oggi internet domani magari i nostri sogni.

Home Forum L’AGORÀ oggi internet domani magari i nostri sogni.

Questo argomento contiene 241 risposte, ha 35 partecipanti, ed è stato aggiornato da  iniziato 11 anni, 2 mesi fa.

Stai vedendo 10 articoli - dal 11 a 20 (di 242 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #96227
    Pasquale Galasso
    Pasquale Galasso
    Amministratore del forum

    Calma e pazienza…


    CONOSCERE NON È AVERE L'INFORMAZIONE

    #96228

    cavaliere
    Partecipante

    mmhhh…Levi? dal cognome ci vedo lo zampino della nota Lobby!


    #96229

    altair
    Partecipante

    [quote1192955226=cavaliere]
    mmhhh…Levi? dal cognome ci vedo lo zampino della nota Lobby!
    [/quote1192955226]

    Ciao cavaliere,
    parli di una nota lobby alla quale apparterrebbe Levi, ma io non la conosco.
    Me ne potresti parlare?


    #96230
    Quantico
    Quantico
    Partecipante

    aggiornamenti legge levi-prodi:

    giovedì, ottobre 25, 2007
    Lo stato-barzelletta

    Blog di Beppe Grillo: “Il mondo ride di noi. Il Times in un articolo dal titolo: '”Assalto geriatrico ai bloggers italiani”' ci definisce come: 'una nazione di legislatori ottuagenari eletti da settantenni, i pensionati'.”

    Il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano ha affermato che l' inchiesta Why Not deve andare avanti. Romano Prodi, presidente del Consiglio indagato, ha dato piena fiducia alla magistratura e elogiato Mastella.

    – il 22/10 è saltato l’interrogatorio del supertestimone Giuseppe Tursi Prato, ex assessore socialista in carcere per concussione (che ha fornito informazioni su Mastella, Prodi e altri) e che non vuole più parlare (lo capisco)
    – Caterina Merante, la testimone chiave dell’inchiesta, e la sua famiglia, sono sottoposte a continue minacce.

    Mastella ha dichiarato prima di ottenere la fiducia di Prodi in Consiglio dei ministri: “Voglio proprio vedere come fa Prodi ad accettare le mie dimissioni. Un minuto dopo dovrebbe dimettersi anche lui, dal momento che è indagato come me dalla Procura di Catanzaro…” (Corriere della Sera 24/10/2007).
    L’uomo è un mito. Ha polverizzato tutti i suoi cloni on line con un comunicato stampa ufficiale del Ministero della Giustizia.

    Come il mondo vede l’Italia
    Times: “La Levi Prodi è un assalto geriatrico ai bloggers italiani”
    Grillo “crociato”, Prodi “arzillo sessantottenne”: in Italia governano “nonni”
    Levi non molla. Ha infatti modificato l'articolo 7 della Levi-Prodi con un comma aggiuntivo invece di cancellare l'articolo. Ecco il comma:
    “Sono esclusi dall'obbligo di iscrizione al Roc i soggetti che accedono ad internet o operano su internet in forme o con prodotti, come i siti personali o ad uso collettivo che non costituiscono un'organizzazione imprenditoriale del lavoro”.
    Cosa si intende per organizzazione imprenditoriale del lavoro? Chi propone pubblicità dal suo sito, come ad esempio Google AdSense, ricade in questo caso? Chi vende un prodotto on line è un imprenditore del lavoro?

    E’ per questo che anche uno dei quotidiani più famosi al mondo ha deciso di occuparsi dell’argomento e dall’articolo di ieri l’Italia non esce bene: “Considerando gli standard del G8, l’Italia è un Paese strano – si legge – Per farla semplice, è una nazione di legislatori ottuagenari eletti da settantenni, i pensionati. Tutti gli altri non contano”.

    “L’intento della proposta di legge, come è stato scritto quando è passata al vaglio del Consiglio dei Ministri, sarebbe quello di mettere il bavaglio ai bloggers, che ormai rappresentano un vero guaio per quelli che sono al potere”, continua l’articolo.

    E così il Times continua, dipingendo Prodi come un “arzillo sessantottenne” che ha battuto un Berlusconi settantunenne alle ultime elezioni, mentre a Napolitano (82 anni) ne aveva già 20 quando i tedeschi si sono arresi alla fine della seconda guerra mondiale.
    Secondo il Times, il governo italiano “non sembra capace di adattarsi al mondo moderno” e la spiegazione è semplice: “Anche il vostro Paese funzionerebbe in questo modo se i vostri nonni fossero in carica”, sostiene l’articolo.

    http://visionimarziane.blogspot.com/


    #96231

    iniziato
    Partecipante

    non a caso il simbolo della piovra è tanto caro nel nostro paese…


    #96232

    sephir
    Partecipante

    http://www.rainews24.rai.it/notizia.asp?newsid=89038 :grrr:
    prima l'ultima sparata gravissima e dal sapore sempre più fascista del nostro caro presidente…
    e poi un articolo iniziativa che ho letto in parte di un blog contro queste leggi e questi uomini che tanto ci tengono alla falsa libera informazione…
    http://ammazzablog.wordpress.com/4-dicembre/


    #96233
    Richard
    Richard
    Amministratore del forum

    paura di internet ,eh?

    il cambiamento di coscienza è in atto ma non per tutti, selezione..


    #96234
    Richard
    Richard
    Amministratore del forum

    http://www.effedieffe.com/content/view/5536/164/

    siamo in un fiume in piena, ce la faranno a nuotare controcorrente?


    #96235

    Carlez
    Bloccato

    c'è sempre di mezzo il suino!!!


    #96236

    xxo
    Partecipante

    Diciamo che la questione inizia “quasi” ad essere divertente.

    In effetti le cose stanno cambiando.
    Il loro dominio assoluto e totale sta…. lasciando il passo, sta sempre meno intaccando le persone.

    Fanno le leggi per cambiare ma…. quello che cambia in realtà sono le coscienze e le leggi per questo non servano….


Stai vedendo 10 articoli - dal 11 a 20 (di 242 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.