MMS – diossido di cloro – il più potente agente antimicrobico conosciuto dall'uomo

Home Forum SALUTE MMS – diossido di cloro – il più potente agente antimicrobico conosciuto dall'uomo

Questo argomento contiene 108 risposte, ha 20 partecipanti, ed è stato aggiornato da  meskalito 9 anni, 1 mese fa.

Stai vedendo 10 articoli - dal 1 a 10 (di 109 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #54574

    meskalito
    Partecipante

    Per tutti gli interessati riporto quello che sembra essere un'ottima soluzione per chi teme agenti microbici rilasciati quà e là dai nostri amichetti con la codina :hehe:

    E per molto altro…….economico e micidiale :ok!:

    MMS – E LA CHIMICA DEL SANGUE

    Per capire perché il Miracle Mineral Supplement (MMS) funziona, si deve capire un po' della chimica del diossido di cloro, generato dall'MMS e del sangue. Il diossido di cloro è un gas che è disciolto in acqua quando si trova nel corpo. Il cloro e il diossido di cloro sono stati usati come disinfettanti per più di 100 anni, ci sono pochi dubbi sul fatto che semplicemente distruggono patogeni di tutti i generi.

    Entrambi sono stati usati nei sistemi di purificazione delle acque da più di 50 anni. In anni recenti,

    nei sistemi di purificazione delle acque, il cloro è stato usato meno, mentre il diossido di cloro è stato usato molto di più, in quanto ha molti benefici rispetto al cloro, senza averne gli aspetti negativi (composti clorati, cancerogeni).

    Il diossido di cloro è usato estensivamente nella purificazione delle acque in un po' ovunque in Europa. Nonostante il diossido di cloro sia più costoso rispetto al cloro, per i suoi molti benefici e assenza di composti nocivi è risultato essere preferito.

    Nel 1998 la American Chemical Society, Analytical Chemistry Division, ha dichiarato che il diossido di cloro è il più potente agente antimicrobico conosciuto dall'uomo.

    Il diossido di cloro uccide i patogeni attraverso l'ossidazione, una reazione chimica completamente diversa rispetto al cloro (clorazione), con l'ossidazione non vi sono residui chimici dannosi. Una bevanda con 10 parti per milione (ppm) di cloro causa in persone sane diverse ore di nausea, mentre una bevanda con 10- ppm di diossido di cloro non causa nausea in persone sane, ed molto più efficiente nell'uccidere i patogeni rispetto al cloro. Nessuna funzione o elementi del corpo umano incluso i batteri aerobici utili vengono influiti dal diossido di cloro in soluzione di 50- ppm.

    D'altro canto, soluzioni da 0.1 a 1- ppm sembrano indurre una risposta spettacolare da parte del sistema immunitario nell'attaccare i batteri anaerobici, virus, parassiti,funghi dannosi, lieviti e altri patogeni. Senza realizzare ciò, milioni di Americani hanno bevuto soluzioni diluite di diossido di cloro da più di 100 anni, in varie acque salutistiche vendute al pubblico. Soluzioni saline trattate con l'elettricità sono state vendute come acqua salutistica, con vari nomi, come Willard Water, che è tuttora in vendita. Molte di queste acque contengono bassi livelli di diossido di cloro, quale risultato del trattamento elettrolitico. La concentrazione di diossido di cloro in tali acque è molto bassa e non è mai abbastanza forte da fare un lavoro accurato nell'uccidere i patogeni nel corpo, tuttavia i benefici dichiarati, di queste acque salutistiche sono probabilmente dovuti dal diossido di cloro, dal momento che nell'acqua non vi sono altri elementi che possono sembrare benefici.

