Proposta: la cucina alternativa di AG.

Home Forum L’AGORA Proposta: la cucina alternativa di AG.

Questo argomento contiene 82 risposte, ha 14 partecipanti, ed è stato aggiornato da  sephir 10 anni, 1 mese fa.

Stai vedendo 10 articoli - dal 1 a 10 (di 83 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #104572

    sephir
    Partecipante

    Ciao a tutti.
    Sperando di non esagerare e che non esista già all'interno del forum ed io non l'ho vista ( altrimenti parlerei per due ore vcome uno scemo…cosa non rara :D) , volevo chiedervi, prima di tutto a pasgal e poi al resto della squadra, cosa ne pensereste di aprire una discussione in cui dare spazio sia alle ricette generiche che vorremmo condividere con altri ( ovviamente chi ha più esperienza sarà il più invitato) sia alle varie alternative vegetariane, vegane, macrobiotiche, kousminiane etc etc che credo siano abbastanza condivise qui dentro con tutti i colori sfumati del caso.
    Anche per gli intolleranti a vari alimenti, soprattutto per la celiachia ( che indirettamente mi riguarda) che purtroppo sta aumentando esponenzialmente (colpa di questo mondo e del grano modificato da 100 anni) e che ha uno scarso livello di informazione alternativa (troppa farmacia e poca consapevolezza).
    Ma ho immaginato anche che qualcuno potrebbe sapere dare consigli alimentari su particolari stati fisici patologici attraverso ricette più adatte!
    Certo si tratta di capire la fattibilità di ciò!
    Insomma già su ag Iniziato fa un lavoro ottimo e prezioso con la sua rubrica, e ti chiedo iniziato: perchè non aprire la cucina di AG?L?Altra Cucina! :oD
    Dai che ci prepari qualcosa di buono, sento già l'odorino! 😀 :ok!:
    Devo dire di non essere personalmente ancora un grande cuoco, anzi, ma potrebbe essere molto utile in generale!

    Ovviamente è solo una proposta che per vari motivi potrebbe essere infattibile.
    IN tal caso no problem! :K:
    Vi abbraccio tutti presenti e vacanzieri! :fri:


    #104575

    iniziato
    Partecipante

    Ok! Sephir… è un po' impegnativo ma si può fare!


    #104576

    iniziato
    Partecipante

    Gomasio

    Iniziamo con un Must della cucina Macrobiotica.

    Il gomasio non è altro che semi di sesamo e sale marino integrale.
    All'incirca per ogni 50 gr di semi si aggiunge un cucchiaino da caffè di sale marino integrale

    Ingredienti :
    Semi di sesamo
    Sale marino integrale

    Preparazione :

    Si scalda una padella e quando è ben calda si mettono i semi da far dorare.
    Quando i semi iniziano a scoppiettare e si vede dal colore che si sono ben yanghizzati si spegne la fiamma.
    La ricetta tradizionale prevede un suribachi

    Praticamente come con un nostro mortaio pestiamo girando con il pestello (surikogi) i semi e il sale insieme fino a farne una polvere.
    Il suribachi presenta una serie di scalanature che servono a spezzare il chicco di sesamo, il quale, rilascia un po' del suo olio che a sua volta avvolge i granuli di sale marino. In questo modo pur consumando anche abbondante gomasio non si avvertitrà il desiderio di bere.

    Usi:
    Si consuma da solo o meglio come condimento sopra risotti e primi piatti

    Proprietà:
    Il Gomasio è un alimento Yang.
    Se masticato da solo è un rinforzante del cuore.

    Note
    Se fosse difficile reperire un suribachi è pur sempre possibile utilizzare qualche moderno elettrodomestico per la preparazione del prodotto.


    #104577

    iniziato
    Partecipante

    Tahin

    Il Tahin o crema di sesamo si ottiene direttamente dai semi di sesamo
    pestati fino a diventare una morbida pasta dai molteplici usi (dai semi
    tostati si ottiene una qualità migliore ).

