Ragazzi secondo voi….cos'è questo ????

Home Forum L’AGORA Ragazzi secondo voi….cos'è questo ????

Questo argomento contiene 39 risposte, ha 11 partecipanti, ed è stato aggiornato da farfalla5 farfalla5 9 anni, 11 mesi fa.

Stai vedendo 10 articoli - dal 1 a 10 (di 40 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #110726
    farfalla5
    farfalla5
    Partecipante

    Stamani mentre facevo le solite cose in casa, mi sono accorta di questo…a voi non sembra uno strano segno….

    tempo fa avevo notato che questa zona della mano era particolarmente secca…solo quel punto…poi mi sono data la crema ed è sparito….


    IL PARADOSSO DELLA NOSTRA ERA: "Abbiamo case più grandi e famiglie più piccole; Piu comodità, ma meno tempo; Piu esperti, ma piu problemi; Piu medicine, ma meno salute;
    E’ un tempo in cui ci sono tante cose in vetrina e niente in magazzino.
    Parliamo troppo, amiamo troppo poco e odiamo troppo spesso.

    #110727

    Mihavistounufo
    Partecipante

    Psoriasi?


    #110728
    farfalla5
    farfalla5
    Partecipante

    Sarà ma è strano assai….


    IL PARADOSSO DELLA NOSTRA ERA: "Abbiamo case più grandi e famiglie più piccole; Piu comodità, ma meno tempo; Piu esperti, ma piu problemi; Piu medicine, ma meno salute;
    E’ un tempo in cui ci sono tante cose in vetrina e niente in magazzino.
    Parliamo troppo, amiamo troppo poco e odiamo troppo spesso.

    #110729

    lila
    Partecipante

    a me non sembra psioriasi


    #110730
    Pasquale Galasso
    Pasquale Galasso
    Amministratore del forum

    Sembra una corona di foglio o di fiori… di spine…


    CONOSCERE NON È AVERE L'INFORMAZIONE

    #110731

    Eagle
    Partecipante

    Ciao a tutti, finalmente mi sono deciso a scrivere dopo avervi letto a lungo.

    Colgo l'occasione di questo post per raccontarvi un episodio su uno strano segno che trovai su di me molti anni fa.

    Era un periodo nel quale facevamo ricerca fisica, precisamente sulle proprietà dei “transienti.

    Quella estate avevo allestito un piccolo laboratorio in terrazza per poter lavorare all’aria ed al fresco della notte.

    Fu una notte in particolare che avvenne un episodio del quale non ho mai saputo dare spiegazione in modo razionale ed ancora oggi mi chiedo se sia stato frutto di autosuggestione.

    Però, benché fossi portato naturalmente ad apprendere trattavo gli esperimenti concepiti ideologicamente da altri sforzandomi di capirli ma era la mia parte razionale che lo faceva perché la parte più intima sapeva di non essere “dentro” la materia trattata, non ancora almeno, non fino a quella notte.

    Saranno state le due del mattino, nel silenzio della notte alla luce di una piccola lampada e dei fosfori verdi degli oscilloscopi osservavo la variazione dei treni di impulsi man mano che testavo su una piccola antenna induttiva ( una spira ) alcuni componenti con diverse capacità e resistenza.

    Ero affascinato dalla perfezione di quei fenomeni naturali che passavano sullo schermo dell’oscilloscopio e che si muovevano in perfetta sincronia ed è in quel preciso istante, mentre avevo davanti a me i picchi di energia transitoria perfettamente eleganti nella forma che pensai come la natura fosse così perfetta nelle sue manifestazioni e così ripetitiva nel piccolo come nel grande, così sotto come sopra e provai la sensazione di “illuminazione”, una sorta di canale si aprì all’altezza del centro del cervello dietro gli occhi in profondità e fui come istantaneamente connesso con la consapevolezza.

    Avevo già provato quella zona del cervello in alcuni esperimenti nei quali cercavo di vedere avvenimenti futuri, piccoli esperimenti fatti davanti ad un tabellone di una roulette per capire se il futuro esiste in forma unica o molteplice e quando mi connettevo con gli istanti successivi provavo quella precisa sensazione, una sorta di puntura di ago in quella zona e mi appariva il numero ossia il futuro.**

    Quella volta invece non ci fu la puntura, quel senso di dolore, ma come se ( non è semplice descrivere una sensazione intima a parole ) un flusso di conoscenza fosse passato attraverso un canale che partiva o si connetteva a quella zona.

