Rocco Bruno

Home Forum L’AGORA Rocco Bruno

Questo argomento contiene 420 risposte, ha 26 partecipanti, ed è stato aggiornato da Siberian Khatru Siberian Khatru 3 anni, 10 mesi fa.

Stai vedendo 10 articoli - dal 1 a 10 (di 421 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #141655
    farfalla5
    farfalla5
    Partecipante

    Vi dico una cosa, sul consiglio di Pri, Pas e altri mi sono fatta dei mp3 delle sue conferenze e le ascolto con grande piacere. Oltre che mi fanno divertire mi informano pure. Lo so, direte è un altro profeta ecc….non ho tanto tempo e voglio essere sintetica. Per me lui è paragonabile a Beppe Grillo delle anime confuse. :si:
    Che ne pensate???? :ummmmm:


    IL PARADOSSO DELLA NOSTRA ERA: "Abbiamo case più grandi e famiglie più piccole; Piu comodità, ma meno tempo; Piu esperti, ma piu problemi; Piu medicine, ma meno salute;
    E’ un tempo in cui ci sono tante cose in vetrina e niente in magazzino.
    Parliamo troppo, amiamo troppo poco e odiamo troppo spesso.

    #141656
    Pasquale Galasso
    Pasquale Galasso
    Amministratore del forum

    Farfalla a me piace molto Rocco Bruno, è uno scrittore di libri atti al risveglio delle persone ed il succo di quanto afferma è: rimboccatevi le maniche e smettetela di pensare all'astronave che vi viene a prendere o al nuovo Cristo che scende dai cieli. Cristo sei tu, devi solo ritornare.

    Oltre a questo è una persona umile, gentile, simpatica e non venale. Le conferenze che da sono tutte gratis.


    CONOSCERE NON È AVERE L'INFORMAZIONE

    #141657
    farfalla5
    farfalla5
    Partecipante

    [quote1334920897=pasgal]
    Farfalla a me piace molto Rocco Bruno, è uno scrittore di libri atti al risveglio delle persone ed il succo di quanto afferma è: rimboccatevi le maniche e smettetela di pensare all'astronave che vi viene a prendere o al nuovo Cristo che scende dai cieli. Cristo sei tu, devi solo ritornare.

    Oltre a questo è una persona umile, gentile, simpatica e non venale. Le conferenze che da sono tutte gratis.
    [/quote1334920897]
    Pas, ormai mi conosci da un po', per ora lo sto ascoltando, qualcosa di nuovo ho appreso, ma non posso dire che ha ragione su tutto. Ad esempio, quando parla delle conferenze degli altri ricercatori non mi piace suo giudizio cazzoso di loro. Braden, Haramein, Wilcock, Winter e mille altri…si fanno un cesto grande per accumulare e approfondire le conoscenze e poi le divulgano. Non credo che lo fanno solo per i soldi.

    Rocco ho paragonato a Grillo perchè ha questo modo scherzoso di trattare le cose serie.


    IL PARADOSSO DELLA NOSTRA ERA: "Abbiamo case più grandi e famiglie più piccole; Piu comodità, ma meno tempo; Piu esperti, ma piu problemi; Piu medicine, ma meno salute;
    E’ un tempo in cui ci sono tante cose in vetrina e niente in magazzino.
    Parliamo troppo, amiamo troppo poco e odiamo troppo spesso.

    #141658
    Richard
    Richard
    Amministratore del forum

    penso sia meglio dare il proprio contributo senza giudicare il contributo di altri, soprattutto quando non lo si conosce a fondo..ma a parte questo, pensare a dare il proprio valore onestamente poi ognuno capirà cosa può aiutarlo o meno.. come io giudico superficialmente il lavoro e le idee espresse da una persona, così sarò giudicato poi io da qualun altro..


    #141659
    brig.zero
    brig.zero
    Partecipante

    [quote1334923267=Richard]
    penso sia meglio dare il proprio contributo senza giudicare il contributo di altri, soprattutto quando non lo si conosce a fondo..ma a parte questo, pensare a dare il proprio valore onestamente poi ognuno capirà cosa può aiutarlo o meno.. come io giudico superficialmente il lavoro e le idee espresse da una persona, così sarò giudicato poi io da qualun altro..
    [/quote1334923267]

    quoto :salu:


    https://www.facebook.com/brig.zero

    #141660
    farfalla5
    farfalla5
    Partecipante

    [quote1334923548=Richard]
    penso sia meglio dare il proprio contributo senza giudicare il contributo di altri, soprattutto quando non lo si conosce a fondo..ma a parte questo, pensare a dare il proprio valore onestamente poi ognuno capirà cosa può aiutarlo o meno.. come io giudico superficialmente il lavoro e le idee espresse da una persona, così sarò giudicato poi io da qualun altro..
    [/quote1334923548]
    :ok!:


    IL PARADOSSO DELLA NOSTRA ERA: "Abbiamo case più grandi e famiglie più piccole; Piu comodità, ma meno tempo; Piu esperti, ma piu problemi; Piu medicine, ma meno salute;
    E’ un tempo in cui ci sono tante cose in vetrina e niente in magazzino.
    Parliamo troppo, amiamo troppo poco e odiamo troppo spesso.

