le guerre di religione

Home Forum L’AGORA le guerre di religione

Questo argomento contiene 6 risposte, ha 6 partecipanti, ed è stato aggiornato da  paolodegregorio 7 anni, 5 mesi fa.

Stai vedendo 7 articoli - dal 1 a 7 (di 7 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #136995

    paolodegregorio
    Partecipante

    – le guerre di religione –
    di Paolo De Gregorio, 4 gennaio 2011

    Come al solito, a dimostrazione che non cambia mai nulla, dopo le stragi dei cristiani, si levano acute e stridule le solite voci che chiedono che sia garantita la “libertà religiosa”, senza che nessuno si impegni a fare chiarezza su queste barbarie, sulle origini del male, e soprattutto nessuno chiede che l’umanità sia liberata dalle religioni, da tutte le religioni.
    Non si dovrebbe perdere mai l’occasione di ricordare che le guerre di religione, sono cominciate per mano cristiana con le Crociate contro gli infedeli. Sono continuate dalla scoperta dell’America in poi al seguito del feroce colonialismo europeo con persecuzioni contro quei popoli che non si volevano convertire. In nome di Cristo e dell’amore per il prossimo si è depredato, torturato, perseguitato, introducendo in America Latina, in Africa, nelle Filippine, ecc., una religione estranea alle tradizioni locali, creando così le premesse di un rigetto che ora si comincia a manifestare, ed è solo agli inizi.

    L’Europa giudaico-cristiana di cui Papa Woityla ci incitava ad essere orgogliosi, è la responsabile storica del più grande delitto che sia mai stato commesso contro l’umanità: la feroce globale conquista colonialista, per abbietti fini di predazione e schiavismo, fenomeno che fu fiancheggiato, sia dai cattolici che dai protestanti, che avevano il folle progetto di espandersi con il proselitismo anche forzato.
    Al fallimento del colonialismo classico delle occupazioni militari, dopo la fine della seconda guerra mondiale, è seguita una strategia neo-colonialista, con l’obiettivo di controllare le materie prime, petrolio in particolare, attraverso l’introduzione di finte democrazie al soldo sempre dell’Occidente, con una forte diminuzione della penetrazione religiosa.

    La vera svolta, negli anni ’90, di cui presto vedremo gli effetti, è stata la scelta militarista di Bush, che prima aveva riempito di armi il presidente irakeno Saddam Hussein per fargli aggredire l’Iran islamico, e poi ha aggredito lo stesso Irak, allo scopo evidente di influire su tutto il Medio Oriente, sul suo petrolio, con la complicità e l’alleanza con Israele.
    Quella occupazione militare che dura da 20 anni, la feroce politica di Israele contro i palestinesi, l’aggressione all’Afghanistan, hanno una chiara identità: giudaico-cristiana, mentre l’Islam è diventato il collante che unisce i popoli aggrediti.

    La scristianizzazione è la strategia che si persegue in molte nazioni, dall’Irak (dove i cristiani sono passati da un milione a poche decine di migliaia), al Sudan,alla Nigeria. Odio religioso e odio per i ladri occidentali si fondono e diventano esplosivi.
    Solo la fine delle occupazioni militari, delle guerre, delle ingerenze in paesi come l’Egitto e il Pakistan, la scomparsa di tutte le basi militari occidentali, farà finire anche le guerre di religione e il terrorismo.

    La Rissa, ministro della guerra, ci dice che l’Italia è in Afghanistan per proteggerci dal terrorismo islamico. Raramente ho ascoltato una cosa così palesemente falsa. Tutta la politica USA e della Nato è responsabile della crescita del “terrorismo” (Bush, dopo averne creato le basi, teorizzò la strategia di “lotta permanente al terrorismo”, che gli avrebbe così consentito guerre permanenti). Il terrorismo finirà solo quando tutti gli occidentali se ne andranno o saranno cacciati.

    Certo è che le religioni non portano la PACE. Ricordo lo slogan della potente Chiesa cristiano evangelica americana che, appoggiando la politica militarista repubblicana, affermava: i marine sono legionari di Cristo.
    Queste religioni non ci aiutano, vediamo di superarle con la ragione.


    #136997
    Richard
    Richard
    Amministratore del forum

    Le letture di Edgar Cayce
    sull'unità delle fedi e delle tradizioni spirituali
    http://www.edgarcayce.it/media/lettunita.htm

    I numeri all'inizio si riferiscono ai paragrafi in quella particolare lettura, rendendo l'estratto più facile da collocare.

