Red alert

Home Forum PIANETA TERRA Red alert

Questo argomento contiene 35 risposte, ha 8 partecipanti, ed è stato aggiornato da  zret 8 anni, 7 mesi fa.

Stai vedendo 10 articoli - dal 1 a 10 (di 36 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #87021

    zret
    Partecipante
    #87023
    kingofpop
    kingofpop
    Partecipante

    2012??secondo voi ancora qst data può interferire?


    #87025
    farfalla5
    farfalla5
    Partecipante

    tempo fa ho letto questo

    Kryon: Informazioni sull'Iran

    KRYON LIBRO UNDICI: Sollevare il Velo – Le Rivelazioni della Nuova Energia
    Libro, in versione originale, pubblicato nel 2007 – Pagina 100
    Libro, versione italiana, pubblicato nel 2009 – Pagina 96

    Kryon sull’Iran:

    “Fate caso a due cose. La loro tempistica non posso darvela, perché questo dipende da voi e dalla vostra libera scelta. Chiamatela profezia, se volete, ma accadrà solo se seguite l’energia del potenziale che è qui mentre parliamo. Aspettatevi due cose dal punto di vista politico. (1) Rivoluzioni morbide. Potete definire questo termine come volete. Rivoluzioni morbide in due importanti paesi: uno è la Cina, l’altro è l’Iran, e provocheranno un cambiamento di coscienza – a dispetto di ogni evidenza – un allineamento per la pace con il resto di voi. Aspettatevelo. È inevitabile se rimanete su questo tracciato. (2) Poi c’è il grande evento: un cambiamento in Medio Oriente, in Israele, proprio a Gerusalemme. Fate caso all’inaspettato. (3) Alla fine, [in Israele] vedrete emergere, sebbene non subito, una persona più giovane di cui abbiamo parlato in passato.

    Ciò sta accadendo, ma per il momento in modo nascosto. Potete celebrarlo con me, anche se non potete vederlo? È questo che sta in realtà accadendo. Non potete vederlo nei vostri notiziari, ma c’è. Potete affermare: «È un bene per la mia anima!»?”

    – * – * – * – * – * –

    Estratto dal libro “Oltre il Velo – le Illusioni e la Confusione”
    ARIANE Edizioni
    Pubblicato in Francese – 2008

    … intervista a Kryon:

    ARIANE:

    Ho una domanda specifica su un certo aspetto. Nell’ultimo libro (Sollevare il Velo), Kryon parla di due paesi da tenere d’occhio: la Cina e l’Iran. Si dice che saremo sorpresi dalla saggezza che arriverà da quelle due parti del mondo, ma in un altro libro, espresso da quel che può essere considerata una fonte attendibile, si dice che la prossima bomba atomica arriverà dall’Iran, e ciò, naturalmente, influenzerà l’umanità su vasta scala. A dir poco, tutto questo ci confonde.

    Lo scopo della mia domanda non è mettere a confronto le informazioni, ma capire come da due fonti attendibili possano venire informazioni dalle caratteristiche completamente differenti. Si tratta solo di mancanza di comprensione, discernimento o semplicemente di un’altra possibilità che viene portata in primo piano? Inoltre, non abbiamo già evitato questo genere di scenario?

    KRYON:

    Molti di voi erano già nati negli anni ’50, ’60 e ’70. In quegli anni il Presidente [1] degli Stati Uniti definiva una delle nazioni della terra “L’Impero del Male”. Ve lo ricordate?

    In quel periodo la paura era alta, la speranza quasi non esisteva e quel paese “malvagio” era visto come il precursore dell’olocausto nucleare. Sembrava più forte di chiunque altro… era primo nella ricerca spaziale e pronto a servirsi del suo imponente potere nucleare per capriccio.

    I profeti vedevano questa nazione come uno dei giocatori principali nella fine del mondo… molto importante per come sarebbero andate le cose. Il profeta Nostradamus lo aveva scritto nelle sue quartine e nelle scritture cristiane c’erano metafore su un’imminente distruzione dovuta a uno scontro nucleare tra quella nazione e gli Stati Uniti, il tutto causato dalle questioni israeliane.

    Il paese era l’Unione delle Repubbliche Socialiste Sovietiche, o “Unione Sovietica”, quel che era diventata la Russia dopo la Seconda Guerra Mondiale. Era potente, pericolosa e una delle superpotenze del pianeta. Per quasi cinquant’anni aveva esercitato la sua influenza, e molti stati un tempo sovrani, erano sotto il suo controllo e comando.

