SATANA è il dono più grande che ci ha fatto il nostro buon DIO

Home Forum SPIRITO SATANA è il dono più grande che ci ha fatto il nostro buon DIO

Questo argomento contiene 88 risposte, ha 10 partecipanti, ed è stato aggiornato da Pasquale Galasso Pasquale Galasso 9 anni, 9 mesi fa.

Stai vedendo 10 articoli - dal 1 a 10 (di 89 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #41446
    Pasquale Galasso
    Pasquale Galasso
    Amministratore del forum

    Ora, se volete, cercate di capire il perchè di questa affermazione.

    In breve: Dio ci ha dato tutto, compreso il male, il quale potrebbe essere il dono più grande che ci abbia mai fatto.

    Tutto è voluto da Dio, nulla è per caso.


    CONOSCERE NON È AVERE L'INFORMAZIONE

    #41447

    meskalito
    Partecipante

    Sono d'accordo,questo concetto è per me basilare per comprendere la nostra situazione e non credo ci sia tra noi qualcuno di così stupidino da ritenere che chi comprende questa affermazione abbia meno propositi positivi di chi combatte le crociate contro i demoni.


    #41448
    Pasquale Galasso
    Pasquale Galasso
    Amministratore del forum

    [quote1230564479=mesKalito]
    Sono d'accordo,questo concetto è per me basilare per comprendere la nostra situazione e non credo ci sia tra noi qualcuno di così stupidino da ritenere che chi comprende questa affermazione abbia meno propositi positivi di chi combatte le crociate contro i demoni.
    [/quote1230564479]

    :ave:


    CONOSCERE NON È AVERE L'INFORMAZIONE

    #41449
    farfalla5
    farfalla5
    Partecipante

    Fino a quando ero una cattolica non capivo il senso del male…
    poi con degli eventi un po' sconvolgenti ho capito che devo cercare oltre cattolicesimo…

    e così ho abbracciato la filosofia orientale che spiega molto bene il concetto del Dharma…

    tutto serve purché l'uomo trovi la sua dimensione divina, ma questo deve avvenire piano piano, deve elevarsi dalla condizione animalesca alla condizione di essere veramente un uomo Divino…

    siccome siamo soggetti alla legge del Dharma…dove tutto dev'essere in perfetto ordine (questo però non vuol dire assenza del male…) sperimentiamo di tutti i colori….proprio perchè siamo ancora molto animali….

    faccio un piccolo esempio:
    una madre che da uno sculaccione al bambino, fisicamente il dolore è sentito, ma il gesto in sè è positivo…


    IL PARADOSSO DELLA NOSTRA ERA: "Abbiamo case più grandi e famiglie più piccole; Piu comodità, ma meno tempo; Piu esperti, ma piu problemi; Piu medicine, ma meno salute;
    E’ un tempo in cui ci sono tante cose in vetrina e niente in magazzino.
    Parliamo troppo, amiamo troppo poco e odiamo troppo spesso.

    #41451

    deg
    Partecipante

    Bene.

    Quindi il Male serve per accedere al Bene. Ok, sembra una cosa scontata…. :K:

    Ma ….. io continuo ad usare il cervello e mi dico che questo modo di vedere le cose e totalmente antropomorfico, proprio perché noi umani siamo imprigionati dentro la nostra dualità.

    Non abbiamo idea, nessunissima idea, di come potrebbe essere un mondo senza l'opposizione del Bene e del Male, del caldo e del freddo, del bello e del brutto, perché trascende le nostre conoscenze e le nostre percezioni.

    Ovviamente i propositi di chi considera il Male come parte del piano divino sono di tutto rispetto, mentre chi combatte i demoni dovrebbe secondo me cercare di guardarsi allo specchio.

    Il Male è dentro di noi e frutto di noi stessi. Siamo condizionati a definire i nostri pensieri e le nostre azioni in “bene” e “male”.
    E l'abbiamo chiamato libero arbitrio. “Ce l'ha dato Dio!” …….. “Così impariamo…” :uuuu:
    Bella scusa!!!! Da millenni che usiamo il Male, dovremmo aver già imparato da tempo no? :hehe:
    No.
    Che strano! Non abbiamo ancora imparato ….. :ummmmm:
    Nonostante la Grande Scuola della conoscenza del Male, del Libero Arbitrio, non siamo ancora riusciti a far vincere il Bene!?

    Facciamo del male e poi chiediamo perdono!! Che ipocrisia! Che vigliaccheria! Dall'errore si dovrebbe imparare!
    Dobbiamo rispettare noi stessi e gli altri allo stesso modo.
    Non dobbiamo amare per forza tutti quelli che ci capitano a tiro, possiamo anche ignorare chi ci dà troppo fastidio, ma ce la faremo a vivere nel rispetto e la tolleranza lasciando perdere Satana e compagnia cantante?