    (3) Poiché, per iniziare: poiché, se uno prendesse qualsiasi forma di fenomeno [medianico] che si possa presentare, questo sarebbe soltanto il concetto di un influsso individuale; a meno che non avvenisse poi di spingersi nei reami dell'ignoto (della mente finita) e di mettere in correlazione ciò che é stato presentato in quello che si apprende come Scrittura, sia dal punto di vista cristiano, ebreo, dei parti o dei vari -ismi o scismi che si sono manifestati nei secoli. Poiché, la filosofia presentata da Confucio, Tao, Buddha, Brahma, il concetto afferrato da ognuno di essi, é necessario alla mente finita per acquisire un idea adeguata di come questi hanno influito, influiscono ed influiranno sulla mente dell'uomo quando ha scavato e scava nelle regioni della mente.
    5756-10/ Serie sui fenomeni medianici 24/10/33

    (23) (D) [255]: La fede dell'uomo in Buddha o Maometto é uguale nell'effetto sulla sua anima a quella in Gesú?
    (R) Come Egli ha dato: colui che riceve un profeta nel nome di un profeta riceve il compenso del profeta, o quell'abilità che la forza spirituale di tale individuo possa manifestarsi nella sua stessa vita. Quindi, come ogni maestro, ministro o veggente o profeta, riceve quell'omaggio poiché dà la vita a partire da quella fede e speranza, cosí come é mantenuta da costui come individuo; nel Cristo lo troviamo come l'avvocato con il Padre e lo spirito del Padre in lui glorificato che ha quel [dato] modo di avvicinarsi, senza tali cose come nell'approccio nelle attività spirituali di qualsiasi individuo; perché l'individualità é l'ultima a perdersi, addirittura quando l'uomo in spirito sconfigge la morte nella sfera materiale; addirittura quando Lui ha sconfitto la morte nella sfera materiale; ed é stato in grado di vestirsi d'immortalità in un mondo materiale, risvegliando l'uomo [fatto] non di sola carne che ha rifornito con la capacità di essere uno con il Padre, ma esaltando il Padre nell'individuo tuttavia nel piano materiale. Quindi, come scopriamo, ognuno nella propria rispettiva sfera [essi] sono soltanto gradini verso ciò che potrebbe risvegliare negli individui la conoscenza del Figlio nelle loro vite.
    262-14/ lettura per il Gruppo di Studio, 20/3/32……..


    #136996

    Anonimo

    [quote1333304220=paolodegregorio]
    – le guerre di religione – Certo è che le religioni non portano la PACE. Ricordo lo slogan della potente Chiesa cristiano evangelica americana che, appoggiando la politica militarista repubblicana, affermava: i marine sono legionari di Cristo. Queste religioni non ci aiutano, vediamo di superarle con la ragione.
    [/quote1333304220]
    Tutte le Religioni – quando vengono alterate – si trasformano nel loro opposto, quindi antiReligioni. Due o più Religioni possono andare d'accordo perché una completa l'altra ma due antiReligioni no, non possono assolutamente andare d'accordo. Visto che praticamente tutte le antiche Religioni originarie si sono trasformate in antiReligioni abbiamo due strade davanti a noi… ritrovare la loro essenza nascosta dalle istituzioni oppure eliminarle così come sono oggi {ovvero False} sostituendole ad esempio con la Scienza con Coscienza.


    #136998

    Spiderman
    Partecipante

    L'unica vera “religione”, è la voce del silenzio che alberga dentro noi. Il resto è retorica spesso intrisa di propaganda.


    #136999
    prixi
    prixi
    Amministratore del forum

    [quote1333309285=Spiderman]
    L'unica vera “religione”, è la voce del silenzio che alberga dentro noi. Il resto è retorica spesso intrisa di propaganda.
    [/quote1333309285]

    sono piuttosto d'accordo con quanto affermi … anche se, in alcuni [u]antichi[/u] testi (recentemente) ho trovato alcune cose che “risuonano” dentro me … perciò non mi sento di escludere a priori una Verità di fondo contenuti in essi
    Certo però, che la religione, cosi come ci viene propinata oggi, non ha più nulla da spartire con i testi antichi …
    mio parere.


    "Il cuore è la luce di questo mondo.
    Non coprirlo con la tua mente."

    (Mooji - Monte Sahaja 2015)

    #137000

    Anonimo

    [quote1333307187=Spiderman]
    L'unica vera “religione”, è la voce del silenzio che alberga dentro noi. Il resto è retorica spesso intrisa di propaganda.
    [/quote1333307187]
    Già. :medit:
    Ma per coloro che ancora non sanno ascoltare il silenzio e imparare dall'apparente Nulla {Vacuità}, i testi come questi possono aiutare qualcuno a passare verso il gradino successivo.

