matrimonio gay, la Francia approva

Home Forum L’AGORÀ matrimonio gay, la Francia approva

Questo argomento contiene 10 risposte, ha 6 partecipanti, ed è stato aggiornato da  paolodegregorio 5 anni, 10 mesi fa.

Stai vedendo 10 articoli - dal 1 a 10 (di 11 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #143639

    paolodegregorio
    Partecipante

    – matrimonio gay, la Francia approva –
    di Paolo De Gregorio, 3 febbraio 2013
    Il Cardinale Bagnasco, sagrestano della CEI, nonché pensionato di lusso con il grado di generale di corpo d’armata in quanto capo dei cappellani militari dell’esercito italiano, praticamente un prete che non crede al comandamento divino di “non uccidere”, a proposito della votazione in Francia favorevole alle nozze gay dichiara: “siamo vicini al baratro, l’Italia non deve prendere esempio”.
    Monsignor Domenico Sigalini, vescovo di Palestrina, altro capobastone della CEI ulula “insulto all’umanità”. Finalmente parole di buon senso!
    Il baratro non è la disoccupazione, l’assenza di futuro per i giovani, l’inquinamento mortale di aria, acqua, cibo, la miseria morale di chi acquista bombardieri invece di pensare alle emergenze sociali, ma la drammatica calamità che qualche migliaio di cittadini che la natura ha creato omosessuali e che si amano tra loro, possano contrarre matrimonio con tutti i diritti e doveri che ne conseguono, si possono regolarmente sposare (naturalmente non in chiesa).
    La cupa drammatizzazione con cui la latente Inquisizione, che è nel DNA della Chiesa, vuole contrastare la trionfante laicità della gente comune, nasconde il terrore che i cittadini non vivano più con senso di colpa, di peccato o di vergogna la loro naturale indole sessuale, ma siano felici della loro condizione, accettata e riconosciuta come espressione di una biodiversità che è sempre esistita.
    La sessuofobia tipica della ideologia religiosa ha cercato di nascondere il fenomeno della omosessualità anche quando esso riguardava la Chiesa stessa, con i soliti metodi ripugnanti di negare l’evidenza, sopire, far dimenticare, comprare il silenzio, mentre è evidente che il divieto per i preti di avere una vita sessuale normale genera comportamenti sessuali deviati, quali la pedofilia, le violenze sessuali e psicologiche sui minori, sadismo e altro porcherie, come dimostrano le migliaia di processi penali in tutto il mondo.
    Tra l’altro, suona ridicolo ed infantile l’appello agli italiani di non imitare i francesi, come se le persone fossero delle scimmiette che si muovono per imitazione e non persone razionali che comprendono che le diversità vanno tutelate e non certo ghettizzate o censurate.
    Poi parlare di “baratro” è proprio fuorviante perché nessun cittadino normalmente eterosessuale sarà convinto a mutare atteggiamento in ragione del fatto che anche i gay possono sposarsi, e in questo campo il fenomeno di emulazione è semplicemente ridicolo, soprattutto in una società contemporanea in cui la famiglia è bello che scoppiata, dove moltissimi uomini e donne, soprattutto cattolici, praticano allegramente la poligamia, la bisessualità, infischiandosene di quello che dice il Vaticano.
    Cari preti, ci state simpatici solo quando organizzate le mense della Caritas e quando provvedete ai poveri, ma quando andate ad evangelizzare gli africani create le premesse per qualche guerra di religione, e se vi siete dimenticati che criminali eravate quando governavate lo Stato Pontificio con la Santa Inquisizione, la tortura e le condanne a morte, ci saremo sempre noi laici e atei a ricordarvelo.
    Quanto al Vescovo di Palestrina, che parla di “insulto all’umanità” provocato dal matrimonio fra persone dello stesso sesso, gli farei sommessamente osservare che i veri insulti all’umanità sono quelli, sotto gli occhi di tutti, che vedono gli Stati, soprattutto cristiani e occidentali, spendere per gli armamenti cifre che potrebbero eliminare la fame nel mondo a cui sommare il veto delle due principali religioni monoteiste che impediscono qualunque campagna di diminuzione delle bocche da sfamare con metodi contraccettivi.
    Sono l’Islam e il Vaticano a insultare l’umanità con i loro veti assurdi che continueranno a produrre infelicità e guerre.
    Paolo De Gregorio


    #143640
    sphinx
    sphinx
    Partecipante

    Mi auguro vivamente, prima di passare oltre, di poter vedere in questo bizzarro e assurdo pianeta, la possibilità di amare secondo le nostre naturali tendenze..

    Essere liberi di amare e di gestire la nostra sessualità senza doverci riempire di sensi di colpa o nascondendoci..

