Raffaele Bendandi… l'uomo che prevedeva i terremoti, tra cui un terremoto a Roma nel 2011

Home Forum PIANETA TERRA Raffaele Bendandi… l'uomo che prevedeva i terremoti, tra cui un terremoto a Roma nel 2011

Questo argomento contiene 260 risposte, ha 30 partecipanti, ed è stato aggiornato da  Steren73 8 anni, 8 mesi fa.

Stai vedendo 10 articoli - dal 1 a 10 (di 261 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #84363

    Steren73
    Partecipante

    Lunedì tra i vari servizi che mandò in onda Voyager, ci fu uno che mi incuriosì molto… la storia di Raffaele Bendandi, l'uomo che prevedeva i terremoti.
    Oggi facendo una ricerca su internet, ho trovato un articolo dove a quanto sembra Bendandi non si limitò a prevedere terremoti nel periodo della sua esistenza e poco dopo, ma udite udite, le sue ricerche hanno previsto un terremoto di fortissima intensità a Roma precisamente l'11 maggio 2011, e molti altri ancora nell'arco di pochi giorni indovinate quando…. nel 2012.
    Ho provato a inserire il link dell'articolo ma senza successo, quindi vi faccio un copia e incolla, con la dovuta citazione della fonte… http://www.abruzzo24tv.it

    Si possono prevedere i terremoti? Bendandi diceva di essere in grado di prevedere le scosse di terremoto – Raffaele Bendandi, detto anche l'uomo dei terremoti, nacque a Faenza il 17 ottobre 1893.
    Bendandi diceva di aver scoperto come si producono i terremoti e disse di saper predire una scossa di terremoto.

    Nacque da un'umile famiglia nel quartiere tradizionalmente denominato Filanda Vecchia, che non potè permettergli di andare avanti con gli studi superiori (ultimò le scuole elementari, un corso di specializzazione per il disegno tecnico e fece l'apprendista da un orologiaio); ciononostante all'età di 10 anni era già appassionato di astronomia e geofisica, tanto da costruirsi da solo un telescopio ed alcuni giroscopi (in effetti lui era uno scultore di legno per professione). In seguito al terremoto di Messina del 28 dicembre 1908, si appassionò ai terremoti, e riuscì, secondo lui, anche a predirli. Dopo l'esperienza come apprendista presso un orologiaio, si iscrisse ad una Scuola d'Arte, per divenire un intagliatore di candelabri e statue sacre, nell'Emilia. Durante la Grande Guerra servì come meccanico in una squadriglia aerea. Si può definire il Bendandi come un ricercatore autodidatta, che nel 1920 formulò la propria teoria «sismogenica».

    La sua teoria ha origine in una passeggiata lungo il bagnasciuga, mentre prestava servizio di guardia durante la sua naja: lui nel 1919 intuisce che la crosta terrestre, così come le maree, è soggetta agli effetti di attrazione gravitazione della Luna. La sua teoria per la previsione dei terremoti (mai riconosciuta dalla comunità scientifica) era infatti basata sul fatto che la Luna e gli altri pianeti (insieme al Sole) sono la causa dei movimenti della crosta terrestre, che effettivamente rigonfia, deforma e fa pulsare la crosta terrestre, con tempi e ritmi dipendenti dalla posizione dei corpi celesti. Andò avanti con i suoi studi anche sfruttando una sorta di mini laboratorio posto in una profonda grotta dell'Appennino tosco-romagnolo.

    Una sua prima involontaria previsione la fece per il terremoto della Marsica il 13 gennaio 1915, quando si accorse che il 27 ottobre dell'anno precedente aveva lasciato un appunto al riguardo.

    Fino ad allora erano in pochi a credere alle sue teorie; il 23 novembre 1923 davanti al notaio di Faenza decise di far scrivere una sua previsione: il 2 gennaio 1924 si verificherà un terremoto nelle Marche. Il terremoto effettivamente si verificò, ma due giorni dopo. Ciononostante il Corriere della Sera gli dedicò la prima pagina, chiamandolo Colui che prevede i terremoti; la sua fama così crebbe anche a livello internazionale. Nei suoi studi si occupò anche di astronomia, geofisica, magnetica, studi cosmici e atmosferici, e della radioattività atmosferica in relazione a scopi atomici.Oltre ai suoi personali, la sua principale attività era quella di falegname; grazie a questa attività costruì e riuscì a vendere alcuni suoi modelli di sismografi, anche in America. Riuscì nel suo piccolo a dotarsi anche di una piccola biblioteca scientifica.

    Durante il periodo fascista, precisamente nel 1927 dapprima fu nominato da Mussolini Cavaliere dell'Ordine della Corona d'Italia, ma poi venne diffidato dal pubblicare ulteriori previsioni sui terremoti in Italia, pena l'esilio; in realtà egli continuò a farlo, ma su altri giornali americani.

    Dopo averlo studiato a fondo, nel 1931 Bendandi affida all'Accademia Pontificia il metodo da lui scoperto per interpretare il ciclo undecennale del Sole, e nel seguito riesce autofinanziandosi a pubblicare “Un principio fondamentale dell’Universo”, dove descrive la sua precedente scoperta.

    Durante la sua vita, precisamente nel 1959, Bendandi scoprì anche un nuovo pianeta all'interno del sistema solare tra Mercurio ed il Sole, cui diede il nome della sua città natale, Faenza.

    Solo successivamente, nel 1972 l'astronomo americano Wood e nel 1976 l'astronomo inglese Smith portarono avanti il metodo elaborato dal Bendandi per la previsione dei movimenti tellurici, andando a migliorarne l'analisi ed i risultati.

