MER-KA-BA

Home Forum MISTERI MER-KA-BA

Questo argomento contiene 12 risposte, ha 4 partecipanti, ed è stato aggiornato da elerko elerko 9 anni, 11 mesi fa.

Stai vedendo 10 articoli - dal 1 a 10 (di 13 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #1813
    elerko
    elerko
    Partecipante

    Fonte: http://www.viveremeglio.org/0_meditazione/merkaba/merkaba.htm#intro


    Cos’è la MER KA BA?
    È il nostro corpo così come lo si vede se si smette di guardarlo con gli occhi e si comincia a guardarlo con il Cuore. È chiamato anche “Corpo di Luce”, “Corpo Glorioso” o “Corpo dell’Immortalità”.

    Cosa vuol dire MER KA BA?
    La traduzione letterale dall’egiziano è MER (luce, un tipo particolare di luce in movimento controdirezionale), KA (spirito o energia), BA (interpretazione della realtà, quindi rappresenta il nostro corpo). In ebraico MER KA BA significa “il trono di Dio” e “il carro” (quindi qualcosa in grado di trasportare il corpo e lo spirito nello spazio e nelle dimensioni). Viene anche menzionata nella Bibbia da Ezechiele.
    Molto bella è l’interpretazione che ne dà Drunvalo Melchiezedek l’autore del libro “il fiore della vita” e cioè: “un campo di luce che ruota controdirezionalmente, che interagisce con lo spirito e il corpo e che può trasportarti da un mondo all’altro”.

    Come si attiva la MER KA BA?
    La MER KA BA si attiva con un Atto di Volontà.
    La MER KA BA sei tu, ma non conoscendone l’esistenza non funziona come dovrebbe, è attiva da sempre, altrimenti non saresti qui.
    Molte sono le modalità per attivare la MER KA BA, in questa sede utilizzeremo una meditazione dei respiri, preceduta da un pieno di energia e seguita da un Atto di Volontà. In quanto Istanze Spirituali non necessitiamo di null’altro.

    A cosa serve la MER KA BA?
    È un mezzo, un veicolo, una modalità per cambiare il proprio stato energetico, per poter ripulirsi da blocchi, armonizzarsi con il proprio essere, imparare (caso mai ancora non lo si facesse) ad amare incondizionatamente, a trasformare tutto ciò che non ci piace in Amore Incondizionato, a schermarci e a schermare ciò che vogliamo “proteggere”, serve ad allinearsi, ad espandersi all’infinito, a muoversi nello spazio e nel tempo e a molto altro ancora.

    Tutti possono attivare la MER KA BA?
    Si, è il nostro corpo, visto con altri occhi, bisogna solo essere consapevoli che c’è.

    Introduzione

    La parola Mer-KA-Ba è composta da tre parole. “Mer”, indica i campi di controrotazione della luce. “Ka”, lo spirito. “Ba”, il corpo o la realtà. Quindi la Merkaba indica un campo di controrotazione della luce che comprende il corpo e lo spirito ed è un veicolo spazio-temporale. E' l'immagine attraverso la quale vengono create tutte le cose, una serie di schemi geometrici che circondano i nostri corpi. L'immagine inizia alla base della colonna vertebrale, piccola quanto le 8 cellule originarie dalla quale i nostri corpi fisici sono creati. Da quel punto si estende per circa 16 metri di diametro. La sua prima forma è una stella tetraedro, poi un cubo, una sfera ed infine una piramide intrecciata.

    Tutti noi siamo dotati di un corpo fisico, uno mentale e uno emotivo, ciascuno di questi corpi possiede una forma a tetraedro. sono tre campi energetici identici e sovrapposti uno all'altro, l'unica differenza che c'è tra loro è che, solo quello legato al corpo fisico è fermo, cioè non ruota. La Merkaba è creata dalla controrotazione dei campi di energia (le stelle tetraedro). La Stella Tetraedro mentale è di natura elettrica e maschile, e ruota verso sinistra. La Stella Tetraedro emotiva e di natura magnetica e femminile, e ruota verso destra. Il legame che comprende lo spirito, il cuore e il corpo fisico, secondo una ratio geometrica particolare, e una velocità critica crea la Merkaba.