    Le proprietà sono le tipiche dei semi di sesamo, quindi CON CONSIDEREVOLI
    quantità di sali minerali, vitamine, proteine e grassi polisaturi che
    assicurano un metabolismo corretto, un aiuto per la salute fisica e mentale.
    Contiene inoltre PROTEINE NOBILI in quantità superiore ai latticini.

    Tra i sali minerali vi è una notevole quantità di calcio : CA330mg per un
    cucchiaio da minestra, superiore a molti alimenti anche di origine animali (
    quali il latte vaccino CA288mg per tazza, il latte di capra CA315mg, un uovo
    CA315mg ) e superiore anche a tutti i tipi di cereali, verdure e la soia.
    Anche il ferro è contenuto in grande quantità: Fe3mg per un cucchiaio pari
    ad un etto di grano tenero. Il Tahin aiuta il corretto funzionamento dello
    stomaco, facilita il transito dei cibi e stimola la formazione dei succhi
    gastrici. Se si vuole si può mangiarne un cucchiaio tutti i giorni anche in
    combinazione con altri alimenti quali il MISO e lo SHOYU: in questo caso
    diventa anche un ottimo energetico naturale.

    Il tahin, si dovrebbe fare nel suo pestello (suribachi) con grande pazienza
    e tempo, nel rapporto uno a venti tra sale e semi, pestando sempre finché i
    semi rilasciano l'olio e tutto diviene denso e grasso. Ma c'è la via
    “occidentale” del frullatore, quello a pale piatte orizzontali, in cui
    mettere il tutto. Con un accorgimento! Quando si comincia a centrifugare,
    come dice la parola, tutto fugge e si attacca sui bordi; allora bisogna
    aprire un attimo e con la spatola riportare tutto al centro. Quindi bisogna
    rifare questo lavoro 4-5 volte finché non si omogeneizza il tutto. Viene
    buonissimo!!! Le successive frullate devono naturalmente durare poco, appena
    le pale girano a vuoto, riapre e riporta al centro. Poiché è un grasso si
    potrà conservare quanto si vuole in un barattolo…

    Io per farlo diventare subito più cremoso aggiungo dell'olio di semi di
    sesamo ad occhio.

    Due semplici ricette

    Salsa di sesamo Tahin:

    INGREDIENTI: 2 cucchiai di Tahin

    2 cucchiai di Shoyu
    1 cucchiaio di olio di sesamo
    1 piccola cipolla tritata fine
    2 cucchiai di acqua

    Preparazione :
    In un tegame cosparso di olio fate imbiondire la cipolla a fuoco medio per
    5 minuti, copritela d'acqua e cuocetela per 10 minuti coperta. Aggiungete il
    Tahin e lo Shoyu; Portate ad ebollizione e spegnete la fiamma.

    Questa salsa è ottima su riso integrale che lo rende più delicato, sulle
    verdure lessate. Se si serve con il pesce aggiungere alla fine della
    preparazione una decina di gocce di zenzero fresco.

    Tahin al limone:

    INGREDIENTI: 5 cucchiai di Tahin

    2 cucchiaini di scorza di limone grattata
    1 cucchiaio di miso d'orzo
    2 cucchiai di succo di limone
    1 cucchiai di acqua

    Preparazione :
    Mescolare tutti gli ingredienti. Questa crema è ottima spalmata sul pane sul chapati. E' una combinazione molto energetica, adatta per chi svolge
    anche attività sportive.


    #104578

    iniziato
    Partecipante

    Patè di tofu

    Il tofu, “formaggio” di soia gialla, di per se stesso è un prodotto che da solo non ha molto gusto, quindi è bene saperlo adoperare di modo da utilizzarlo in cucina con gusto.

    Per esempio un utilizzo veloce e gustoso è quello di farne una crema da spalmare sopra il pane nero o sopra delle gallette di riso o di mais.

