Miopia e astigmatismo (lo scacco matto)

Home Forum SALUTE Miopia e astigmatismo (lo scacco matto)

Questo argomento contiene 33 risposte, ha 9 partecipanti, ed è stato aggiornato da  mezzigrafici 2 anni, 11 mesi fa.

Stai vedendo 10 articoli - dal 11 a 20 (di 34 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #61519

    mezzigrafici
    Partecipante

    Le rughe sulla fronte non aumentano, posso garantirlo perché dopo un po' si muove il cuoio capelluto.

    Gustavo


    #61520

    mezzigrafici
    Partecipante

    [quote1380305968=Xeno]
    OT

    Scusa mezzi,ma che significa la tua firma?
    [/quote1380305968]

    Che una persona adulta ed educata è una persona che gestisce efficentemente diverse personalità. Il modo in cui si comporta quando è al lavoro, quando è a casa e fa il padre, quando è con gli amici, quando scopa con la moglie e quando si tromba l'amante. Tutte personalità diverse che nulla hanno a che fare con le altre. Una persona educata deve saper gestire queste cose.

    Gustavo


    #61521

    mezzigrafici
    Partecipante

    [/quote1380260547]

    Gus, non vorrei dire una scemata, ma credo 4,50 e 5.00…nonlo ricordo mai bene…
    Comunque,sto continuando.
    Ma poi la cosa va fatta per sempre?
    😕
    [/quote1380306135]

    Il metodo è questo. Devi comperare da Zenni (prezzo 9 euro, qualità eccezionale) occhiali -4.00, -3.00, -2.00 e -1.00.

    All'inizio parti con gli esercizi e ti metti il -4.00. Poi quando cominci a vedere i 11/10 con i -4.00 passi ai -3.00. Quando arrivi ai -3.00 passi all'altro
    fino a che arrivi al -1.00.

    Ci vuole un mese per ogni diottria. E' il cammino inverso a quello che hai fatto con gli occhiali che porti.

    Una volta raggiunta la vista perfetta ti basta fare qualche allungamento estremo al giorno a qualche calibrazione statica.

    Gustavo

    Ho messo un collegamento diretto a un gruppo di facebook che un ragazzo ha creato per scambiare tecniche ed esperienze.


    #61522

    mezzigrafici
    Partecipante

    Ciao a tutti

    Ho trovato dei miglioramenti stabili con questa variazione dell l'allungamento estremo.

    La variazione è questa. Si fa l'allungamento estremo e poi mentre si è in tensione si alzano gli occhi. Facendo questo la tensione che si crea è veramente tanta.

    Si mantiene al massimo 10 secondi (ho detto massimo non andare oltre i 10 secondi). Poi rilassi e vedi un po' sdoppiato.

    Esegui la calibrazione statica fissando la snellen o un punto di riferimento qualsiasi. Un leggero allungamento e dovresti avere il flash di visione nitida. Un flash veramente forte che scompare dopo 20 secondi.

    Non imitate me, cercate di non esagerare. Questo esercizio a differenza degli altri coinvolge il movimento oculare (solo in alto) ma lo coinvolge quindi attenzione a non esagerare.

    Gustavo Guglielmotti


    #61524

    mezzigrafici
    Partecipante

    Scusate se continuo a scrivere solo io. Nel gruppo sono arrivati gli ipermetropi, e hanno scoperto che gli esercizi funzionano anche per loro. Quindi regredisce anche l'ipermetropia.

    Gustavo


    #61525
    Siberian Khatru
    Siberian Khatru
    Partecipante

    Beati loro io ho provato ma.. tutto come prima 🙁
    Mezz hai per caso qualche metodo per smettere di fumare? Visto la tua inventiva sono sicuro qualche idea la hai.


    « Con la modernità, in cui non smettiamo di accumulare, di aggiungere, di rilanciare, abbiamo disimparato che è la sottrazione a dare la forza, che dall’assenza nasce la potenza.
    E per il fatto di non essere più capaci di affrontare la padronanza simbolica dell’assenza, oggi siamo immersi nell’illusione inversa, quella, disincantata, della proliferazione degli schermi e delle immagini »
    Jean Baudrillard

    #61526

    Omega
    Partecipante

    [quote1381602624=Tru]
    hai per caso qualche metodo per smettere di fumare? Visto la tua inventiva sono sicuro qualche idea la hai.
    [/quote1381602624]
    Il metodo progressivo ogni giorno fumare una in meno accettando la nuova situazione come qualcosa di naturale, alla fine giungerai alla quantità zero e, forse, non sentirai più la mancanza. Quanto agli automatismi, prova a sostituire quell'abitudine con un'altra ad esempio la meditazione oppure l'ascolto della musica o tanto altro. E' solo un'idea teorica però, non posso verificare perché non fumo.


