Movimento 5 Stelle

Home Forum L’AGORÀ Movimento 5 Stelle

Questo argomento contiene 1,658 risposte, ha 50 partecipanti, ed è stato aggiornato da J-new J-new 1 anno fa.

Stai vedendo 10 articoli - dal 621 a 630 (di 1,659 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #139382

    Anonimo

    http://www.corriere.it/politica/13_marzo_07/grillo-ai-suoi-sui-talk-show-attenti-ai-lupi-ci-sono-dei-capigruppo_cbe990de-871f-11e2-82ae-71d5d7252090.shtml

    Grillo ancora contro i talk show:
    «Ci sono dei capigruppo titolati a parlare»
    I conduttori lupi «pronti a sbranare e pagati dai partiti per sputtanarci». Al «Time»: «Se falliamo, violenza nelle strade»

    La foto postata da Grillo sul blog
    Grillo torna a tuonare contro i talk show e contro i giornalisti italiani. Il tutto mandando un ben preciso messaggio ai suoi, dopo alcune apparizioni di esponenti del Movimento Cinque Stelle in trasmissioni televisive, da ultima quella di Alfonso Bonafede a Otto e mezzo. «Grillo non andrà da Monti ma andrà da Napolitano», ha azzardato mercoledì sera Bonafade.

    LA CITAZIONE A ZANNA BIANCA – E potrebbe essere stata questa frase a irritare il leader. Proprio come è considerata «morbosa» l'attenzione mediatica in questi giorni riservata a lui, Gianroberto Casaleggio e agli esponenti del Movimento: «Nel libro di Jack London Zanna bianca una lupa attrae ogni notte un cane da slitta nella foresta. Chi cede al richiamo viene condotto lontano dal fuoco e divorato da un branco di lupi appostati in attesa nella neve», scrive Grillo sul suo blog. E la metafora si riferisce ai conduttori televisivi: «dipendenti a tempo pieno di pdl e pdmenoelle» che userebbero una tecnica simile. Spiega poi il leader del Movimento Cinque Stelle: «Il loro obiettivo è, con voce suadente, sbranare pubblicamente ogni simpatizzante o eletto del M5S e dimostrare al pubblico a casa che l'intervistato è, nell'ordine, ignorante, impreparato, fuori dalla realtà, sbracato, ingenuo, incapace di intendere e di volere, inaffidabile, incompetente. Oppure va dimostrato il teorema che l'intervistato è vicino al pdmenoelle, governativo, ribelle alla linea sconclusionata di Grillo, assennato, bersaniano»

    ATTENTI AI LUPI – Poi l'affondo, contro i giornalisti televisivi: «In entrambi i casi, il conduttore si succhia come un ghiacciolo il movimentista a cinque stelle, vero o presunto (più spesso presunto), lo mastica come una gomma americana e poi lo sputa, soddisfatto del suo lavoro di sputtanamento. È pagato per quello dai partiti». Infine, dopo aver proposto una televisione pubblica slegata dai partiti, in chiusura del suo post Grillo ricorda che «sono stati eletti dai gruppi parlamentari del M5S per i prossimi tre mesi due capigruppo/portavoce, Roberta Lombardi per la Camera, e Vito Crimi per il Senato. Loro sono stati titolati a parlare dopo aver discusso e condiviso i contenuti con i componenti del gruppo. Attenti ai lupi!».

    Grillo sul «Time»
    CON LA STAMPA ESTERA – E mentre tuona contro i media italiani, Grillo continua a parlare con la stampa estera: «Se falliamo, ci sarà la violenza nelle strade. Metà della popolazione non ne può più», ha dichiarato un'intervista rilasciata al Time nella sua casa in Toscana, parlando della responsabilità di cui è oggi investito il suo movimento. Al settimanale americano svela anche la sua visione: «Noi vogliamo il 100% del parlamento, non il 20% o il 25% o il 30%. Quando il movimento raggiungerà il 100%, quando i cittadini diventeranno lo Stato, il movimento non avrà più bisogno di esistere. L'obiettivo è di scioglierci». E alla domanda Cosa le piace meno, tra partiti e media? Beppe Grillo ha risposto senza esitazione: «I peggiori sono i media. Forse – concede il guru 5 Stelle – i quotidiani locali sono a posto, ma – accusa – quelli che formano la pubblica opinione, sette televisioni e tre quotidiani, fanno parte del sistema».