    Vengono vendute altre bevande salutistiche che contengono vari derivati del cloro. L'Ossigeno Stabilizzato, venduto da molto tempo, anche in internet, non è altro che sodio clorito molto diluito in acqua (3.5 %, mentre l'MMS è al 28 %, N.d.T), che molto lentamente emette diossido di cloro. L'MMS è la stessa soluzione ma più forte (28 %), con un acido alimentare aggiunto. L'acido contenuto nell'aceto o nell'acido citrico, spesso usati nelle bevande gasate, riduce la soluzione ad una condizione acida, ma ancora nei parametri alimentari, che, rilascia fino a circa 1- ppm di diossido di cloro, un livello di concentrazione che alle volte viene trovato nei cibi lavorati, ma è 100 volte di più di quello prodotto dall'Ossigeno Stabilizzato

    A causa dell'acido acetico, o dell'acido citrico, quando aggiunti alla soluzione di sodio clorito (MMS), la soluzione inizia a rilasciare diossido di cloro su una base temporale lineare fino a 12 ore. Gli acidi contenuti nello stomaco non tendono a cambiare significativamente questo tempo di rilascio.

    L'ammontare di MMS e aceto è calcolata per rilasciare 1 milligrammo di diossido di cloro per ora. Un'ora, è il tempo che impiega 1 milligrammo di diossido di cloro, per deteriorarsi in sale da cucina e altri innocui elementi chimici, più un elemento chimico molto utile (vedere più avanti). La produzione lineare di diossido di cloro e il suo costante deterioramento in sale da cucina e altri elementi, mantiene nel corpo un livello costante di diossido di cloro per circa 12 ore, dopo di che tutto il diossido di cloro si deteriora, senza lasciare tracce e niente che può essere deleterio per il corpo. Così l'indice di velenosità, dopo quel periodo di tempo è zero.

    Gli ospedali e i laboratori hanno usato il cloro e il diossido di cloro per più di cento anni come disinfettante per pavimenti, tavoli, ed utensili. Nessun patogeno o malattia derivata da essi può resistergli, sia i batteri o i virus non hanno mai sviluppato una resistenza al diossido di cloro. Il corpo umano dispone di pochi meccanismi che possono differenziare tra l'ossigeno e il diossido di cloro. Dal momento che i globuli rossi non sono in grado di differenziarli, forti prove indicano che quando l'MMS entra nello stomaco, i meccanismi di assorbimento delle pareti dello stomaco, consentono ai globuli rossi di assorbire il diossido di cloro e di portarlo nelle varie aree del corpo dove gli ioni ossigeno sono normalmente usati.

    Il pH naturale del corpo umano è approssimativamente di 7. Al pH 7 il diossido di cloro, in assenza di luce, è stabile per alcuni minuti. Tuttavia, i patogeni che provocano malattie, sono essenzialmente tutti anaerobici (senza utilizzo di ossigeno, N.d.T.), ed hanno un'impronta differente rispetto ai batteri amici aerobici ( con utilizzo di ossigeno, N.d.T.), come ad esempio il parassita della malaria. Come menzionato sopra, i globuli rossi assorbono prontamente il diossido di cloro, una volta che è nelle cellule attacca il parassita della malaria, in quanto la superficie del parassita ha un pH più basso rispetto a quello del sangue.

    Il diossido di cloro è estremamente esplosivo, ed è così volatile che non può essere trasportato. Il solo modo in cui può essere utilizzato è di produrlo sul posto e di usarlo appena generato. E'la natura volatile del diossido di cloro, che quando viene in contatto con i patogeni lo rende così efficace, sia nel trattamento delle acque che all'interno del corpo umano. Come il dott. Hesselink ha fatto notare nella sua ricerca (vedere articolo su questo sito), la natura propria del parassita della malaria gli impedisce di sviluppare una qualsivoglia resistenza al diossido di cloro, inoltre riteniamo che la volatilità del diossido di cloro impedisce ai patogeni di sviluppare una qualunque resistenza. Sarebbe come sviluppare una resistenza alle bombe a mano e questo non è possibile.

