LE INTERFERENZE ALIENE

Home Forum EXTRA TERRA LE INTERFERENZE ALIENE

Questo argomento contiene 44 risposte, ha 6 partecipanti, ed è stato aggiornato da  windrunner 10 anni, 2 mesi fa.

Stai vedendo 10 articoli - dal 1 a 10 (di 45 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #23614

    windrunner
    Partecipante

    Vorrei approfondire in questo topic dedicato una discussione cominciata nel topic sul primo contatto. In quest'articolo viene, a mio parere, molto bene spiegato tutto il sistema Alieni/Demoni con altre entità che per noi sono sempre classificato come Aliene (in quanto non di questo pianeta) ma con intenzioni più benevole.

    E' vero Richard (per rispondere all'altro topic) non bisogna vivere nella paura.
    Nessuno. In quanto la paura è CIBO per loro…
    Mi piacerebbe commentare, se c'è qualcosa da commentare ovviamente, questo articolo sicuramente con Richard che si occupa così diligentemente sull'argomento e che ringrazio per questo e chiaramente con tutti voi… !!!

    A presto ! 🙂

    LE INTERFERENZE ALIENE

    I suoi alieni, agente Mulder. I suoi omini verdi. Sono giunti qui milioni di anni fa!
    serie televisiva
    X-Files

    Uno dei miei più grandi timori era quello di essere ridicolizzato dal pubblico come se fossi un bambino. E questo è davvero accaduto. Come presentatore televisivo, ero rispettato. La gente mi riconosceva per strada e mi stringeva la mano, parlandomi in modo educato. Ma una notte, improvvisamente, sono stato trasformato in 'Icke il pazzo' ed ormai non posso più attraversare una via della Gran Bretagna senza essere deriso: questo è un incubo! Mio figlio ne è rimasto devastato psicologicamente in quanto non immaginava che il padre potesse essere considerato ridicolo dall'oggi al domani.
    David Icke

    Non perderò tempo nel tentativo di spiegare al pubblico meno preparato perchè ormai sempre più studiosi danno per assodato che talune civiltà aliene colonizzarono la Terra già migliaia, forse milioni, di anni fa. Le versioni della nostra storia antica e dell'evoluzione della specie umana che vengono propinate nelle scuole e nelle università costituiscono un falso totale, sono semplicemente ridicole e andrebbero completamente riscritte.

    La prima cultura storica della presente Era è considerata la civiltà Ubaid, precedente ai Sumeri, nell'odierno Iraq, che va dal 5300 al 4000 a.C. In questa pagina sono riportati esempi delle loro statuette funerarie: rappresentano “divinità” rettiliane!!
    Sulla Terra abitano differenti civiltà aliene [il termine “alieno” non necessariamente indica provenienza da altri pianeti, in quanto è aliena una forma diversa e sconosciuta rispetto all'umanità, che potrebbe anche abitare nella dimensione astrale o nel sottosuolo] che interferiscono nei modi più disparati con la vita degli esseri umani. Premetto subito che personalmente non posso fornire alcuna prova di questo. Lo so e basta, perché ho sufficienti motivi per esserne certo, e il mio scopo non è certo convincere qualcuno. Ci sono già diversi studiosi che nei loro libri si occupano di trattare la questione anche dal punto di vista delle prove archeologiche, del contattismo e del fenomeno abduction (rapimenti). Io preferisco che la verità di ciò che è contenuto in queste pagine venga avvertita intuitivamente dal lettore, anche perché non ci sono prove materiali che possano sostituire questo sentire interiore. Leggendo sentirete che è così, aldilà di ogni verificabilità, oppure non lo sentirete.

    Vorrei precisare che non stiamo parlando di qualche disco volante fotografato dal testimone di turno sopra la sua fattoria, ma di un intero pianeta succube di razze aliene da millenni. In particolare, la razza più pericolosa per la nostra libertà è quella dei rettiliani, non a caso in tante antiche culture si parla del “Dio serpente” e dei culti dedicati ad esso. Così come, d'altra parte, si fa spesso anche riferimento a « demoni », i quali sono sempre stati rappresentati con fattezze simili ai rettiliformi, con tanto di coda e lingua biforcuta.