    La Stella Tetraedro è formata da due teraedri che si intersecano in modo da formare une sorta di stella di Davide dall'aspetto tridimensionale. I due tetraedri intersecati rappresentano le due energie, maschile e femminile in perfetto equilibrio. Esiste un tetraedro intorno ad ogni cosa, non solo ai nostri corpi.

    Una volta che saprete come attivare i campi di controrotazione di luce, potrete usare la vostra Merkaba per viaggiare attraverso l'universo. Per la maggior parte degli abitanti della terra la Merkaba è priva di utilità. Drunvalo afferma che esistono circa 2000 persone sul pianeta in grado di far funzionare la Merkaba e circa 8000 Maestri ascesi che risiedono in un altro livello di consapevolezza della terra. Questo è comunque lo stato attuale delle cose, però Molti Maestri sono venuti per insegnarci come attivare i campi di controrotazione, creando così la nostra Merkaba personale.

    Anche se si riuscisse a viaggiare a un altro livello dimensionale non si puo’ rimanervi se la consapevolezza non è sufficientemente sviluppata per padroneggiare quel livello vibrazionale.
    La merkaba è il veicolo di luce menzionato nella Bibbia di Ezechiele. Puo’ assumere varie forme di luce.
    La sua attivazione porta al riequilibrio dei chakra e alla sincronizzazione delle due parti del cervello. Esistono diverse tecniche per attivarla. Secondo Drunvalo la sua padronanza sarà particolarmente utile al momento dello shift (traslazione dell’asse terrestre) quando il magnetismo toccherà il punto zero.

    Utilizzata fin da tempi remotissimi, la Merkaba è una meditazione dagli effetti estremamente forti, estremamente indicata per il periodo temporale in cui ci veniamo a trovare. E' ormai assodato che l'umanità e con essa tutto l'universo, si sta preparando (o meglio sarebbe dire “si dovrebbe preparare”) ad un salto dimensionale previsto a breve termine.

    Con questa evoluzione si arriverà a raggiungere una dimensione nuova, differente, più completa, che ci permetterà di comprendere meglio la profondità dell'esistenza insieme ad altri arricchimenti personali.

    Alcuni chiamano questo salto dimensionale “il ritorno a casa”, intendendo con questa definizione la possibilità che ci viene data di avvicinarsi ancora si più alla nostra essenza profonda, quella che ci tiene in stretto contatto con l'Universo; non dimentichiamo che noi siamo parte dell'universo, ma con esso siamo una cosa sola, praticamente indivisibile.

    L'argomento è serio, complesso e può incutere timore, ma non spaventiamoci. L'utilizzo della Merkaba ci prepara a questo salto dimensionale.

    I primi sei respiri

    La Merkaba consta di diciassette respiri che vanno praticati seguendo una metodologia precisa.

    In questo intervento impariamo come effettuare i primi sei respiri. Pur trattandosi di respiri, essi richiedono una preparazione a monte, a livello mentale. L'attivazione della Merkaba, come in altre tecniche di meditazione, si basa in primo luogo sulla visualizzazione. Visualizzare significa dare forma alle energie che verranno chiamate in causa. La visualizzazione potenzia l'efficacia e la durata delle meditazioni, quindi anche della Merkaba.

    Nel nostro caso, l'elemento da utilizzare è un doppio tetraedro, come quello che è possibile vedere in questa stessa pagina. I due tetraedri rappresentano la parte maschile e la parte femminile di ogni essere e la loro interazione nell'universo. Il nostro corpo fisico va immaginato all'interno di queste figure geometriche come segue: la base del tetraedro superiore, definito “del cielo”, si trova all'altezza delle ginocchia e la sua punta superiore siestende per un palmo di mano sopra la testa. La figura inferiore, tetraedro “della terra”, si estende dalla linea dei capezzoli fino ad un palmo sotto i piedi.

    Ora siamo pronti per effettuare i primi sei respiri: essi servono per purificarci da eventuali “sporcizie” energetiche che sono presenti nel nostro corpo. Ci mettiamo in posizione a noi comoda, in cui il nostro corpo sia rilassato in ogni sua parte.

    Sgomberiamo la mente da ogni pensiero… con i palmi delle mani rivolti verso l'alto, uniamo il pollice con l'indice, senza fare eccessiva pressione, chiudiamo gli occhi e pronunciando a mente le parole “tetraedro del sole” visualizziamo la parte superiore della figura che si riempie di luce bianca mentre inspiriamo lentamente.