    Esattamente da descrivere c’è una sorta di differenza, mentre negli esperimenti sulle immagini future la sensazione arriva dentro con quella sorta di puntura, in questo caso è come se per un attimo mi fossi connesso con una dimensione diversa dalla quale ho percepito una sensazione di consapevolezza superiore, come aver avuto accesso per un istante ad una grande banca dati ecco, che non immagazzini completamente in forma consapevole parola per parola ma della quale ne intuisci l’esistenza e la vastità dentro te..

    Ero come in stato di estasi, tutto quanto stavo osservando, assemblando attraverso le istruzioni altrui ora mi era chiaro e limpido nei suoi principi fisici ed universali e tutto ciò che osservavo mi sembrava ora diverso, non perché lo fosse tridimensionalmente o perché cambiasse alla mia vista fisica ma cambiava alla mia percezione interiore della realtà che vedevo anzi sentivo come pura energia agglomerata.

    Andai a dormire con una nuova consapevolezza ma al mattino quando mi svegliai accadde un secondo fatto che, abbinato a quello della notte mi lasciò pensieroso ed è la ragione per la quale ne scrivo.

    Come tutte le mattine in estate mi sedevo in terrazza subito dopo la doccia in accappatoio a far asciugare i capelli facendo colazione, stavo osservando un’ape vicino a me che ronzava vicino ad un fiore e la vedevo con occhi diversi, con occhi diversi ne osservavo la perfezione delle forme la perfezione della sua piccola macchina biologica e della sua funzione per l’uomo, osservavo tutto sotto una nuova lucida consapevolezza ed iniziavo a formulare teorie sui principi fisici che ci circondano quando osservai sulla mia tibia destra una crosticina di sangue raffermo, guardai meglio erano tre crosticine, come tre punture che hanno lasciato ognuna una goccia di sangue poste esattamente a formare i vertici di un triangolo equilatero perfetto racchiuso nella circonferenza di una moneta , poco più poco meno.

    Presi un calibro digitale per verificare questa particolarità, era un triangolo equilatero perfetto.

    La mia mente analitica si chiese immediatamente 3 cose: come mi fossi procurato quella piccola ferita, quando e cosa potesse essere così preciso nelle forme se non un manufatto.

    Esclusi punture di insetto: Quale insetto punge con tre pungiglioni? Quale insetto punge tre volte con quella precisione? Quale insetto non lascia un gonfiore intorno alla puntura?

    Ero certo di non avere quei segni il giorno prima, ero certo fossero freschi, verificai nelle lenzuola, nessun segno di sangue, girai per casa a cercare dove avessi potuto colpire con la gamba un oggetto a tre punte senza alcun risultato e poi …. Poi ricorderei di essermi punto o di aver colpito con la tibia qualcosa, non avevo lividi o altri segni se non qui tre piccoli punti.

    Tolsi le crosticine osservai con la lente, non vi era segno di “grande profondità” delle punture, ma quel tanto che bastava per far fuoriuscire una goccia di sangue.

    Dopo qualche giorno sparirono.

    Al pomeriggio mi recai dal mio amico e socio, il fisico e spiegai lui la sensazione di illuminazione avuta e chiedendogli di non intervenire e di non interrompermi se avessi sbagliato qualcosa, descrissi la teoria con la quale immaginavo la dimensione fisica alla quale apparteniamo, spiegai che è come se fossimo vincolati in una densità paragonabile ad un gel, come se in una piscina l’acqua avesse diverse densità restando fluida verso se stessa in modo uniforme ma venendo percepita con diverse densità a seconda delle diverse dimensioni nelle quali si manifesta.

    Spiegai che tutto questo era logico, così logico che comprendevo il senso di punizione dato da Dio all’Uomo, essere dominati o vincolati alla Luce in una dimensione nella quale la materia è vincolata ad essa attraverso una vibrazione di essa e che è una parte di essa nelle sue molteplici manifestazioni perché noi solo così, in quello spettro della sua vibrazione possiamo osservarla e non nella sua infinitezza che sarebbe come dire: la dimensione nella quale lo spirito incarnato nella materia osserva la Luce a 300k/s è una delle molteplici infinite dimensioni.

    In questo spettro dimensionale siamo imprigionati come materia ma non come spirito che se connesso alla luce svincolato dalla materia raggiunge la sua vera velocità: infinito come il tutto.

    Un universo di vibrazioni da Zero a Infinito.

