Preghiera per la PACE

Home Forum L’AGORÀ Preghiera per la PACE

Questo argomento contiene 193 risposte, ha 17 partecipanti, ed è stato aggiornato da farfalla5 farfalla5 10 anni, 2 mesi fa.

Stai vedendo 10 articoli - dal 181 a 190 (di 194 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #104926

    deg
    Partecipante

    [quote1219355699=farfalla5]
    Pascal, Deg vi ho pensato tanto….e a gli altri credo tutti con un sorriso e gioia.
    Mi è aiutato tanto mp3 di OM MANI PADME HUM mi sembrava di essere ad una festa, ho pensato a le Anime Grandi tipo Ghandi, Madre Teresa di Calcutta,Padre Pio,Martin Luter King ecc.
    La cosa che più importante che si era collegati con il cuore.
    Buona Notte
    [/quote1219355699]
    Notte Farfallina! :cor:


    #104930
    Pasquale Galasso
    Pasquale Galasso
    Amministratore del forum

    Notte!
    🙂


    CONOSCERE NON È AVERE L'INFORMAZIONE

    #104929

    sephir
    Partecipante

    Carissimi, dispiaciutissimo di essermi perso per strada e solo ora (giornata volata via senza tregue) di essermi ricordato che giovedì non sarà domani! :pape: leggo che anche deg e pasgal hanno avuto difficoltà di varia entità…che strana coincidenza! :?…

    Farfalla da parte mia grazie per l'interesse e l'impegno emotivo che riesce a trascinare amorevolmente verso la positività!E appoggio pienamente l'idea di xxo di contattare braden magari per creare qualcosa di più espanso!Bravissimi! :bravo:

    Per mudilas:

    Ti capisco molto bene, e in realtà mi chiedo spesso se non dovrei seguire anch'io la tua scelta…una cosa mi porta, fin'ora, a non farlo: l'idea che seppur so di non essere assolutamente privo di contraddizioni e miserie umane, di ambiguità di egoismi spesso di mancanza di amore per me stesso e gli altri, so anche che voglio non esserne schiavo.
    Per esempio so che non so pregare non so meditare e per concentrarmi devo faticare molto infatti la prima volta ci son riuscito per pochi minuti ( a mio modo!) e ne son stato felice e la seconda non mi son proprio riuscito a concentrare!
    Una parte di me si dice: smettila lascia perdere non sei degno ne capace non dovresti offendere l'idea di perfezione che si nasconde dietro un percorso spirituale che tu ancora non hai fatto!
    Ma ho deciso che voglio comunque dare quel po che posso quel po che riesco che so dare, nonostante mi contraddica quando mi irrito per stupidità quando giudico il prossimo quando ambisco e bramo quando ho paura e attacco o mi difendo, quando invidio quando cado e invento/ cerco cause fuori da me…quando non amo e pretendo.
    Nell'imperfezione cerco di crescere… questa preghiera è un bel gesto come un massaggio sotto la pianta del piede che anche fatto da un inesperto non può danneggiare ma, al minimo, non apportare alcun cambiamento, al massimo trovare un punto giusto e arrivare a curare dove non avresti mai pensato di riuscire ( lo so grazie al mio tesoro !heart ).

    Per il resto la tua è una scelta che è ammirevole per coerenza e lucidità e fa trasparire tutta la tua bontà d'animo e la coscienza di te stesso e dei valori profondi a cui aspiri ma di cui non vorresti mai appropriarti indebitamente senza prima avere e essere cio che è giusto nel tempo giusto.Forse a pensarci dovrei anch'io….non so

    dovrò rifletterci…grazie mudilas e grazie a tutti… scrivere aiuta… :bay:


    #104931

    xxo
    Partecipante

    Dico la mia:
    Il ragionamento di mudilas è più che giusto, profondo, sincero.
    La riflessione di sephir altrettanto giusta e valida.
    Approvo e mi rispecchio pienamente in tutto ciò.