    Il normale livello di ossigeno nel sangue non può distruggere tutti i patogeni presenti in condizione di malattia, tuttavia, quando il diossido di cloro è assorbito con l'ossigeno, è tutta un'altra storia. Quando lo ione diossido di cloro entra in contatto con un patogeno dannoso, istantaneamente accetta 5 elettroni dal patogeno, o, sarebbe più descrittivo dire che istantaneamente strappa 5 elettroni. Una reazione chimica estremamente veloce è in essenza un'esplosione, e questo è esattamente ciò che accade ad un livello microscopico. Il danno che subisce il patogeno è il risultato della cessione di elettroni allo ione diossido di cloro e il rilascio di energia. Il patogeno, è ossidato e quale parte della reazione il diossido di cloro diventa un innocuo sale (sale da cucina). Due atomi di ossigeno vengono rilasciati come ioni dagli ioni di diossido di cloro, ma questo ossigeno produce pochi effetti tranne che attaccarsi a degli ioni di idrogeno, con conseguente produzione di acqua, o attaccarsi a degli ioni di carbonio per formare diossido di carbonio (anidride carbonica.) E' il processo di ossidazione dei patogeni o altri dannosi elementi chimici dovuto dallo ione diossido di cloro ad essere benefico per il corpo. Benchè 2 ioni ossigeno vengano rilasciati dal diossido di cloro, le loro cariche elettriche non eseguono alcuna ossidazione. Questo processo, continua attraverso tutto il corpo ovunque lo ione diossido di cloro incontra dei patogeni. Ma non attacca i batteri benefici, o le parti sane del corpo, in quanto il loro pH non è al di sotto di 7. Anche le cellule malate, quali dovute ad infezioni o cancro vengono ossidate, . Nel caso che il diossido di cloro non incontri patogeni o altri veleni, si deteriora in sale da cucina e acido ipoclorico, che è usabile dal corpo. I linfonodi, ad esempio, sono aree in cui normalmente il sangue rilascia ossigeno per ossidare vari veleni presenti nel nodo, dopodichè porta i veleni ossidati al fegato, per lo smaltimento. I globuli rossi trasportano gli ioni diossido di cloro come fosse ossigeno ed in questo modo lo ione diossido di cloro viene rilasciato nei linfonodi. Lo ione diossido di cloro è inerte verso le normali cellule, ma non verso i patogeni che trova nel nodo e li distrugge.

    Una minuscola quantità di diossido di cloro prodotta naturalmente si trova nel corpo umano, e uno dei composti che il diossido di cloro aiuta a creare quando si deteriora è il myeloperoxidase (MPO) un elemento chimico di cui il sistema immunitario necessita. Il sistema immunitario usa questo elemento, myeloperoxidase, per generare l'acido ipoclorico. Il corpo usa estensivamente l'acido ipoclorico per uccidere parassiti, batteri, funghi, virus, cellule tumorali, e per distruggere in condizioni normali prodotti di scarto. Comunque, malattie e cattive condizioni di salute possono essere il risultato di una deficienza di acido ipoclorico, necessario per uccidere i patogeni presenti. Questa è una condizione medica conosciuta come myeloperoxidase deficiency.

    Nel caso di molte altre malattie ci sono altre reazioni del sistema immunitario che possono sovrastare la malattia, tuttavia nel caso di malaria o altre malattie gravi, non c'è abbastanza acido ipoclorico per uccidere parassiti o patogeni, e non ci sono altre reazioni del sistema immunitario che possano ucciderli. Perciò l'acido ipoclorico generato dal diossido di cloro quando si deteriora nel corpo, è probabilmente un altro meccanismo attraverso il quale la malaria e altre malattie vengono distrutte. Nel caso dell'MMS, quando viene preso oralmente dagli ammalati di malaria, dopo aver aggiunto l'aceto e acqua, tutti i sintomi della malaria incluso freddo, febbre, dolore ai muscoli e giunture, mal di testa, nausea e altri sintomi spariscono in 4 ore nel 98 % dei casi. IL restante 2 % è libero dai sintomi entro 12 ore. Sebbene alcune vittime della malaria sono ammalati per altre cause, non è stato trovato un solo caso in cui il parassita della malaria non sia stato completamente distrutto. Alla data di luglio 2006, più di 75.000 vittime della malaria sono state trattate senza che siano stati registrati seri effetti collaterali. Dal momento che ci si aspettano 2 morti ogni 250 casi e zero casi di morte sono stati registrati in 75.00 casi trattati, si può assumere che 300 vite sono state salvate, e a fare questo lavoro è stato l'MMS.

    Nel febbraio 2006 prove cliniche sono state condotte in una prigione del Malawi Est Africa. Il risultato è stato positivo, il 100 % dei malati di malaria è guarito. Diversi mesi dopo nello stesso anno, il governo del Malawi ha fatto sue prove cliniche. I rapporti indicano lo stesso risultato. Tutte le vittime di malaria sono guarite senza alcun fallimento.