    Una nuova fisica tutta da scoprire.

    Successivamente a questo episodio mi capitò molte volte di leggere cose mai lette prime ed avere la sensazione di conoscerle già, o scrivere e dire cose che altri mi domandavano se avessi letto altrove..

    Ma non ho mai saputo dare una risposta o una spiegazione a quelle tre punture a forma di triangolo, una strana coincidenza che non so spiegare.

    Il mio racconto è tutto qui, nulla di speciale ma chissà, forse qualcuno saprà spiegarmi qualcosa su quei tre puntini..

    **Avevo scoperto che quei 37 possibili futuri divenivano uno l’istante successivo al lancio della pallina del croupier e quel piccolo satellite orbitante nel sistema newtoniano della roulette non poteva più essere modificato, questo mi permetteva di cogliere quel futuro uno ed univoco con maggiore concentrazione e facilità rispetto a quando lo facevo prima che fosse avvenuto il lancio.
    Mi spiego meglio, le prime volte che avvenne restai sconvolto e mi dissi: cavolo!! Se percepisco il futuro esso è già scritto ed è unico ed univoco, allora la storia del libero arbitrio è una fregatura.
    Invece no, c’era na spiegazione perfettamente coerente coi principi generali della relatività, i futuri sono teoricamente infiniti ed in continua evoluzione ed ebbi la provi in quel piccolo spicchio di universo dove scoprii che quei 37 possibili futuri erano davvero un perfetto microcosmo sperimentale.
    Prima che il croupier lanci la pallina ci sono 37 possibili futuri ed essi sono determinati da come egli la lancerà, se io mi concentravo prima del lancio, coglievo a volte il numero ma altre invece la pallina cadeva nel numero vicino, se invece lo facevo a pallina partita colpivo il bersaglio.
    Mi chiesi perché fino a che non trovai la risposta logica, io vedevo quello che sarebbe accaduto sulla base delle condizioni attuali al momento della previsione ma se “dopo” il croupier veniva disturbato da un imprevisto, che so un cliente che manda un annuncio all’ultimo istante, egli ritardava il lancio spostandosi in un futuro adiacente ed io fallivo il bersaglio.
    Questo era coerente con molti casi di sensitivi che non sempre centrano le previsioni sul futuro ed altrettanto coerente rispetto alle profezie che vedono futuri che però possono essere cambiati.
    Questo mette anche a posto il paradosso del chiaroveggente, ossia se predico il futuro e tu lo cambierai come potrai farlo se esso è unico ed unico, ma se non lo è come posso predire qualcosa che non avverrà perché tu lo cambierai?


    #110732
    NEGUE72
    NEGUE72
    Partecipante

    COSì SI VEDE MEGLIO
    [URL=http://imageshack.us][/URL]
    [URL=http://g.imageshack.us/img515/immag002ap9wwwbb1.jpg/1/][/URL]

    [URL=http://imageshack.us][/URL]
    [URL=http://g.imageshack.us/img76/immag002ap9wwnt5.jpg/1/][/URL]

    ASSOMIGLIA ADU FIOCCO DI NEVE!!!!
    BELLISSIMO!


    #110733

    shining
    Partecipante

    [quote1223730720=NEGUE72]
    COSì SI VEDE MEGLIO
    [URL=http://imageshack.us][/URL]
    [URL=http://g.imageshack.us/img515/immag002ap9wwwbb1.jpg/1/][/URL]

    [URL=http://imageshack.us][/URL]
    [URL=http://g.imageshack.us/img76/immag002ap9wwnt5.jpg/1/][/URL]

    ASSOMIGLIA ADU FIOCCO DI NEVE!!!!
    GELLISSIMO!

    [/quote1223730720]

    a me sembra una corona di spine. :lente:


    #110734
    NEGUE72
    NEGUE72
    Partecipante

    NON VORREI SBAGLIARMI!
    ma quel punto non è uno dei punti in cui bisogna picchiettare nell EFT (emotional freedom tecnique)?…uno dei nodi i nostri meridiani?


    #110735

    deg
    Partecipante

    A me sembra un mancino psicopatico che si è “scarificato” ( da scarification, scarring) la mano destra come questo ad esempio

    Tutti mancini sono? 😕

    Nooo! Scherzo!
    Sembrano zone prive di pigmentazione più che altro. Mio figlio ha una cosa simile sulla pancia.


Stai vedendo 10 articoli - dal 1 a 10 (di 40 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.