caro Spiderman.
    Ma ciò non toglie che tanta gente prende per oro colato tutto ciò che circola sui canali di controinformazione.
    Autodefinendosi addirittura “complottista”, con orgoglio!

    A questo proposito, c'è un bell'articolo di Roberto Quaglia sul suo blog:
    [link=http://www.roberto.info/2009/12/30/i-fiduciosi-e-gli-sfiduciati/]http://www.roberto.info/2009/12/30/i-fiduciosi-e-gli-sfiduciati/[/link]


    #86926

    zret
    Partecipante

    Speriamo si estinguano gli Oscurati.


Stai vedendo 10 articoli - dal 1 a 10 (di 15 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.