    Come anche Corrado Malanga fa notare nel suo testo “Alieni o demoni”, in realtà quando l'essere umano nella storia ha parlato di “demoni” si è quasi sempre riferito, senza saperlo, a razze aliene, i cui membri sono capaci di assumere una forma esteriore umana e spostarsi con facilità dal piano fisico a quello astrale. Ovviamente questo non significa che gli alieni siano gli unici abitanti del mondo astrale.
    La situazione del nostro pianeta è ben rappresentata dal film “Essi vivono” (They live), 1988, di John Carpenter. Anche la serie televisiva “Visitors”, trasmessa negli anni '80, fornisce un'idea chiara di cosa sta accadendo.
    Immagini tratte dal film Essi vivono (by Soraya)

    statuetta civiltà Ubaid, Sumeri 5300 – 4000 a.C. Gli uomini rettile o uomini serpente sono creature sovente menzionate nella mitologia e nel folclore. Sono anche presenti nella fantascienza, nell'ufologia e nelle teorie del complotto di John Rhodes, David Icke, Riley Martin, Herbert Schirmer, Paul Shockley, Laurence Gardner, Zecharia Sitchin e Sebastiano DiGennaro.
    Il primo re mitico di Atene, Cecrope, era mezzo uomo e mezzo serpente.
    I nativi americani Hopi raccontano dell'esistenza di una razza di uomini rettile che vivrebbe sottoterra chiamata Sheti o “Fratelli Serpente”.
    Nelle scritture e leggende indiane, i Naga (Devanagari) sono esseri a forma di serpente che si riteneva vivessero sottoterra, pur avendo contatti anche con gli uomini.
    In Cina, Corea e Giappone, i reami sottomarini sono mitologicamente popolati da Re Dragoni e i loro discendenti sono considerati umani discendenti da una razza di dragoni. Questa discendenza viene spesso rivendicata dagli Imperatori Asiatici, che si credeva fossero in grado di mutare volontariamente da una forma umana ad una forma di drago.
    Nel Mali c'è una popolazione, i Dogon, che possiede un mito di fondazione che comprende un uomo rettile. I Dogon dicono di discendere dal dio Amma, proveniente dalla stella Po Tolo (Sirio B).

    Le diverse razze presenti sulla Terra sono qui per differenti motivi:
    — Alcuni sono semplicemente qui per studiarci. Sono più evoluti di noi dal punto di vista intellettuale, ma non da quello spirituale. Ci studiano con indifferenza, così come noi studieremmo in maniera discreta una comunità di scimpanzè, magari catturandone uno ogni tanto per sottoporlo a un'analisi più dettagliata e poi riportarlo nella sua comunità.

    — Altri sono più evoluti di noi sia dal punto di vista intellettuale che animico. Provengono principalmente da Venere e dalle Pleiadi, rispetto al nostro stato di coscienza loro sono maestri spirituali con il Cuore aperto e si trovano qui per aiutarci a crescere e, in una certa misura, per difenderci dal dominio delle altre razze, di fronte alle quali siamo come dei bambini ignoranti e indifesi. Basti pensare che siamo l'unico pianeta del Cosmo dove gli abitanti non credono siano possibili contatti con altre civiltà. Quando Gurdjieff diceva che questo è il posto peggiore dell'Universo… aveva ragione. Siamo nel posto dove esiste l'ignoranza maggiore riguardo ciò che accade nel Cosmo e l'attività delle diverse civiltà che lo abitano. So per certo che esiste un'Alleanza galattica di cui numerosi pianeti e centinaia di razze in costante contatto fra loro fanno già parte, e aspettano solo che la Terra – l'idiota del villaggio – si svegli per potersi unire a loro consapevolmente. Ma noi siamo ancora qui a chiederci se “siamo soli nell'Universo”!!!
    [Al proposito si veda anche il libro di Anne Givaudan “Alleanza”, citato in bibliografia]
    Il personaggio più famoso, fra quelli che contattarono questi alieni spiritualmente più evoluti fu George Adamski, statunitense di origine polacca, il quale negli anni '50 e '60 scrisse numerosi libri a proposito, estremamente utili ancora oggi. Ma anche Helena Petrovna Blavatsky, Alice Bailey e i contemporanei Anne e Daniel Meurois-Givaudan sono in contatto con maestri provenienti da Venere. Ovviamente, quando si parla della vita su Venere, si sta parlando di un piano più sottile rispetto a quello fisico [per una descrizione dettagliata della vita su Venere si veda ancora il libro “Alleanza”].
    Anche questi extraterrestri talvolta praticano una certa forma di abduction, ma con modalità decisamente meno traumatiche rispetto agli altri. L'esperienza è positiva per l'addotto, il quale non si sente minacciato, è pervaso di pace interiore e il suo libero arbitrio non viene mai violato.