    #41452
    farfalla5
    farfalla5
    Partecipante

    Deg una cosa alla volta…
    la nostra esistenza qua ci sembra così grande ma nel contesto dell'Universo siamo ini…….

    fai un'attenta analisi quali cose hai imparato in questa vita…
    seguendoti da un po' di tempo (tutto 2008) credo che tu abbia fatto un bel giro di esperienze…


    IL PARADOSSO DELLA NOSTRA ERA: "Abbiamo case più grandi e famiglie più piccole; Piu comodità, ma meno tempo; Piu esperti, ma piu problemi; Piu medicine, ma meno salute;
    E’ un tempo in cui ci sono tante cose in vetrina e niente in magazzino.
    Parliamo troppo, amiamo troppo poco e odiamo troppo spesso.

    #41453

    Sun_iron
    Partecipante

    [quote1230565999=m.degournay]
    Bene.

    Quindi il Male serve per accedere al Bene. Ok, sembra una cosa scontata…. :K:

    Ma ….. io continuo ad usare il cervello e mi dico che questo modo di vedere le cose e totalmente antropomorfico, proprio perché noi umani siamo imprigionati dentro la nostra dualità.

    Non abbiamo idea, nessunissima idea, di come potrebbe essere un mondo senza l'opposizione del Bene e del Male, del caldo e del freddo, del bello e del brutto, perché trascende le nostre conoscenze e le nostre percezioni.

    Ovviamente i propositi di chi considera il Male come parte del piano divino sono di tutto rispetto, mentre chi combatte i demoni dovrebbe secondo me cercare di guardarsi allo specchio.

    Il Male è dentro di noi e frutto di noi stessi. Siamo condizionati a definire i nostri pensieri e le nostre azioni in “bene” e “male”.
    E l'abbiamo chiamato libero arbitrio. “Ce l'ha dato Dio!” …….. “Così impariamo…” :uuuu:
    Bella scusa!!!! Da millenni che usiamo il Male, dovremmo aver già imparato da tempo no? :hehe:
    No.
    Che strano! Non abbiamo ancora imparato ….. :ummmmm:
    Nonostante la Grande Scuola della conoscenza del Male, del Libero Arbitrio, non siamo ancora riusciti a far vincere il Bene!?

    Facciamo del male e poi chiediamo perdono!! Che ipocrisia! Che vigliaccheria! Dall'errore si dovrebbe imparare!
    Dobbiamo rispettare noi stessi e gli altri allo stesso modo.
    Non dobbiamo amare per forza tutti quelli che ci capitano a tiro, possiamo anche ignorare chi ci dà troppo fastidio, ma ce la faremo a vivere nel rispetto e la tolleranza lasciando perdere Satana e compagnia cantante?
    [/quote1230565999] ti quoto!
    ma di quale dio stiamo parlando? del dio cristiano? ebraico? musulmano?indu'? del dio dei testi sacri? non sono stati forse scritti dall'uomo i testi sacri? cosa ci da la certezza e convinzione di essere parte di un progetto divino? perchè cercare sempre al di fuori di noi le colpe di cio' che va male? L'uomo è un errore di Dio? Oppure Dio è un errore dell'uomo? [Friedrich Wilhelm Nietzsche]


    #41450

    zret
    Partecipante

    Si Deus, unde malum? (Agostino)


    #41454
    Pasquale Galasso
    Pasquale Galasso
    Amministratore del forum

    [quote1230566917=farfalla5]
    Deg una cosa alla volta…
    la nostra esistenza qua ci sembra così grande ma nel contesto dell'Universo siamo ini…….[/quote1230566917]
    Infatti…

    [quote1230566890=m.degournay]
    Bella scusa!!!! Da millenni che usiamo il Male, dovremmo aver già imparato da tempo no? :hehe:
    No.
    [/quote1230566890]
    deg cara ma perchè pensi che non l'abbiamo imparato? Tutti quelli che hanno ancora un corpo materiale lo stanno imparando, ma tu non sai quante anime hanno fatto questo passo.

    Non è una cosa di massa… si fa da soli, è il percorso della vita.

    Guarda che qui sarà sempre così… serve ad innalzarci.


    CONOSCERE NON È AVERE L'INFORMAZIONE

    #41455

    Pyriel
    Bloccato

    ….

    “E Dio disse: Del frutto dell'albero che è in mezzo al giardino non dovete mangiarne, poiché nel giorno che ne mangerete di certo morrete”, ma il serpente disse alla donna “… No, non morirete affatto, ma nel giorno in cui ne mangerete i vostri occhi si apriranno e sarete come Dio, avendo la conoscenza del Bene e del Male, per cui Dio teme che voi diveniate come lui.” S'è visto.
    Figuriamoci che paura…


Stai vedendo 10 articoli - dal 1 a 10 (di 89 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.