    #141661
    Richard
    Richard
    Amministratore del forum

    Wilcock:
    http://www.altrogiornale.org/_/content/content.php?content.219
    Raggiungi un punto nella tua evoluzione cosmica in cui Dio non è qualcosa là fuori per cui dici: “Oh, è là.” E' all' interno, quindi come puoi essere un Messiah su di un pianeta? Come può qualcuno esserlo, perchè implica che è qualcun' altro? Giusto? Non è qualcun' altro. Tu sei la coscienza Cristica.

    La seconda venuta di Cristo come descritta da Cayce.. Edgar Cayce..è qualcosa che sta accadendo in molte persone
    , quindi sarebbe inappropriato ed estremo per me affermare ogni tipo di unicità o abilità speciale o grado più alto rispetto ad altre persone, quindi ci stiamo muovendo fuori dalla gerarchia e questo che è parte della quarta dimensione

    Braden:
    (Iniziazione collettiva, risveglio del Cristo in noi)

    http://www.stazioneceleste.it/articoli/braden/risvegliarsi_al_punto_zero.htm
    C’erano tempi dove imparare a padroneggiare la nostra rabbia, la nostra lussuria, la gelosia, il non giudizio , quando era il momento di far agire il guerriero nelle relazioni oppure no.
    I testi biblici dicono che colui che conosciamo come Gesù Cristo fosse un iniziato, non solo degli Esseni ma anche un Alto Sacerdote dell’Ordine di Melchisedek.
    Gesù padroneggiò questi insegnamenti, dovette imparare i vari aspetti di se stesso padroneggiandoli. E così facendo li ha per sempre fermati , radicati , agendo come un ponte vivente cosicchè oggi sono diventati per noi più accessibili.
    Credo che questo sia il dono che fu offerto, ed in quell’offrire, siamo diventati diversi da come eravamo.

    Le chiameremo “Frequenze Cristiche”. Sono le frequenze ottimali per gli esseri umani basati sul carbonio. Da una parte del Cosmo, una frequenza è cambiata. Questo ha un effetto a cascata che si ripercuote su tutti i livelli: stellare, solare e planetario. Questo è un processo che sapevamo sarebbe successo. 200.000 anni fa iniziammo un ciclo che sapevamo sarebbe culminato in questo momento storico e ci viene chiesto di vivere quella saggezza sintonizzandoci e permettendo a noi stessi di partecipare a questa esperienza lasciandoci andare in questo momento della nostra vita.
    Il momento di passaggio alla “fine del ciclo” è molto naturale; come lo vivremo dipenderà dal modo in cui noi ci porremo nei riguardi di questo processo, di cosa sapremo cercare, trovare e risolvere in noi stessi, di come ci sapremo abbandonare allo scorrere della vita . Forse vivremo questo processo come in un sogno, o per meglio dire in quello che per i nativi d’America è un sogno : uno stato alterato di coscienza. E quando ci sveglieremo, probabilmente diremo: ecco, sono passato attraverso il cambiamento e non me ne sono accorto.

    Haramein

    Winter:
    (anche Winter è dell'idea che ci troviamo in una particolare situazione sul pianeta e nel sistema solare in generale, cosa che avverrebbe ciclicamente, che accelera lo stimolo all'evoluzione della coscienza..perchè tutto è coscienza)
    http://www.altrogiornale.org/_/content/content.php?content.914
    Daniel Winter e il suo team sulla coerenza cardiaca, ha scoperto la prova che le emozioni umane possono riprogrammare il DNA. Il battito sonoro del cuore in sintonia con le nostre emozioni e sensazioni, viene trasformato in energia elettromagnetica nelle ghiandole del corpo che agiscono come accoppiatori piezoelettrici creando lunghezze d'onda elettromagnetiche più piccole, controparti dei suoni emozionali del cuore. L'emozione diviene energia in movimento, e-mozione, inviandolo al DNA di ogni cellula del corpo come luce laser coerente in grado di modulare i codoni del DNA.