    A me sarebbe piaciuto moltissimo aver avuto questa presa di coscienza anni fa, avrei sicuramente approfondito il tema e prima di mettermi a “improvvisare” una meditazione avrei aspettato quantomeno di sapere come fare.
    Se ci penso senza visualizzare la situazione mondiale attuale mi organizzerei subito per un soggiorno in Tibet e in tanti altri posti spirituali.

    Purtroppo o per fortuna (grande G.Gaber…) ho fatto un percorso di vita opposto.
    Ho vissuto come questa malata società ci ha indirizzato a fare, con i valori egoistici che le fanno da fondamento. Assolutamente non sono stato una cattiva persona, ho fatto solo da specchio a ciò che era con tutti i suoi lati negativi.
    Dobbiamo dire anche che questo era il nostro percorso di vita, questo volente o nolente ci è stato dato. Siamo nati in Italia in determinati anni e in molto pochi hanno avuto il privilegio di “svegliarsi” prima. Non mi demoralizzo di tutto ciò, anzi, ne faccio un punto di forza perchè adesso ci siamo.

    Mi sento di dire che questi “blocchi riflessivi” (più che giusti ripeto) fanno in modo di fermare la nostra azione, di fermare questo esperimento per la pace.
    Perchè di questo dobbiamo parlare, adesso non lo possiamo fare per la crescita personale, adesso purtroppo non abbiamo tempo per questo.
    Mi sento di quotare Michele quando dice che il tempo è veramente poco. Tutti i peggiori scenari sembrano concretizzarsi.

    Ho lanciato l'iniziativa di contattare Braden per questo, per radunarci il più possibile nel mondo e per provare questa strada, forse l'unica al momento percorribile.
    La maggior parte delle persone non è pronta per meditare (chi oggi non ha scheletri nell'armadio).
    Vi immaginate se tutti iniziassimo un percorso di crescita fatto con i dovuti passi, nel giusto modo, quanto tempo impiegherebbe?
    E nel frattempo chi prova a fare qualcosa per fermare questi pazzi potenti che tutti i giorni aumentano le immissioni di terrore in questa povera terra?
    Braden sostiene che con 8000 persone riesce a cambiare le cose. 8000 occidentali che sono pronti per questo è una cosa impossibile, lo sa lui per primo.

    Pronti o meno mi sento che non dobbiamo lasciare incompiuto questo tentativo.
    Tutti noi sicuramente sentiamo una impotenza nei confronti dei potenti a dir poco opprimente, loro decidano e fanno, noi tutti non siamo assolutamente partecipi.
    Adesso hanno deciso di stringere ancora di più la morza, tutti le nazioni in recessione economica e missili nucleari pronti.
    Questo oggi, e domani?

    Forse non servirà a niente ma è giusto provarci, qua ne va' veramente di tutto!
    :hihi:


    #104932
    farfalla5
    farfalla5
    Partecipante

    Il male tuona,attira, è visibile a tutti
    Il BENE lavora dietro le quinte, in silenzio
    Il Faro è uno per tante navi,
    un fiammifero acceso in una stanza buia la illumina

    Bravo XXO, la tua posizione in questa società malata è giusta…SIAMO NATI IN OCCIDENTE e nessuno ci ha insegnato come fare ma….

    in qualche momento ci siamo detti basta non è posso più e abbiamo cominciato la nostra ricerca e poi la nostra crescita.

    Quando mi sono sposata,quando ho avuto i miei figli….
    nessuno mi ha detto come fare e sempre stato un imparare sbagliando

    Non potevo lasciare i miei piccoli perchè non sapevo fare….
    non potevo dire a mio marito questa cosa no la so fare….

    Qui in Toscana dicono nessuno nasce imparato….
    è proprio vero…

    Ma so per certo, me lo dice il mio cuore che insieme possiamo farcela e non importa in che modo….siamo come come la geometria dei frattali….nessuno è uguale di conseguenza:

    i Tbetani maditano, gli Indù meditano e cantano, i Musualmani pregano 5 volte, i Cristiani vanno alla messa, gli Indiani dell'America ballano intorno ad un Totem e altri cercano di sopravivere.

    Tutti facciamo qualcosa in questo disegno COSMICO.

