La sonda Cassini e la ricezione del segnale…

Home Forum PIANETA TERRA La sonda Cassini e la ricezione del segnale…

Questo argomento contiene 4 risposte, ha 4 partecipanti, ed è stato aggiornato da  skinner 10 anni, 10 mesi fa.

Stai vedendo 5 articoli - dal 1 a 5 (di 5 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #65366

    skinner
    Partecipante

    Ascoltando la registrazione della Cassini ho notato un tipico click che somiglia ad una frequenza di battimento. Questa frequenza di battimento si ottiene sovrapponendo segnali leggermente sfasati. Questo principio viene usato sia per i metal detector che per le brain-machines (attraverso la generazione di binaural beat frequency – BBF).
    La frequenza che ne deriva accorda i due emisferi che entrando in fase producono le condizioni per particolari stati di coscienza.
    La condizione perchè ciò funzioni è che il segnale deve essere indirizzato in modo esclusivo ad un solo ricevitore. Cioè l'orecchio sinistro riceve un segnale, mettiamo a 120 htz, mentre l'orecchio destro riceve un segnale a 128 hertz.
    Per sottrazione si crea un suono (la frequenza di battimento) in questo caso di 8 htz Si tratta di quel click famoso.
    Quindi:
    Individuare le frequenze di battimento significa individuare un codice. di lettura; per lo meno riguardo allo scopo del segnale.
    Ora se avete la tecnologia per fare questa “semplice” analisi, mettetevi al lavoro o comunque dite la vostra.


    #65367
    Pasquale Galasso
    Pasquale Galasso
    Amministratore del forum

    [quote1201357458=skinner]
    Ascoltando la registrazione della Cassini ho notato un tipico click che somiglia ad una frequenza di battimento. Questa frequenza di battimento si ottiene sovrapponendo segnali leggermente sfasati. Questo principio viene usato sia per i metal detector che per le brain-machines (attraverso la generazione di binaural beat frequency – BBF).
    La frequenza che ne deriva accorda i due emisferi che entrando in fase producono le condizioni per particolari stati di coscienza.
    La condizione perchè ciò funzioni è che il segnale deve essere indirizzato in modo esclusivo ad un solo ricevitore. Cioè l'orecchio sinistro riceve un segnale, mettiamo a 120 htz, mentre l'orecchio destro riceve un segnale a 128 hertz.
    Per sottrazione si crea un suono (la frequenza di battimento) in questo caso di 8 htz Si tratta di quel click famoso.
    Quindi:
    Individuare le frequenze di battimento significa individuare un codice. di lettura; per lo meno riguardo allo scopo del segnale.
    Ora se avete la tecnologia per fare questa “semplice” analisi, mettetevi al lavoro o comunque dite la vostra.
    [/quote1201357458]

    Non ho le conoscenze tecniche per fare dei tentativi, pero' la cosa e' interessantissima.

    Benvenuto!


    CONOSCERE NON È AVERE L'INFORMAZIONE

    #65368
    Richard
    Richard
    Amministratore del forum

    interessante grazie ho contattato un amico, chissa..


    #65369
    Quantico
    Quantico
    Partecipante

    [quote1201644019=skinner]
    Ascoltando la registrazione della Cassini ho notato un tipico click che somiglia ad una frequenza di battimento. Questa frequenza di battimento si ottiene sovrapponendo segnali leggermente sfasati. Questo principio viene usato sia per i metal detector che per le brain-machines (attraverso la generazione di binaural beat frequency – BBF).
    La frequenza che ne deriva accorda i due emisferi che entrando in fase producono le condizioni per particolari stati di coscienza.
    La condizione perchè ciò funzioni è che il segnale deve essere indirizzato in modo esclusivo ad un solo ricevitore. Cioè l'orecchio sinistro riceve un segnale, mettiamo a 120 htz, mentre l'orecchio destro riceve un segnale a 128 hertz.
    Per sottrazione si crea un suono (la frequenza di battimento) in questo caso di 8 htz Si tratta di quel click famoso.
    Quindi:
    Individuare le frequenze di battimento significa individuare un codice. di lettura; per lo meno riguardo allo scopo del segnale.
    Ora se avete la tecnologia per fare questa “semplice” analisi, mettetevi al lavoro o comunque dite la vostra.
    [/quote1201644019]
    ciao benvenuto hai un link diretto?


    #65370

    skinner
    Partecipante

    Grazie a tutti dell'accoglienza, ecco un link http://it.youtube.com/watch?v=D2RtfAUezTw
    che è stato postato da Nexus (la rivista).

    Naturalmente ci sono un mucchio di domande sulle circostanze della ricezione, tipo cosa stava facendo la sonda in quel momento, stava a sua volta trasmettendo? Come hanno reagito tutti gli altri mega-sensori, della sonda? e via di seguito.
    Sentendo l'audio ad una velocità diminuita di ciunque volte si sente o si crede di sentire qualcosa che ha impensierito i ricercatori.
    AGGIUNGO questo interessante link che inquadra la questione Saturno-Cassini con ulteriori contributi sulla presenza di gigantesche astronavi: http://www.segnidalcielo.it/segnale_alieno_saturno.html


Stai vedendo 5 articoli - dal 1 a 5 (di 5 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.