    — Altre razze – fra cui quella rettiliana è la più attiva – sono invece qui per dominarci e usarci come fonte di cibo energetico/emotivo. I cosiddetti “grigi” fanno parte di questa categoria di razze, ma, a quanto pare, sono al servizio delle razze più forti, fra cui i rettiliani, per le quali svolgono numerosi compiti. Hanno una posizione di sudditanza. Sia i grigi che i rettiliani hanno delle capacità mentali molto maggiori di quelle dell'uomo medio e sono telepatici. I rettiliani – detti anche Draconiani, in quanto provenienti dalla costellazione Draco (Dragone) dove si trova la stella Alpha Draconis – viaggiano con il corpo astrale e sono in grado di assumere a piacere fattezze superficiali umane. Sono anche i principali responsabili del fenomeno abduction (i rapimenti).
    I personaggi più attendibili che si occupano di queste razze sono David Icke e l'italiano Corrado Malanga [vedi bibliografia]. Ciò che dicono non è da prendere come oro colato. I capi di stato e i reali d'Inghilterra che si trasformano in rettili, come sostiene Icke, potrebbero rappresentare solo il parto di un subconscio molto stressato! Se uno scrittore esprime un'idea intelligente, ciò non significa automaticamente che TUTTO ciò che esce dalla sua bocca sia intelligente. Per esempio, uno degli errori di Malanga e Icke consiste nel considerare tutti gli alieni come fonte di pericolo. Come abbiamo visto, questo è profondamente sbagliato, ci sono anche razze che sono qui per assisterci nel nostro cammino evolutivo, e persino fra i rettiliani ci sono individui spiritualmente evoluti e consapevoli che coadiuvano l'ascensione terrestre.
    Non prendo nemmeno in considerazione i video che girano su YouTube dove si vedrebbero persone che si trasformano in rettili davanti alle telecamere!!

    messaggeri dalle Pleiadi Sia gli “alieni buoni” che gli “alieni cattivi” diverse migliaia di anni fa si sono accoppiati con maschi e, soprattutto, femmine umane, le “figlie degli uomini” di cui si legge anche nella Genesi 6,1-2:
    « Quando gli uomini cominciarono a moltiplicarsi sulla terra e nacquero loro delle figlie, i figli di Dio videro che le figlie degli uomini erano belle e ne presero per mogli quante ne vollero.»
    Ricordiamoci che Eva fu sedotta da un Serpente.
    Questo ha fatto sì che si creassero nuove combinazioni genetiche, che hanno dato vita a linee di sangue rettiliane e linee di sangue “divine” o “angeliche” (composte cioè da uomini che sono maggiormente in grado di incarnare lo Spirito). Nel passato questi esseri venivano scambiati dagli esseri umani per divinità, angeli e demoni. Queste linee di sangue si sono conservate, più o meno pure, fino ad oggi. Da qui trae origine la prescrizione di preservare la “purezza della razza” e il divieto di accoppiarsi con altre razze che si trova in alcune culture. A questo punto si può infatti facilmente comprendere come a una certa genetica corrisponda anche una ben definita levatura spirituale e l'appartenenza a una linea di sangue di provenienza rettiliana piuttosto che a una di provenienza “divina”. I motivi di tale antica prescrizione con il tempo sono stati dimenticati e tutto è in seguito degenerato in un volgare razzismo privo di senso.
    Gli appartenenti a entrambe le linee di sangue possiedono caratteristiche super-umane. I discendenti dei rettiliani hanno facoltà mentali molto sviluppate e possono contare su una grande forza di Volontà e un grande magnetismo che li rende carismatici (sono dei maghi naturali). I discendenti dei Maestri che hanno poi formato la Fratellanza Bianca – o Loggia Bianca, o Gerarchia Spirituale, che risiede a Shamballa – possiedono in maniera più o meno accentuata le caratteristiche già citate, ma in ogni caso hanno sempre una capacità superiore alla media di aprire il proprio Cuore e provare amore verso il prossimo.

