Puliamo il Mondo 2010

Home Forum PIANETA TERRA Puliamo il Mondo 2010

Questo argomento contiene 11 risposte, ha 8 partecipanti, ed è stato aggiornato da  Lord Diego 8 anni, 1 mese fa.

Stai vedendo 10 articoli - dal 1 a 10 (di 12 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #89599

    Lord Diego
    Partecipante

    In questo Topic vi vorrei raccontare della mia esperienza di Sabato 25 Settembre scorso.

    Tutto è iniziato da me e un amico. Mi trovavo sulla cima di un monte qua in lucchesia quando mi venne l'idea di organizzare qualcosa in paese, di cercare di formare un gruppo che portasse una folata di aria nuova e fresca. Telefonai al mio amico e lui mi disse che stava pensando alla stessa cosa. In poco tempo ci siamo messi d'accordo e deciso che la cosa andava fatta e al più presto. Abbiamo stabilito il giorno e indetto la prima fase della pulizia di San Ginese. Usando ogni mezzo a disposizione, da Facebook al volantinaggio al megafono per le vie, abbiamo fatto una bella propaganda. Inoltre, caso ha voluto (o no?) che la nostra iniziativa cadesse nel fine settimana della pulizia promossa da Legambiente. Parlato con un rappresentante, abbiamo ottenuto casacche, borsette, guanti ed altro materiale utile alla raccolta. Fortunatamente ci hanno dato una mano due consiglieri comunali di paese (di entrambi gli schieramenti). Tutto era pronto ed organizzato a puntino!

    [URL=http://img192.imageshack.us/i/gruppetto.jpg/][/URL]

    La sera innanzi, però, iniziò a piovere e a tuonare e a lampeggiare ma io ero fiducioso che l'indomani sarebbe stato bel tempo: mai perso la speranza e così è stato. Beh, non un cielo sereno ma poca acqua.
    Ci siamo ritrovati alle 9.30 al bar di paese e siamo partiti alle 10.00.
    Purtroppo eravamo solo in 10 persone ed io speravo in molte di più. Ci siamo comunque divisi in due gruppi: San Ginese conta neanche 100 abitanti ma il territorio è vasto dal momento che gli abitanti sono distribuiti a gruppi (ceppi) di case, distanti anche 1km l'uno dall'altro.
    L'età variava dai 20 anni ai 60 inoltrati e il morale era alto.
    Abbiamo iniziato con cartacce per poi passare ai sacchetti della spazzatura, gettati nella vegetazione.
    Il nostro comune ha adottato la raccolta differenziata ma molte persone gettano i sacchi per le vie: sappiamo anche chi ma c'e' la paura di eventuali ritorsioni (avete consigli in merito?).
    Avevamo allestito un punto di raccolta dove, a fine giornata, l'ascjit sarebbe venuto a raccogliere il tutto.
    Dopo circa un'ora in'iniziò il lavoro pesante: su un tratto di strada isolato e, di notte, non illuminato iniziammo a trovare ogni ben di Dio! E fu il tratto che più ci ha fatto penare.
    Pausa pranzo dalle 12.00 e alle 14.00 di nuovo sulle strade: alcuni membri erano cambiati ma il numero rimase invariato, con l'aggiunta di un trattorino per il trasporto degli ingombranti.
    Il lavoro si è svolto liscio liscio senza inconvenienti eccetto il fatto che il camion della spazzatura è venuto in anticipo: eravamo d'accordo per le 17.30 e invece poco dopo le quattro è arrivato. Sapete, alle 18.00 staccava……………………. O-O
    Caricati i sacchi, ci ha detto che per il materiale ingombrante sarebbero tornati.
    Passando ora al resoconto, i riìfiuti rinvenuti sono quelli che seguono:

    [URL=http://img543.imageshack.us/i/copertoni.jpg/][/URL]

    26 copertoni di auto e uno di trattore,1 divano,un wc,1 tv,ferraglia varia, vetro a non finire,paraurti, e almeno una ventina e passa di sacchi fra i non riciclabili e i multimateriale!

    Altra nota, il tipo dell'Ascjit ha caricato tutti i sacchi sul camion indistintamente dalla tipologia e pressati ben bene. Ora, dico io, ci siamo dati da fare a differenziare il più possibile e questo mette tutto assieme!? Comunque ho fatto una foto e solleverò la questione.

    Per quanto riguarda il numero dei partecipanti sono rimasto un po deluso: ci siamo dati tanto da fare nella propaganda e tantagente, sopratutto ragazzi, che dovevano venire c'hanno bidonato. Contavamo che venissero in pochi ma che almeno su 1000 abitanti ne venissero 30.

    [URL=http://img27.imageshack.us/i/gruppoy.jpg/][/URL]

    Ma non importa: il nostro obiettivo era dare l'esempio e dimostrare che possiamo formare un gruppo credibile di persone che sono pronte a darsi da fare; a gettarsi fra i rovi e tirar su divani; a raccogliere rifiuti e la sera andare a lavoro con i bracci doloranti; a sacrificare un sabato per qualcosa di, non indispensabile, necessario.
    Abbiamo trovato tanta di quelle schifezze, spesso pure sotterrate e San Ginese non è che un piccolo angolo di mondo.
    Ma se non iniziamo a rimediare al più presto poi sarà troppo tardi.

    Speriamo, col tempo, di riuscire a coinvolgere sempre più persone.

    Inoltre, come gruppo in via di formazione, abbiamo tante idee:

    Assistenza ad anziani, sensibilizzazione dei giovani (attività per il recupero della creatività, etc..), incontri e discussioni tematiche e via dicendo.

