Pappagalli «ubriachi» ?!

Home Forum PIANETA TERRA Pappagalli «ubriachi» ?!

Questo argomento contiene 5 risposte, ha 6 partecipanti, ed è stato aggiornato da giusparsifal giusparsifal 8 anni, 3 mesi fa.

Stai vedendo 6 articoli - dal 1 a 6 (di 6 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #88149
    giusparsifal
    giusparsifal
    Partecipante

    Pappagalli «ubriachi» a Palmerston

    Centinaia di volatili cadono dal cielo e dagli alberi senza apparente motivo.
    La causa forse in una tossina vegetale

    MILANO – Gli esperti e gli abitanti di Palmerston, in Australia, sono perplessi: da un paio di settimane centinaia di pappagalli, apparentemente ubriachi, cadono letteralmente dal cielo e dagli alberi. Gli uccelli sono del tutto disorientati e perdono conoscenza, riferiscono i veterinari. Che con rimedi naturali ora cercano di curare gli animali dai postumi di quella che ha tutta l'aria di essere un'ubriacatura.
    UBRIACATURA – Cadono dal cielo, non riescono a volare, sono frastornati. In breve: i lori, i pappagalli dal piumaggio coloratissimo, molto diffusi in Australia, manifestano i classici sintomi della sbornia. Veterinari e abitanti di Palmerston, città nei pressi di Darwin, a nord dell'Australia, sono perplessi, riferisce il quotidiano Northern Territory News. Il curioso fenomeno ormai dura da due settimane. «Sembra veramente come fossero tutti ubriachi», ha commentato Lisa Hansen del rifugio per gli animali Ark Animal Hospital di Palmerston. «Non hanno nessuna coordinazione; saltano in aria, ma non riescono a centrare l'asticella dove vogliono atterrare. Ogni giorno la gente ci porta sempre più volatili, trovati in giro per strada; hanno gli occhi socchiusi e non ce la fanno a spiccare il volo».

    POSSIBILI CAUSE – Non è la prima volta che in queste zone si notano dei lori «ubriachi». Sempre nello stesso periodo, ma mai in questo numero così elevato. Al momento non ci sono spiegazioni plausibili. Persino gli esperti brancolano nel buio. La causa può trovarsi in una pianta che i pappagalli consumano e che potrebbe provocare questi effetti. «Fisicamente non c'è nulla che non vada, per questo supponiamo che l'alterazione possa essere data da qualche tossina vegetale», hanno spiegato i veterinari. Tuttavia, la colpa potrebbe anche essere di un virus sconosciuto. Il rifugio degli animali ha in cura attualmente qualche dozzina di questi sfortunati uccelli ai quali i veterinari somministrano della pappa d'avena dolce e tanta frutta – la «versione volatile» dei rimedi post sbronza.

    Elmar Burchia
    02 giugno 2010

    http://www.corriere.it/animali/10_giugno_02/australia-pappagalli-armati_e1343ef2-6e32-11df-b855-00144f02aabe.shtml


    #88150

    CANERO
    Partecipante

    …ho pensato subito al film magnolia

    [youtube=480,385]6sWJuQD0cL8


    #88151

    altair
    Partecipante

    http://samorini.it/site/etologia-2/

    Ai pappagalli ci deve ancora arrivare…..


    #88152
    kingofpop
    kingofpop
    Partecipante

    magari può influire un maggior cambiamento del campo magnetico in quella zona rispetto agli anni precedenti….


    #88153

    lila
    Partecipante

    La pioggia di rane è avvenuta nel 2005 in serbia .
    Secondo una delle ipotesi, la causa sarebbero dei forti venti o tornado i quali, passando sopra le acque, raccoglierebbero assieme ad altri materiali anche gli animali.
    Ma i pappagalli ? E poi pure con sintomi di ubriacatura- :ummmmm:


    #88154

    Anonimo

    Chissà se sono state fatte analisi del sangue e che risultati hanno dato.


Stai vedendo 6 articoli - dal 1 a 6 (di 6 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.