    Una volta presa la coscienza non si può più tornare in dietro….(Sodoma e Gomorra)


    IL PARADOSSO DELLA NOSTRA ERA: "Abbiamo case più grandi e famiglie più piccole; Piu comodità, ma meno tempo; Piu esperti, ma piu problemi; Piu medicine, ma meno salute;
    E’ un tempo in cui ci sono tante cose in vetrina e niente in magazzino.
    Parliamo troppo, amiamo troppo poco e odiamo troppo spesso.

    #104933

    El Mojo
    Partecipante

    >>i Tbetani meditano, gli Indù meditano e cantano, i Musualmani pregano 5 volte, i Cristiani vanno alla messa, gli Indiani dell'America ballano intorno ad un Totem e altri cercano di sopravivere.<<
    Fra tutti questi, i piu coerenti sono quelli che non hanno mai preteso di imporsi agli altri, in primis i Tibetani e gli Indiani.
    E la loro storia lo dimostra, come il loro amore per la natura e per tutti gli esseri viventi. Per gli altri….la storia insegna e parla meglio di qualunque altra cosa.
    Mi spiace per ieri sera ma anche io ero leggermente fuori fase. ~:(
    A volte preferisco lasciarmi trasportare da certe onde di mareggiata senza opporre resistenza.
    :cor:
    Buona giornata


    #104934

    mudilas
    Partecipante

    io vi ho pensato tanto e alle 23, ho parlato con mia moglie di questo…

    comunque, concentrarsi su ciò che vogliamo piuttosto che su ciò che non vogliamo, o sulle cose belle e positive, piuttosto che su quelle negative, è assai bello e rincuorante..

    ieri, mia sorella mi ha fatto riflettere su alcune persone che non sanno nulla di “esoterismo”, alle quali, se parlano di mondo invisibile ed energetico, pensano al mago zurlì e al fantasma formaggino, ma che hanno un cuore grande ed amano disinteressatamente…

    è anche vero che sta accadendo qualcosa di grosso e che i cambiamenti avvengono alla velocità della luce.
    c'è speranza.
    abbiate fede, io ce l'ho, non volevo essere negativo.


    #104935
    farfalla5
    farfalla5
    Partecipante

    Ragazzi se Vi interessa oggi alle dalle 16.30 alle 17.30 noi (in Toscana) cantiamo i mantra per la PACE.

    Potreste sincronizzarvi nella maniera più consona a VOI.


    IL PARADOSSO DELLA NOSTRA ERA: "Abbiamo case più grandi e famiglie più piccole; Piu comodità, ma meno tempo; Piu esperti, ma piu problemi; Piu medicine, ma meno salute;
    E’ un tempo in cui ci sono tante cose in vetrina e niente in magazzino.
    Parliamo troppo, amiamo troppo poco e odiamo troppo spesso.

    #104936
    farfalla5
    farfalla5
    Partecipante

    Ragazzi provate ad andare su questo sito e vedere come funziona…(so che ci sono delle meditazioni mondiali ma ci vuole qualcuno che sappia l'inglese…perchè con google non è proprio il massimo)
    http://www.worldpuja.org/


    IL PARADOSSO DELLA NOSTRA ERA: "Abbiamo case più grandi e famiglie più piccole; Piu comodità, ma meno tempo; Piu esperti, ma piu problemi; Piu medicine, ma meno salute;
    E’ un tempo in cui ci sono tante cose in vetrina e niente in magazzino.
    Parliamo troppo, amiamo troppo poco e odiamo troppo spesso.

    #104937
    farfalla5
    farfalla5
    Partecipante

    http://www.vitepassate.net/home/108.html

    Al Solstizio

    Il solstizio d’inverno rappresenta il passaggio dalle tenebre alla luce, un nuovo inizio !!!!

    Quale giorno migliore per illuminare i nostri cuori! per prendere coscienza della responsabilità di ognuno nella creazione della pace!

    Attiviamo l”effetto maharishi” e creiamo la pace!!!!

    Insieme possiamo!!!

    Per raggiungere il nostro obiettivo occorre la partecipazione di tutti.

    Il 21/12/2009 dalle 21,30 alle 21,50 unisciti a noi!

