Misteriosa epidemia in Ucraina

Home Forum SALUTE Misteriosa epidemia in Ucraina

Questo argomento contiene 34 risposte, ha 8 partecipanti, ed è stato aggiornato da  sev7n 8 anni, 10 mesi fa.

Stai vedendo 10 articoli - dal 1 a 10 (di 35 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #58115

    sev7n
    Partecipante

    Nuova misteriosa epidemia in Ucraina occidentale, ad un passo dall’Unione Europea

    In Italia la notizia non è ancora circolata, ma da qualche settimana una nuova epidemia ad opera di un virus sconosciuto sta seminando il terrore nella Ucraina occidentale. Poiché in questi giorni si festeggiano i morti, questa notizia ci sta come il cacio sui maccheroni. Nella seconda metà di Ottobre il nuovo virus ha ucciso più di una trentina di persone. Quarantamila sarebbero gli ammalati. Analogamente al famigerato A-H1N1, anche questo virus causa una infezione acuta al sistema respiratorio, ma le autorità escludono si tratti dell’influenza suina. Nella regione di Ternopil, il 25% dei medici entrati in contatto con i malati si sono ammalati a loro volta. La nuova malattia sarebbe quindi altamente infettiva, ma scarsamente letale. Nella regione è stata annunciata una sorta di quarantena, invitando i cittadini a non uscire di casa se non per motivi gravi. Per strada, la polizia già indossa mascherine protettive. I farmaci antivirali sono ormai introvabili nelle farmacie, davanti alle quali si formano lunghe code e a Leopoli ora non si troverebbero più neppure le mascherine.

    L’edipemia ha ora raggiunto la città di Chernivtsi, sud-ovest dell’Ucraina, ad un passo dalla Romania.

    Nel frattempo, proseguono in occidente le controverse vaccinazioni contro un virus H1N1 che invece sta causando meno danni del previsto. Le vaccinazioni di massa vengono fatte con vaccini poco testati contenenti adiuvanti generalmente ritenuti dannosi per la salute. In Italia va per la maggiore il Focetria di Novartis mentre in Germania si usa Pandemrix della Glaxo SmithKiline, entrambi vaccini contenenti i discussi adiuvanti. I medici italiani sono renitenti ad usare il vaccino su di sé e sondaggi indicano che il 70% dei tedeschi è poco incline a farsi vaccinare, soprattutto dopo avere appreso che ai politici ed i militari tedeschi verrà invece somministrato un vaccino privo dell’MF-59, l’adiuvante della discordia, ossia il Celvapan della Baxter. D’altra parte, è come finire dalla padella alla brace, dato che otto mesi fa la Baxter inviò a 18 laboratori in tutta Europa 72 chili di una base per la comune influenza stagionale contenente virus vivi dell’influenza aviaria, un episodio gravissimo che difficilmente si può ascrivere ad un errore (cose del genere non possono accadere per sbaglio in laboratori soggetti a standard di sicurezza BS3, bio-safety level 3) e sul quale oggi tutti i media hanno steso una colpevole coltre di silenzio (In Austria, dove è avvenuto il fatto, qualcuno cerca di portare in giudizio la Baxter per questa vicenda, con l’accusa di tentato genocidio). Sarà per tutte le suddette ragioni che il governo di Obama ha da poco approvato una legge che manleva i produttori farmaceutici da qualsiasi responsabilità giuridica in merito ai danni alla salute provocati dai loro vaccini?

    Adesso la nuova epidemia nell’Ucraina occidentale conferma l’inquietante trend che si era già notato: la comparsa sempre più frequente sulle passerelle del Villaggio Globale di nuovi virus Brutti & Cattivi. Accipicchia, dopo decenni di pigro tran tran, per il mondo dei virus si sono da qualche anno accesi i riflettori della ribalta, e sarà meglio che ci abituiamo d’ora in poi alla comparsa periodica sul proscenio di nuove collezioni virali autunno-inverno e primavera-estate, proprio come ci ha abituato il mondo della moda.

    Ma per questa nuova linea, chi sono gli stilisti?

    Roberto Quaglia

    http://www.edicola.biz/
    http://www.theflucase.com/

    SHOCK! Epidemic of pneumonic plague in Ukraine? (updated at 05:39 pm)

    Ministry of Health has not established the exact diagnosis of the epidemic disease in the western regions of Ukraine. Health Minister Vasyl Knyazevich has given information about spread of diseases in the Ternopil, Ivano-Frankivsk and Lviv Regions today at the meeting of Cabinet of Ministers.

