La vita è un ponte, non costruirci sopra una casa. –Gotamo Buddha

Home Forum SPIRITO La vita è un ponte, non costruirci sopra una casa. –Gotamo Buddha

Questo argomento contiene 41 risposte, ha 11 partecipanti, ed è stato aggiornato da Pasquale Galasso Pasquale Galasso 7 anni, 3 mesi fa.

Stai vedendo 10 articoli - dal 31 a 40 (di 42 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #47892
    Pasquale Galasso
    Pasquale Galasso
    Amministratore del forum

    Ciao DESTINO, grazie per esserti iscritto 🙂


    CONOSCERE NON È AVERE L'INFORMAZIONE

    #47893

    DESTINO
    Partecipante

    è un piacere parlare con persone preparate…..io non lo sono!


    #47894
    kingofpop
    kingofpop
    Partecipante

    tutti siamo preparati,bisogna solo tirarlo fuori da dentro


    #47895

    Anonimo

    pasgal ha scritto … Ma il Buddhismo Theravada non è altro che il puro insegnamento del Buddha. Ebbene questo insegnamento è l'opposto della meditazione che la stragrande maggioranza delle persone fa, sapendo, credendo o sperando di fare bene.

    Theravada? Sono le fondamenta del Buddhismo – ma la base non contiene tutto altrimenti non sarebbe più la base, quindi dipende da persona a persona… qualcuno potrebbe avere la necessità di proseguire nel Percorso naturale, altri si fermano. La 'meditazione' passiva è certamente un grande errore e deviazione, una dottrina che contraddice l'insegnamento originario del Buddha, lo so.

    [quote1317841840=pasgal]
    Seguire il percorso del Buddha è dolce sin dall'inizio ed è un lavoro molto profondo, ci si siede per eseguire dei compiti, per riprogrammare la propria mente indisciplinata ed alla fine renderla libera.
    [/quote1317841840]
    Non è casuale se hai usato la parola “riprogrammare” la mente in quanto siamo Robot Biologici autoprogrammabili, il che vuol dire autocoscienti di poter scegliere il nostro presente, di conseguenza anche il futuro.

    [quote1317841716=pasgal]
    [quote1315329621=farfalla5]
    Sai Pas, da come ci sono rimasta non ho letto cosa hai scritto…scusa, la tristezza era scontata. Comunque oggi siamo a questi livelli 🙁
    [/quote1315329621]

    Credimi e senza polemica, non è la scienza o lo scienziato che ti porta ad un livello superiore. Ma solo la tua mente, che non è te stessa.

    [/quote1317841716]
    Uno scienziato non illuminato (spiritualmente) è uno finto scienziato, e la sua scienza è una falsa scienza…


    #47897
    prixi
    prixi
    Amministratore del forum

    credo sia in tema con questo topic …

    [size=18]Roma nord in tilt per maxisconti Trony: 10mila in fila. Alemanno: imprevedibile

    'Non ci sono paragoni'. Se non con il Natale, il nubifragio e il derby. Lo slogan di Trony riecheggia beffardo nelle orecchie dopo che l'inaugurazione di un nuovo megastore della catena di elettronica, con promessa di maxisconti, ha mandato mezza Roma in tilt. Migliaia di persone a Ponte Milvio, zona nord della capitale, vicino allo stadio Olimpico, si trovano là per arraffare un IPhone, un microonde o un aspirapolvere a prezzi stracciati. Gente in fila fin dalle cinque del mattino, molti extracomunitari, traffico in tilt almeno dalle 8 in una delle porte d'accesso ai quartieri centrali della città. Ben duecentocinquanta vigili urbani sono stati alla fine mobilitati, un po' increduli, per tangenziale e Grande raccordo anulare congestionati, placare nervosismo tra chi aspettava per fare l'affare e quelli che avrebbero solo voluto arrivare al lavoro. Il che già nei giorni normali non è una passeggiata.

    A una settimana esatta dalla pioggia del secolo, con la quasi alluvione costata un morto e tanto caos, la capitale si è così bloccata di nuovo: troppo allettanti le offerte su high-tech ed elettrodomestici, specie in tempi di crisi. Molti hanno dormito col sacco a pelo sul posto, in via Riano, e all'alba c'era già ressa davanti al megastore, e mentre i primi shopper d'assalto uscivano con i pacchi, intorno l'ingorgo si estendeva come un blob. Polizia e carabinieri hanno dovuto dare manforte alla vigilanza privata e alcuni ragazzi stufi di aspettare hanno tentato una sortita finendo per spaccare una vetrina. Sono volati anche schiaffi per un posto in 'pole position'.

