Probabile causa della malattia di Alzheimer

Home Forum SALUTE Probabile causa della malattia di Alzheimer

Questo argomento contiene 11 risposte, ha 3 partecipanti, ed è stato aggiornato da  Genio 5 anni, 8 mesi fa.

Stai vedendo 10 articoli - dal 1 a 10 (di 12 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #61191

    Genio
    Partecipante

    Buongiorno Giovani, dopo che il Portale di Medicina (clicMedicina) ha pubblicato alcune parti della mia ricerca che ho svolto per capire le cause delle malattie neurodegenerative, auspicando il vostro consenso la invio anche su Altro Giornale.
    Se avrete la pazienza di leggere vedrete che sono cose le quali in parte ho già scritto su AG, ma è importante anche una vostra ulteriore riflessione per un maggiore approfondimento, perchè queste che considero realtà verificabili siano ben capite.
    Attualmente ci sono anche alcuni medici che si interessano della mia ricerca, hanno detto che si impegneranno per approfondire.
    Si tratta di accettare una realtà non ancora studiata dagli Istituti Scientifici di Medicina, della quale neanche i Fisici sono a conoscenza, la realtà consiste nel capire che l'Ossigeno, sia quello disciolto nel sangue tramite i Potenziali di Membrana Elettromagnetici, ma anche l'Ossigeno nell'Aria, essendo entrambi PARAMAGNETICI, se opportunamente stimolati da IMPULSI ELETTROMAGNETICI PRODUCONO ENERGIA.
    Per questo motivo quando noi con il trascorrere degli anni, se non pratichiamo una sufficiente Attività Cardiorespiratoria, diminuisce l'apporto di O2 disciolto nel sangue, causando la riduzione dell'Attività Bioelettrica Cellulare, provocando conseguentemente l'insorgenza delle malattie neurodegenerative.
    E allora Giovani, diamoci una mossa fisicomotoria e avremo più a lungo la forza Fisica e la lucidità Mentale.
    Ciao!

    http://www.clicmedicina.it/pagine-n-52/possibile-cura-alzheimere.htm


    #61192
    farfalla5
    farfalla5
    Partecipante

    Genio, mi potresti preparare del materiale che possa mettere sulla chiavetta, tipo un pdf, di tutto quello che sai magari in una forma più sintetica e io lo porto al mio dottore. Lo posso dare anche agli amici che da generazioni hanno le farmacie qui dove sto io. Più di così non saprei cosa fare.
    E vediamo se smuoviamo qualcosa verso una cura più efficace.


    IL PARADOSSO DELLA NOSTRA ERA: "Abbiamo case più grandi e famiglie più piccole; Piu comodità, ma meno tempo; Piu esperti, ma piu problemi; Piu medicine, ma meno salute;
    E’ un tempo in cui ci sono tante cose in vetrina e niente in magazzino.
    Parliamo troppo, amiamo troppo poco e odiamo troppo spesso.

    #61194

    Genio
    Partecipante

    Ciao Farfy, OK, invio le ricerche al tuo indirizzo, in parte le conosci già, però anche se si conoscono penso che,
    certe realtà Scientifiche facilmente dimostrabili, è bene farle conoscere il più possibile.
    Prima o poi, ne sono certo, noi di AG insieme, e anche altre Persone, cè la faremo a convincere chi di competenza ad effettuare le opportune sperimentazioni che dimostreranno queste che io considero assolute realtà, le quali riguardano la Medicina e la Fisica.
    Ciao!


    #61193
    Richard
    Richard
    Amministratore del forum

    [quote1356266534=Genio]
    Buongiorno Giovani, dopo che il Portale di Medicina (clicMedicina) ha pubblicato alcune parti della mia ricerca che ho svolto per capire le cause delle malattie neurodegenerative, auspicando il vostro consenso la invio anche su Altro Giornale. ..

    http://www.clicmedicina.it/pagine-n-52/possibile-cura-alzheimere.htm

    [/quote1356266534]
    mi fa piacere! :ok!:


    #61195

    Genio
    Partecipante

    Richard, quando avremo risolto insieme il problema delle malattie neurodegenerative, (siamo già a buon punto) se sarete daccordo parleremo di Paleontologia, ed Evoluzione, studieremo insieme come può essere nata la Vita nel nostro Pianeta, studiando anche il Mistero delle varie estinzioni, per esempio: penso di avere un'idea precisa riguardo all'estinzione dei Dinosauri avvenuta nell'Era Preistorica del Mesozoico, (la teoria del meteorite è una balla).
    Vi interessa l'idea?


    #61196
    farfalla5
    farfalla5
    Partecipante

    [quote1356274300=Genio]
    Richard, quando avremo risolto insieme il problema delle malattie neurodegenerative, (siamo già a buon punto) se sarete daccordo parleremo di Paleontologia, ed Evoluzione, studieremo insieme come può essere nata la Vita nel nostro Pianeta, studiando anche il Mistero delle varie estinzioni, per esempio: penso di avere un'idea precisa riguardo all'estinzione dei Dinosauri avvenuta nell'Era Preistorica del Mesozoico, (la teoria del meteorite è una balla).
    Vi interessa l'idea?
    [/quote1356274300]
    Certo, certo :ok!:


    IL PARADOSSO DELLA NOSTRA ERA: "Abbiamo case più grandi e famiglie più piccole; Piu comodità, ma meno tempo; Piu esperti, ma piu problemi; Piu medicine, ma meno salute;
    E’ un tempo in cui ci sono tante cose in vetrina e niente in magazzino.
    Parliamo troppo, amiamo troppo poco e odiamo troppo spesso.