    According to the Minister, the World Health Organization is ready to render assistance to Ukrainian experts and the Ministry of Health in order to establish the cause of death and development of disease flu in the Ternopil, Ivano-Frankivsk and Lviv Regions.

    “We are working at receiving the vaccine against influenza A (H1N1) also”, – said Vasily Knyazevich and asked the Ministry of Foreign Affairs to render assistance.

    Answering question of Prime Minister Yulia Tymoshenko about the definition of the specific nature of the disease, the head of the Ministry of Health said: “The nature of infections is viral one. But at the moment it is not defined, is it the Californian influenza H1N1, or it is our seasonal influenza. To date, there is no precise diagnosis.”

    In turn, First Deputy Prime Minister Olexander Turchynov urged “not to slow in the matter, and hold a conference tomorrow,” and noted that preliminary information about the nature of infections will be received tonight.

    According to the Minister of Health, to date, 12 adults have died in the Ternopil Region. “There are problems, people of working age 20-45 years are sick, there is a problem with pregnant women (we have the death in the Ivano-Frankivsk and Ternopil Regions), 17 patients remain in the grave condition, 4 of them have artificial pulmonary ventilation”, – said Vasily Knyazevych.

    According to the Minister, leading international experts, particularly from Russia and Europe, will be involving into establishing the diagnosis.

    He noted that the Ivano-Frankivsk region reached the epidemic threshold. 6 deaths are registered there which are related to this situation. Also, the Minister of Health noted that the climatic and temperature conditions in the Ternopil Region did not lead to the development of disease in these regions.

    In turn, Yulia Tymoshenko ordered before the end of today's meeting of the government to bring her all the data, the estimates associated with the epidemic disease as a draft form. She also ordered Oleksander Turchynov to consider the issue of informing the public through the video and broadcast that person should avoid work and study if he has signs of cold, and urgently appeal to the doctor.

    In addition, Prime Minister instructed the Ministry of Health to send special circulars, which contain instructions for the doctors in this situation, to all hospitals of Ukraine, and to explore the amount of necessary additional funding to counteract an outbreak of viral diseases in the western areas.

    In connection with the spread of flu quarantine has been declared in schools in the Ternopil and Ivano-Frankivsk Regions.

    04:10 p.m. Despite the fact that doctors do not state that epidemic of swine flu has started in Ukraine, the facts speak for themselves: a man died in Transcarpathia. Precisely swine flu killed him.

    According to reports, a week ago the man returned from Saint Petersburg, where he was on a business trip, with symptoms of cold, but sought medical treatment only when the health condition was already critical: there were complications in the form of inflammation of the lungs and pulmonary edema.

    Doctors and specialists of the Transcarpathian regional sanitary-epidemiological station previously recognized swine flu as the cause of death, but in connection with the complexity of the final laboratory tests the cause of death of the man has not yet succeeded, reports Obozrevatel.

    Another patient with symptoms of swine flu has been hospitalized to regional infectious diseases hospital in Uzhhorod. The resident of Koritnyany village, Uzhhorod district recently returned from Moscow, and felt a deterioration of health. Doctors are confident due to the timely treatment the patient will recover.

    Today in Uzhhorod a press conference is planned to be held involving specialists of the Office of Health and State Administration. It will be held at 03:30 a.m. in the regional center of health.

    As MIGnews.com.ua correspondent has learned, a group of specialists of Transcarpathian regional sanitary-epidemiological station has left for investigation of a fatal case in Volovets village, whence the deceased comes from. Doctors say that it would be too difficult to confirm the presence of swine influenza in the region – in Ukraine there are no special methods and technical capabilities, Vitaly Logos, MIGnews.com.ua correspondent reports.

    An epidemic of A/H1N1 influenza may appear in November in Ukraine, told the director of the Ukrainian Center of influenza and acute respiratory infections Olexander Hrynevich. “Most likely, it will appear when the weather deteriorates. People will be cold”,- said Hrynevich.

    05:22 p.m. 21 people have died in three western regions of Ukraine, according to preliminary data, of pneumonia, ForUm reports. Swine influenza has not been found, but the final results will be known in two days, when the additional tests will be spent in London.