    Nei casi di AIDS, quando l'MMS (non attivato con aceto) è iniettato per via endovenosa nel sangue, viene trasportato in tutto il corpo, dove nel contempo genera diossido di cloro, che viene assorbito dai globuli rossi. In una serie di 390 casi di AIDS trattati via endovena in una piccola clinica di Kampala, Uganda, durante un periodo di 8 mesi iniziato nel marzo 2004, il 60 % dei casi sono stati dichiarati liberi dall'AIDS in 3 giorni. Il restante 40 % è stato giudicato libero dall'AIDS tra i 4 e i 30 giorni. La maggioranza degli ammalati di AIDS trattati erano stati mandate a casa dal locale ospedale a morire, in quanto l'ospedale non poteva fare più niente per loro. Sfortunatamente gli esami clinici relativi non sono stati eseguiti, in quanto sia attrezzature idonee che denaro non erano disponibili (normalità africana, ndt), tuttavia, tutti i pazienti erano riconosciuti come affetti da AIDS dalle locali strutture sanitarie. La maggioranza è tornata alle proprie vite e lavoro liberi da ogni sintomo. Solo 2 casi su 390 sono stati considerati falliti. Queste persone riviste più tardi da 1 settimana a 2 mesi, erano ancora esenti da ogni sintomo dell'AIDS.

    Tradotto da Gianni.

    http://www.miraclemineral.it/chimica_del_sangue.php

    [link=http://www.miraclemineral.it/primo_libro.php]Libro tradotto di Jim Humble gratuito[/link]


    #54576
    Richard
    Richard
    Amministratore del forum

    da non confondere ma vi segnalo anche questo
    http://www.anagen.net/zolfomsm.htm


    #54575

    nirvana
    Partecipante

    molto interessante! grazie!


    #54577

    meskalito
    Partecipante

    Sì lo conosco Richard,comunque mi stò organizzando per provare l'mms sopratutto per quanto riguarda il cavo orale.

    Ne ho letto anche sul forum dell'alleanza della salute e da lì mi sono incuriosito parecchio,vi farò sapere.


    #54578

    mudilas
    Partecipante

    devo verificare dal punto di vista chimico se il diossido di cloro ClO2, non agisca come il cloro che per esempio usano per la disinfezione delle tubature dell'acqua potabile, come asserisce Jim Humble…


    #54579

    deg
    Partecipante

    [quote1236619297=meskalito]
    Sì lo conosco Richard,comunque mi stò organizzando per provare l'mms sopratutto per quanto riguarda il cavo orale.

    Ne ho letto anche sul forum dell'alleanza della salute e da lì mi sono incuriosito parecchio,vi farò sapere.
    [/quote1236619297]
    Ti vuoi lavare i denti con il cloro mesK??? O-O

    (La domanda è idiota lo so, ma siccome ho stampato ma non ancora letto l'articolo che hai postato…faccio la furba per farmi spiegare in poche parole…. #fisc )


    #54580

    meskalito
    Partecipante

    [link=hyperlink urlhttp://www.lenntech.com/italiano/FAQ-clo2.htm]http://www.lenntech.com/italiano/FAQ-clo2.htm
    [/link]

    wiki

    Diossido di cloro
    Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

    Caratteristiche generali
    Massa molecolare (u) ClO2
    Peso formula (u) 67.45
    Aspetto gas giallo pallido – rosso
    Numero CAS 10049-04-4
    Densità (g/l, in c.s.) 1,6 kg/L (a 0 °C, liquido)
    Solubilità in acqua 8 g/L
    Temperatura di fusione (K) 214 (−59 °C)
    Temperatura di ebollizione (K) 284 (11 °C)
    Tensione di vapore (Pa) a 293 K 101000
    Proprietà termochimiche
    ΔfH0 (kJ·mol-1) 104.60 kJ/mol
    Indicazioni di sicurezza
    TLV (ppm) 0.1 ppm
    Simboli di rischio chimico

    Molto tossico. Comburente. Pericoloso in ambiente. Esplosivo.