    Anche il terremoto del Friuli nel 1976 fu previsto dalla sua teoria; inutilmente lui cercò di avvisare le autorità competenti, le quali lo trattarono come un ciarlatano.

    Venne trovato morto, forse per cause misteriose, il 3 novembre 1979, nella sua casa-osservatorio in via Manara 17 di Faenza.

    Bendandi, attraverso il suo metodo, ha anche predetto una scossa di terremoto devastante per la città di Roma e aree limitrofe per il giorno 11 maggio 2011, e un altro sisma di dimensioni ancora più apocalittiche per tra il 5-6 aprile 2012, quando parecchie scosse di terremoto colpiranno a macchia di leopardo tutta la terra.

    In questa ultima predizione, tra l'altro, molti vedono anche le catastrofiche profezie Maya per il 2012


    #84364
    Richard
    Richard
    Amministratore del forum

    grazie
    ma leggi qua
    http://www.altrogiornale.org/news.php?item.5360.7

    e gli articoli correlati sotto


    #84365

    Steren73
    Partecipante

    Porca miseria quanta roba!!!! e io che pensavo di aver fatto un scoooop sensazionale!!!
    E pensare, che una controllatina sul sito per vedere se gia se ne era parlato l'ho pure fatta!!!
    Grazie a te! Ciao


    #84367
    maraxma
    maraxma
    Partecipante

    [link=hyperlink url][youtube=480,385]VAuzO6PkQjM[/link]

    Ora tentano di tranquillizzare tutti riguardo la previsione di un terremoto devastante su Roma nel maggio 2011; notizia che circola già da tempo su internet.
    Certo è che Bendandi aveva prestato attenzione a queste date (2011-2012), lo si vede anche dalla documentazione presentata (min.2.41).
    Voi che ne pensate????


    #84368
    Richard
    Richard
    Amministratore del forum

    [quote1287664292=Steren73]
    Porca miseria quanta roba!!!! e io che pensavo di aver fatto un scoooop sensazionale!!!
    E pensare, che una controllatina sul sito per vedere se gia se ne era parlato l'ho pure fatta!!!
    Grazie a te! Ciao
    [/quote1287664292]
    e c'è anche questo particolare, poi non posso sapere se è direttamente collegato
    http://www.altrogiornale.org/news.php?extend.4024
    V1 = 27 marzo 2009, congiunzione inferiore con il Sole, vicino alla Terra
    V2 = 11 gennaio 2012, congiunzione superiore con il Sole, di fronte alla Terra
    V3 = 29 ottobre 2010, congiunzione inferiore con il Sole, vicino alla Terra
    V4 = 16 agosto 2011, congiunzione superiore con il Sole, di fronte alla Terra
    V5 = 6 giugno 2012, congiunzione inferiore con il Sole, transito solare (stella a sei punte centrale)
    V6 = 21 dicembre 2012, tre mesi prima dalla congiunzione superiore con il Sole, a destra di fronte alla Terra (al termine del lungo ciclo Maya).


    #84369
    maraxma
    maraxma
    Partecipante

    Quindi, se voi abitaste a Roma, come vi comportereste?


    #84370
    prixi
    prixi
    Amministratore del forum

    [quote1287686744=maraxma]
    Quindi, se voi abitaste a Roma, come vi comportereste?
    [/quote1287686744]
    … da profana e per ciò che gli abitanti dicono, posso riportare che Roma città e tutta la parte sul litorale, non è una zona ad alto rischio sismico.
    A questa “saggezza popolare” va però aggiunto che tutta la zona “de li castelli”, cioè quella montuosa, è di origine vulcanica.
    Se ne deduce che forse quello potrebbe essere un punto critico.
    Non posso però sostenere in merito nessuna ipotesi.
    Forse qualcuno potrà rispondere in modo più scentifico … :hihi:


    "Il cuore è la luce di questo mondo.
    Non coprirlo con la tua mente."

    (Mooji - Monte Sahaja 2015)

    #84366
    Richard
    Richard
    Amministratore del forum

    [quote1287695086=maraxma]
    Quindi, se voi abitaste a Roma, come vi comportereste?
    [/quote1287695086]
    se sento strani preavvisi in quel dato periodo, magari mi organizzo per allontanarmi, certo che a Roma ci sono 2.751.103 abitanti


    #84371

    ezechiele
    Partecipante

    [quote1287686744=maraxma]
    Quindi, se voi abitaste a Roma, come vi comportereste?
    [/quote1287686744]

    quindi se abitaste sul pianeta terra alla fine del ciclo maya come vi comportereste? :hehe:

    scusate tutti, mi e' scappata..


    #84372
    prixi
    prixi
    Amministratore del forum

    [quote1287697353=ezechiele]

    [quote1287686744=maraxma]
    Quindi, se voi abitaste a Roma, come vi comportereste?
    [/quote1287686744]

    quindi se abitaste sul pianeta terra alla fine del ciclo maya come vi comportereste? :hehe:

    scusate tutti, mi e' scappata..
    [/quote1287697353]
    😕
    :kkk:
    hahaha
    .. un pò di buon umore ogni tanto fà bene !
    Senza nulla togliere alla serietà delle cose :legg:


    "Il cuore è la luce di questo mondo.
    Non coprirlo con la tua mente."

    (Mooji - Monte Sahaja 2015)

Stai vedendo 10 articoli - dal 1 a 10 (di 261 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.