NEL 2030 IL CANCRO SARA’ IL PRIMO KILLER DEL MONDO

Home Forum SALUTE NEL 2030 IL CANCRO SARA’ IL PRIMO KILLER DEL MONDO

Questo argomento contiene 17 risposte, ha 9 partecipanti, ed è stato aggiornato da  Medico omeopata 8 anni, 7 mesi fa.

Stai vedendo 10 articoli - dal 1 a 10 (di 18 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #58388

    Medico omeopata
    Partecipante

    Miliardi di soldi spesi per questi risultati:

    NEL 2030 IL CANCRO SARA’ IL PRIMO KILLER DEL MONDO
    Nel 2030 il cancro sara' il primo killer nel mondo, con circa 12 milioni di vittime in tutto il pianeta di cui quasi 9 milioni solo nei Paesi poveri. A lanciare l'allarme e' Ala Alwin, assistente del direttore generale dell'Organizzazione mondiale della sanita', intervenuto al terzo Congresso mondiale per il controllo del cancro (Iccc-3) che si e' chiuso a Cernobbio. L’evento è stato organizzato dalla Fondazione Irccs Istituto nazionale tumori (Int) di Milano, in collaborazione con l'Associazione canadese International Cancer Control.
    Alwin ha spiegato che nei Paesi in via di sviluppo le morti per cancro passeranno da 5,5 milioni nel 2005 a 6,7 milioni nel 2015 e a 8,9 milioni nel 2030, mentre nei Paesi sviluppati i decessi oncologici saliranno dal 2005 al 2030 da 2,1 a 2,5 milioni.
    Fra 20 anni i tumori saranno dunque la prima causa di morte seguiti da malattie ischemiche e infarto. E se nei Paesi in via di sviluppo aumenteranno i decessi legati a tutti i tipi di cancro, ma soprattutto ai tumori a polmoni, stomaco e fegato, nelle nazioni piu' ricche le proiezioni relative al 2030 evidenziano una mortalita' sostanzialmente stabile nelle diverse patologie tumorali, ma con una crescita dei decessi per le neoplasie al colon e un calo significativo per quelle polmonari.

    Fonte:
    sanitanews del 10/11/2009


    #58389
    Richard
    Richard
    Amministratore del forum

    forse non sara' cosi

    Studi recenti hanno estrapolato ed esplorato il genoma umano ad alta risoluzione e a tre dimensioni. Ne è derivata una scultura matematicamente armoniosa ed elegante. Un magnifico frattale!

    Dopo aver intervistato Dan Winter per il numero in uscita (il 30), inventore del biofeedback (sintonizzatore del cuore e altri tipi) ed esperto di geometria sacra, di frattali e frattalità, la notizia che segue ha particolarmente attratto la mia attenzione.
    Nel senso che, è da mo' che Dan Winter si è accorto di quello che Science rende evidente a seguito di relazioni su studi attualissimi riguardo la struttura frattale del DNA e dell'influenza di tale struttura sulla funzione globale del genoma.
    http://www.altrogiornale.org/news.php?extend.5509

    La nuova medicina si dovrebbe interessare dei piani vibrazionali?!

    Certamente. Gli Americani per trent’anni hanno speso centinaia di miliardi di dollari per il cancro, senza cambiare nulla.

    Quali sono i rischi per l’umanità a causa dei fruitori negativi della scienza?

    Sono grossi. Tutto ciò non è legato alla natura della scienza, ma dovuto alla natura dell’uomo perché coloro che vogliono avere profitti e potere, manipolano scienza, religione, arte, useranno sempre ciò che gli arriva ogni momento. Sia scienza che religione, sono capaci di autopulirsi ma ci vuole molto tempo, traumi, confusione, con conseguenze tragiche.
    http://www.edicolaweb.net/nonsoloufo/ad02_04i.htm


    #58390

    Detective
    Partecipante

    IN AUMENTO I CASI DI TUMORE NEL MONDO

    Fumo, alimentazione scorretta, mancanza di esercizio fisico e, anche se i dati non sono concordi, inquinamento. Sono questi i fattori che rendono il cancro sempre più la malattia del secolo, ben più dell’Aids o di tutte le influenze, suine e non, che si sono succedute negli anni.

    Gli scienziati lanciano l’allarme: se i trend di crescita non si arrestano, entro vent’anni il numero dei morti potrebbe più che raddoppiare, schizzando a 17 milioni, e si registrerebbero nel 2030 qualcosa come 75 milioni di malati.

    Sono i dati allarmanti forniti dagli esperti riuniti al convegno europeo di oncologia Ecco- Esmo, che si è’ aperto ieri a Berlino e che vedrà fino al 24 settembre riuniti oltre 15.000 oncologi di 120 paesi. Un boom dovuto agli stili di vita sbagliati, ma anche all’invecchiamento della popolazione nel mondo industrializzato e parallelamente alla scarsità di cure e strutture adeguate nei paesi in via di sviluppo.

    Il “big killer” numero uno rimane il cancro ai polmoni, con un milione e mezzo di casi nel mondo e, solo nel 2008, 1,3 milioni di morti. Seguono il tumore al seno con 1,29 milioni di casi e quello colonrettale con 1,15 milioni. L’Europa è il continente più colpito da questa vera e propria pandemia: pur avendo un ottavo degli abitanti del pianeta, il vecchio continente “vanta” ben un quarto dei casi globali di tumore, pari a 3,4 milioni, con 1,8 milioni di morti l’anno.
    Tuttavia le campagne di prevenzione contro il fumo evidentemente hanno funzionato: in Europa il tumore più diffuso non e’ quello ai polmoni ma quello al seno (430.000 casi) seguito da quello al colon-retto (412.000) e solo al terzo posto quello al polmone (386.000 casi).