    Olexandr Hrynevich assured that Ukrainian epidemiologists have been prepared for the epidemic of influenza A/H1N1, reports ForUm. According to him, the state has reserves of disinfection means, necessary tests to identify A/H1N1 have been purchased, places for treatment of patients have been prepared. Hrynevich suggests that an epidemic of swine flu may start soon in Ukraine.

    Today, on October 29, it has become known about another case of death from pneumonia in Chernivtsi. Ministry of Health calls on all citizens if symptoms of influenza or other acute respiratory viral diseases appear, go to hospital immediately.

    Due to the epidemiological situation the trip of President Victor Yushchenko to the Lviv Region may fail, Glavred cites the chief state sanitary doctor of the Lviv region Roman Pavliv as saying.

    On Saturday, October 31, business trip of President of Ukraine to the Lviv Region is planned to be on the occasion of the establishment of the West Ukrainian National Republic.

    Three members of Ukraine’s embassies are being checked by doctors on influenza A (H1N1), Foreign Minister Petro Poroshenko reported. “There was information that the three officials of embassies are suspected of being ill with virus A (H1N1). All necessary facilities were provided for treatment and diagnostics,” – he said.

    Petro Poroshenko said that the Foreign Ministry established a fund for immediate disbursement of funds for treatment in cases where the health of members of diplomatic missions of Ukraine is under threat. The Ministry is also developing mechanisms for temporary insurance for diplomats working in countries where the epidemiological threat or an emergency for their social protection are declared, Ukrainian News reported.

    05:39 p.m. Doctors are calling on citizens not to vaccinate against influenza, because such vaccination in the midst of the epidemic may injure the health, coordinator of epidemic influenza in Lviv Miron Borysevich claimed at a press conference, proUA.com reports.

    “When an outbreak of influenza begins, nobody is being vaccinated. From the point of view of epidemiology this can not be done because it is harmful. It may harm the patient,” – he said.

    At the same time, doctors advise not to communicate with people who are sick. If you have to contact with sick people, use flu masks.

    A closed meeting has been held in Ivano-Frankivsk, at which participants agreed that epidemic of the so-called “pneumonic plague” is being spread throughout Ukraine. But the problem is its form is unknown, it is ATYPICAL nobody knows how to treat it.

    PNEUMONIC PLAGUE has an acute course than other forms, over and is accompanied by a very high mortality rate. The incubation period of primary pneumonic plague rarely exceeds more than 1-4 days. It begins, as a rule, suddenly – with shivering, fever, headache, myalgia, weakness, nausea. The symptoms of pneumonia – cough with phlegm, chest pain, shortness of breath – usually appear on the second day of the disease. Blood spitting, growing respiratory disorders, heart failure, respiratory failure, shock are being observed. In primary pneumonic plague phlegm usually is watery or mucinous, foamy, with blood or visibly bloody.

    A secondary pneumonic plague occurs as interstitial pneumonia. Phlegm is scanty and more dense and viscous than in primary pulmonary plague. It is believed that in this regard, patients are less contagious.

    As a reminder, yesterday, on October 28 flu epidemic in the Ternopil Region, which had appeared a week ago, mowed down nearly 10,000 of residents. Moreover – unknown virus has already killed seven people. Ministry of Health has confirmed 20 deaths from pneumonia in Ternopil, Ivano-Frankivsk and Lviv Regions. By Yulia Makoveeva, MIGnews.com.ua

    Original article
    http://mignews.com.ua/en/articles_print/376396.html


    #58116
    farfalla5
    farfalla5
    Partecipante

    Si lo sapevo…proprio ieri parlavo con una mia amica che mi parlava di questa paura che si diffonde anche in Polonia…mi sembra che hanno chiuso le frontiere…
    speriamo bene..


    IL PARADOSSO DELLA NOSTRA ERA: "Abbiamo case più grandi e famiglie più piccole; Piu comodità, ma meno tempo; Piu esperti, ma piu problemi; Piu medicine, ma meno salute;
    E’ un tempo in cui ci sono tante cose in vetrina e niente in magazzino.
    Parliamo troppo, amiamo troppo poco e odiamo troppo spesso.

    #58117

    sev7n
    Partecipante

    sai dirmi qualcosa in piu'? si parla di peste polmonare e di vita pubblica e sociale inesistente. Sto provando a tradurre articoli in russo ma e' difficile e con babylon non ne tiro fuori molto.