    Questa è la realtà. E che voi ci crediate o meno, questa realtà non cambia.
    Se voi volete veramente approfondire la questione e ottenere più conoscenza, l'Esistenza vi mostrerà le vie per trovarla. Che voi siate medici, operai, avvocati, esoteristi, professori universitari o fruttivendoli… prima o poi arriverete a ottenere questa conoscenza. Come è accaduto a me.

    Nei prossimi articoli parlerò delle “forze della dualità”, cioè i diavoli, quelle entità che vivono nel mondo astrale e si nutrono di dualità, ossia di “separazione” e quindi sofferenza. Demonologi e ufologi dovrebbero però lavorare in collaborazione, in quanto quando parliamo di diavoli o demoni stiamo in realtà parlando di entità colonizzatrici di origine non terrestre. Esse si nutrono della sofferenza degli esseri umani, cioè delle emozioni negative che i terrestri emettono quotidinamente vivendo all'interno di questa realtà illusoria. La loro potenza è talvolta così estesa da indurre gli esseri umani ad adorarli come divinità. Noi per loro siamo solo cibo emotivo: finché restiamo addormentati nella nostra personalità invece che identificarci con in nostro vero Sé, l'anima, non possiamo liberarci dalla schiavitù e il nostro compito consiste nel fabbricare l'energia di bassa qualità che a loro serve per sopravvivere. Siamo le loro batterie. Esattamente come accade in “Matrix” dei fratelli Wachowsky, 1999.

    L'attuale sistema sociale è stato creato da razze aliene malevole in accordo con i governi della Terra, e ciò è stato fatto proprio con lo scopo di generare quanto più caos e sofferenza siano possibili. Le disparità economiche fra le diverse aree del mondo ne sono un esempio. Si creano a tavolino situazioni di forte tensione sociale (si veda il fenomeno dell'immigrazione in Italia, gli atti di terrorismo internazionale oppure l'imminente tracollo economico che sta per abbattersi sull'Occidente) proprio per creare più separazione, paura, odio… e quindi caos e sofferenza. Si alimenta un'idea della malattia intesa come “evento accidentale” o “disfunzione” invece che come occasione di guarigione emotiva, e questo, ovviamente, fa sì che le persone lottino contro le loro malattie, le rifiutino, si ammalino sempre di più e comprino sempre più medicinali. Questo sarebbe il risultato dell'avanzare della cosiddetta “tecnologia”: più medicine per curarsi invece che meno persone ammalate!

    statuetta civiltà Ubaid, Sumeri 5300 – 4000 a.C.
    Se volete liberarvi dovete svolgere un lavoro quotidiano di « osservazione » e « presenza » per andare oltre tutte le emozioni negative. Dovete smettere di fabbricare cibo per loro. Paradossalmente, tutti i demoni riconoscevano immediatamente Gesù quando lo incontravano, mentre la maggior parte degli esseri umani no. Questo può accadere perché Gesù, così come ogni altro “liberato”, non costituisce più una fonte di cibo per loro. Queste entità riconoscono immediatamente con terrore un essere che non produce più cibo astrale, e che quindi dal loro punto di vista rappresenta la morte.
    Inoltre il sistema sociale fa di tutto per tenere in uno stato di “sonno” gli esseri umani attraverso la prescrizione degli psicofarmaci, le diffusione delle droghe a livello planetario, l'alcool, le trasmissioni televisive, le religioni, il cibo spazzatura, l'educazione scolastica, l'abuso della pornografia o il moralismo restrittivo in fatto di sesso. Questi ultimi due fattori, anche se sembrano muoversi in direzioni opposte, agiscono invece entrambi sull'intrappolamento dell'energia sessuale dell'essere umano, la quale può invece venire utilizzata per il suo risveglio e la sua liberazione, come spiego in un'altra area di questo sito e soprattutto nel mio libro La Porta del Mago.
    Ho trattato nell'articolo Non odiare per vincere i comportamenti e i metodi da adottare per sconfiggere, o meglio, trascendere queste entità e la trappola planetaria da esse creata.