    Nell'iniziare l'espirazione, pronunciamo a mente la frase “tetraedro della terra” e visualizziamo la parte inferiore della figura riempirsi di luce bianca. Quando siamo al termine dell'espirazione, trattenendo il respiro, immaginiamo di riempire la parte inferiore della figura di colore grigiastro e quando questa è piena, muovendo gli occhi rapidamente dall'alto al basso, di lasciare uscire le impurità.

    Ripetiamo questa fase per sei volte, ogni volta variando la posizione delle dita delle mani che si toccano (vale a dire, pollice-indice, pollice-medio, pollice-anulare, pollice-mignolo, poi di nuovo pollice-indice, pollice-anulare e pollice-medio. Alla fine dei sei respiri, dobbiamo trovarci con il pollice ed il medio che sono a contatto.

    Con questa fase, abbiamo completato i primi sei respiri della Merkaba.

    La seconda serie di otto respiri

    Si tratta di otto respiri, che andranno eseguiti in successione ai primi sei che abbiamo visto nell'intervento precedente.

    Sono suddivisi in tre gruppi, il primo dei quali costituito da quattro respiri. Per effettuare questi respiri, dobbiamo prima di tutto cambiare la posizione delle dita delle mani. Precedentemente, avevamo unito il pollice di ogni mano con le altre dita, seguendo la respirazione, passando dalla combinazione pollice-indice a pollice-medio e così via, fino a completare la serie di sei respiri. Ora uniremo il pollice, l'indice ed il medio delle mani e rimarremo in questa posizione per tutti i seguenti otto respiri.

    Immaginiamo di visualizzare un canale luminoso lungo la spina dorsale, e nello stesso tempo una sfera all'altezza dello stomaco. Effettuiamo quattro respirazioni consecutive, facendo entrare l'aria dal naso e uscire dalla bocca; ad ogni respiro, la sfera che abbiamo nella pancia si ingrandisce e diventa sempre più luminosa. Nel terminare il quatro respiro, espiriamo con forza, come se dovessimo “sputare” qualcosa dalla bocca.

    Rimanendo con le dita sempre nella posizione sopra descritta, effettuiamo tre respiri consecutivi di “rilassamento”, seguiti da un respiro con il quale immaginiamo di portare la sfera tutt'ora presente sulla nostra pancia, all'altezza del cuore.

    Non è difficile, no? 🙂

    Vi ricordo che imparare la Merkaba in questo modo non significa attivarla, l'attivazione avviene quando si eseguono le respirazioni in maniera continuata, dall'inizio alla fine.

    Gli ultimi tre respiri

    Ci siamo! Siamo pronti per l'ultima serie di respiri che compongono la Merkaba! La parte più bella, più intensa ed efficace! Composta “solo” da tre respiri, ma sono i respiri che permettono di accendere l'astronave e di partire per la nuova dimensione.

    Ricordiamo che la Merkaba è una tecnica di meditazione che permette di elevarci, e di passare dalla terza dimensione, quella in cui ci troviamo ora, alla quarta dimensione, che implica un'enorme salto evolutivo. Per questa ultima serie dobbiamo cambiare la posizione delle mani: l'uomo deve mettere il dorso della mano sinistra sopra il palmo della mano destra, le dita si fermano alla base della mano destra. Per la donna, è l'opposto… la mano destra sopra la sinistra. Uniamo poi le punte dei pollici, senza esercitare troppa pressione.

    Immaginiamoci all'interno del tetraedro di base, il triangolo con il vertice superiore deve iniziare dalle nostre ginocchia e terminare un palmo di mano sopra la nostra testa; il triangolo inferiore inizia dalla linea dei capezzoli e termina un palmo di mano sotto i piedi.

    Con il primo respiro, ripetiamo a mente “stessa velocità”: questo fa si che le due figure geometriche ruotino, uno in senso orario e l'altro in senso opposto, alla stessa velocità. inspiriamo ed espiriamo lentamente. Con il secondo respiro, ripetiamo a mente “trentaquattro ventuno”: in questo modo le due parti della figura aumentano velocità ruotando uno più veloce dell'altro.