    #58118

    sev7n
    Partecipante

    dal link segnalato da zret:

    Panic in Ukraine, Authorities deny aircraft are spraying aerosols over cities, Martial Law expected

    http://www.theflucase.com/index.php?option=com_content&view=article&id=1548%3Apanic-in-ukraine-as-martial-law-looms-reports-infowars-ireland&catid=41%3Ahighlighted-news&Itemid=105&lang=en


    #58119
    farfalla5
    farfalla5
    Partecipante

    stavo leggendo sul forum polacco, sembra che sia una paura infondata, parlano le persone, polacchi che abitano in Kiev che assolutamente niente, c'è solo la paura e non ci sono più le mascherine.


    IL PARADOSSO DELLA NOSTRA ERA: "Abbiamo case più grandi e famiglie più piccole; Piu comodità, ma meno tempo; Piu esperti, ma piu problemi; Piu medicine, ma meno salute;
    E’ un tempo in cui ci sono tante cose in vetrina e niente in magazzino.
    Parliamo troppo, amiamo troppo poco e odiamo troppo spesso.

    #58120
    farfalla5
    farfalla5
    Partecipante

    sembra una notizia ufficiale che sta per andare un volo AN26 da Basilea al aeroporto di Kiev con i 300.000 vaccini svizzeri della Roche.(tamiflu) prezzo 67 euro a dose.
    Comunque la parola d'ordine dei media e di non fare panico.


    IL PARADOSSO DELLA NOSTRA ERA: "Abbiamo case più grandi e famiglie più piccole; Piu comodità, ma meno tempo; Piu esperti, ma piu problemi; Piu medicine, ma meno salute;
    E’ un tempo in cui ci sono tante cose in vetrina e niente in magazzino.
    Parliamo troppo, amiamo troppo poco e odiamo troppo spesso.

    #58121

    sev7n
    Partecipante

    grazie farfalla :ok!:


    #58122
    farfalla5
    farfalla5
    Partecipante

    è un dovere :bay:


    IL PARADOSSO DELLA NOSTRA ERA: "Abbiamo case più grandi e famiglie più piccole; Piu comodità, ma meno tempo; Piu esperti, ma piu problemi; Piu medicine, ma meno salute;
    E’ un tempo in cui ci sono tante cose in vetrina e niente in magazzino.
    Parliamo troppo, amiamo troppo poco e odiamo troppo spesso.

    #58123

    marì
    Bloccato

    FlashNews 24

    Champions: Inter a Kiev, in aeroporto tutti con le mascherine

    02 Novembre 2009 23:56 SPORT

    KIEV – L'Inter e' arrivata a Kiev dove mercoledi' sera affrontera' la Dinamo nella sfida valida per la quarta giornata del primo turno di Champions League. Singolare accoglienza all'aeroporto, dove personale, agenti della dogana, addetti alle pulizie, passeggeri indossano mascherine di carta come quelle dei medici. Nella ex Repubblica sovietica, l'allarme per la nuova influenza e' altissimo: 70 i morti gia' accertati per il virus H1N1. Il sindaco della citta', Leonid Cernovietski, ha proposto di far giocare a porte chiuse la partita di Champions, per fronteggiare l'emergenza sanitaria. (RCD)
    http://www.corriere.it/notizie-ultima-ora/Sport/Champions-Inter-Kiev-aeroporto-mascherine/02-11-2009/1-A_000058101.shtml


    CHAMPIONS: SINDACO KIEV CHIEDE DINAMO-INTER A PORTE CHIUSE

    (AGI) – Mosca, 2 nov. – Il sindaco di Kiev, Leonid Cernovietski, ha chiesto che Dinamo Kiev-Inter di Champions League di mercoledi' si giochi a porte chiuse per evitare la diffusione del virus dell'influenza A, che in Ucraina ha gia' fatto decine di morti. L'appello e' stato lanciato al termine di una riunione della commissione istituita per far fronte all'emergenza. In Ucraina sono stati vietati assembramenti e manifestazioni pubbliche per contenere il contagio. Il problema per la partita e' rappresentato dal fatto che gran parte dei biglietti sono gia' stati venduti. (AGI) Sar
    http://www.agi.it/sport/calcio/notizie/200911021915-spr-rom0038-champions_sindaco_kiev_chiede_dinamo_inter_a_porte_chiuse