    #61197
    Richard
    Richard
    Amministratore del forum

    [quote1356343145=Genio]
    Richard, quando avremo risolto insieme il problema delle malattie neurodegenerative, (siamo già a buon punto) se sarete daccordo parleremo di Paleontologia, ed Evoluzione, studieremo insieme come può essere nata la Vita nel nostro Pianeta, studiando anche il Mistero delle varie estinzioni, per esempio: penso di avere un'idea precisa riguardo all'estinzione dei Dinosauri avvenuta nell'Era Preistorica del Mesozoico, (la teoria del meteorite è una balla).
    Vi interessa l'idea?
    [/quote1356343145]
    Ciao, sicuramente possiamo discuterne 🙂


    #61198

    Genio
    Partecipante

    Ciao Richard, apprezzerei un tuo parere: quando si decide di fare una ricerca è necessario che le Persone interessate siano daccordo su alcuni punti che riguardano la ricerca stessa, e allora consenti la domanda: riguardo alle cause delle malattie neurodegenerative da me indicate, in quale punto c'è anche il tuo consenso?
    Se intendiamo proseguire la ricerca è necessario essere daccordo su alcuni punti, in seguito sapremo approfondire completamente (puoi fidarti) per descrivere a chi di competenza le verità da noi accertate.
    Consentimi di indicare il punto sul quale alcuni di noi siamo daccordo: l'Ossigeno Disciolto nel sangue (O2) è paramagnetico, ed ha una sua precisa funzionalità, però ai medici questa realtà non risulta, vogliamo iniziare da questo punto Richard?


    #61199
    Richard
    Richard
    Amministratore del forum

    [quote1356353351=Genio]
    Ciao Richard, apprezzerei un tuo parere: quando si decide di fare una ricerca è necessario che le Persone interessate siano daccordo su alcuni punti che riguardano la ricerca stessa, e allora consenti la domanda: riguardo alle cause delle malattie neurodegenerative da me indicate, in quale punto c'è anche il tuo consenso?
    Se intendiamo proseguire la ricerca è necessario essere daccordo su alcuni punti, in seguito sapremo approfondire completamente (puoi fidarti) per descrivere a chi di competenza le verità da noi accertate.
    Consentimi di indicare il punto sul quale alcuni di noi siamo daccordo: l'Ossigeno Disciolto nel sangue (O2) è paramagnetico, ed ha una sua precisa funzionalità, però ai medici questa realtà non risulta, vogliamo iniziare da questo punto Richard?
    [/quote1356353351]

    Penso che la scienza attuale e anche la medicina si sia complicata troppo per vari motivi..
    Penso che quando non si trova la soluzione, probabilmente è perchè ci si è fissati su un percorso sbagliato, sottovalutando o non avendo notato la chiave che forse è dove tutti non guardano per pregiudizi o preconcetti errati…in ogni caso è necessario anche ripartire da capo tornando alle basi.

    Guardiamo il caso di Zamboni che si è concentrato sulla circolazione sanguigna e sembra abbia trovato una nuova pista per arrivare alla soluzione
    Guardiamo Simoncini, che con tutte le accuse e le critiche che possiamo fare, alla fine ha riportato all'attenzione pubblica e in discussione il fattore equilibrio acidità/alcalinità e anche la correlazione cancro/diffusione fungina..
    Guardiamo Hamer che ha rimesso in discussione e riportato nel dibattito la questione dell'aspetto psicologico

    In tutti questi casi si torna a discutere, penso, in modo da poter meglio dibattere e ridiscutere su questi problemi che sembrano impossibili da risolvere definitivamente o che sembrano comprensibili solo a una cerchia ristrettissima di esseri umani, come nel caso della “teoria delle stringhe”…

    Inoltre ci siamo fossilizzati su determinati mezzi di indagine e ne abbiamo escluso altri a priori..pensiamo sia qualcosa di estremo, ma se l'essere umano ha facoltà sensoriali superiori a quelle comuni, perchè non indagare ed eventualmente sfruttarle per risolvere gravi problemi irrisolti da decenni? Edgar Cayce che in particolare per decenni ha concentrato certe facoltà (alcuni pensano solo una memoria fotografica eccezionale..come Tesla..) nella diagnosi e cura delle malattie, insisteva sempre sulla corretta pulizia del “sistema corporeo”, sull'ottimizzare il trasporto delle sostanze nutritive dell'organismo, le sue “forze creative”, sull'equilibrio acidità/alcalinità, sull'affrontare la malattia soprattutto a livello spirituale, perchè serve a ripristinare l'equilibrio di tali “forze ricreative/rigenerative” dell'organismo, fin dal livello atomico (fisica quantistica..).