    #139383

    El Mojo
    Partecipante
    #139375

    Anonimo

    http://www.lettera43.it/economia/macro/il-programma-economico-di-grillo-dall-abolizione-dei-sindacati-alla-patrimoniale_4367586636.htm

    Il programma economico di Grillo: dall'abolizione dei sindacati alla patrimoniale
    Dal no ai sindacati alla patrimoniale. Le idee M5s di Gallegati. Ma decide il web. Il leader propone di cedere due reti Rai.
    di Davide Illarietti

    Chi sono i super-tecnici di Grillo, i misteriosi artefici della linea economica targata 5 stelle, la cosiddetta «Grilloeconomics»? Una delle menti è Mauro Gallegati, economista post-keynesiano, che nel curriculum vanta studi a Stanford e al Mit di Boston, dove ha insegnato per anni (lui che ne ha solo 55, e da 10 è costretto a una sedia a rotelle per atassia).
    LA COLLABORAZIONE CON STIGLITZ. Docente di macroeconomia all'Università delle Marche, è collaboratore e amico di vecchia data del premio Nobel Joseph Stiglitz, già mentore del movimento Occupy Wall Street e ora santino di Grillo. «Anche se non si sono mai visti di persona», precisa Gallegati a Lettera43.it. «Sono io l'unico punto di contatto».
    Lui, il professore è uno degli 'anziani' del Movimento. «L'ho visto nascere», racconta. Non a caso, è consulente di Grillo in materia di lavoro dal lontano 2006. «Da allora ci sentiamo almeno due o tre volte a settimana».

    DOMANDA. Ultimamente, però, Grillo ha preso le distanze da alcune sue posizioni.
    RISPOSTA. Tutto ruota intorno alla questione dell'euro. La mia posizione non è quella del Movimento, come ho ripetuto più volte credo che un'eventuale uscita dell'Italia dalla moneta unica causerebbe solo danni. Ma è la mia posizione personale, non ho mai voluto spacciarmi per portavoce del M5s.
    D. Come mai allora tanta attenzione nei suoi confronti?
    R. È stato un equivoco. Grillo a Porta a Porta mi ha indicato come suo consigliere economico. La verità è che sono solo uno dei tanti.
    D. Però lei lo conosce da molto tempo.
    R. Sì, l'ho conosciuto nel 1993, ma abbiamo iniziato a collaborare in modo intensivo solo dal 2006. Anni dopo la legge Biagi.
    D. Il Movimento 5 stelle però è nato tre anni dopo.
    R. Grillo mi chiamò per avere consigli e per collaborare al primo V-Day. Il Movimento doveva ancora nascere, è vero, ma c'era già una sensibilità molto forte sul tema del lavoro e del precariato.
    D. Lei quindi ha assistito da vicino alla nascita del M5s.
    R. Ho partecipato alle prime riunioni, sì. Sono uno dei «corresponsabili», se vogliamo.
    D. Ha scritto lei il programma economico?
    R. Diciamo che l'ho scritto anche io. In tutto ci abbiamo lavorato in quattro, in modo intensivo, a partire da gennaio scorso.
    D. Chi sono gli altri tre?
    R. So che hanno partecipato Maurizio Pallante, Loretta Napoleoni e Alberto Bagnai dell'università di Pescara.
    D. Non vi siete mai incontrati d persona?
    R. No, di persona mai. Non ci siamo mai visti.
    D. Come avete fatto a stendere il programma?
    R. Funziona così: ognuno elabora i suoi contributi separatamente. Poi vengono messi in Rete, al vaglio del Movimento, che può cambiarli e integrarli.
    D. Questo modus operandi non rischia di generare confusione?
    R. Il rischio c'è. Ma Beppe poi cuce i pareri insieme, sempre aiutandosi con questo arcipelago di collaboratori.
    D. Ma così facendo non si rallentano i lavori?
    R. I tempi della Rete sono lenti, ma quelli della politica lo sono ancora di più.
    D. E andate d'accordo su tutto?
    R. No. Sull'euro, per esempio, la mia posizione è opposta a quella di Bagnai che vorrebbe un'uscita immediata dalla moneta unica.
    D. E lei?
    R. Penso che sarebbe un disastro per il Paese. Per le banche, ma anche per i cittadini.
    D. Riuscirà a convincere Grillo di questo?
    R. Non devo convincere Grillo, ma la Rete. Ci sarà un dibattito, e ognuno porterà i suoi argomenti a favore o contro. Dopodiché, Grillo ha detto che indirà un referendum online.
    D. Sul reddito di cittadinanza invece siete tutti d'accordo?
    R. È stata una mia proposta, e finora non ha ricevuto obiezioni. Del resto non è niente di nuovo: lo fanno già in diversi Paesi del Nord Europa. Se uno perde il lavoro, per tre anni riceve un sussidio di 1.000 euro al mese, e una serie di proposte di occupazione.
    D. Avete idea di quanto costerebbe allo Stato?
    R. Circa 20 miliardi all'anno.
    D. E dove li prendereste?
    R. In primo luogo si possono assorbire i 15 miliardi per la cassa integrazione. Circa 2 miliardi arriverebbero con i tagli all'editoria e ai rimborsi dei partiti. Il resto può essere recuperato tagliando le spese militari, le missioni all'estero e rinunciando ai caccia F35.
    D. Anche quella dell'abolizione dei sindacati è una sua idea?
    R. È stata una frase di Grillo, buttata lì durante un comizio. È ovvio che allo stato attuale l'abolizione del sindacato sarebbe un disastro. Ma dietro quella frase c'è una riflessione economica precisa.
    D. Quale?
    R. Se i lavoratori condividono le sorti dell'impresa, in termini di utili e di perdite, non hanno bisogno di sindacati. Lo dice anche l'articolo 46 della nostra Costituzione. Se i lavoratori diventano comproprietari, allora il sindacato non ha ragione di essere.
    D. È vero che state lavorando anche a un progetto di riforma fiscale?
    R. Con Stiglitz stiamo studiando una patrimoniale per i super-ricchi, il famoso 1% della società. Riguarderebbe i patrimoni superiori ai 10 milioni di euro. Ma non è ancora stata sottoposta al vaglio del web.
    D. Grillo ha approvato la proposta?
    R. Un silenzio-assenso.
    D. Quanto spesso vi vedete?
    R. Ci sentiamo da sempre due, tre volte alla settimana. Adesso è un momento delicato. Andrò a trovarlo nei prossimi giorni in Toscana.
    D. Di cosa parlerete?
    R. Di economia e ricerca.
    D. Crede che alla fine il Movimento darà la fiducia a un governo a guida Pd?
    R. Non saprei, credo che se si presentasse un governo di altissimo profilo, legge per legge il Movimento potrebbe dare il suo appoggio. Il modello Sicilia funziona bene, in fondo. Sono tutti contenti.
    Giovedì, 07 Marzo 2013