    http://officinaalkemica.altervista.org/trappola_planetaria/interferenze_aliene.htm


    #23616
    Richard
    Richard
    Amministratore del forum

    Wind su sta cosa del cibo…io non concordo…cibo sì, ma per altri cornuti che sono sulla Terra

    Ricopio la mia opinione cosi avete un punto di vista opposto a quello piu diffuso per quanto vedo, almeno in Italia sui forum

    ecco uno studio che prende in seria considerazione gli studi decennali di John Mack, Professore in Psicologia

    http://www.enricobaccarini.com/holden&french.pdf

    https://www.altrogiornale.org/news.php?item.1780.10

    John Edward Mack, M.D. (4 October 1929 – 27 September 2004) was an American psychiatrist, and Professor at the Harvard University School of Medicine.

    He was a Pulitzer Prize-winning biographer, and a leading authority on the spiritual or transformational effects of alleged alien encounter experiences, sometimes called the Abduction Phenomenon.

    Ci sono tuttavia differenze culturali nella descrizioni di questi avvenimenti. L'esperienza spaventosa e di terrore durante i rapimenti è segnalata pricipalmente negli USA, mentre nel resto del mondo, l'incontro con gli alieni sarebbero in gran parte di tipo benevolo; questa incongruenza apparente forse solleva un problema sulle origini del fenomeno.

    —————–
    John Mack parlava di un lavoro di controllo e preservazione delle razze intelligenti inferiori a livello di coscienza e in fase di sviluppo come noi, come dice Bongiovanni e altri testimoni e dati come quelli del progetto stargate di Remote View

    https://www.altrogiornale.org/news.php?item.3315.10

    “I sopravvissuti del cataclisma Marziano, sono salvati da questo disastro in un operazione di viaggio nel tempo, approvata da un governo galattico chiamato “Federazione Galattica”. L'operazione di salvataggio in viaggio temporale, sarebbe stata condotta da una cultura off-planet conosciuta in colloquio, come i “Grigi”. La cultura sopravvissuta, ora esiste ai giorni d'oggi sotto la superficie di Marte, forse con 150 anni di maggiore evoluzione tecnologica rispetto a noi.”

    “I Grigi

    “Per mia opinione, i Grigi non sono pronti per lavorare fisicamente con molti umani su uguale livello.

    Le loro abilità telepatiche sono estremamente avanzate e hanno molta difficoltà con le intensità delle nostre emozioni. Inoltre, quando siamo attorno ai Grigi, le nostre emozioni passano rapidamente verso il panico e quindi si capisce perchè questi esseri altamente telepatici possano trovare difficile lavorare con noi in ambiente non controllato

    .”

    (Stessa cosa che spiega Clifford Stone che ha lavorato nei recuperi di corpi e ufo, stessa cosa che spiega Greer, quando sei in contatto telepatico senti le emozioni in modo amplificato…se capita qualcosa di sbagliato e reagiscono d'impulso, con un colpo telecinetico fanno un macello per esempio)

    ——–
    Paola Harris intervista Steven Greer: “Programma Ambasciatori per l'Universo
    https://www.altrogiornale.org/news.php?extend.3505

    Questa è la base fondamentale per incentivare i contatti e dato che le tecnologie extraterrestri si interfacciano col pensiero e con quello che alcuni definiscono il piano eterico o astrale, abbiamo scoperto di poter predisporre protocolli che coinvolgono strumenti elettromagnetici come i laser e i segnali BP, usando il concetto della mente centrale dell'universo e in questo centro possiamo trovare una connessione con gli ET e connetterci con loro mentalmente. Abbiamo sperimentato contatti favolosi, avvistamenti e oggetti che hanno sorvolato il campo. Quindi il concetto è molto adatto, perchè integra il mentale e il fisico.
    ————————-

    “Questo non per dire che non dobbiamo avere altri tipi di contatto con i Grigi. Infatti è benefico sia per noi che per i Grigi se entriamo in contatto appena possibile. La mia raccomandazione è che i diplomatici umani inizino ad usare la Remote View Scientifica per propositi di comunicazione con i Grigi. Inoltre, suggerisco che gli umani inizino un contatto sia con i Grigi subspaziali che fisici di tutti i tipi di evoluzione che stanno operando vicino alla Terra oggi.”