    Gli scienziati come Daniel Winter, David Wilcock, Amit Goswami e altri, credono che la coscienza non sia ristretta alle forme di vita biologiche. Credono che la coscienza sia una proprietà intrinseca dello stesso universo e che possa manifestarsi in molte forme. Tutti gli oggetti fisici dalle particelle subatomiche alle stelle e ai pianeti sarebbero forme di vita senziente. Benchè possa sembrare assurdo, le tribù indigene come gli Indiani d'America e gli aborigeni hanno sempre detto che la terra stessa è viva! La mitologia antica è piena di stelle e pianeti con personalità divine, gli Dei dei Cieli. Noi crediamo ancora che gli antichi avessero una conoscenza primitiva della realtà, che fossero soggetti al cosmo. Per le loro menti primitive era l'unico modo di comprendere la realtà. Forse siamo noi ad aver ribaltato le cose?


    #141662
    prixi
    prixi
    Amministratore del forum

    quello che mi arriva, percepisco, dalle conferenze di Rocco Bruno, al di là di qualunque giudizio sulla sua persona o sulle singole isolate frasi che non andrebbero scisse dal contesto di un più ampio ragionamento, lo vedo riassunto e ben espresso da questo video:


    "Il cuore è la luce di questo mondo.
    Non coprirlo con la tua mente."

    (Mooji - Monte Sahaja 2015)

    #141663
    maraxma
    maraxma
    Partecipante

    Come al solito Prixi cogli sempre nel segno….!!!


    #141664
    Richard
    Richard
    Amministratore del forum

    :ok!:
    essere consapevoli del proprio potere e responsabilità sul proprio essere e proprio destino
    essere consapevoli del proprio posto nel sistema di cui si fa parte e della reciproca influenza che si ha e si riceve dal sistema (altre persone, ambiente locale, universo..che è un sistema aperto e di continuo scambio e non a compartimenti separati)
    non identificarsi col pensiero ed esserne soggetto, ma porsi al di sopra, esserne padrone e saggio utilizzatore
    essere preparati e quindi consapevoli (dei movimenti o dei punti suddetti) per poter agire al momento giusto in modo deciso e preciso ed efficace (nel combattimento -viste le scene presenti nel filmato-ad esempio, ma anche nel resto..), senza essere confuso dal pensiero, che deve avere una applicazione

    tutto questo trovo che sia importante per il “guerriero in azione”
    essere a controllo del pensiero e agire, non significa non pensare mai

    Ma se stai tentando di lasciar fare al tuo corpo fisico giusto come gli piace, se il tuo corpo mentale viene controllato da “Che cosa dirà la gente ?” e il tuo corpo spirituale e la tua mente spirituale lasciati da parte soltanto per le buone occasioni e per le buone impressioni che puoi fare occasionalmente, non ci può essere altro che confusione !
    la tua volontà, il tuo scopo, è il fattore decisivo. Le sole influenze [astrologiche] non possono o non ti obbligano a fare questo, salvo il fatto che fanno parte di te.
    Ciò che [l’entità] può conseguire rimane dentro il sé. Chi e che cosa è il tuo credo ? In chi credi ? Nel sé, nel Dio della natura, nel Dio di cielo e terra, nel Dio di Isacco o Giacobbe, nel Dio di coloro che sono terra-terra ? Chi prendi per tuo socio ? Da questa risposta dipende ciò che può raggiungere.
    http://www.edgarcayce.it/media/ladisciplina.htm

    http://www.edgarcayce.it/media/ipensierisonocose.htm
    Quello su cui la mente di un’anima –un’anima—si sofferma, lo diventa, perché la mente è il costruttore. E se la mente è in armonia con la legge della forza che portò l’anima in essere, si spiritualizza nell’attività. Se la mente si sofferma o viene guidata su quel desiderio verso le attività delle influenze carnali, allora diventa distruttiva. 262-63
    E’ la mente che Costruisce, e – se si mantiene un certo equilibrio – la mente fisica e la mente spirituale dovrebbero cooperare, coordinare. 1593-1
    http://www.edgarcayce.it/media/%E9lamenteche.htm

    La base dell’individualità di un’entità deve venire dal suo ideale spiritualmente.
    Così per crescere in grazia e conoscenza si applica, si ha, si usa il proprio sé spirituale. E con quale spirito applichiamo, cresciamo anche nella mente e nel corpo. 3424-1
    http://www.edgarcayce.it/media/spiritovita.htm

    le arti marziali (riferendomi al filmato) derivano da studio e pratica continua, che registra i movimenti nella mente subconscia, una consapevolezza che si fissa nella mente e non richiede pensiero al momento dell'azione, come quando si impara a guidare l'auto…però prima c'è lo studio, la conoscenza, la pratica e la consapevolezza del proprio corpo, dell'interazione con l'avversario e l'ambiente…


Stai vedendo 10 articoli - dal 1 a 10 (di 421 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.