    Inter, a Kiev con la psicosi influenza A

    Mascherine di carta come quelle dei medici: le indossano tutti – dagli agenti della dogana agli addetti alle pulizie fino ai passeggeri – all'aeroporto Boryspil di Kiev, in Ucraina, dove questa sera è sbarcata l'Inter per la sfida di Champions di mercoledì contro la Dinamo. Nella ex Repubblica sovietica, infatti, c'é allarme diffuso per il virus della nuova influenza A/H1N1.
    In Ucraina si parla di decine di persone morte per malattie legate a infezioni delle vie respiratorie, e molte di loro pare siano state contagiate dal virus dell'influenza A. Il governo da qualche giorno ha ordinato la chiusura di scuole, università e asili, e vietato raduni e assembramenti per ridurre al minimo il rischio di contagio. E oggi il sindaco di Kiev, Leonid Cernovietski, ha proposto di far giocare a porte chiuse la sfida fra i nerazzurri e la Dinamo, per cui sembra che sia già stato venduto il 90% dei biglietti.
    Gli annunci del governo “hanno scatenato una psicosi collettiva”, sostiene invece Nadine, russa di Mosca, da undici anni a Kiev, dove ha lavorato anche all'ambasciata italiana.
    “Questa mattina sono andata in metropolitana e tutti avevano la mascherina, sembrava di essere tornati ai tempi di Cernobyl – racconta la guida sul pullman che va dall'aeroporto al centro della capitale – ma se c'é un focolaio, è lontano da Kiev, alla frontiera con la Polonia e l'Ungheria, ma la gente sembra spaventatissima”.
    Nadine racconta di farmacie prese d'assalto negli ultimi giorni per comprare “medicinali di ogni tipo e soprattutto le mascherine, che costano 7 o 8 hryvna”, l'equivalente di circa 80 centesimi di euro. “Sono arrivate scorte di medicine fin dalla Svizzera, ma ora le farmacie sono vuote”, dice. A ben vedere, lasciato l'aeroporto, le mascherine scompaiono.
    Non le indossano le poche persone per strada nella gelida serata di Kiev, né i dipendenti degli alberghi del centro. Di sicuro, l'allarme non ha contagiato gli uomini di José Mourinho, piuttosto divertiti per il fatto di sbarcare in un aeroporto che sembrava una corsia di ospedale. Nelle scorse settimane lo staff medico nerazzurro si è limitato, come di consueto, a vaccinare i giocatori per l'influenza stagionale.
    Che dopo Balotelli e Toldo nei giorni scorsi, ora ha colpito anche il dirigente Lele Oriali, rimasto a Milano con la febbre.
    http://www.tuttomercatoweb.com/?action=read&id=177959

    … scusate un mio piccolo OT … la mia attenzione e' stata attratta da questo articolo, che secondo me non e' da trascurare


    Guerra del gas/ Europa a rischio:
    Putin minaccia Kiev


    Vladimir Putin

    Lunedí 02.11.2009 08:17
    Il primo ministro russo Vladimir Putin ha messo in guardia l'Unione Europea sul rischio che le forniture di gas via Ucraina possano essere interrotte a causa di una controversia con Kiev per il pagamento. Lo riferiscono agenzie di stampa accreditate.

    Putin ha telefonato al suo omologo svedese, Fredrik Reinfeldt, il cui Paese detiene la presidenza di turno dell'Ue
    , per richiamare “la sua attenzione” su “possibili problemi di pagamento per la fornitura di gas russo da parte dell'Ucraina”.

    Di conseguenza ha evidenziato “i problemi che si potrebbero verificare per i consumatori europei nel transito del gas russo attraverso il territorio ucraino”. Le forniture di gas russo sono state tagliate fuori per una dozzina di paesi europei per due settimane a gennaio a causa della disputa sul pagamento e dei prezzi del gas tra Russia e Ucraina.

    Puti, quindi, ha chiesto all'UE di “aprire il proprio portafoglio” per fare un prestito all'Ucraina e aiutare così il paese a pagare il conto nei confronti della Russia. “Che i partner europei raccolgano almeno un miliardo – ha dichiarato il primo ministro di Mosca. Perchè tengono i cordoni della borsa così stretti? Che spendano un po’ di più”.

    http://www.affaritaliani.it/economia/russia_putin_ue_possibili_interruzioni_forniture_gas021109.html

    La stessa notizia e' riportata anche della ANSA: http://www.borsaitaliana.it/borsa/area-news/news/ansa/dettaglio.html?newsId=155160

    :ummmmm:


    #58124

    Spiderman
    Partecipante

    Gatta ci cova…


Stai vedendo 10 articoli - dal 1 a 10 (di 35 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.