    Quanto alle speranze di sopravvivenza, variano da paese a paese ma soprattutto, ovviamente, da tumore a tumore. Si va da un 75 per cento per il cancro all’utero, al seno e ai testicoli a meno del 15 per cento per pancreas, fegato, stomaco e polmone. Il cancro al pancreas è quello più letale, con un tasso di sopravvivenza inferiore al 5 per cento, mentre in Europa gli aumenti più significativi di sopravvivenza a cinque anni riguardano il tumore alla prostata, al colon-retto e al seno.

    [link=hyperlink url] http://takecareblog.libero.it/2009/in-aumento-i-casi-di-tumore-nel-mondo/# [/link]


    #58391
    brig.zero
    brig.zero
    Partecipante

    LISTA DEGLI ALIMENTI CON PIU’ RESIDUI DI PESTICIDI … :yesss:

    La ricercatrice neozelandese Alison White, impegnata in una campagna per la sicurezza alimentare, ha esaminato un ampio spettro di alimenti alla ricerca di pesticidi residui, la ricerca è stata condotta esaminando più campioni per ogni varietà, in diversi periodi dell’anno e di diversa provenienza.

    La classifica è stata compilata tenendo conto della percentuale di campioni con presenza di pesticidi è il numero di pesticidi individuati per ogni singolo campione.

    “La sicurezza alimentare cerca di rassicurarci sul fatto che, i pesticidi sono al di sotto di un certo livello, quindi si assume che siano sicuri”, ha detto la White.

    “Tuttavia, noi non sappiamo realmente gli effetti di tutti questi prodotti chimici nel nostro corpo”.

    “Quello che sappiamo è che ci sono vari gravi effetti a lungo termine connessi con determinate sostanze che si trovano nei nostri prodotti alimentari, comprese le alterazioni del sistema endocrino, ormonale, il cancro, la soppressione del sistema immunitario, danni al sistema nervoso, alterazioni genetiche e malformazioni alla nascita.”

    Inoltre i pesticidi hanno un effetto dannoso sulla fauna e sull’ecosistema.

    http://www.43zero58.com/alimenti-con-residui-di-antiparassitari-la-lista-dei-piu-a-rischio-1166 ~grrr


    https://www.facebook.com/brig.zero

    #58392

    Anonimo

    [quote1260729159=Medico omeopata]
    Miliardi di soldi spesi per questi risultati:

    NEL 2030 IL CANCRO SARA’ IL PRIMO KILLER DEL MONDO
    Nel 2030 il cancro sara' il primo killer nel mondo, con circa 12 milioni di vittime in tutto il pianeta di cui quasi 9 milioni solo nei Paesi poveri. A lanciare l'allarme e' Ala Alwin, assistente del direttore generale dell'Organizzazione mondiale della sanita', intervenuto al terzo Congresso mondiale per il controllo del cancro (Iccc-3) che si e' chiuso a Cernobbio. L’evento è stato organizzato dalla Fondazione Irccs Istituto nazionale tumori (Int) di Milano, in collaborazione con l'Associazione canadese International Cancer Control.
    Alwin ha spiegato che nei Paesi in via di sviluppo le morti per cancro passeranno da 5,5 milioni nel 2005 a 6,7 milioni nel 2015 e a 8,9 milioni nel 2030, mentre nei Paesi sviluppati i decessi oncologici saliranno dal 2005 al 2030 da 2,1 a 2,5 milioni.
    Fra 20 anni i tumori saranno dunque la prima causa di morte seguiti da malattie ischemiche e infarto. E se nei Paesi in via di sviluppo aumenteranno i decessi legati a tutti i tipi di cancro, ma soprattutto ai tumori a polmoni, stomaco e fegato, nelle nazioni piu' ricche le proiezioni relative al 2030 evidenziano una mortalita' sostanzialmente stabile nelle diverse patologie tumorali, ma con una crescita dei decessi per le neoplasie al colon e un calo significativo per quelle polmonari.

    Fonte:
    sanitanews del 10/11/2009
    [/quote1260729159]

    ciao, quindi stai dicendo che la fame e la sete nel mondo nel 2030 sarà debellata ?


    #58394
    brig.zero
    brig.zero
    Partecipante

    I danni del pesce al mercurio sui bimbi :ummmmm:

    http://www.tuttimedici.com/index.php?modulo=news&id=1781 :yesss:


    https://www.facebook.com/brig.zero

    #58393
    Pasquale Galasso
    Pasquale Galasso
    Amministratore del forum

    [quote1260792249=brig.zero]
    I danni del pesce al mercurio sui bimbi :ummmmm:

    http://www.tuttimedici.com/index.php?modulo=news&id=1781 :yesss:
    [/quote1260792249]

    Bisognerebbe mangiare (se proprio non se ne può far a meno) solo pesce bianco: Alici, Sarde et similia.

    Purtroppo il tonno, che tanto usiamo, fa male… anche al Tonno.


    CONOSCERE NON È AVERE L'INFORMAZIONE

    #58395

    Erre Esse
    Partecipante

    Queste sono soltanto proiezioni.
    Nessuno sa come sarà il domani.


    #58396
    brig.zero
    brig.zero
    Partecipante

    chi :zzz: NON semina vento …


    https://www.facebook.com/brig.zero

    #58397
    brig.zero
    brig.zero
    Partecipante

    [youtube=425,344]lxeS154_zF0 :yesss:


    https://www.facebook.com/brig.zero

Stai vedendo 10 articoli - dal 1 a 10 (di 18 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.