    Il diossido di cloro è un gas di colore giallo-verde pallido con formula chimica ClO2. Cristallizza a −59 °C in cristalli arancioni. Come molti altri ossidi di cloro, è un potente ossidante ed è utilizzato nel candaggiamento e nel trattamento delle acque per la disinfezione.

    Il composto viene utilizzato principalmente (più del 95%) nello sbiancamento della cellulosa e della farina e nel trattamento delle acque.

    Nel 1956 a Bruxelles viene sostituito il cloro con il biossido nel trattamento delle acque. Adesso viene usato come ossidante finale nella potabilizzazione. Rispetto al più economico ipoclorito, non produce trialometani per reazione con i fenoli derivanti dalla decomposizione degli acidi umici; viene inoltre diminuita la formazione di bromati.
    Il diossido di cloro ha un'azione disinfettante migliore del cloro in acque a pH neutro, riesce a controllare meglio i batteri della legionella e diversi virus, ed è anche meno corrosivo. L'unico inconveniente è la produzione di cloriti.

    È anche utilizzato nella disinfezione dell'aria; fu ad esempio l'agente chimico principale impiegato nelle minacce di contaminazione con antrace del 2001 negli Stati Uniti. Recentemente, dopo l'uragano Katrina a New Orleans, il diossido di cloro è stato usato per disinfettare la pericolosa melma che inondò le case.

    In Malawi e Uganda, oltre che Guyana, pare venga usato per os per la cura della malaria con successo attorno al 100%. In queste applicazioni sono state notate miglioramenti in molte malattie, con aneddoti di guarigione da influenza e persino i tumori(!) (dal sito di http://www.vitalchimia.org) che può darsi abbia una ragione dalle ultime ricerche pubblicate su Nature, ossia che i microbionti possono causare i tumori. Nature Reviews Microbiology 7, 99-109 (February 2009) | doi :10.1038/nrmicro2070 Pyroptosis: host cell death and inflammation Tessa Bergsbaken, Susan L. Fink & Brad T. Cookson http://www.nature.com/nrmicro/journal/v7/n2/abs/nrmicro2070.html?lang=en

    In laboratorio, questo ossido è preparato dall'ossidazione del clorito di sodio:

    2 NaClO2 + Cl2 → 2 ClO2 + 2 NaCl

    Oltre il 95% del diossido di cloro è prodotto dal clorato di sodio.

    È prodotto con grande efficienza riducendo il clorato di sodio in una soluzione a pH molto basso con un agente riducente, quale l'acido cloridrico o l'anidride solforica. La reazione tra il clorato di sodio e l'acido cloridrico è illustrata di seguito:

    HClO3 + HCl → HClO2 + HClO
    HClO3 + HClO2 → 2 ClO2 + Cl2 + 2 H2O
    HOCl + HCl → Cl2 + H2O

    Una parte più piccola di diossido di cloro è utilizzata come disinfettante. Può essere anche prodotta dall'elettrolisi di una soluzione di clorito:

    2 NaClO2 + 2 H2O → 2 ClO2 + 2 NaOH + H2

    In alternativa, si può produrre in laboratorio riscaldando una miscela di clorato di potassio e acido ossalico:

    2 KClO3 + H2C2O4 → 2 ClO2 + K2CO3 + CO2 + H2O

    http://it.wikipedia.org/wiki/Diossido_di_cloro


    #54581

    meskalito
    Partecipante

    [quote1236627736=deg]
    [quote1236619297=meskalito]
    Sì lo conosco Richard,comunque mi stò organizzando per provare l'mms sopratutto per quanto riguarda il cavo orale.

    Ne ho letto anche sul forum dell'alleanza della salute e da lì mi sono incuriosito parecchio,vi farò sapere.
    [/quote1236619297]
    Ti vuoi lavare i denti con il cloro mesK??? O-O

    (La domanda è idiota lo so, ma siccome ho stampato ma non ancora letto l'articolo che hai postato…faccio la furba per farmi spiegare in poche parole…. #fisc )
    [/quote1236627736]

    Ecco un estratto

    MMS – Protocollo per l’ Igiene Orale

    Estratto da “The Miracle Mineral Supplement of the 21st Century – di Jim Humble – 3rd Editon” pagine 11 &12
    Tradotto da: http://www.mmsinfo.eu

