Ortoressia: di cibo sano si può morire

Home Forum SALUTE Ortoressia: di cibo sano si può morire

Questo argomento contiene 20 risposte, ha 9 partecipanti, ed è stato aggiornato da  marì 8 anni, 8 mesi fa.

Stai vedendo 10 articoli - dal 1 a 10 (di 21 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #57054

    marì
    Bloccato

    la prima denuncia del fenomeno risale al 1997

    Ortoressia http://it.wikipedia.org/wiki/Ortoressia : di cibo sano si può morire

    Esplode la nevrosi del mangiare sano. Un'organizzazione britannica lancia l'allarme

    MILANO – Tra i disturbi dell'alimentazione è in forte crescita la cosiddetta ortoressia nervosa, ovvero l'ossessione del cibo salutare. Colpisce soprattutto gli over 30, tende a essere più diffusa tra gli uomini e tra le persone di buon livello culturale ed è considerato un disturbo dell'alimentazione, anche se nasce da un buon intento. Fino a diventare un serio problema psicologico. La British Dietetic Association http://www.telegraph.co.uk/health/healthnews/6038301/Rise-in-orthorexic-eating-disorders-sparked-by-healthy-food-obsession.html lancia l'allarme su questa nuova patologia e si inizia a parlare di un problema ormai comune a tante persone, eppure spesso taciuto.

    RITRATTO DELL'ORTORESSICO – È difficile fare un censimento della popolazione ortoressica, anche perché contrariamente agli anoressici o ai bulimici le persone che soffrono di questo disturbo possono essere assolutamente normali fisicamente. Ma il fenomeno a un certo punto diventa preoccupante e all'attenzione esagerata alla qualità del cibo inizia gradatamente ad affiancarsi un disordine ossessivo-compulsivo della personalità. La prima descrizione dettagliata della patologia comparve in una rivista di yoga, nel 1997. Fu Steven Bratman, medico e ortoressico, a definire questo disturbo dell'alimentazione dei giorni nostri. L'ortoressico instaura chiaramente un rapporto distorto con il cibo, iniziando mano a mano a scartare ogni cibo «cattivo». I vegani e i crudisti sono seri candidati a questa malattia che si annuncia diventando talmente ossessiva da portare il soggetto a un senso di superiorità nei confronti del mondo.

    DIAGNOSI DIFFICILE – Si inizia con l'escludere dalla propria alimentazione i cibi trattati con pesticidi o con qualsiasi additivo artificiale e, piano piano, i criteri di ammissibilità di un alimento diventano sempre più restrittivi. Alla fine l'ortoressico consuma il proprio pasto in solitudine (caratteristica comune anche all'anoressia e alla bulimia), si isola socialmente e arriva ad avere una dieta talmente povera da poter riportare gravi danni sul piano nutrizionale. Qualcuno è già morto di questa ossessione, tanto più pericolosa quanto più è difficile da identificare e diagnosticare. Come afferma Deanne Jade, fondatrice del National Centre for Eating Disorders, la linea di confine tra un atteggiamento sano e un atteggiamento patologico è sottile, inizialmente impercettibile. E ciò che rende il disturbo così insidioso è proprio la sua apparenza buona: tutto nasce come un amore verso sé stessi e verso gli alimenti sani. Ma in realtà nasconde una psicosi e una negazione del cibo come piacere.

    Emanuela Di Pasqua
    17 agosto 2009
    http://www.corriere.it/salute/nutrizione/09_agosto_17/ortoressia_cibo_sano_pericoloso_869a77a6-8b14-11de-8977-00144f02aabc.shtml

    :ummmmm:


    #57055

    Spiderman
    Partecipante

    Tu pensa cosa sono in grado di partorire ste menti malate qua! Il giorno che si morirà di cazzatesia saranno i primi a sparire.


    #57056

    meskalito
    Partecipante

    [quote1250513515=Spiderman]
    Tu pensa cosa sono in grado di partorire ste menti malate qua! Il giorno che si morirà di cazzatesia saranno i primi a sparire.
    [/quote1250513515]
    hahaha


    #57057

    marì
    Bloccato

    [quote1250513916=Spiderman]
    Tu pensa cosa sono in grado di partorire ste menti malate qua! Il giorno che si morirà di [color=#ff0000]cazzatesia[/color] saranno i primi a sparire.
    [/quote1250513916]

    hahaha ehhhhhhhhhhh … ma e' una vita che ne siamo immuni … basta pensare a quelle che ci passano i politici ogni giorno hahaha


    #57058

    Anonimo

    I disturbi psichiatrici si possono esprimere in vari modi. ogniuno “sceglie” il suo proprio, per cui ci sono quelli che esprimono i propri disagi mentali attraverso il cibo, il sesso, le armi, la politica, l'igiene ecc……
    Quello che un tantino mi turba è, forse, l'intenzione nascosta (nascosta?) di questi studi. Vorranno mica far passare vegetariani e vegani per sciroccati? Ma sciroccati ce saranno loro! :&D


    #57059
    Pasquale Galasso
    Pasquale Galasso
    Amministratore del forum

    [quote1250518213=Spiderman]
    Tu pensa cosa sono in grado di partorire ste menti malate qua! Il giorno che si morirà di cazzatesia saranno i primi a sparire.
    [/quote1250518213]

    Grande! hahaha

    La prima cosa che ho pensato quando ho letto questa notizia è stata: Bene, ci stanno dicendo, mangiate anche le cose schifose che vi propone il progresso alimentare, ve lo diciamo per il vostro bene!