    Completiamo il respiro, e quando iniziamo l'ultimo respiro, ripetiamo “nove decimi la velocità della luce”. In questa fase potremmo avvertire la sensazione di essere dentro ad un “frullatore”. Questo perché abbiamo attivato appieno l'energia della Merkaba che ora è pronta a dare i suoi risultati.

    Può accadere che avvertiamo la sensazione di cadere o di essere “sparati” da qualche parte, non preoccupiamoci… la nostra “astronave” ci sta già accompagnando nel nostro viaggio.

    Ora che abbiamo attivato, attraverso l'esecuzione di tutti i respiri, la Merkaba, essa va “mantenuta” ripetendo la procedura entro 48 ore, almeno per un mesetto. Se ciò non avviene, essa perde di efficacia e bisogna ripartire daccapo. Trascorso questo periodo di consolidamento, la Markaba può essere richiamata mentalmente attraverso la parola stessa “Merkaba”, e gli effetti sono esattamente quelli ottenuti dall'esecuzione della respirazione completa.

    Buon Viaggio Fratelli!

    [youtube=425,344]Lt98sf51IGU


    #1814
    elerko
    elerko
    Partecipante

    La parola merkaba ha due significati : Essa significa contemporaneamente CARRO e TRONO DI DIO. Il carro o Mer-ka-ba, è il nostro veicolo di luce capace di condurci nelle altre realtà (gli altri spazi-tempo) al fine di giungere un giorno al Trono di Dio cioè alla “Casa del Padre”. Ci permette anche di divenire creatori della nostra realtà nel mondo fisico.

    Il lavoro proposto consiste nel riattivare il campo elettro-magnetico addormentato che noi abbiamo intorno al nostro corpo fisico.

    Questa riattivazione conduce all’Ascensione, cioè al passaggio cosciente fra il nostro mondo e le dimensioni direttamente superiori.

    I nostri contemporanei cercano l’immortalità del corpo fisico, ma la vera immortalità si trova nella permanenza della coscienza (la sua non interruzione). Allora la vita continua nelle altre dimensioni per mezzo della nostra merkaba che è il corpo di gloria dei cristiani.

    Hunabku , è il Grande Sole centrale dei Maya che invia la sua energia dal centro della Galassia. Notiamo che Hunabku è contemporaneamente al centro della Galassia ed al centro di tutto ciò che esiste.

    Da Hunabku ci arriva la forza forte di tutte le forze, gemma feconda d’immortalità chiamata “telesma” dagli Egiziani. Un oggetto carico di questa forza Telesma è un Talismano. Gli Hindù chiamano Akasha questa stessa forza, che da accesso alla Cronaca Akashika , vale a dire a tutta la banca di memoria universale.

    In tutte le epoche si distinguono tre livelli di iniziazione:
    -Le iniziazioni minori o l’incontro con i Maestri esterni.
    -Le iniziazioni maggiori o la discesa nelle nostre profondità abissali dove siamo invitati ad andare ad affrontare i nostri propri dragoni. Per far ciò si tratta di aiutarsi con la luce del sole fisico, che è il nostro grande dispensatore di coscienza.
    -Le iniziazioni cosmiche o il matrimonio con Hunabku nella prospettiva della resurrezione e dell’ascensione nel nostro corpo di gloria. (su questo tema vedere Cambiamenti Planetari e urgenza spirituale).

    Hunabku l’energia del centro della galassia invia attraverso il Sole i suoi influssi allo scopo di fecondare i cicli della Terra. E’ il Dio Unico della Federazione Intergalattica.
    Il nostro corpo fisico , dotato di una banca dati genetica, è legato al Sole visibile.
    Il nostro corpo di luce, dotato di una banca dati galattica, è legato a Hunabku.

    Limitando la nostra coscienza all’aspetto visibile della realtà , noi ci priviamo dell’accesso ai dati galattici dell’informazione.
    La merkaba ristabilisce il legame con le iniziazioni cosmiche.
    Ka è il corpo di luce o doppio eterico. E’ una sonda elettro-magnetica evolvente nella quarta dimensione.
    Una volta attivata, essa fa del corpo fisico tridimensionale il suo strumento.
    Il doppio eterico è anche l’angelo guardiano.
    Ricordiamo che:
    La 1° dimensione comanda la Vita
    La 2° I Sentimenti
    La 3° I pensieri
    La 4° Il Tempo
    La 5° Lo Spirito.