    Alla fine l'ingresso è stato vietato a bambini e disabili per motivi di sicurezza. Disagi sono stati segnalati dall'Agenzia per la Mobilità anche a San Giovanni e Prenestina. Insomma, addirittura dall'altra parte di Roma. Ventotto le linee d'autobus rallentate, anche perché intanto la linea B della metropolitana era parzialmente interrotta per un tentato suicidio. Senza contare il corteo del Papa in movimento e l'inaugurazione della Festa del Cinema all'Auditorium, anche questa non lontano da Ponte Milvio.

    “Imprevedibile” l'afflusso di così tante persone secondo il sindaco Gianni Alemanno, che però ammette: “Un negozio di questo genere dovrebbe essere collocato in un'area più periferica e non in un posto così centrale”. Ma il suo assessore al Commercio Davide Bordoni difende il megastore: “Crea nuovi posti di lavoro e rilancia il mercato rionale”. Puntuale il Codacons, che promette di far pagare i danni subiti dai romani. Tra i tanti che si sono rivolti all' associazione dei consumatori, un cittadino che non è riuscito ad arrivare in tempo per la laurea della moglie. Ha promesso che farà causa. Quanto alle vendite, gli sconti durano 10 giorni, e c'é chi comincia ad augurarsi un rapido esaurimento delle scorte.

    http://notizie.tiscali.it/regioni/lazio/feeds/11/10/27/t_01_2011-10-27_127706694.html?lazio&sub=ultimora

    [youtube=442,348]TiscaliVideo.swf

    Informazioni sul video
    Pubblicato il 27/10/2011 05:35
    Più di mille persone già alle 5 di mattina pronti e agguerriti davanti il nuovo trony di ponte milvio! Altissima tensione tra le persone in fila, alcuni sin da la sera prima accampati con sacchi a pelo e tende! Roberto Sca

    http://video.tiscali.it/canali/News/YouReporter/93791.html

    😀


    "Il cuore è la luce di questo mondo.
    Non coprirlo con la tua mente."

    (Mooji - Monte Sahaja 2015)

    #47898
    Pasquale Galasso
    Pasquale Galasso
    Amministratore del forum

    pri da quello che so io, erano in fila solo ed esclusivamente per la vendita sottocosto di apple iphone 4

    La mela, e domani sempre la mela lancia iphone 4s


    CONOSCERE NON È AVERE L'INFORMAZIONE

    #47896
    farfalla5
    farfalla5
    Partecipante

    [quote1319749504=prixi]

    'Non ci sono paragoni'. Se non con il Natale, il nubifragio e il derby. Lo slogan di Trony riecheggia beffardo nelle orecchie dopo che l'inaugurazione di un nuovo megastore della catena di elettronica, con promessa di maxisconti, ha mandato mezza Roma in tilt. Migliaia di persone a Ponte Milvio, zona nord della capitale, vicino allo stadio Olimpico, si trovano là per arraffare un IPhone, un microonde o un aspirapolvere a prezzi stracciati. Gente in fila fin dalle cinque del mattino, molti extracomunitari, traffico in tilt almeno dalle 8 in una delle porte d'accesso ai quartieri centrali della città.

    [/quote1319749504]
    Non so che dire, mi viene da vomitare.


    IL PARADOSSO DELLA NOSTRA ERA: "Abbiamo case più grandi e famiglie più piccole; Piu comodità, ma meno tempo; Piu esperti, ma piu problemi; Piu medicine, ma meno salute;
    E’ un tempo in cui ci sono tante cose in vetrina e niente in magazzino.
    Parliamo troppo, amiamo troppo poco e odiamo troppo spesso.

    #47899
    kingofpop
    kingofpop
    Partecipante

    RIDICOLI


    #47900

    Anonimo

    infatti, che società di consumatori che siamo diventati!


    #47901
    InneresAuge
    InneresAuge
    Partecipante

    [quote1320093303=Pier72Mars]
    infatti, che società di consumatori che siamo diventati!
    [/quote1320093303]
    E' una semplice mossa di marketing per farsi conoscere: vendo anche sottocosto un prodotto ad un prezzo “eccezionale” per un giorno soltanto, e mi faccio pubblicità… Io lo trovo molto meglio che pagare un ricco attorotto per dire 2 frasi scontate o vacue… :hehe:
    Il problema semmai sta o starebbe alla radice del sistema… (penso).

    Poi questo tipo di “offerte”, fa uscire fuori ciò che è in noi:
    “l'animale che si prende tutto, anche il caffè”… (cit. Battiato – L'Animale).

    Quindi il problema non è ciò che siamo diventati, ma ciò che siamo rimasti .


    Come può la vista sopportare, l'uccisione di esseri che vengono sgozzati e fatti a pezzi... non ripugna il gusto berne gli umori e il sangue, le carni agli spiedi crude... e c’era come un suono di vacche, non è mostruoso desiderare di cibarsi, di un essere che ancora emette suoni... Sopravvivono i riti di sarcofagia e cannibalismo.
    - Franco Battiato

Stai vedendo 10 articoli - dal 31 a 40 (di 42 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.