Prove di teletrasporto in California

Home Forum L’AGORA Prove di teletrasporto in California

Questo argomento contiene 19 risposte, ha 4 partecipanti, ed è stato aggiornato da elerko elerko 8 anni, 6 mesi fa.

Stai vedendo 10 articoli - dal 1 a 10 (di 20 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #131793
    elerko
    elerko
    Partecipante

    Finora gli scienziati avevano compiuto la prodezza di teletrasportare le caratteristiche di un atomo da un luogo all’altro; adesso cercheranno di fare altrettanto con qualcosa di più consistente: delle sferette di silicio

    Prove di teletrasporto al politecnico della California.

    Finora gli scienziati avevano compiuto la prodezza di teletrasportare le caratteristiche di un atomo da un luogo all’altro. Adesso cercheranno di fare altrettanto con qualcosa di più consistente: delle sferette di silicio.

    L’impresa è ardua ma è già stata preparata sulla carta dai ricercatori del Caltech americano, il politecnico della California. Il tutto è stato ufficializzato sui Proceedings of the National Academy of Sciences statunitense.

    Il temerario della meccanica quantistica su cui si basa l’esperimento è Darrik Chang il quale propone di utilizzare fasci di luce laser già predisposti nella loro caratteristiche per essere teletrasportati, proiettandoli su sferette di silicio del diametro di cento nanometri (milionesimi di millimetro) equivalenti a un centesimo del capello umano.

    In questo modo il fascio di luce compie due operazioni: isola le sferette eliminando tutti i disturbi ambientali circostanti che potrebbero «impedire» il viaggio e trasmette le sue proprietà di teletrasporto alle sferette stesse realizzando l’operazione.

    Se l’esperimento riesce siamo passati dal teletrasporto di singoli atomi al teletrasporto di sferette con 10 milioni di atomi, quindi un oggetto che si avvicina al mondo reale. In altre parole, l’esperimento mira a rendere evidenti a livello di un sistema meccanico di dimensioni vicine a quelle normali i comportamenti strani previsti dalla meccanica quantistica che Einstein bollava come spettrali azioni a distanza.

    Fonte: http://www.blitzquotidiano.it/scienze/prove-di-teletrasporto-in-california-184428/?


    #131794
    Richard
    Richard
    Amministratore del forum
    #131795
    farfalla5
    farfalla5
    Partecipante

    [quote1261583662=Richard]
    http://www.altrogiornale.org/news.php?extend.1663
    [/quote1261583662]

    ragazzi, non si finisce mai di imparare… !amazed
    ora questo JUMPROOMS….JUMPGATE…insomma sono dei passaggi verso altri pianeti, Luna e Marte ???
    se non sbaglio in quel documentario Moon Rising parlavano di questi…sullo sfondo delle foto ritoccate…???


    IL PARADOSSO DELLA NOSTRA ERA: "Abbiamo case più grandi e famiglie più piccole; Piu comodità, ma meno tempo; Piu esperti, ma piu problemi; Piu medicine, ma meno salute;
    E’ un tempo in cui ci sono tante cose in vetrina e niente in magazzino.
    Parliamo troppo, amiamo troppo poco e odiamo troppo spesso.

    #131796
    Richard
    Richard
    Amministratore del forum

    personalmente dubito abbastanza sull'esistenza di tali tecnologie già in funzione,ma non lo trovo impossibile,comunque si,sarebbero tecnologie per il teletrasporto tramite wormholes


    #131797
    farfalla5
    farfalla5
    Partecipante

    [quote1261584578=Richard]
    personalmente dubito abbastanza sull'esistenza di tali tecnologie già in funzione,ma non lo trovo impossibile,comunque si,sarebbero tecnologie per il teletrasporto tramite wormholes
    [/quote1261584578]

    ma se di questi parla Wilcock e poi nel documentario si intravedono degli ascensori…
    chissà…. :ummmmm:


    IL PARADOSSO DELLA NOSTRA ERA: "Abbiamo case più grandi e famiglie più piccole; Piu comodità, ma meno tempo; Piu esperti, ma piu problemi; Piu medicine, ma meno salute;
    E’ un tempo in cui ci sono tante cose in vetrina e niente in magazzino.
    Parliamo troppo, amiamo troppo poco e odiamo troppo spesso.

    #131799
    Richard
    Richard
    Amministratore del forum

    beh il fatto che io personalmente abbia dei dubbi non significa che non esistano..


    #131798
    Richard
    Richard
    Amministratore del forum

    è anche vero che Kinnon dice

    “K: Giusto. Puoi dirmi cos' altro hai trovato? Perchè so che hai alcune informazioni che riguardano Ufficiali Non-Terrestri. Corretto?

    G: Si. Questo era un foglio di Excel e il titolo era “Ufficiali Non-Terrestri” e c' erano nomi, gradi..non era una lista lunga; non riempiva tutto lo schermo, non penso.

    K: Puoi dire genericamente quanti fossero? Intendo, se dovessi ipotizzare, parliamo di 20, 50?

    G: 20, o forse 30.

    K: Sai se erano uomini o donne, per caso?

    G: Questo non lo ricordo.