    #139384

    Anonimo

    [quote1362669876=El Mojo]
    Le tredici società dell’autista e della cognata di Grillo in Costa Rica.
    http://www.ilfattoquotidiano.it/2013/03/07/lespresso-tredici-societa-dellautista-e-della-cognata-di-grillo-in-costa-rica/523343/#disqus_thread

    [/quote1362669876]

    Leggete i commenti, please


    #139380
    prixi
    prixi
    Amministratore del forum

    [quote1362676217=Pier72Mars]
    [quote1362669876=El Mojo]
    Le tredici società dell’autista e della cognata di Grillo in Costa Rica.
    http://www.ilfattoquotidiano.it/2013/03/07/lespresso-tredici-societa-dellautista-e-della-cognata-di-grillo-in-costa-rica/523343/#disqus_thread

    [/quote1362669876]

    Leggete i commenti, please
    [/quote1362676217]

    @hihi
    … può anche essere che prima o poi si scopra che, la moglie della sorella della cognata della cugina dello zio del nonno da parte dello zio d'america che era il sarto del prozio della suocera, da piccola abbia rubato una caramella 😀


    "Il cuore è la luce di questo mondo.
    Non coprirlo con la tua mente."

    (Mooji - Monte Sahaja 2015)

    #139385

    meskalito
    Partecipante

    Sò che se ne è già parlato, ma sono morto dal ridere quando ho sentito il deputato grillino parlare di nwo quando le profezie di casaleggio si riferiscono proprio a quello :hehe:


    #139386
    prixi
    prixi
    Amministratore del forum

    Esclusiva Tiscali: ecco quello che lo streaming grillino non ha raccontato. Il documento

    Domenica e lunedì a Roma si sono riuniti per due giorni i 163 neo-eletti del Movimento Cinque Stelle. Si sono conosciuti, hanno nominato i loro capigruppo (Crimi e Lombardi) e si sono confrontati con i due guru Beppe Grillo e Gianroberto Casaleggio. Eppure, nonostante il grande interesse della stampa, niente si è saputo sulle discussioni interne. Il deputato Samuele Segoni, 35 anni, toscano, geologo e studioso dei movimenti in mare della Costa Concordia, ha redatto un report dell'incontro (“per rispettare gli impegni sulla trasparenza”), in particolare sulla parte riguardante il confronto con Grillo e Casaleggio non andato in streaming su beppegrillo.it. Il report è stato quindi condiviso online ed è finito su numerosi meetup, per la soddisfazione dei militanti che volevano sapere cosa gli eletti si fossero detti a Roma. Ne pubblichiamo il testo di seguito.