    “L'esperienza estesa ha dimostrato che i Grigi possono tollerare il contatto umano subspaziale molto bene. Questo significa che gli umani hanno l'abilità di lavorare con i Grigi direttamente attraverso questa connessione subspaziale. Questo sarebbe particolarmente utile, dato che i Grigi necessitano di avere l'esperienza di lavorare con umani pienamente consapevoli in modo che possono essere incoraggiati a rompere il loro comportamento di lavoro solo con umani in modo clandestino. I Grigi necessitano del nostro aiuto nel contatto con loro, così come ne abbiamo tratto beneficio noi e continuiamo a trarne, per molti dei loro sforzi. …

    https://www.altrogiornale.org/news.php?extend.3321

    —————–

    Abbiamo 500 testimoni del disclosure project che dicono che semmai gli aggressivi siamo noi e che se fossero loro i cattivoni, ci avrebbero gia azzerato.
    https://www.altrogiornale.org/news.php?item.1647.10

    Dietro le abduction si celebrerebbe un inganno perpetrato da forze occulte terrestri. Un programma anti-UFO a largo raggio – di cui sarebbero rimasti vittime anche diversi leader mondiali – atto a fuorviare ed indottrinare negativamente le masse.
    —————-
    Se risaliamo nella storia questi contatti e racconti ci sono da millenni e siamo ancora qua mi pare, se in gioco c'è la preservazione della razza umana a livello perlomeno genetico…

    Per me al massimo gli angeli caduti siamo noi o qualcuno fra noi che cerca di tenerci in questo stato per metterci alla prova e vedere quanto siamo cresciuti per poter avere responsabilita maggiori e contatti con altri mondi, o cellule dell'Universo se la guardiamo in quest'ottica.

    ——–
    Chiaramente se in ipnosi ricordi qualcosa di non proprio piacevole, anche se probabilmente necessario, allora dipende anche molto da chi ti ipnotizza farti comprendere e comprendere..

    RESISTERE ALLA POLITICA DELLA PAURA di John Mack
    https://www.altrogiornale.org/news.php?item.1427.10

    [youtube=425,344]7ALLUuvsVkM

    Infine c'è il tuo Spirito che te lo dice eventualmente

    Leggi anche questo di Bongiovanni, ben fatto e interessante

    https://www.altrogiornale.org/news.php?item.3026.10

    Anche questo:
    https://www.altrogiornale.org/news.php?item.1184.10


    #23617

    windrunner
    Partecipante

    [quote1222097602=Richard]
    Wind su sta cosa del cibo…io non concordo…cibo sì, ma per altri cornuti che sono sulla Terra
    [/quote1222097602]

    Ciao Richard,
    vedi ogni volta che noi emettiamo quelle che io chiamo (perdonatemi il termine) “emozioni spazzatura” (come odio, rabbia, rancore, paura) creiamo intorno a noi e nell'ambiente circostante una serie di vibrazioni. Sei mai andato a pesca? (Io non pesco sia chiaro… ma conosco i termini !!! 😉 )
    E' un po come “pasturare” per attirare i pesci… con queste emozioni noi attiriamo le entità che rispondono alle frequenze che stiamo emettendo.
    Questi esseri infine si “cibano” di queste basse energie e non ci si rende conto che siamo proprio noi che li stiamo tenendo in vita !

    “i cornuti che sono sulla Terra” non sono altro che “matrionette” che si sono dimenticati di chi sono e si lasciano guidare chiaramente per un unico e semplice scopo: tenerci qui.

    Se noi non fossimo qui non potrebbero sopravvivere… in definitiva avremmo socnfitto la dualità. Loro esistono per questo… quando proviamo separazione loro ci sono.

    Leggerai nell'articolo che altri sono molto evoluti e ci aiutano. Verissimo. Arrivano da Venere… ora le entità RA da dove arrivano?

