Presente, passato e futuro

Home Forum SPIRITO Presente, passato e futuro

Questo argomento contiene 3 risposte, ha 4 partecipanti, ed è stato aggiornato da giusparsifal giusparsifal 9 anni fa.

Stai vedendo 4 articoli - dal 1 a 4 (di 4 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #44450
    giusparsifal
    giusparsifal
    Partecipante

    Scusate, ho cercato un thread dove inserire questa citazione riportata fra le note di Facebook di Andrea Doria, ma, non avendone trovato uno adatto, ne ho aperto uno nuovo…

    “Se il futuro e il passato esistono voglio sapere dove sono. Che se ancora non riesco a saperlo, so tuttavia con sicurezza che dovunque si trovano, non sono ivi come futuro e passato, ma come presente; poichè anche lì, se esiste il futuro, non ancora è; se esiste il passato, non è più.
    Dovunque perciò siano e qualunque cosa siano, non sono se non presenti. Nè il futuro, nè il passato esistono; ciò ora è molto chiaro. Nè propriamente si può dire che i tempi sono tre: passato, presente e futuro; forse sarebbe meglio dire che i tempi sono: il presente del passato, il presente del presente, il presente del futuro. Ed essi sono nell'anima; altrove non li vedo. Il presente del passato è la memoria, il presente del presente è la percezione, il presente del futuro è l'attesa. Se è permesso esprimermi in tal maniera, vedo tre tempi e ammetto che ce ne sono tre. Si continui pure a dire che i tempi sono tre: passato, presente e futuro; si continui pure così, secondo l'abuso e la consuetudine.” – S. Agostino

    Io la trovo bellissima!


    #44451

    iniziato
    Partecipante

    San Agostino viveva indubbiamente vite parallele :yesss:


    #44452
    Richard
    Richard
    Amministratore del forum

    Certo è bella
    Anche dagli studi di parapsicologia, ricordo un libro che ho letto mi pare questo http://www.ilgiardinodeilibri.it/libri/__come_potere_mente.php , tutto avviene nel presente, tutte le possibilità e gli eventi sono disponibili allo stesso momento, la mente scorre gli eventi come in sequenza, ma non esiste passato e futuro, esistono possibilità in futuro da scegliere e possibilità scelte in passato, direi di poter riassumere cosi
    prova a seguire questo

    http://www.altrogiornale.org/comment.php?comment.news.4744

    cayce
    http://www.edgarcayce.it/media/tempospazio.htm

    Un’idea è tanto viva quanto un sogno. Entrambi sono dei prodotti della mente. La quarta dimensione non è semplicemente un costrutto concettuale o verbale. E’ una realtà in pieno sviluppo e stiamo vivendo in essa tanto sicuramente quanto i sognatori vivono nei loro sogni.
    Se, come dicono i readings, la quarta dimensione è un’idea e il nostro mondo tridimensionale ne è uno schema oscurato, allora ognuna delle nostre vite che si svolgono qui in questo mondo di materia è un’espansione di una particolare nota di coscienza in quell’altro regno che tutto comprende. Noi, così sembrerebbe, nello spazio e attraverso il tempo, siamo in e di un’idea vivente che tutto comprende.
    Come Edgar Cayce lo espresse:
    “L’oggi, l’eterno ora, è sempre davanti ad ogni entità, sia in ciò che comunemente viene chiamato materialità che nello spirito.” [1293-1]
    http://www.edgarcayce.it/media/quartadim.htm

    Ogni anima – come si manifesta sulla terra – è corpo, mente e spirito; proprio come nella Divinità c’è Dio il padre, Dio la mente, Dio lo spirito santo. Questi – come Padre, Figlio e Spirito Santo – sono uno. Questi termini di espressione sono usati in questo mondo tridimensionale. Perché la coscienza terrena raramente concepisce ciò che può non essere di natura tridimensionale. Della quarta e quinta dimensione si può parlare, ma per quanto riguarda le prove – per la maggior parte e a volte anche per questa entità – queste sono confuse.
    Ma quando si trova che il sé è come un’ombra o come qualcosa che rappresenta l’eterno – si può chiedere, qual è la fonte di questa associazione o connessione ?
    Sono tempo, spazio e pazienza a colmare quella distanza. Questi sono il concetto dell’uomo dello spirito di Dio che si manifesta alla coscienza tridimensionale.
    http://www.edgarcayce.it/media/tempospazio.htm

    La documentazione è sul tempo e sullo spazio che sono manifestazioni di quell’influenza o forza che chiamiamo Dio. E’ sia vecchia che sempre nuova. Ma solo nella pazienza la mente finita diventa consapevole del valore della stessa per l’infinito, o il sé spirituale.


    #44453

    unicorno
    Partecipante

    Bello!
    Mi fanno venire in mente una cosa che ho letto su un libro di Ramtha a proposito del tempo: il tempo coesiste simultaneamente nel presente, il passato è nella reazione chimica che ha generato il corpo in cui viviamo nel presente ( per esempio se ieri ho passato una bella serata, questa mattina sono molto rilassata perchè nel mio corpo sta agendo l'ormone serotonina, l'ormone della felicità; se invece mi sono arrabbiata oggi il mio corpo sarà decisamente più teso e magari anche incriccato perchè in esso stanno ancora agendo ormoni come l'adrenalina… )ed il corpo può conservare questo genere di informazioni biochimiche anche per molti anni causando gravi degenerazioni. Il futuro è nel presente ogni volta che pensiamo, e per pensiero intendo la facoltà che abbiamo di creare la nostra realtà, il nostro sogno nel bene e anche nel male, è l'aspettativa che mettiamo nel fare le cose, quall'aspettativa che ha la capacità di manifestarsi ( la neurobiologia afferma che non esiste differenza, o almeno non a livello delle aree cerebrali interessate, tra la percezione di qualcosa che è fuori di noi ed il pensare a quella stessa cosa, cioè noi vi reagiamo emotivamente e quindi biochimicamente alla stessa maniera ).
    Per quanto riguarda il presente… talvolta siamo così presi dal passato e dal futuro che ce ne dimentichiamo!… quello è profonda consapevolezza, è l'osservare come passato e futuro si autogenerano dentro di noi e quindi fuori di noi…
    Non mi ero mai accorta di quanto Sant'Agostino avesse in comune con Ramtha!: )
    Grazie dei vostri pensieri!


Stai vedendo 4 articoli - dal 1 a 4 (di 4 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.