    Per quanto sia un racconto naturalmente di parte – l' estensore è uno degli eletti – il report fa luce su alcuni punti dell'organizzazione del Movimento e sul ruolo di Grillo e Casaleggio. Chiarissima anche l'impostazione sulla linea politica (“Nessuna fiducia”) e sui tanto discussi “Gruppi di comunicazione” a Camera e Senato (“Li ufficializzeremo, non li gestiremo” precisa Casaleggio). Interessanti anche le disposizioni date ai parlamentari (“vogliono unità e linearità, non calcoli politici complessi”) e i “suggerimenti” (“gruppi parlamentari si devono dare delle regole. Noi abbiamo buttato giù qualcosa aiutati da degli studi di avvocati. Ve lo invieremo presto, è una bozza d'indirizzo, modificatevelo come vi pare a voi” dice sempre Casaleggio). Eccolo il testo del report. E complimenti agli eletti per la reale trasparenza.

    ——

    Ciao a tutti,
    condivido con tutti un breve e personale report dell'incontro di oggi, per una massima trasparenza. Lo ho buttato giù in tempo reale, scusate la stringatezza e l'essenzialità.
    Samuele. (riconosciamo l'hotel da lontano per l'assedio dei giornalisti accalcati fuori dall'ingresso) (entriamo, ci accomodiamo in sala, inizia l'incontro)

    Beppe: (applausi)
    Siamo tanti abbiamo creato un mostro. Applauso a voi, non a me.
    Consiglio: io do interviste solo ai reporter stranieri perché sono corretti. E registro video/audio. Mi trovo benissimo. Vi metto in guardia. Come succede già a me, vi violeranno la privacy alla ricerca dello scoop o addirittura inventandoselo. Io non riesco neanche a scaccolarmi in pace a casa mia, mi devo nascondere! 😀

    Importantissimo: rimaniamo uniti, fiducia non fiducia, Bersani non Bersani, se siete tutti d'accordo, rimaniamo compatti. I partiti annaspano, È un nostro momento di forza. Staniamoli: devono fare alla luce del Sole quello che hanno fatto nell'ombra fino ad oggi (si riferisce agli inciuci e agli accordi).
    Fiducia: è un no scontato, niente alleanze, niente fiducia, si vede proposta x proposta, scenario per scenario, sono le nostre regole base, ce le siamo date molto tempo fa e le abbiamo condivise insieme: non vedo come possano essere messe in discussione (consenso generale dalla sala).
    Importante: restiamo uniti, loro proveranno a dividerci e a creare problemi interni o a farli percepire ai lettori. Se siamo compatti riusciremo bene.

    Avete dubbi? Qualcuno è contrario?

    Nicola, Senato, Calabria: non un dubbio, ma ribadisco un concetto: dialogo con tutti fiducia a nessuno.

    …Altri interventi…

    Risponde Giandoberto Casaleggio.
    Tirata d'orecchi a chi aveva fatto interventi in politichese (tutti del tono «ok no alleanze, ma dobbiamo elaborare delle strategie politiche da portare avanti»): basta parlare di alleanze e basta parlare degli altri. Noi abbiamo la nostra strada ed il nostro metodo. (applausi)

    Votazione per i capigruppo (dovranno fare una rotazione, adesso si elegge i primi)
    Senato Vito Crimi
    Camera Roberta Lombardi

    Grillo prende un po' in giro Casaleggio (che rimane serissimo) chiamandolo “Guru” e chiedendogli se è proprio lui o se è Crozza che sta facendo l'imitazione.
    😀

    Casaleggio
    Occhio: attenti ai social media, non avrete più privacy, quello che scrivete ve lo ritrovate nei giornali. Lo so, è molto limitante, ma dovete stare molto attenti, cercano notizie oppure se le inventano direttamente
    Metafora del gruppo e riprende il discorso di Al Pacino in ogni maledetta domenica: «O vinciamo come gruppo o veniamo eliminati come singoli». Altri rischi a parte questo non li vedo. Facciamo gruppo, condividiamo, portiamo avanti le istanze del gruppo e non del singolo (anche se il singolo in quanto testa pensante può non essere d'accordo su tutto, dovrà adeguarsi perché è solo un portavoce di tutti i cittadini). È strategico e ce lo chiede l'elettorato: vogliono unità e linearità, non calcoli politici complessi.
    I gruppi parlamentari si devono dare delle regole. Noi abbiamo buttato giù qualcosa aiutati da degli studi di avvocati. Ve lo invieremo presto, è una bozza d'indirizzo, modificatevelo come vi pare a voi, noi non ci vogliamo entrare, fate voi in piena libertà.