    [color=#660066]Usa la tecnica che conosci per “sentire la pace” dentro di te![/color]

    Si accenderà una piccola fiamma nel tuo cuore che, assieme alle altre piccole fiamme nei cuori di tutti noi, diventerà un grande, luminoso fuoco!

    L’effetto maharishi: la sensazione di pace che proviene contemporaneamente da un gruppo di persone (la radice quadrata dell’1% della popolazione) è sufficiente per portare la pace alla popolazione mondiale… produce una induzione di coerenza a livello globale ed elimina le influenze negative (diminuiscono episodi criminali, incidenti, malattie, ecc.).

    Proviamoci, che ne dite?

    Elena Pirrera

    *******************

    L’Effetto Maharishi si ottiene quando un certo numero di persone, contemporaneamente, percepisce intimamente la sensazione della pace. L’onda energetica che si sprigiona dalla sensazione individuale, diventa sempre più grande incontrando l’onda di energia proveniente dagli altri. E questa nuova, elevata vibrazione può incidere sulla coscienza collettiva, provocando un’inversione di tendenza.
    Questo potrebbe portare la pace sul nostro pianeta!

    *****************

    Scrive Gregg Braden nel suo bellissimo libro ” Effetto Isaia“( ed. Macro) a pag.11 : E’ possibile che esista una scienza perduta che ci permetta di trascendere le guerre, le distruzioni e le sofferenze che da molto tempo sono state predette per l’epoca attuale?

    Se ciò fosse vero, colmare quel vuoto riuscirebbe a evitarci le più grandi tragedie che l’umanità dovrà affrontare? Sia alcuni testi antichi risalenti a duemila cinquecento anni fa, sia la scienza moderna ci indicano che la risposta a questo tipo di domande è decisamente un ” Si”.

    I nostri antenati ci rammentano , col linguaggio dell’ epoca in cui vivevano, che esistono 2 tecnologie capaci di conferirci potere e di esercitare un impatto sulla nostra vita presente.

    La prima è la scienza della profezia, che ci permette di accedere alle future conseguenze di scelte che facciamo nel presente. La seconda è la sofisticata tecnologia della preghiera, che ci consente di scegliere quale profezia futura vivremo.

    Venerdì 13 novembre 1998 fu indetta una preghiera mondiale per la pace in un momento di crescente tensione politica tra vari paesi del mondo. Quel giorno segnava una data importante, la scadenza del termine imposto all’ Iraq per soddisfare le richieste delle Nazioni Unite in materia di ispezioni agli armamenti. Se l’Iraq non avesse soddisfatto le loro richieste, si sarebbe verificato un massiccio bombardamento destinato a distruggere i siti sospettati. I bombardamenti avrebbero sicuramente provocato la morte di molti civili e militari. Centinaia di migliaia di persone, collegate attraverso il World Wide Web, scelsero la PACE, programmando una preghiera di massa sincronizzata con cura, che quella sera si svolse contemporaneamente in tutto il mondo.

    Durante la preghiera, accadde un evento che molti hanno interpretato come un miracolo. Trenta minuti dopo l’inizio dell’attacco aereo, il Presidente degli Stati Uniti d’ America, dopo aver ricevuto una lettera di ufficiali iracheni che gli assicuravano la loro cooperazione durante l’ ispezione degli armamenti, emise un ordine piuttosto raro, chiedendo alle forze militari di ” smontare”, ossia di ritirarsi a missione iniziata.

    Poichè risultati simili erano stati registrati in precedenza in Iraq, Stati Uniti e Irlanda del nord, oggi si sta costituendo un corpus di prove indicanti che l’effetto della preghiera di massa va ben al di là delle coicidenze. (www.stazioneceleste.it)


    IL PARADOSSO DELLA NOSTRA ERA: "Abbiamo case più grandi e famiglie più piccole; Piu comodità, ma meno tempo; Piu esperti, ma piu problemi; Piu medicine, ma meno salute;
    E’ un tempo in cui ci sono tante cose in vetrina e niente in magazzino.
    Parliamo troppo, amiamo troppo poco e odiamo troppo spesso.

Stai vedendo 10 articoli - dal 181 a 190 (di 194 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.