Rivoluzione nel mondo dei videogiochi

Home Forum PIANETA TERRA Rivoluzione nel mondo dei videogiochi

Questo argomento contiene 13 risposte, ha 8 partecipanti, ed è stato aggiornato da  Analfabeta 10 anni, 3 mesi fa.

Stai vedendo 10 articoli - dal 1 a 10 (di 14 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #75067

    Analfabeta
    Partecipante

    Arriva dal Giappone l’ultima novità multimediale: un sistema a ultrasuoni che crea nell’aria “immagini tattili” di oggetti solidi, forme tridimensionali e anche i tasti inesistenti dell’iPhone (Alessandro Bolla, 9 settembre 2008)

    Appassionati di videogame preparatevi: un team di ricercatori giapponesi ha sviluppato un innovativo sistema a ultrasuoni in grado di stimolare il senso del tatto che vi darà la sensazione di toccare oggetti solidi inesistenti. Il dispositivo realizzato da Takayuki Iwamoto dell’Univeristà di Tokio emette ultrasuoni, non percepiti dall’orecchio umano, che si propagano nell’aria attraverso una serie di compressioni come tutte le onde sonore. Se molte di queste onde interferiscono tra loro in un unico punto si sommano e generano la sensazione di un oggetto solido, che in realtà altro non è che “aria compressa in vibrazione”. Per avere una vaga idea di questo fenomeno provate a mettere la mano aperta davanti a una cassa dell’impianto hi-fi di casa mentre ascoltate un brano dove bassi e tamburi hanno un ruolo importante.
    Suoni da toccare. Il sistema messo a punto da Iawamoto utilizza una videocamera per tracciare la posizione della mano dell’utente e spostare di conseguenza il punto di sovrapposizione delle onde, così da ricreare profilo e superficie del solido in questione. Attualmente il prototipo è in grado di generare solo oggetti verticali e con una piccola forza, ma i ricercatori lo stanno sviluppando con l’obiettivo di realizzare oggetti più complessi e robusti. I possibili utilizzi di questo sistema sono numerosi e spaziano dalla modellazione 3d ai videogame: si potrà impugnare una spada laser e magari anche farsi male tirando un pugno al mostro di turno.
    Una tastiera per l’iPhone. Alcune applicazioni di questa tecnologia sono già sul mercato: i ricercatori dell’Università di Glasgow hanno messo a punto una modifica per l’iPhone che, grazie alle vibrazioni, riproduce la sensazione tattile di una tastiera quando si sfiorano i tasti virtuali del telefonino Apple. In pratica ad ogni pressione di un tasto virtuale vengono associate una vibrazione da 175 Hz della durata di 70 millisecondi e una da 100 Hz per 50 millisecondi quando si solleva il dito. Questa applicazione permette di percepire i bordi dei tasti virtuali riproducendo nell’aria l’equivalente tattile dei margini dei tasti reali. Chi vuol regalare una tastiera al proprio iPhone può scaricare il necessario a questa pagina e seguire le istruzioni (funziona solamente su iPhone “sbloccati” con software versione 1.1.3).

    http://www.focus.it/Tecnologia/hi-tech/news/Ultrasuoni_da_toccare_per_i_videogiochi_del_futuro_280902_1213.aspx


    #75068
    Richard
    Richard
    Amministratore del forum

    tutto marketing e distrazione dai veri obiettivi, è ora di tirare fuori tecnologie che servano e non per creare ulteriori illusioni..


    #75069
    Quantico
    Quantico
    Partecipante

    Queste nuove tecnologie secondo voi da dove derivano?


    #75070

    mysterio
    Partecipante

    [quote1221255842=Quantico]
    Queste nuove tecnologie secondo voi da dove derivano?

    [/quote1221255842]

    Bella domanda..potrebbe essere che siano tecnologie ereditate da qualche altra civiltà molto più avanzata della nostra? Chissà..

    L'assurdo comunque è che tali tecnologie(quando vengono portate a conoscenza al grande pubblico) vengono utilizzate solo per fini molto futili come lo sviluppo dei videogames o degli i-phone..

    Come dire..la tecnologia al servizio del consumismo.


    #75071
    Richard
    Richard
    Amministratore del forum

    esatto e questo da lungo tempo, queste tecnologie vengono dall ambito militare dove ci sono i maggiori investimenti , dicesi cartello militare industriale chiaramente grazie alla fatica di tutti
    viviamo in un mondo finto tenuto all oscuro delle sue vere possibilita


    #75073
    Richard
    Richard
    Amministratore del forum

    Il popolare videogioco Tetris può determinare in chi vi si cimenta in modo continuativo un ispessimento della corteccia cerebrale accompagnato da un miglioramento delle facoltà cognitive. È questo il singolare risultato di una ricerca pubblicata sulla rivista ad accesso libero “BMC Research Notes” a firma dei ricercatori del Mind Research Network di Albuquerque, nel New Mexico.

    http://lescienze.espresso.repubblica.it/articolo/Pi%C3%B9_Tetris,_pi%C3%B9_corteccia_cerebrale/1339850


    #75072
    giusparsifal
    giusparsifal
    Partecipante

    [quote1251894774=Richard]
    Il popolare videogioco Tetris può determinare in chi vi si cimenta in modo continuativo un ispessimento della corteccia cerebrale accompagnato da un miglioramento delle facoltà cognitive. È questo il singolare risultato di una ricerca pubblicata sulla rivista ad accesso libero “BMC Research Notes” a firma dei ricercatori del Mind Research Network di Albuquerque, nel New Mexico.

    http://lescienze.espresso.repubblica.it/articolo/Pi%C3%B9_Tetris,_pi%C3%B9_corteccia_cerebrale/1339850
    [/quote1251894774]
    Cavolo, io dovrei essere una specie di genio allora!
    🙂


    #75074

    Anonimo

    Tutte le tecnologie (innovative) provengono da ricerche militari.
    Quando è “possibile”, vengono divulgate ed elargite al pubblico sotto varie forme di cui i giochi fanno parte.


    #75075
    Richard
    Richard
    Amministratore del forum

    [quote1251897262=giusparsifal]
    [quote1251894774=Richard]
    Il popolare videogioco Tetris può determinare in chi vi si cimenta in modo continuativo un ispessimento della corteccia cerebrale accompagnato da un miglioramento delle facoltà cognitive. È questo il singolare risultato di una ricerca pubblicata sulla rivista ad accesso libero “BMC Research Notes” a firma dei ricercatori del Mind Research Network di Albuquerque, nel New Mexico.

    http://lescienze.espresso.repubblica.it/articolo/Pi%C3%B9_Tetris,_pi%C3%B9_corteccia_cerebrale/1339850
    [/quote1251894774]
    Cavolo, io dovrei essere una specie di genio allora!
    🙂
    [/quote1251897262]
    di sicuro hai messo massa cerebrale 🙂


    #75076
    Pasquale Galasso
    Pasquale Galasso
    Amministratore del forum

    [quote1251897469=Aldebaran]
    Tutte le tecnologie (innovative) provengono da ricerche militari.
    Quando è “possibile”, vengono divulgate ed elargite al pubblico sotto varie forme di cui i giochi fanno parte.
    [/quote1251897469]

    Concordo quasi su tutto…


    CONOSCERE NON È AVERE L'INFORMAZIONE

Stai vedendo 10 articoli - dal 1 a 10 (di 14 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.