    Ricordatevi che dobbiamo decidere in maniera collegiale con tutto il portale on line.
    Prima cosa, scegliere un candidato per Presidente della Repubblica, lo sceglieremo tutti insieme, con migliaia di iscritti, sul portale, e voi avrete il dovere di portare avanti la candidatura più votata.

    Piattaforma sviluppo programma.
    Casaleggio: Avevamo sviluppato un piano in cui elezioni ad aprile, è stato tutto anticipato di due mesi: grossa difficoltà a livello burocratico e procedurale (peggio della notte prima della maturità) ed abbiamo lasciato perdere il discorso del portale. Adesso stiamo per presentare la piattaforma, che servirà per creare un programma dinamico. E per selezionare le idee migliori che dovrete provare a far diventare leggi in parlamento.

    Spazio per domande/risposte

    Risponde Casaleggio:
    dovrete prendere tante decisioni. Non cercate noi dello staff, dovrete lavorare in autonomia. Casomai ascoltate i cittadini. Organizzatevi, dividetevi per competenze.
    Comunicazione: conformemente alla normativa, creeremo due gruppi di comunicazione ufficiali. Noi dello staff “ufficializziamo” quelli del gruppo comunicazione ma NON LI GESTIAMO. Soprattutto non gestiamo e non gestiremo mai soldi e fondi (sto querelando tutti quello che lo dicono inventandoselo peraltro di sana pianta).
    Comunicazione interna: non ci voglio entrare nulla, fate voi, tra voi ci sono molti informatici, fate voi, troverete sicuramente la forma per voi più congeniale.
    Siamo prosaici: noi non andremo al governo, ci andranno loro, si voteranno la fiducia, noi abbiamo il compito di far passare più leggi possibile per il bene del Paese.

    Ogni parlamentare si presenta brevemente agli altri e in diretta streaming alla “cosa”.

    Comunicazioni di servizio:
    Le camere si insediano il 15
    Voci di corridoio: anticipano al 13
    Domenica 10: incontro organizzativo (es: commissioni, profili dei collaboratori, tavole sinottiche degli incarichi parlamentari, report della mappatura delle competenze).
    Dopo il 10, chi rimane a Roma a disposizione per lavoro organizzativo
    Dal 13 bisogna essere a Roma in pianta stabile, dal 13 siamo in riunione permanente.
    Tra l'11 e il 14 recarsi personalmente alla Camera x adempimenti amministrativi (firme, foto, impronte digitali, burocrazia. Portare CI e CF).
    Proclamazione: tra martedì e mercoledì, dalla notifica della proclamazione (tempi e modi variano per ogni ufficio circoscrizionale elettorale) siamo ufficialmente parlamentari.
    Si organizza una puntata in Val di Susa: i parlamentari avranno un lasciapassare.

    Alla prossima e buon MoVimento a tutti

    ——

    07 marzo 2013

    http://notizie.tiscali.it/articoli/politica/13/03/07/documento_esclusivo_riunione_grillini.html


    "Il cuore è la luce di questo mondo.
    Non coprirlo con la tua mente."

    (Mooji - Monte Sahaja 2015)

    #139387

    Spiderman
    Partecipante

    Ecco il resort dell'autista di Grillo

    “Nell'epoca dello stress e dell'inquinamento cittadino, il progetto EcoFeudo propone un modello di vita immerso nella natura e nel benessere, ma al tempo stesso offre alta tecnologia e massimo comfort. EcoFeudo crea una forte sinergia tra comfort e natura, tra tecnologia ed ambiente. Proponiamo abitazioni, in armonia con gli equilibri della Terra, di alto livello qualitativo e dal design innovativo. La costruzione di ogni residenza impiega tecnologia a bassissimo consumo energetico e ad impatto zero sull'ambiente che compensano completamente le proprie emissioni di C02 in atmosfera”.

    [link=http://www.byoblu.com/post/2013/03/07/Ecco-il-resort-dellautista-di-Grillo.aspx]Byoblu[/link]


    #139389

    Spiderman
    Partecipante

    #139390
    brig.zero
    brig.zero
    Partecipante

    https://www.facebook.com/brig.zero

Stai vedendo 10 articoli - dal 621 a 630 (di 1,659 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.