    Come base ocorre mettere in un frullatore il tofu, del sale marino integrale, dell'olio extra vergine di oliva spremuto a freddo e poi delle erbe a nostro piacimento per esempio del basilico oppure possiamo fare una cremina con le noci o con le olive …

    Ingredienti base:
    Tofu
    Olio di oliva extravergine spremuto a freddo
    Sale marino integrale

    Ingredienti per varianti:
    Tamari
    basilico
    zenzero
    olive
    noci

    Il tofu è un alimento molto proteico.

    EDIT pasgal: ho ridimensionato la foto a 400 pxl di larghezza.


    #104574

    windrunner
    Partecipante

    INIZIATO MI STUPISCI !!! !amazed

    Grazie mille per queste chicche di cucina !!! Non vedo l'ora di provarle !!! :fri:


    #104579

    sephir
    Partecipante

    Grande Iniziato! :fri:
    Sono contento che tu abbia …iniziato appunto! 😀
    Certo anche io penso sia un po impegnativo…ma nella mia mente il tutto è un processo lento ( la lentezza purtroppo o per fortuna fa parte di me…)…piano piano chi vuole aggiunge un chicco…integrale si intende!

    Ps:l'unico problema per me(e non solo) del tofu è che il punto macro di bologna ci ha sconsigliato ogni soya iin commercio..loro l'hanno abolita del tutto da un po assieme al mais…quindi è un vero casino ( anche se non seguo in tutto e per tutto la linea..)!
    Hanno fatto analisi serie… io dal canto mio penso abbiano ragione ma che non sia ancora detto sia esclusa l'esistenza di campi di soya completamente distanti da altri contaminati!
    Tu che dici?
    Il tamari per fortuna li lo troviamo…


    #104573
    Pasquale Galasso
    Pasquale Galasso
    Amministratore del forum

    Mia moglie, mio figlio ed io, siamo diventati vittime del Gomasio!

    Naturalmente lo preparo io 😉


    CONOSCERE NON È AVERE L'INFORMAZIONE

    #104580

    iniziato
    Partecipante

    [quote1218390788=sephir]
    Grande Iniziato! :fri:
    Sono contento che tu abbia …iniziato appunto! 😀
    Certo anche io penso sia un po impegnativo…ma nella mia mente il tutto è un processo lento ( la lentezza purtroppo o per fortuna fa parte di me…)…piano piano chi vuole aggiunge un chicco…integrale si intende!

    Ps:l'unico problema per me(e non solo) del tofu è che il punto macro di bologna ci ha sconsigliato ogni soya iin commercio..loro l'hanno abolita del tutto da un po assieme al mais…quindi è un vero casino ( anche se non seguo in tutto e per tutto la linea..)!
    Hanno fatto analisi serie… io dal canto mio penso abbiano ragione ma che non sia ancora detto sia esclusa l'esistenza di campi di soya completamente distanti da altri contaminati!
    Tu che dici?
    Il tamari per fortuna li lo troviamo…

    [/quote1218390788]

    NON SO I RAGAZZI DEL PUNTO MACROBIOTICO DI MARIO PIANESI SONO MOLTO SERI, FORSE TROPPO ALLE VOLTE…

    Conto che la soia italiana non sia ancora geneticamente modificata quindi quello che faccio è prima di comprarla assicurarmi della provenienza.


    #104581
    farfalla5
    farfalla5
    Partecipante

    Ma che bella IDEA….poi con calma vi darò anch' io qualche ricetta.


    IL PARADOSSO DELLA NOSTRA ERA: "Abbiamo case più grandi e famiglie più piccole; Piu comodità, ma meno tempo; Piu esperti, ma piu problemi; Piu medicine, ma meno salute;
    E’ un tempo in cui ci sono tante cose in vetrina e niente in magazzino.
    Parliamo troppo, amiamo troppo poco e odiamo troppo spesso.

Stai vedendo 10 articoli - dal 1 a 10 (di 83 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.