    Ahau, il Sole visibile maya è il pensiero solare della 5° Dimensione dove il tempo non esiste. Il Sole è un emettitore �ricevitore di onde venute dal nucleo centrale della Galassia. Il culto solare è una chiave di contatto con la 5° Dimensione. Quando si è perduta, si è perduto il contatto con i Maestri Solari o Maestri Ascesi che hanno guidato l’umanità a partire dalla 5° Dimensione.
    Da qui l’importanza degli insegnamenti solari per questo pianeta. L’India, La Persia antica,l’Egitto e l’America del Sud ne sono stati i vettori per eccellenza.Anche l’Europa con l’insegnamento di Rama perpetuato dai Celti . Il mondo antico era un grande inno al Sole. Il ponte con i mondi superiori restava aperto.

    Noi possiamo ristabilirlo. I Signori Solari custodiscono le sfere dello spirito dove attendono di ricompensare gli arditi cavalieri capaci di dissolvere il loro mentale nelle onde pure dell’atemporale.
    Allineandoci con il Sole iniziamo a vibrare con Hunabku e passiamo sotto il controllo dell’Io Superiore .L’unità è in cammino.
    La nostra Merkaba è un doppio dimensionale capace di accelerare questo fenomeno di risonanza di cui l’Amore è il Guardiano della Soglia permanente e ultima.

    Fonte: http://www.merkabah.net/italian/main.htm


    #1815
    elerko
    elerko
    Partecipante

    Drunvalo Melchizedek

    Le esperienze della vita di Drunvalo Melchizedek suonano come un'enciclopedia di vari successi e realizzazioni sul sentiero dell’evoluzione umana. Ha studiato fisica e belle arti presso l’Università di California a Berkeley, ma lui personalmente sente che la sua formazione più importante è avvenuta dopo l’università.
    Negli ultimi 25 anni ha studiato con l’aiuto di più di 70 maestri, che rappresentavano tutti i diversi modi di convinzione e comprensione religiosa, che gli hanno procurato una vasta gamma di conoscenza, di compassione e di accettazione.
    Non solo la mente di Drunvalo è eccezionale, ma il suo cuore, la sua calda personalità, il suo amore per tutta la Vita vengono immediatamente compresi e percepiti da chiunque lo incontri. Già da qualche tempo ha portato la sua vasta visione al mondo attraverso il seminario “Il Fiore della Vita” e la meditazione della Mer­Ka­Ba.
    Questo insegnamento abbraccia ogni area della comprensione umana, ed esplora lo sviluppo dell’umanità dalle antiche civiltà fino al presente, offrendo una visione chiara sullo stato di coscienza del mondo e su quello che è necessario per una transizione facile nel XXI secolo.

    I suoi libri: http://www.macrolibrarsi.it/autori/_drunvalo_melchizedek.php


    #1816

    sharon
    Partecipante

    Ciao Elerko, pensi che con il prossimo risveglio si riattiverà il campo elettromagnetico che abbiamo intorno a noi?
    Ho la netta sensazione che tu, più di tutti noi, dentro te avverti, in modo particolare, che questa mutazione stà per avvenire o stà avvenendo.
    La senti chiara… forte… lo sai che è così!

    Ti prego condividila fino in fondo.

    Perchè hai questa consapevolezza? Da quando? Quali segnali sente il tuo essere?


    #1817
    elerko
    elerko
    Partecipante

    [quote1215965473=sharon]
    Ciao Elerko, pensi che con il prossimo risveglio si riattiverà il campo elettromagnetico che abbiamo intorno a noi?
    Ho la netta sensazione che tu, più di tutti noi, dentro te avverti, in modo particolare, che questa mutazione stà per avvenire o stà avvenendo.
    La senti chiara… forte… lo sai che è così!

    Ti prego condividila fino in fondo.

    Perchè hai questa consapevolezza? Da quando? Quali segnali sente il tuo essere?

    [/quote1215965473]

    Cara Sharon Io sono l'ultimo che può spiegarti fino in fondo questa cosa, anche perchè la mia è una consapevolezza recente, risale a circa 8 mesi fa, venutami così all'improvviso.