    Quindi la mia presa di posizione è quella di dire: Sì è vero entità buone ci sono MA
    Chi stiamo attraendo noi con le nostre vibrazioni?
    Queste “interferenze” come vengono definite da cosa sono generate?
    Chi canalizza chi sta attirando a sè?

    E' vero siamo qui e non siamo liberi. Ma secondo me abbiamo le potenzialità per liberarci evitando di generare emozioni negative.

    Riguardo ai dati ricontrati USA su “rapimenti” benevoli o no ti posso dire che in Italia ci sono molti casi che non sono in luce e che non sono così benevoli…

    Ma ripeto tutto sta alla persona cosa si attrae a se… a chi sta dando da mangiare…
    e tutto fa parte del cammino che sta seguendo…

    Per il resto sono convinto che alla fine… e solo alla fine del passaggio potremo unirci senza più riceve gli influssi della dualità e sicuramente ricordarsi di Sè fa parte del gioco…

    Attendo vostre 😉

    ciao ! 🙂


    #23619
    Richard
    Richard
    Amministratore del forum

    parlando di canalizzazione allora la LEgge dell'Uno che a quanto pare è un pezzo grosso nell'ambito dice che per attirare entità negative “ET” bisogna essere al 90% negativi ad esempio, idem per il channeling, bisogna essere negativi,provare brutte emozioni e la trasmissione puo risultare deviata negativamente, ma non sappiamo se blossom ha questi sentimenti, da come scrive nel suo blog non sembra.
    Cayce sembra aver subito la deviazione ad un certo punto perchè era arrabbiato col genere umano
    Inoltre la LEgge dell'Uno parla di Guardiani che regolano il flusso di ET, quindi non è permessa una conquista se non è negli obiettivi della Mente Universale,se non ci serve come esperienza.

    Inoltre la paura fino ad ora ci ha ingannati
    I dati che ho raccolto per rispondere a questa domanda e che ritengo piu seri per mio parere mi indicano questo, i bambini cattivi siamo noi e semmai possono essere presi provvedimenti anche duri da ET che si occupano di seguirci.


    #23618

    windrunner
    Partecipante

    [quote1222098927=Richard]
    parlando di canalizzazione allora la LEgge dell'Uno che a quanto pare è un pezzo grosso nell'ambito dice che per attirare entità negative “ET” bisogna essere al 90% negativi ad esempio, idem per il channeling, bisogna essere negativi,provare brutte emozioni e la trasmissione puo risultare deviata negativamente, ma non sappiamo se blossom ha questi sentimenti, da come scrive nel suo blog non sembra.
    Inoltre la LEgge dell'Uno parla di Guardiani che regolano il flusso di ET, quindi non è permessa una conquista se non è negli obiettivi della Mente Universale,se non ci serve come esperienza
    [/quote1222098927]

    Pare proprio di no… e sto leggendo RA in questi giorni. Ed è molto interessante… ma sto finendo 😉

    eppure mi chiedo…
    E' possibile che “sentimenti negativi” di altre persone possano influenzarci?
    E' possibile che le emozioni spazzatura intervengano dentro di noi… e se noi non siamo abbastanza preparati anche se abbiamo chiare doti questi possano influenzarci?

    Per preparati intendo se non abbiamo ancora sviluppato un'adeguata coscienza del Sè…

    Nel mondo è pieno di persone che pensano “negativamente” ancora… e che in questo modo “sporcano” l'ambiente circostante… da qui se non abbiamo coscienza del Sè il rischio di fare propri dei sentimenti altrui… (e qui Braden la sa lunga…) e da qui un susseguirsi di conseguenza…

    Nulla accade per caso…

    Attendo vostre 😉

    Ciao ! 🙂


    #23620
    Richard
    Richard
    Amministratore del forum

    Secondo gli studi raccolti su cui Wilcock sta basando il suo film, viviamo immersi nella Mente Globale, nella Coscienza Globale.
    La nostra mente locale è appunto una localizzazione di quella non locale o globale.
    Lo Spirito deve controllare la Mente e questa controlla il corpo.
    Da qui la necessità dell'evoluzione Spirituale.

