La dottrina del libero arbitrio

Home Forum PIANETA TERRA La dottrina del libero arbitrio

Questo argomento contiene 113 risposte, ha 10 partecipanti, ed è stato aggiornato da  mudilas 9 anni, 3 mesi fa.

Stai vedendo 10 articoli - dal 1 a 10 (di 114 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #80878

    mudilas
    Partecipante

    Da un sito non più esistente i cui autori meditavano soluzioni per l'eliminazione della povertà

    La dottrina del libero arbitrio sulla quale si fonda la concezione del bene e del male e di conseguenza si adotta il sistema punitivo come metodo per combattere il male ed ottenere il bene è completamente falsa e di conseguenza sbagliata, inutile e controproducente.

    La dottrina del libero arbitrio si basa sull'idea dell'esistenza del bene e del male, della conoscenza del bene e del male da parte di ogni individuo e quindi della libertà di scelta fra il bene ed il male.

    Come massima variabile in questa forma mentale c'è la figura del demone tentatore ed in misura minore la “debolezza della carne” che facilmente predomina sulla spirito inducendolo al male.

    Sembrerebbe una dottrina costruita appositamente per giustificare il sistema punitivo.

    “Lo sapevi che non dovevi farlo, ma l'hai fatto lo stesso, l'hai fatto apposta, hai scelto deliberatamente il male, quindi ti punisco, anche per l'eternità (la cacciata di Adamo ed Eva dal Paradiso terrestre, l'inferno, l'ergastolo, la pena di morte).

    Ma se ognuno di noi provasse un attimo ad esulare da ciò che ha imparato sui libri, da ciò che gli hanno sempre detto e che ha dovuto sempre dire per integrarsi con gli altri e provasse un attimo a prendere contatto con se stesso per vedere se effettivamente funziona così, scoprirerebbe il contrario.

    L'essere umano non è dotato di libero arbitrio e tanto meno di libertà di scelta.

    Io non posso scegliere se volare o meno gettandomi dalla finestra.

    Se mi getto dalla finestra precipito al suolo.

    Io scelgo in base a delle condizioni stabilite, in base a dei fattori emotivi, ai dati in mio possesso, alla convenienza, alle mie credenze, alle condizioni atmosferiche, alle mie condizioni di salute e tanti altri fattori.

    Io esisto in quanto essere umano dotato di ragione e coscienza, ma non sono dotato di libero arbitrio perchè non scelgo mai quello che reputo il peggio od il male.

    Io scelgo sempre quello che reputo il meglio, io con la mia ragione e la mia coscienza faccio sempre la scelta “migliore”.

    In base ad un insieme di fattori molto variabili ciascuno di noi quando fa una scelta opta per quella che reputa la migliore in assoluto fra tutte le possibili a sua conoscenza.

    Anche quando uno dice, “sarebbe meglio così, ma invece faccio così perchè preferisco fare così”, si tratta di un caso in cui si trasgredisce una propria categoria etica per fare una scelta reputata migliore a quelle fatte di solito in condizioni normali.

    Quindi l'essere umano non sceglie fra il bene ed il male in assoluto, ma fra quello che a lui appare come il meglio ed il peggio.

    Quando un essere umano o un insieme umano fanno scelte che non gradiamo non significa che hanno scelto il male.

    Significa che hanno scelto quello che hanno reputato il meglio, quello che fra tutte le scelte possibili, nelle condizioni in cui si trovavano, appariva come la scelta migliore.

    Se noi non gradiamo le scelte degli altri non dobbiamo perciò “punirli” o “combatterli” in quanto seguaci del male, ma aiutarli a trovare una scelta migliore per loro che avvantagggi anche a noi.


    #80880

    Pyriel
    Bloccato

    Se ti dico “Non buttarti dal dirupo o guai a te” e tu ti ci butti, non dire poi che sono stato io a punirti.


    #80882

    mudilas
    Partecipante

    [quote1238074975=Pyriel]

    Se ti dico “Non buttarti dal dirupo o guai a te” e tu ti ci butti, non dire poi che sono stato io a punirti.
    [/quote1238074975]
    ma se dietro di me ci sono centinaia di leoni pronti a sbranarmi e sotto il drupo, il mare, a pescindere da quelo che dici posso affermare di non volere nè i leoni nè il dirupo, ma ahimè…


    #80883

    Pyriel
    Bloccato

    Quale belva può intimorire l'Uomo?


    #80884

    mudilas
    Partecipante

    [quote1238075427=Pyriel]

    Quale belva può intimorire l'Uomo?
    [/quote1238075427]
    colui o colei che provoca nocumento, sofferenza, dolore.


    #80879

    Pyriel
    Bloccato

    Accendi la Giustizia di Dio in Te, ed ogni belva più non ti dilanierà.


    #80885

    mudilas
    Partecipante

    [quote1238076303=Pyriel]

    Accendi la Giustizia di Dio in Te, ed ogni belva più non ti dilanierà.
    [/quote1238076303]
    vorrei mettere in atto giustizie che saranno valutate giuste da tutti, non solo da me ne tanto meno da un essere supremo.


    #80886

    Pyriel
    Bloccato

    Una è la Giustizia, tutte le altre sono menzogne, iniquità.
    Le stelle del cielo splendono tutte di luce propria, nessuna di esse adombra le altre.


    #80887

    mudilas
    Partecipante

    [quote1238076932=Pyriel]

    Una è la Giustizia, tutte le altre sono menzogne, iniquità.
    Le stelle del cielo splendono tutte di luce propria, nessuna di esse adombra le altre.
    [/quote1238076932]
    certo…


    #80888

    perdi
    Partecipante

    e quando una persona non vuole essere aiutata? nonostante veda il male in se stesso e ne è consapevole? come bisogna comportarsi?


Stai vedendo 10 articoli - dal 1 a 10 (di 114 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.