    Non ci sarebbe bisogno di aggiungerlo,ma lo aggiungo a scanso di equivoci : – ovviamente tra adulti consapevoli e consenzienti-

    :cor:


    #143641

    civile
    Partecipante

    con tutto il rispetto per i vari orientamenti sessuali oramai dispersi nell'infinito della realtà distorta,non vorrei essere un figlio di una coppia “gay”,per i vari effetti-causa che si vengono a generare in un mondo disuguale…che un domani la realtà ingurgiterà la pazzia? possibilissimo…é stato scritto 2500 anni fà da dei saggi antichi…i termini sono liquidi essi variano e si deformano in base alla deformazione della percezione della realta inquinata dalle perversioni della mente decisamente incomprensibili dalle scienze attuali…spero in un momdo più comprensivo dove anche il pazzoide possa esprimere il suo potenziale in sesno buono,a volte un genio può essere distinto in un mondo di normalità e incompreso…che l'incomprensione divenga realtà per tutti,solo cosi il caos diventerà stabilità…solo l'intervento divino (a cui non credo) potrà ristabilire una giusta morale,ma qual'é la giusta morale? pochi lo percepicono é vivono all'ombra perche essi sanno che parlare non ha senso in questi attimi di tempo compressi dall'illusione…


    #143642
    fergy
    fergy
    Partecipante

    Sì civile hai ragione!


    #143643

    Anonimo

    secondo me è un'anomalia, però va accettata, e comunque non capisco perchè tutto questo interessamento e accanimento.

    Se uno ama, ama e basta c'è poco da rompere e stargli dietro.

    Approvo quanto scritto da civile, ma adottare un bambino da una coppia gay è uno sfizio e un bisogno della coppia, ma il bambino cosa ne pensa?

    Sinceramente non so cosa pensare, mi metto nei panni di ambo i lati, mah


    #143644
    fergy
    fergy
    Partecipante

    [quote1359992333=Pier72Mars]
    secondo me è un'anomalia, però va accettata, e comunque non capisco perchè tutto questo interessamento e accanimento.

    Se uno ama, ama e basta c'è poco da rompere e stargli dietro.

    Approvo quanto scritto da civile, ma adottare un bambino da una coppia gay è uno sfizio e un bisogno della coppia, ma il bambino cosa ne pensa?

    Sinceramente non so cosa pensare, mi metto nei panni di ambo i lati, mah

    [/quote1359992333]
    sì però almeno il bambino ha due genitori 😉


    #143645

    Anonimo

    Normalità è avere un papà e una mamma, non 2 mamme e 2 papà.

    Normalità è anche mare un'altra persona, che poi sia lo stesso sesso non cambia, certo però per me è strano


    #143646

    civile
    Partecipante

    io da ignorante dico…ma siamo davvero una società modello adesso che abbiamo deciso che anche i gay possono sposarsi?a me rimane il dubbio,non perche non accetti le diversità anzi….ma perche non comprendo che strada abbiamo scelto…sarà quella giusta?speriamo che viviamo tutti felici e contenti…poi sinceramente perche sposarsi?non basta amarsi sinceramente?perche mettersi lo stato di mezzo?cosi continuiamo ad arricchire il business di avvocati e preti..dalle mie parti si paga per processare un matrimonio,il prete ti chiede dei soldi…scusate ma a me fa ridere…perche anche i gay vogliono finire cosi in basso?io conviverei……


    #143647

    Xeno
    Partecipante

    [quote1360322345=civile]…solo l'intervento divino (a cui non credo) potrà ristabilire una giusta morale,
    [/quote1360322345]
    ?

    In ogni caso, i gay non hanno bisogno di una legge per stare insieme,già lo fanno.
    Il punto che interessa loro è che ci sia un riconoscimento civile con diritti civili e doveri.
    Si può essere d'accordo o meno ma è questo quello che chiedono.
    Cmq argomento molto delicato.


    #143648

    civile
    Partecipante

    [quote1360324829=Xeno]
    [quote1360322345=civile]…solo l'intervento divino (a cui non credo) potrà ristabilire una giusta morale,
    [/quote1360322345]
    ?

    In ogni caso, i gay non hanno bisogno di una legge per stare insieme,già lo fanno.
    Il punto che interessa loro è che ci sia un riconoscimento civile con diritti civili e doveri.
    Si può essere d'accordo o meno ma è questo quello che chiedono.
    Cmq argomento molto delicato.

    [/quote1360324829]
    in fondo hanno ragione,se il tutto scivola via dal giusto non vuol dire che essi non desiderino il giusto….mi sembra logico,a volte la logica non ha confini,che bel futuro….ciò che fù sbagliato,divento giusto…la mente ingurgita tutto…fanno bene a prendersi spazio in questa società infondo pagano le tasse e giusto cosi,si spera in un mondo più giusto,tanto il creatore dorme sonni profondi non dovrebbe disturbarci con leggi marziali !amazed


Stai vedendo 10 articoli - dal 1 a 10 (di 11 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.