    K: Ok. Nomi e cognomi?

    G: (si ferma a pensare) Sicuramentei gradi, ma nulla che indicasse capitano dell' Esercito o della Marina o dell' Air Force.

    K: Ah, quindi non c' era designazione o organizzazione per cui lavorano?

    G: Si. Intendo, questo era il titolo “Non-Terrestrial Officers” e ovviamente non sono piccoli uomini grigi. Quindi stavo pensando: Che forza è questa? E questa frase non si trova sul web o in una documentazione ufficiale dell' Esercito o altro. E l' altra cosa era una lista di trasferimenti da nave a nave e da flotta a flotta e tieni in mente flotta a flotta, significa più navi, movimenti di materiali. Queste navi non erano della Marina USA. Ancora, non ricordo i nomi, ma ricordo che cercavo di far combaciare i nomi e nulla combaciava.

    K: Quindi, ora, questo teoricamente dovrebbe essere top secret se non-terrestrial significa, fuori dal mondo, giusto?

    G: Si. Intendo, Ho cercato di capire…ho pensato che un corpo di Marines Spaziali è stato formato. Se guardi il DARPA, Defense Advanced Research Projects Agency, negli ultimi anni, un sacco di roba governativa e di comando spaziale è tutto relativo al dominio dello spazio. E' realmente, sai, la frontiera finale. Si, quindi penso sia naturale per loro voler controllare lo spazio e sviluppare una forza spaziale in segreto. Credo però usando principalmente tecnologia retroingegnerizzata dagli ET.

    K: Per uscire da qua, in altre parole?

    G: Si. E anche per essere coperti, altrimenti quanti altri governi vedrebbero cio' che avviene.”
    http://www.altrogiornale.org/_/content/content.php?content.208


    #131800
    Richard
    Richard
    Amministratore del forum

    comunque sia se esiste tutto questo
    possiamo immaginare in che mondo vivremmo se venisse tutto rivelato? Tutte queste possibilità gia pronte?
    non ho dubbi che queste tecnologie possano essere gia state prodotte, ho il dubbio che ci sia stato lasciato il permesso di colonizzare altri pianeti o satelliti,almeno che sia stato permesso ai militari
    [youtube=425,344]u-CTU5OXWf8


    #131801
    farfalla5
    farfalla5
    Partecipante

    [quote1261585670=Richard]
    beh il fatto che io personalmente abbia dei dubbi non significa che non esistano..
    [/quote1261585670]
    è come andare dentro terra e sbucare da l'altra parte…negli anni 90 guardavo i Misteri alla Rai, e c'era il direttore del giornale Hera che parlava che se si entrava nella terra di Isola di Pasqua in poche ore, non mi ricordo quante, si arrivava in India, mi sembra in Tibet…che guada caso lì, hanno trovato gli stessi simboli sulle pietre…
    dunque, seguendo la storia ufficiale i due popoli erano talmente distanti che non potevano sapere uno dell'altro….invece ?!?


    IL PARADOSSO DELLA NOSTRA ERA: "Abbiamo case più grandi e famiglie più piccole; Piu comodità, ma meno tempo; Piu esperti, ma piu problemi; Piu medicine, ma meno salute;
    E’ un tempo in cui ci sono tante cose in vetrina e niente in magazzino.
    Parliamo troppo, amiamo troppo poco e odiamo troppo spesso.

    #131802
    Richard
    Richard
    Amministratore del forum

    NIKOLA TESLA nell’autobiografia “MY INVENTIONS” pubblicata a puntate su Electric Experimenter del 1919, fa più volte cenno ad alcune “macchine volanti” già progettate da realizzare in pratica, radicalmente diversi dagli aerei e dagli elicotteri, già brevettati dallo stesso TESLA.
    Alcuni storici tra cui la lodevole MARGARET CHENEY autrice di una buona biografia “MAN OUT OF TIME”, in corso di traduzione in Italiano, ha ritenuto che si trattasse di un elicottero, perché TESLA aveva parlato espressamente di decollo verticale, ma ciò non è corretto.
    TESLA scrisse:
    ‘Come affermato in una precedente occasione, quando fui studente all’Università, io concepii una macchina volante, abbastanza diversa da quelle presenti. Il principio sottostante era solido, ma non poté essere messo in pratica perché volli un movente primario di sufficientemente grande attività. Negli anni recenti, ho risolto questo problema e sto ora pianificando una macchina aerea “priva di piani di sostentamento, alettoni, propellenti ed altri attacchi esterni, che saranno capaci di immense velocità e saranno molto probabilmente in grado di fornire potenti argomenti per la pace nel prossimo futuro. Una simile macchina sostenuta e propulsa “interamente per reazione”, è mostrata in una delle pagine delle mie letture, ed è supposta di essere controllata sia meccanicamente che per mezzo di energia trasmessa senza fili. Installando gli impianti appropriati, sarà praticabile “proiettare un missile di questo tipo nell’aria e farlo cadere” quasi nell’esatto punto designato, che può essere migliaia di miglia lontano.‘
    http://www.usac.it/Altra_Scienza/ufo_tesla.htm


Stai vedendo 10 articoli - dal 1 a 10 (di 20 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.