    Quindi la tua insistenza sull'importanza fondamentale del ripristino di una corretta ossigenazione e quindi di un trasporto energetico ottimale, che a quanto pare nella mia ignoranza, in effetti non è così ben compreso (il corpo umano è un sistema così complesso, che per ora ci risulta comunque incredibile che si possa nascere sani..con tutte le variabili in gioco che devono mantenere una perfetta coordinazione..), la trovo essere una di quelle “chiavi” apparentemente troppo semplici e banali, ma che così non sono.

    Altri semplici punti che tutti possiamo notare è che l'ambiente è troppo inquinato, la vita che si fa oggi è troppo innaturale e non facilita l'attività fisica, ma facilmente porta ad un accumulo di stress psicofisico, tanti motivi per i quali è comprensibile che il “sistema corporeo” perda la sua coordinazione interna e scatti una degenerazione.


    #61200

    Genio
    Partecipante

    Grazie Richard, il tuo ragionamento è corretto, ma consentimi alcuni minuti per descriverti una importante realtà: fra gli altri hai citato il caso del Dottor Zamboni, il quale ha pensato che l'angioplastica dilatativa poteva essere la cura migliore per la Sclerosi Multipla, in alcuni casi la cura ha funzionato, ma non in tutti i casi di SM, dobbiamo quindi chiederci, perchè la cura del Dottor Zamboni non funziona in tutti i casi di Sclerosi Multipla?
    Il Dottor Zamboni in certe Persone affette da SM ha riscontrato le vene giugulari ristrette, e ha quindi pensato che la causa della SM è il RISTAGNO VENOSO DEL DEFLUSSO CEREBRALE, cioè il ristagno del sangue che defluisce dal Cervello, il quale causa della neurodegenerazione delle cellule mieliniche che compongono il rivestimento degli Assoni, i quali sono le vie Neurali di trasmissione degli impulsi nervosi che azionanoi muscoli.
    Però come sappiamo, non tutte le Persone affette da SM hanno la CCSVI cioè le vene de deflusso cerebrale ristrette e quindi il ristagno venoso al Cervello, e nelle altre Persone che non hanno la CCSVI qual'è stata la causa della Sclerosi Multipla?
    Il Dottor Zamboni non ha considerato un'altra realtà: non ha pensato che la causa primaria della Sclerosi Multipla è L'INSUFFICIENTE EFFICACIA DELL'AFFLUSSO CEREBRALE, cioè a dire il sangue che affluisce al Cervello con minore intensità ed efficacia.
    Infatti sappiamo che c'è una prevalenza della SM nelle Donne Giovani, le quali, non fanno una sufficiente attività fisica, causandosi così un'Afflusso Cerebrale poco intenso, riscontrabile in livelli di pO2 arteriosa minori rispetto ai normali livelli di pO2.
    Come ho già scritto in altre occasioni riscontrando livelli di pO2 bassi, si può capire che è presente una ridotta Attività Bioelettrica delle Cellule del Cervello, la quale è la vera causa della Sclerosi Multipla e delle altre malattie neurodegenerative.
    C'è una dimostrazione di quello che affermo, alcuni Ricercatori dell'Università di Barcellona utilizzando un farmaco vasodilatatore nelle cavie affette da SM, hanno riscontrato una rapida guarigione in queste cavie, senza però capire esattamente qula'è stato il meccanismo di azione terapeutica del farmaco vasodilatatore.
    Questo meccanismo grazie alla ricerca posso descriverlo io, assumendo regolarmente un farmaco vasodilatatore, si ottengono le Neuroprotettive e Rigenerative VASODILATAZIONI CEREBRALI, le quali aumentano l'apporto di Ossigeno Disciolto soprattutto nel Flusso Cerebrale, aumentando in questo modo l'Attività Bioelettrica delle Cellule nell'area Cerebrale nella quale è presente il danno alle cellule mieliniche della guaina degli assoni, l'aumento quotidiano dell'attività Bioelettrica Neurale, grazie alle Vasodilatazioni Cerebrali, PRODUCE LA CRESCITA DI NUOVE CELLULE AL CERVELLO, rigenerando in questo modo le Cellule Mieliniche del rivestimento degli Assoni, determinando nuovamente la trasmissione dei Segnali Nervosi ai Muscoli e quindi la guarigione nelle cavie affette da Sclerosi Multipla.
    Comprendi Richard? Questa è una realtà che neanche il Dottor Zamboni conosce.
    Invio un link nel quale si descrive il merito del farmaco vasodilatatore utilizzato dagli Universitari di Barcellona per la cura della SM in alcune cavie.
    E' chiaro che, se invece del farmaco vasodilatatore viagra gli Universitari di Barcallona avessero utilizzato un'altro farmaco Vasodilatatore Cerebrale, avrebbero ottenuto lo stesso effetto Neuroprotettivo.

    http://www.express-news.it/2011/05/19/novita-il-viagra-riduce-drasticamente-i-sintomi-della-sclerosi-multipla/


Stai vedendo 10 articoli - dal 1 a 10 (di 12 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.