    L'iniziativa e l'entusiasmo non ci mancano!

    Volevo condividere questa bella esperienza con voi di AG e se avete suggerimenti o idee vi pregherei di espormele.. 🙂

    Qua siamo un gruppetto di poche persone, questo mondo ha bisogna di cambiare e da qualche parte dovremo pur iniziare..!!

    Buonanotte AG… !heart


    #89600
    Richard
    Richard
    Amministratore del forum

    Ciao Diego grazie per aver condiviso questa esperienza
    ognuno di noi dovrebbe responsabilizzarsi ed evitare ad esempio di lasciare pneumatici in giro..però è anche vero che perchè questa pulizia e controllo funzioni costantemente e sufficientemente la società dovrebbe avere una apposita organizzazione funzionante.


    #89601

    pablo
    Partecipante

    bravi bella iniziativa , solo che secondo me il problema dei rifiuti sia molto a monte,credo che ci siano in circolazione troppi materiali inutili che diventano subito rifiuto,
    poi ci sono le persone che bisogna dividere in menefreghisti incuranti e quelli che buttano la spazzatura per strada perche sono incazzati,
    a quest'ultimi non mi sento di condannarli completamente anche se fanno un'azione spregevole,
    perche' anche questa volta e' tutto sulle spalle dei cittadini che dividono i rifiuti e poi pagano lo smaltimento
    ancora piu' salato. il problema e' che molti materiali che dividiamo non si possono ancora riciclare, e poi siamo sicuri che questo riciclo avvenga davvero ? come dice beppe grillo una cosa che genera un rifiuto e' una cosa sbagliata, ma in questo mondo basato sul consumo non puoi eliminare niente senza creare disoccupazione perche ovviamente ci sono le fabbriche che producono imballaggi sacchetti e quant'altro .

    comunque sono sempre da lodare iniziative come le vostre solo che mi fa rabbia che debba ricadere sempre sulle spalle di
    chi gia' paga.


    #89602

    Lord Diego
    Partecipante

    L'idea che mi sono fatto io è che la pulizia importa veramente a pochi: quando sono andato all'Ascjit a prendere i sacchi che ci servivano ho avuto l'impressione di trovarmi in un'azienda (che poi è quello che è, visto la privatizzazione). Ho parlato col direttore a cui proprio, visibilmente, non importava niente di questa cosa; i dipendenti sembravano dei servi riverenti. Insomma, a mio parere, non puoi mettere a capo di una cosa così importante persone che pensano solo al guadagno: lo smaltimento dei rifiuti non deve essere in mano ai privati. Dovrebbe essere affidato a persone che sentono veramente il problema e non che lo usano per arricchirsi. Ma qua scivolo nella retorica.
    Come ho detto sopra, l'uomo che è venuto a caricare ha caricato tutto sul camion: sacchi neri e blu…allora il punto è questo: o è interista o della differenziata non gliene fregava un accidenti.
    In ogni modo è un casino. Il pomeriggio stesso sono stati accumulati 4 copertoni in cima ad una salita e la notte sono stati fatti rotolare giù. Ditemi voi che rispetto che hanno per quello che abbiamo fatto!
    Pablo, il problema è che le generazioni precedenti non si sono date una regolata ed ora inizia ad essere tardi per sopperire a questa mancanza di attenzione.
    Un esempio:

    Abbiamo trovato tante schifezze sotterrate e non siamo riusciti neanche a tirar fuori tutto.
    Come dice Richard, poi, non c'e' controllo da parte delle autorità: io mandai pure un lettera anonima per segnalare diverse cose e te li hai mai visti arrivare? Purtroppo tutto gira intorno ai soldi, come ben sappiamo: chi glielo fa fare di scomodarsi per verificare piccole segnalazioni?


    #89603

    pablo
    Partecipante

    hai detto giusto tutto gira intorno ai fottutissimi soldi


    #89604
    kingofpop
    kingofpop
    Partecipante

    complimenti


    #89605

    Anonimo

    Quanto male facciamo al Pianeta. Che vergogna. :grrr:


    #89606
    farfalla5
    farfalla5
    Partecipante

    Diego, non importa in quanti eravate, importa il seme che avete piantato.
    Non mollate, cercate di coinvolgere dei giovani attivisti del territorio, destra sinistra, non importa, a nessuno piace avere la puzza sotto casa…
    Bravissimi!!!!!


    IL PARADOSSO DELLA NOSTRA ERA: "Abbiamo case più grandi e famiglie più piccole; Piu comodità, ma meno tempo; Piu esperti, ma piu problemi; Piu medicine, ma meno salute;
    E’ un tempo in cui ci sono tante cose in vetrina e niente in magazzino.
    Parliamo troppo, amiamo troppo poco e odiamo troppo spesso.

    #89607

    Spiderman
    Partecipante

    Bella testimonianza, bravi ragazzi se può contare avete tutta la mia stima. Quando sono in giro per boschi o prati non manco mai di raccogliere l'immondizia che trovo per poi separarla e metterla nei bidoni appositi per il riciclo. Sono però dell'idea che è tempo di fare pulizia di chi sporca, per poi pulire definitivamente il fantastico pianeta che ci ospita…


    #89608

    perdi
    Partecipante

    è bellissimo quello che hai fatto !!
    e come dice farfy , non importa quanti eravate .
    complimenti .. bella testimonianza!!


Stai vedendo 10 articoli - dal 1 a 10 (di 12 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.