poliarchia

Home Forum PIANETA TERRA poliarchia

Questo argomento contiene 1 risposta, ha 2 partecipanti, ed è stato aggiornato da  ezechiele 9 anni fa.

Stai vedendo 2 articoli - dal 1 a 2 (di 2 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #83207

    ezechiele
    Partecipante

    (…)

    Le trasformazioni culturali e le innovazioni tecniche avvengono ad un ritmo prodigioso. Al tempo stesso però, il pensiero e l'azione politica e sociale sono rimasti praticamente invariati e sono, attualmente, così al di fuori della realtà, da essere come un congegno rotto, guasto, in altre parole, fuori uso.
    Eppure, nuovi eventi si manifestano di continuo perché la storia non si arresta. Gli individui si muovono ed evolvono anche quando essi non sanno con precisione dove stanno andando e chi diventeranno.

    Alla fine del XX secolo, il collasso dell'Unione Sovietica, la disintegrazione della ex Jugoslavia, il venir meno di molte barriere e di molti confini in Europa e altrove, la fine delle distanze nella comunicazione, la riduzione delle dimensioni attraverso la miniaturizzazione dei congegni, tutti questi fenomeni, tra gli altri, annunciano la dissoluzione della realtà prodotta durante l'epoca degli stati nazionali e delle guerre nazionali (ad es. settorializzazione, meccanizzazione, gigantismo, ecc.) senza necessariamente presentare, con chiarezza, ciò che emergerà al suo posto.

    Questa situazione di confusione, che porta o ad una accettazione passiva degli eventi o ad una interpretazione distorta e ad un intervento distruttivo, rimarrà tale fino a quando non verranno prodotti nuovi strumenti concettuali capaci di organizzare la realtà nella teoria e di padroneggiarla nella pratica.
    (…)

    fonte e approfondimenti
    http://www.polyarchy.org/paradigm/italiano/indice.html


    #83208

    neralba
    Bloccato

    questa valutazione muove da tre presupposti d'analisi generali, che riguardano le condizioni del ciclo mondiale e le prospettive dello sviluppo imperialista, le relazioni tra le potenze nella contesa e l'ampiezza delle contraddizioni che la crisi apre all'interno delle singole metropoli dell'imperialismo


Stai vedendo 2 articoli - dal 1 a 2 (di 2 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.