    Rappresentava anche un vecchio paradigma di pensiero e molti di coloro che riuscivano a “vedere” il futuro, ritornando, dicevano che la terra era proprio condannata. Forse ora state allineando questa risposta con l’ultima? Perché questo è un esempio di ciò che vi dissi. I veggenti vi propinavano morte e distruzione e molti li seguivano, dato che tutto intorno a loro diceva: “Sì, probabilmente succederà così.” Ma c’erano anche altri che vedevano il cambiamento in arrivo, ma non combaciava con ciò che la maggior parte vedeva come avvenimenti attuali di quel momento.

    Io sono arrivato nel 1987, subito dopo la Convergenza Armonica. L’Unione Sovietica era ancora forte e le profezie intatte. Tuttavia, vi dissi che la fine non era prossima e che ci sarebbero stati miracoli prodotti dal cambiamento di coscienza. Un anno dopo, accadde l’“impossibile”. “L’Impero del Male” crollò su se stesso! Quasi da un giorno all’altro perse il suo potere. Gli stati dell’Unione spezzarono il legame con i loro padroni e si riappropriarono della loro sovranità, e la minaccia della guerra fredda svanì. Insieme ad essa, scomparve anche l’imminente olocausto nucleare, fonte di nutrimento dei profeti di sventura per mezzo secolo. Cinquant’anni di ansia, paura, pianificazione e spionaggio furono messi da parte con stupore, mentre il popolo russo iniziava il suo lungo viaggio per uscire da decenni di oppressione e rovina economica. Lo stanno ancora facendo, perché è difficile cancellare in una notte una società che durava da cinquant’anni.

    Perciò vi chiedo: se nel 1980 un profeta Umano vi avesse raccontato che sarebbe accaduto questo, cosa avreste detto? “Impossibile”? – “Vai a farti un giro”? – “Torna a fare ancora un po’ di pratica di channeling”? – “Sei pazzo? Guardati intorno!” Probabilmente sì, perché le 3D sono così. L’energia interdimensionale, però, è potente, inaspettata e non ha barriere temporali.

    Guardatevi intorno adesso. L’Iran era stata etichettata da un vostro Presidente degli Stati Uniti come “L’Asse del Male” [2]. Sembra pericolosa e la paura, l’ansia, lo spionaggio e la pianificazione sono ritornati. Anche loro hanno problemi con Israele. L’“Orologio della Fine del Mondo” è stato fatto ripartire da chi lo gestisce. Ti faccio quindi queste domande, Faro…

    L’Unione Sovietica era pericolosa? La risposta è sì… molto.

    Era più o meno pericolosa di quanto è oggi l’Iran per voi? A questa domanda rispondete voi.

    Avendo visto esattamente proprio quel che vi avevamo detto essere un miracolo in via di manifestazione (la caduta dell’Unione Sovietica), che cosa avete intenzione di fare con questa vicenda spirituale? Ritornerete nella vostra tana, sperando che Dio produca il cambiamento? Seguirete tutti quelli che per profitto vogliono che scaviate una buca sotto la vostra casa e la riempiate di cibo? O accenderete la vostra luce e creerete quelle stesse cose come avete fatto nel 1988 quando avete cambiato per sempre la storia?

    Non c’è nessuna differenza tra le profezie di morte e distruzione che riguardano l’Iran da quelle sull’Unione Sovietica. Di fatto, la meccanica è la stessa. A quel tempo, il popolo russo non era il nemico, ma la sua leadership dittatoriale sì. Avrete notato che non ci fu nessuna “battaglia finale” quando la leadership sparì. Forse avete notato che accadde dall’interno e che fu il popolo russo a portarla a quel punto. Il popolo fu saggio e si incaricò di cambiare la storia servendosi della luce che veniva da tutti gli altri abitanti della Terra che si erano uniti a loro in uno sforzo di pace. Nessuna battaglia, nessuna morte, nessuna bomba… e l’occidente si meravigliò.

    Il popolo iraniano è molto saggio. Molti di loro sono giovani… più giovani dell’età media della vostra società. Non hanno il vostro stesso numero di persone anziane, perciò pensano in modo differente. E, invece di essere tutti radicali e pronti a disintegrarsi in qualche battaglia finale per il loro Dio, molti di loro si stanno invece domandando silenziosamente come dare scacco matto alla leadership, e restare nella loro fede. Molti desiderano creare una situazione che possa portare abbondanza e una vita più serena nella regione. Non fraintendete. Non sono alleati con l’occidente né stanno per farlo. Non desiderano questo. Amano il loro lignaggio e il loro profeta. Desiderano cambiare l’idea di essere tutti martiri usa e getta, guidati da vecchi che sembrano pronti a giocare d’azzardo e a portarli sull’orlo della distruzione.