    Io ateo e materiale ho cominciato ad avere strane sensazioni (hai presente Neo in matrix quando dice:
    “non ti sembra di sognare pur essendo sveglio?”), poi ho cominciato a divorare libri e ho scoperto i segreti della fisica quantistica con Teodorani, i segreti della genetica e le energie che permeano l'universo con Braden,Lipton,Wilcock e altri.

    Per quanto riguarda il campo elettromagnetico credo che è sempre stato attivo!
    Siamo noi che dobbiamo cominciare a vedere oltre il materiale e capire che noi siamo fatti di energia come quel 90% del nostro DNA che la scienza ufficiale continua dire che e “spazzatura”, solo perchè non serve a sintetizzare proteine come il restante 10%.
    Mente invece li dentro esiste un linguaggio nato prima dell'essere umano che trasmette e riceve informazioni da un campo energetico chiamato in molti modi oggi;
    Inconscio collettivo, ipercomunicazione, memoria acashica, Matrice Divina, Etere ecc.

    Ecco queste sono le mie idee e le mie profonde convinzioni ormai e credo che siamo a un passo dalla verità.
    I filosofi, gli Scienziati, gli studiosi in ogni campo ci hanno dato le basi ma ora tocca a noi trovare la vera essenza della vita.

    Dobbiamo entrare dentro di noi e scardinare quella porta che si trova infondo al nostro cuore, li c'è la verità dobbiamo imparare a entrare nel nostro più profondo “SE” e imparare a dire “IO SONO”.
    Meditare, imparare che i sogni non sono solo sogni ma messaggi che vengono dal profondo di una verità che è nata prima del “Big Bang”, siamo esseri spirituali non materiali, questo è solo un passaggio della nostra eterna vita.

    Meditate e sentite quanto può essere meraviglioso fluttuare nel vuoto volare all'interno di voi stessi.

    Sono sensazioni fortissime le mie e nessuno potrà ormai farmele cambiare.

    spero di averti un pò spiegato come la penso, anche se credimi sono tanti i dubbi che ancora mi assalgono, sono discorsi e pensieri difficili.

    La strada e lunga ma credo di aver imboccato quella giusta e vedo d'avanti a me una strada dritta senza più bivi.

    VI VOGLIO BENE!


    #1818
    elerko
    elerko
    Partecipante

    Libricino sulla MER KA BA in pdf http://www.esserequiora.com/merkaba_libro.pdf


    #1819
    elerko
    elerko
    Partecipante

    Bellissimo documentario che parla della geometria dei Frattali

    La geometria della Natura

    [youtube=425,344]VHyoYEqk0-Y
    [youtube=425,344]JM5530_Rffg
    [youtube=425,344]1ntyNg6L6EA
    [youtube=425,344]P2utymFOJLY
    [youtube=425,344]Y0qFCIsvGUc
    [youtube=425,344]7E81w1fS3Zs


    #1820
    Richard
    Richard
    Amministratore del forum

    Bene cosi lo carico 😉

    Comunque sia non è solo parola di Braden, è la scienza che sta tornando allo scoperto, anche qua presso AERO ne parla uno scienziato, è scienza censurata anche dai libri, mancano ad esempio parti delle equazioni di maxwell sul magnetismo..
    http://www.altrogiornale.org/news.php?item.3062.5


    #1821
    elerko
    elerko
    Partecipante

    [quote1216050574=Richard]
    Bene cosi lo carico 😉

    Comunque sia non è solo parola di Braden, è la scienza che sta tornando allo scoperto, anche qua presso AERO ne parla uno scienziato, è scienza censurata anche dai libri, mancano ad esempio parti delle equazioni di maxwell sul magnetismo..
    http://www.altrogiornale.org/news.php?item.3062.5

    [/quote1216050574]

    Si lo so benissimo.
    Ho citato breden solo per citarne uno dei tanti (e poi è il mio preferito! 😉 )


    #1822
    Richard
    Richard
    Amministratore del forum

    Era per dire che se ne stanno occupando in maniera pratica sul serio per ottenere free energy, se tutto va bene…sempre su questo si basano le affermazioni si Wilcock sull'evoluzione spontanea di massa o Ascensione…per chi non lo sapesse.


Stai vedendo 10 articoli - dal 1 a 10 (di 13 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.