    [color=#44aaff][size=24]Sapienza, cap. 1[/color]

    1 Amate la giustizia, voi che governate sulla Terra,
    [color=#00aaff]rettamente pensate[/color] di [color=#ff6600]YHWH[/color], cercatelo con cuore semplice.
    2 Egli infatti si lascia trovare da quanti non lo tentano,
    si mostra a coloro che non ricusano di [color=#ff6600]credere[/color] in lui.
    3 I ragionamenti tortuosi allontanano da [color=#ff6600]D-io[/color];
    l'onnipotenza, messa alla prova, caccia gli stolti.
    4 La sapienza non entra in un'anima che opera il male
    né abita in un corpo schiavo del peccato.
    5 Il [color=#ff6600]santo spirito[/color] che ammaestra rifugge dalla finzione,
    se ne sta lontano dai discorsi insensati,
    è cacciato al sopraggiungere dell'ingiustizia.
    6 La sapienza è uno spirito amico degli uomini;
    ma non lascerà impunito chi insulta con le labbra,
    perché [color=#ff6600]D-io[/color] è testimone dei suoi sentimenti
    e osservatore verace del suo cuore e ascolta le parole della sua bocca. 7 Difatti lo spirito di [color=#ff6600]YHWH[/color] riempie l'universo
    e, abbracciando ogni cosa, conosce ogni voce.
    8 Per questo non gli sfuggirà chi proferisce cose ingiuste,
    la giustizia [color=#ff6600]vendicatrice[/color] non lo risparmierà.
    9 Si indagherà infatti sui propositi dell'[color=#ff6600]empio[/color],
    il [color=#ff6600]suono delle sue parole[/color] giungerà fino a YHWH
    a condanna delle sue iniquità;
    10 poiché un orecchio [color=#ff6600]geloso[/color] ascolta ogni cosa,
    perfino il sussurro delle mormorazioni non gli resta segreto.
    11 Guardatevi pertanto da un vano mormorare,
    preservate la lingua dalla maldicenza,
    perché neppure una parola segreta sarà senza effetto,
    una bocca menzognera uccide l'anima.
    12 Non provocate la morte con gli errori della vostra vita,
    non attiratevi la rovina con le opere delle vostre mani,
    13 perché [color=#ff6600]D-io[/color] [color=#00aaff]non ha creato la morte[/color]
    e non gode per la rovina dei viventi.
    14 Egli infatti ha creato tutto per l'esistenza; le creature del mondo sono sane, in esse non c'è veleno di morte, né gli inferi regnano sulla Terra, 15 perché la giustizia è immortale.
    16 Gli empi invocano su di sé la morte con gesti e con parole,
    ritenendola amica
    si consumano per essa e con essa concludono alleanza,
    perché son degni di appartenerle.
    _ _ _
    – [color=#ff6600]Legenda[/color] {per [u]demistificare[/u] alcune parole chiave}:

    “YHWH” = Essere (l'Essenza, Tu)
    “D-io/Elohim” = La Sorgente di ogni cosa
    “Spirito santo” = Coscienza superiore, universale
    “Credere” =>> Sentire, Sperimentare > > Comprendere
    “Vendetta” =>> Equilibrio Naturale
    “Empio” = Stupido, inconsapevole, dormiente, delinquente
    “Suono delle parole” = Vibrazione Cosmica (pensiero e parola)
    “Orecchio geloso” = attento, sensibile alla Giustizia


    #137001
    brig.zero
    brig.zero
    Partecipante

    [color=#0033ff]Guardo gli Asini che Volano…[/color]

    [color=#0033ff]Parlate un nuovo linguaggio agli uomini ed essi non vi comprenderanno.

    Indicate una via diversa da quella che seguono e che dà loro un qualsiasi interesse, ed essi vi combatteranno.

    Ecco perché chi vuol comprendere deve nascere ogni giorno; conoscere, ma non essere legato; credere, ma essere pronto a dubitare di tutto.

    Chi si cristallizza in canoni di pensiero, chi rimane legato al passato, necessariamente confronta le nuove con le vecchie convinzione e condanna senza comprendere … [/color][color=#ff6600]”[/color]

    Kempis, dal l[color=#0033ff]i[/color]br[color=#0033ff]o[/color] “[color=#0033ff]Conosci [color=#ff9900]te [/color]stesso[/color]” [color=#0033ff]C.F[/color][color=#ff6600]77[/color] :medit:


    https://www.facebook.com/brig.zero

Stai vedendo 7 articoli - dal 1 a 7 (di 7 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.