    Ma per piacere…


    CONOSCERE NON È AVERE L'INFORMAZIONE

    #57060
    Richard
    Richard
    Amministratore del forum

    [quote1250523808=Marì]

    la prima denuncia del fenomeno risale al 1997

    Ortoressia http://it.wikipedia.org/wiki/Ortoressia : di cibo sano si può morire

    Esplode la nevrosi del mangiare sano. Un'organizzazione britannica lancia l'allarme

    MILANO – Tra i disturbi dell'alimentazione è in forte crescita la cosiddetta ortoressia nervosa, ovvero l'ossessione del cibo salutare. Colpisce soprattutto gli over 30, tende a essere più diffusa tra gli uomini e tra le persone di buon livello culturale ed è considerato un disturbo dell'alimentazione, anche se nasce da un buon intento. Fino a diventare un serio problema psicologico. La British Dietetic Association http://www.telegraph.co.uk/health/healthnews/6038301/Rise-in-orthorexic-eating-disorders-sparked-by-healthy-food-obsession.html lancia l'allarme su questa nuova patologia e si inizia a parlare di un problema ormai comune a tante persone, eppure spesso taciuto.

    RITRATTO DELL'ORTORESSICO – È difficile fare un censimento della popolazione ortoressica, anche perché contrariamente agli anoressici o ai bulimici le persone che soffrono di questo disturbo possono essere assolutamente normali fisicamente. Ma il fenomeno a un certo punto diventa preoccupante e all'attenzione esagerata alla qualità del cibo inizia gradatamente ad affiancarsi un disordine ossessivo-compulsivo della personalità. La prima descrizione dettagliata della patologia comparve in una rivista di yoga, nel 1997. Fu Steven Bratman, medico e ortoressico, a definire questo disturbo dell'alimentazione dei giorni nostri. L'ortoressico instaura chiaramente un rapporto distorto con il cibo, iniziando mano a mano a scartare ogni cibo «cattivo». I vegani e i crudisti sono seri candidati a questa malattia che si annuncia diventando talmente ossessiva da portare il soggetto a un senso di superiorità nei confronti del mondo.

    DIAGNOSI DIFFICILE – Si inizia con l'escludere dalla propria alimentazione i cibi trattati con pesticidi o con qualsiasi additivo artificiale e, piano piano, i criteri di ammissibilità di un alimento diventano sempre più restrittivi. Alla fine l'ortoressico consuma il proprio pasto in solitudine (caratteristica comune anche all'anoressia e alla bulimia), si isola socialmente e arriva ad avere una dieta talmente povera da poter riportare gravi danni sul piano nutrizionale. Qualcuno è già morto di questa ossessione, tanto più pericolosa quanto più è difficile da identificare e diagnosticare. Come afferma Deanne Jade, fondatrice del National Centre for Eating Disorders, la linea di confine tra un atteggiamento sano e un atteggiamento patologico è sottile, inizialmente impercettibile. E ciò che rende il disturbo così insidioso è proprio la sua apparenza buona: tutto nasce come un amore verso sé stessi e verso gli alimenti sani. Ma in realtà nasconde una psicosi e una negazione del cibo come piacere.

    Emanuela Di Pasqua
    17 agosto 2009
    http://www.corriere.it/salute/nutrizione/09_agosto_17/ortoressia_cibo_sano_pericoloso_869a77a6-8b14-11de-8977-00144f02aabc.shtml

    :ummmmm:

    [/quote1250523808]
    si lo dicono anche per chi fa sport, che diventa compulsivo, ma bastaaaaaaaaaaaa…insomma una persona puo estremizzare qualsiasi cosa volendo..


    #57061
    Pasquale Galasso
    Pasquale Galasso
    Amministratore del forum

    [quote1250523936=Richard]
    ma bastaaaaaaaaaaaa…insomma una persona puo estremizzare qualsiasi cosa volendo..
    [/quote1250523936]

    Infatti, se una persona inizia ad accarezzarsi il volto senza interruzione per ore ed ore: si scarnifica! Certamente, però, le carezze non fanno male.


    CONOSCERE NON È AVERE L'INFORMAZIONE

    #57062

    marì
    Bloccato

    … a chi lo dite ragazzi :hehe: vale la regola della [u]moderazione [/u](mia umile opinione) … il troppo stroppia in e su tutto.


    #57063

    Spiderman
    Partecipante

    Tralasciando la scelta vegetariana/vegana, come si può asserire che chi si preoccupa di non ingerire cibo contaminato sia malato!?


Stai vedendo 10 articoli - dal 1 a 10 (di 21 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.