La dieta vegetariana non è soltanto sana ma anche più sicura.

Home Forum SALUTE La dieta vegetariana non è soltanto sana ma anche più sicura.

Questo argomento contiene 925 risposte, ha 48 partecipanti, ed è stato aggiornato da J-new J-new 1 anno, 10 mesi fa.

Stai vedendo 10 articoli - dal 731 a 740 (di 926 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #50760

    Solone
    Bloccato

    Per semplice logica l'uomo non può essere onnivoro, le sue origini semi-arboricole lo dimostrano.
    Poi il “buon” Noè cambiò dieta, grazie al permesso dei suoi “salvatori”, tutta brava gente aliena a cui piaceva tanto il grasso bruciato degli agnelli del “buon” Abele e per niente i frutti della terra di Caino.


    #50761

    viandante
    Partecipante

    [quote1363880340=Solone]
    Per semplice logica l'uomo non può essere onnivoro, le sue origini semi-arboricole lo dimostrano.
    Poi il “buon” Noè cambiò dieta, grazie al permesso dei suoi “salvatori”, tutta brava gente aliena a cui piaceva tanto il grasso bruciato degli agnelli del “buon” Abele e per niente i frutti della terra di Caino.
    [/quote1363880340]
    Puo' piacere o meno, ma l'uomo è raccoglitore/cacciatore dalla notte dei tempi.
    Lo dimostra la nostra dentatura, canini e molari con funzione di strappare/triturare la carne.
    Questo non significa che sarà sempre cosi',e non tutti oggi hanno le stesse esigenze alimentari.
    Pare ad esempio che chi è gruppo 0, abbia maggiori esigenze di mangiare carne.
    Comunque ognuno fa liberamente le sue scelte alimentari. Non facciamo diventare il “vegetarianesimo” una dottrina, o ancora peggio un dogma.


    #50763

    Anonimo

    Fanne una questione etica allora e salva quei poveri animali e pesci che colpa non hanno


    #50764

    Solone
    Bloccato

    [quote1363896808=viandante]
    [quote1363880340=Solone]
    Per semplice logica l'uomo non può essere onnivoro, le sue origini semi-arboricole lo dimostrano.
    Poi il “buon” Noè cambiò dieta, grazie al permesso dei suoi “salvatori”, tutta brava gente aliena a cui piaceva tanto il grasso bruciato degli agnelli del “buon” Abele e per niente i frutti della terra di Caino.
    [/quote1363880340]
    Puo' piacere o meno, ma l'uomo è raccoglitore/cacciatore dalla notte dei tempi.
    Lo dimostra la nostra dentatura, canini e molari con funzione di strappare/triturare la carne.

    [/quote1363896808]

    Questo signore è totalmente vegano da sempre, guarda un po' che canini…

    http://venusinfur.files.wordpress.com/2011/07/gorilla.gif


    #50762

    viandante
    Partecipante

    per non ripetermi riposto un mio scritto di qualche mese fa.

    “Questa mattina ho deciso di attirami le ire di tutti i vegetariani, non perchè non rispetti questa scelta, ma perchè sento la necessità di sottolineare alcuni punti che se non chiari possono portare ad atteggiamenti intransigenti.
    Evidentemente questo argomento,di sicuro interesse per il benessere psicofisico e spirituale ,va sviscerato piu' in profondità ,e chiedo pertanto anche una vostra partecipazione.
    Riporto intanto alcune cosiderazioni fatte da Sri Aruobindo ,apparentmente contradditorie,che ho letto sulla rivista “Domani”,tratte da “colloqui con Sri Aurobindo.
    In un passo dove racconta in quale modo si sia avvicinato al percorso dello yoga dice:”in questo p periodo adottai anche l'alimentazione vegetariana che porto' al fisico una sensazione di leggerezza e di purificazione.”
    Nirodbarad:”cosa si puo' dire della dieta a base di carne?Vivekananda non la escludeva.”
    Sri Aurobindo:”la carne ha propietà rajasiche e conferisce al fisico una certa forza ed energia. Questa è la ragione per cui Kshatrya(la casta dei guerrieri)non rinunciavano alla carne. Vivekananda ne promuoveva il consumo per innalzare il nostro popolo dall'inerzia di tamas al dinamismo di rajas.
    Tratto da un colloquio tra Satprem e Mère
    Agenda vol. 6. Satprem:”trovo che tutta questa carne che mi danno “per rimettermi” mi appesantisca,soprattutto adesso che ricomincia il gran caldo. Non potrei tornare ai cibi vegetariani?
    Mère:”seguire una dieta vegetariana non influenza minimamente la coscienza,ne sono piu' che certa. Invece una dieta a base di carne puo' dare al corpo un senso di grande solidità; e la solidità ,a mio avviso,è importantissima. Io non ci credo a una spiritualità “etereizzante”,fa parte della vecchia falsità di una volta.
    Io non credo che ll'impressione di essere “leggeri” sia un'impressione positiva. Infatti, sia l'una che l'altra, la pretesa leggerezza e la pretesa pesantezza, non hanno ASSOLUTAMENTE nulla a che vedere con lo yoga e la Trasformazione. Si tratta solo di sensazioni umane. La verita' invece è tutt'altra, non dipende affatto da queste cose. La verità, beh, sta nell'aspirazione cosciente delle cellule verso il Supremo: è l'unica cosa che possa trasformare davvero il corpo. E non dipende affatto, affatto, dal campo delle sensazioni.
    Al contrario, è bene che i nervi mettano giudizio; anzi io credo che una volta fortificati , il loro primo movimento sia quello di tranquillizzarsi- ecco come mai viene questa impressione di pesantezza, un'impressione quasi di tamas; mentre invece si tratta di una specie di tranquilla stabilità, che è necessaria. Ecco. Io la vedo cosi'.”