    #61527
    Siberian Khatru
    Siberian Khatru
    Partecipante

    grzie omega ho provato di tutto anche le elettroniche che sono un flop l'unica è la forza di volontà dire stop e fare stop quindi forza di coscienza e fermezza!
    ma chi sa mai ci fosse un genio ha una strada più facile..:)


    « Con la modernità, in cui non smettiamo di accumulare, di aggiungere, di rilanciare, abbiamo disimparato che è la sottrazione a dare la forza, che dall’assenza nasce la potenza.
    E per il fatto di non essere più capaci di affrontare la padronanza simbolica dell’assenza, oggi siamo immersi nell’illusione inversa, quella, disincantata, della proliferazione degli schermi e delle immagini »
    Jean Baudrillard

    #61523

    mezzigrafici
    Partecipante

    Tutti sanno che inventare una determinata cosa sia impossibile, un giorno arriva uno sprovveduto che non è a conoscenza e l'inventa. (Einsten).

    Non si tratta di genialità ma di ignoranza e stupidità, piena consapevolezza di non capire niente di niente e di conseguenza provare tante cose.

    ———–
    Io sono un fumatore, amo fumare più di ogni altra cosa al mondo. Non esiste dal mio punto di vista un piacere più grande e più perfetto. Amo anche il piacere sociale delle sigarette, quella pausa che le sigarette ti costringono a fare durante il dialogo, la sensualità del fumo che si alza nell'aria davanti ai tuoi occhi mentre osservi la bellezza della donna che hai davanti.
    I disegni del fumo mentre si stacca da te per andare a raggiungere il soffitto quando sei a letto.

    Ho fumato dai 19 fino ai 34 anni e il piacere che ti dà una sigaretta in bocca non la scordo e credo che non me la scorderò mai.

    Dopo 3 anni senza fumare, ricordo fece una prova, presi una sigaretta e provai ad aspirare il fumo, ero convinto che mi avrebbe fatto tossire o almeno che mi avrebbe provocato una sensazione sgradevole. Niente di tutto ciò, per i miei polmoni è stata una boccata di libertà.

    Detto ciò e dal momento che fumare in teoria fa male, ti dico quello che farei al posto tuo, sostituirei fumare per qualcosa di più potente e poi siccome quella cosa più potente implica sforzo, sfruttando la potenza della forza più potente dell'universo, che si chiama pigrizia, lascerei al corpo fare l proprio percorso.

    —————

    Chiarito il particolare del piacere: io al posto tuo farei questo:

    Esercizi per l'apnea

    Non appoggiare i talloni per terra
    Di questo purtroppo non troverai nulla, in nessun angolo dell'universo, perché si tratta di una pratica che
    ho scoperto due mesi fa e non trova riscontri in nessuna cultura del pianeta.

    Tu smetti di appoggiare i talloni per terra e il corpo tuo rinasce. Diventi un guerriero, il guerriero impeccabile, l'assassino perfetto. Perché capace di essere in meravigliosa splendida forma anche dentro una prigione.

    Il guerriere perfetto riesce ad essere allenato, mantenere la vista perfetta e il suo corpo allenato anche dentro una prigione.

    Se combini entrambi le cose, l'energia e la potenza che riscopri dentro di te è talmente enorme che ciò che ti danno le sigarette diventa piccolo. Questo che ti dico arriva solo facendo gli esercizi (questo accade naturalmente e senza arrivare al nirvana, o ad un livello di meditazione irraggiungibile).

    Comunque, solo per chiarirti, quando ho smesso di fumare non conoscevo nulla di questo, e ho tribolato come un cane per più di un anno…

    Un abbraccio,

    Gustavo


    #61528
    Siberian Khatru
    Siberian Khatru
    Partecipante

    Grazie mezzigrafici … Per la respirazione un mio conoscente che è stato in ospedale colpa anche delle sigarette il dott. gli ha detto di fare un esercizio che apre i polmoni cioè: Prendere una bottiglia di plastica mezza piena di acqua inserire un tubicino fino dentro all'acqua inspirare dal naso riempiendo i polmoni e fare uscire l'aria dalla bocca nel tubo dentro l'acqua così che l'uscita dell'aria ha una pressione costante e di fare questa cosa per un 10 minuti al giorno.
    Per il tallone .. bhe come dimenticare il famoso tallone d'achille ?
    Ciao


    « Con la modernità, in cui non smettiamo di accumulare, di aggiungere, di rilanciare, abbiamo disimparato che è la sottrazione a dare la forza, che dall’assenza nasce la potenza.
    E per il fatto di non essere più capaci di affrontare la padronanza simbolica dell’assenza, oggi siamo immersi nell’illusione inversa, quella, disincantata, della proliferazione degli schermi e delle immagini »
    Jean Baudrillard

Stai vedendo 10 articoli - dal 11 a 20 (di 34 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.