    Studi in laboratorio dimostrano che le emozioni creano una frequenza che agisce sul DNA

    http://www.scienzaeconoscenza.it/articolo.php?id=6075

    https://www.altrogiornale.org/news.php?item.3243.11


    #23615

    deg
    Partecipante

    Lecitissime le domande che ti poni Wind!!!
    Me le sono poste anch'io ma mi sembrava un pò meschino quantificare quante “emozioni spazzature” come giustamente le chiami, produciamo, e quindi quante entità malvage stanno in giro, e se ce la faranno quelle buone a combatterle etc etc …

    Vedo che, come al solito, Richard ha la risposta pronta!!!! :tk:

    Mi auguro che le tue fonti abbiano ragione Rich, siamo sempre troppo paurosi, e valiamo più di quanto crediamo!

    Abbiamo alle spalle un passato di distruzione sistematica dell'autostima dell'essere umano, tani hanno partecipato al progetto, anche la Chiesa … ed ecco il risultato: noi, esserini morti di paura, quelle vere, come lo spettro della fame, spaventati da quelle finte, come il terrorismo, la crisi energetica, l'Islam, il mutuo.
    Tutto il mondo che ci circonda è costruito su una falsa realtà.
    Tutte le cose che sperimentiamo, che proviamo, ormai sono quasi tutte virtuali o comunque poggiano su realtà create ad arte per tenerci occupati: il denaro, l'onore, la morte …..
    E c'è chi campa di queste nostre paure!

    Noi non siamo Dio (o comunque lo si voglia chiamare; a me piace l'Infinito intelligente ad esempio!), ma ne siamo parte perché l'Infinito comprende TUTTO.
    E allora? Che significa?
    Chiaro! noi siamo grandi!
    Dobbiamo fidarci di NOI!!!

    Il resto verrà da solo!


    #23621

    windrunner
    Partecipante

    [quote1222100107=Richard]
    Secondo gli studi raccolti su cui Wilcock sta basando il suo film, viviamo immersi nella Mente Globale, nella Coscienza Globale.
    La nostra mente locale è appunto una localizzazione di quella non locale o globale.
    Lo Spirito deve controllare la Mente e questa controlla il corpo.
    Da qui la necessità dell'evoluzione Spirituale.

    Studi in laboratorio dimostrano che le emozioni creano una frequenza che agisce sul DNA

    http://www.scienzaeconoscenza.it/articolo.php?id=6075

    https://www.altrogiornale.org/news.php?item.3243.11

    [/quote1222100107]

    Proprio così caro Richard…
    da qui, secondo me, l'importanza di parlarne… di far capire a quante più persone possibili…
    di far capire la direzione Spirito > Mente > Corpo…

    e non Mente > Corpo come siamo abituati a fare… altrimenti siamo alla mercè di chiunque…

    Da qui l'importanza, secondo me, di fare un po di chiarezza sulle così dette “interferenze” e cercare di eliminare la paura… come?

    Eliminando tutto ciò che è negativo… tutto ciò che ciba… e lasciando l'atmosfera un po più pulita… insomma… diventiamo, se vogliamo, un po più ecologisti sotto quell'aspetto… 😉

    Ma questo si ottiene se si antepone “conoscenza” e non “credo”.
    CONOSCENZA che deve da tutti essere “sperimentata”…

    A presto 🙂


    #23622

    windrunner
    Partecipante

    [quote1222100051=m.degournay]
    Noi non siamo Dio (o comunque lo si voglia chiamare; a me piace l'Infinito intelligente ad esempio!), ma ne siamo parte perché l'Infinito comprende TUTTO.
    E allora? Che significa?
    Chiaro! noi siamo grandi!
    Dobbiamo fidarci di NOI!!!

    Il resto verrà da solo!
    [/quote1222100051]

    DEG SEI DAVVERO IN GAMBA !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! :tk:

    AVANTI TUTTA !!!!!!!!!!!!!!! 😉

    Ciao ! 🙂


    #23623

    deg
    Partecipante

    Capisci Wind quant'è importante il lavoro che facciamo qui tutti quanti di portare conoscenze ad altri, ad altri, e ad altri ancora, e ancora …
    Tutto ciò che riusciamo a sapere, a comprendere, a verificare, a condividere è cibo buono per il nostro spirito, per noi, e per il tutto.
    Semplice.


Stai vedendo 10 articoli - dal 1 a 10 (di 45 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.