    MMS può cambiare la salute della vostra bocca in una settimana.
    La salute della bocca è la prima cosa da assicurare col MMS, poiché la salute della tua bocca influenza la salute del corpo intero. Quindi, quando si inizi a prendere MMS assicurati anche di prenderti cura della tua bocca. Dopo aver visto migliaia di persone stare meglio dopo aver utilizzato l’MMS, quelli che hanno ottenuto i migliori risultati sono coloro che hanno preso cura della loro igiene orale.
    MMS opera velocemente.
    1. Usare 10 gocce di MMS in un bicchiere,
    2. aggiungere 50 gocce di limone, o 10% Soluzione di acido citrico nell stessa bicchiere, (si consiglia l’utilizzo di contenitori stagni tipo “urine, hanno il vantaggio della chiusura ermetica che permette al composto di rimanere attivo per giorni, inoltre sono già muniti di scala graduata in decine di centilitr – ndt.i).
    3. Come di consueto Agitare la miscela,
    4. attendere tre minuti, e poi
    5. aggiungere circa ¼ bicchiere di acqua ( c.a 45-50 cl.).

    Usare la soluzione con lo spazzolino sui denti e poi per sciacquarsi la bocca come un comune colluttorio, lasciate agire 2-3 minuti.
    I primi giorni potete usare la soluzione per lavarvi i denti e le gengive due o tre volte al giorno. Assicurati di spazzolare le gengive. Usare una nuova soluzione ogni mattina, (se si utilizza il contenitore chiuso, la soluzione rimane attiva per almeno una settimana, lo si vede dal caratteristico colore “giallo paglierino” che denota la presenza del ClO2.- quando la soluzione è esaurita diviene “trasparente” – ndt.
    L’MMS rende brillante e rafforza lo smalto dei vostro denti, (ed elimina i batteri e la “placca batterica che li protegge- ndt.).
    Quello che avviene realmente è che l'MMS uccide i virus e i batteri che originano i danni sullo smalto dei denti (e nelle “tasche gengivali” a contatto con l’osso della mascella e della mandibola – ndt.).
    Ascessi dentari, gengiviti, e piorrea:
    Aspettiamoci che il dolore di un ascesso dentario passi grazie all’intervento del sistema immunitario in circa quattro ore.
    Aspettiamoci che tutte le infezioni gengivali e la Piorrea se ne vadano entro una settimana
    Aspettiamoci che tutti i denti “ballerini” divengano saldi in due settimane.
    Aspettiamoci una bocca completamente sana in mendo di tre settimane.
    Ricordiamoci la soluzione MMS attivata è il più potente killer conosciuto di agenti patogeni.
    Infine avrete bisogno di utilizzare l’MMS per l’igiene orale solo due o tre volte la settimana ed eventualmente anche meno di frequente.
    Naturalmente ci sono delle eccezioni. In caso di un ascesso dentario dove l'ascesso è all'interno del dente e l’MMS non può raggiungere attraverso un foro o qualche altro modo, in questo caso l'MMS non poi risolvere l'ascesso. Probabilmente il dente dovrà essere rimosso. (in questo caso si raccomandano risciacqui con l’MMS ben più duraturi dei soliti 2-3 minuti. – ndt.).
    Inoltre dovresti sbarazzarti di tutti il metallo in bocca. Con il metallo in bocca si creano delle tensioni e correnti elettriche che possono essere misurate con un qualsiasi “tester”. Questo può' rovinare la vostra salute. Ho visto le persone che hanno riacquistato la vista semplicemente sostituendo il metallo in loro bocca. (la eventuale rimozione di amalgame a base di Mercurio è cosa delicata e và effettuata da dentisti competenti in materia. In caso contrario, si rischia di mandare in giro nel corpo una tale quantità di Mercurio, tossico per il ns. sistema immunitario ed altro, che la semplice presenza di amalgame al mercurio nella nostra bocca, non avrebbe mai causato. – ndt.).

    http://www.aerrepici.org/forum/topic.asp?TOPIC_ID=4554&whichpage=2


    #54582

    mudilas
    Partecipante
    #54583

    mudilas
    Partecipante
Stai vedendo 10 articoli - dal 1 a 10 (di 109 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.