    In quella piccola terra ci sono risorse per il benessere per quasi tutti loro. La loro saggezza, quindi, è quella del portatore di pace e dell’imprenditore. Il loro grande profeta ha insegnato loro l’UNITÀ, tuttavia i loro governanti cercano la divisione al massimo livello… e sono contro la stirpe karmica del pianeta (gli Ebrei). I cittadini iraniani vedono la stoltezza della loro leadership e hanno molta paura di perdere la vita e il loro paese… e potrebbero aver ragione se non fanno nulla. Perciò ecco di nuovo che c’è la libera scelta.

    Perciò chiedo a voi, qual è la vostra realtà? È il vecchio paradigma di quello che potrebbe capitare, o il nuovo paradigma di quello che potrà succedere? In passato vi abbiamo detto che le risposte a tutto questo sono nelle vostre mani. Chi insegna morte e distruzione è chi vede soltanto il vecchio sentiero e non crede che possa essere cambiato. Per loro, una profezia vale l’altra, perché possono “vedere” questo potenziale chiaramente, dato che è presente nell’Akasha. Ma è presente anche un altro potenziale… dove un Iran più saggio decide di interpretare un ruolo importante nel Medio Oriente che non passa attraverso il terrorismo, ma attraverso il commercio e l’economia.

    La Cina ha bisogno di petrolio… molto di più dell’Occidente. Chi pensate potrà allora fare la differenza? Sarà un paese devastato da uno scontro nucleare perché ha deciso di attaccare Israele, o sarà la Nuova e ricca Repubblica Islamica dell’Iran, grande fornitore di risorse alla Cina?

    Benedetto è colui che considera il pratico insieme allo spirituale, perché capirà meglio come le cose possono ribaltarsi e infine funzionare per le generazioni future. La mia previsione non è cambiata, e in questo momento l’energia di maggiore possibilità presente nell’Akasha riguardo a questa terra è che voi cambierete questa situazione, proprio come avete fatto con la precedente… con lo stesso tipo di miracoli ed energie che si videro allora, e non ci vorranno cinquant’anni.

    A un certo punto nel tempo, caro Essere Umano, dovrai rivendicare il potere di fare queste cose, invece di pensarle come coincidenze o interventi dall’alto. Ora, vai e fa ciò che hai già fatto in passato, accantona le parole di chi predica la paura e ti priva del tuo potere, di questi indovini che spariscono in fretta quando le loro profezie non si avverano, ma che spesso ricompaiono con nuove sventure da farvi digerire, quando le cose sono di nuovo difficili. Lo avevate notato questo?

    Kryon

    http://www.stazioneceleste.it/kryon/KryonIran.htm


    IL PARADOSSO DELLA NOSTRA ERA: "Abbiamo case più grandi e famiglie più piccole; Piu comodità, ma meno tempo; Piu esperti, ma piu problemi; Piu medicine, ma meno salute;
    E’ un tempo in cui ci sono tante cose in vetrina e niente in magazzino.
    Parliamo troppo, amiamo troppo poco e odiamo troppo spesso.

    #87026

    Erre Esse
    Partecipante

    E' molto probabile che una parte dell'élite – ormai alle strette – soffi sul fuoco per difendere la loro egemonia “con le maniere forti”
    ma che riesca nei loro intenti è tutto da vedere…
    (anche se qualcuno in preda alla disperazione, in effetti, è pericoloso).


    #87027
    kingofpop
    kingofpop
    Partecipante

    bhè qua è tutta questione di come effettivam la si vuole vedere ma credo d essere daccordo cn kyron..xò qua è ben ke intervengano ki ha passato i momenti in cui era l unione sovietica ad essere intimidatoria..quindi mi riferisco alle xsone + adulte


    #87028

    contrario
    Partecipante

    tutto condivisibile e credo realizzabile. unica cosa che stona è….il petrolio come fonte esclusiva anche futura di energia…. dovrebbero esserci novità anche al riguardo, relative a fonti di free enrgy.


    #87029
    kingofpop
    kingofpop
    Partecipante

    no il petrolio nn credo sia un qlks ce camperà al cambiamento


    #87030

    contrario
    Partecipante

    appunto, se Kyron ci vede bene dal terzo occhio doveva andare oltre l'economia fondata sul petrolio… non vorrei che tale circostanza rendesse meno credibile il resto della sua saggia previsione.


    #87031
    kingofpop
    kingofpop
    Partecipante

    bhè ma io credo si riferisca ad un xiodo vicino a noi qnd parla del petrolio ancora presente..nn credo ke anke lui voja dire ke sarà presente molto + in là


    #87032

    CANERO
    Partecipante

    [quote1266689665=zret]
    http://corvide.blogspot.com/2010/02/sta-per-scoppiare-la-terza-guerra.html
    [/quote1266689665]

    urca…i presupposti ci sono…ma non credo avverrà.


Stai vedendo 10 articoli - dal 1 a 10 (di 36 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.