    Come potete ben vedere la visione di Sri Aurobindo e di Mère non era certamente settaria ,ma proponeva le diverse soluzioni, a seconda dei casi e delle necessità.
    Ad ogni modo, convengo nella maneria piu' assoluta con la denuncia fatta dei vegetariani quando mettono in evidenza il modo in cui oggi gli animali vengono trattati, quindi semmai va corretto questo modo barbaro e incivile di produrre la carne e di coseguenza fare scelte piu' consapevoli nell'acquisto degli alimenti. Questo pero' non ha nulla a che fare con la posizione che essi prendono quando sostengono che vengono ammazzati esseri viventi, anche la piante lo sono ,ed anche esse soffrono se trattate in un certo modo. Questo fa parte del modo di funzionare della natura(catena alimentare),almeno fino ad oggi.
    Daltra parte se si vuole mettere in evidenza l'aspetto salutistico, bisognerebbe prendere posizione piu' veemente nei confronti di un certo tipo di alimentazione che fa uso smodato di farinacei raffinati,zuccheri raffinati ,olii saturi, conservanti usati per gli alimenti,latte, latticini e compagnia cantando, veri responsabilii delle malattie croniche degenerative, che rappresentano la piu' alta causa di morte nel mondo occidentale.
    Credo a questo punto, che la nostra dovrebbe essere una scelta personale di consapevolezza,che ci dovrebbe portare a scegliere una alimentazione che soddisfi le nostre esigenze,sia salutistiche sia spirituali ,e non dettata da credi precostituiti, buttando sempre un occhio sulla provenienza degli alimenti che scegliamo,siano essi animali o vegetali.

    @solone,canini o no, è un fatto scientificamente provato che siamo onnivori.
    Intere popolazioni si sono eslusivamente di carne anche per motivazioni geografiche(vedi per es. gli eschimesi)


    #50765

    xxo
    Partecipante

    No, se vogliamo parlare di alimentazione vegetariana e' necessario considerare le dimensioni dell'intestino.

    La carne, effetto di uccisione di un essere vivente, va in putrefazione velocemente. Gli intestini corti permettono una “lavorazione ed espulsione” veloce; cosa che permette di ridurre al minimo gli effetti di putrefazione.

    Negli intestini lunghi la presenza di carne morta va costantemente in putrefazione, creando infezioni intestinali e disequilibri energetici. Tutti gli agenti devono intervenire per proteggere il corpo da questo problema.

    Quanto e' lungo l'intestino umano? Google può aiutare.

    Se gli agenti protettivi del corpo devono impegnarsi per combattere le infezioni (putrefazione della carne) puo' presentarsi una situazione di scoperto e vulnerabile ad altri agenti. Questo e' il motivo per il quale solitamente chi mangia carne si ammala di più.

    Ciò non accade per i vegetali. In sostanza gl intestini corti determinano un'alimentazione vegetale, mentre quelli lunghi possono prevederne una a base di carne. Prima di argomentare e' sempre suggerito documentarsi.

    L'essere umano e' assolutamente vegetariano.


    #50766

    Spiderman
    Partecipante

    “il professor Berrino l'anno scorso – non so se si può dire, ma – a Elisir aveva programmato 5 incontri sulla prevenzione del tumore al seno… dopo la seconda gli han detto basta perché l'industria che finanzia la trasmissione dice se continui così noi non diamo più soldi alla trasmissione perché non puoi andare a dire che il latte e il formaggio è meglio non mangiarlo” [Luciano Proietti]


    #50767

    pancia37
    Partecipante
    #50768

    pancia37
    Partecipante

    Gli americani cominciano a diventare in massa vegani , perchè ? http://www.nelcuore.org/blog-associazioni/item/usa-4.html


    #50769
    farfalla5
    farfalla5
    Partecipante

    [quote1365093775=pancia37]
    B12 , tutta una montatura ? http://lafruttacheparadiso.blogspot.de/2011/07/b12-la-verita.html
    [/quote1365093775]
    Grazie Pancia :VV:


    IL PARADOSSO DELLA NOSTRA ERA: "Abbiamo case più grandi e famiglie più piccole; Piu comodità, ma meno tempo; Piu esperti, ma piu problemi; Piu medicine, ma meno salute;
    E’ un tempo in cui ci sono tante cose in vetrina e niente in magazzino.
    Parliamo troppo, amiamo troppo poco e odiamo troppo spesso.

Stai vedendo 10 articoli - dal 731 a 740 (di 926 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.