Scie chimiche nel film – In to The wilde

Home Forum L’AGORA Scie chimiche nel film – In to The wilde

Questo argomento contiene 15 risposte, ha 6 partecipanti, ed è stato aggiornato da elerko elerko 10 anni, 4 mesi fa.

Stai vedendo 10 articoli - dal 1 a 10 (di 16 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #99475
    elerko
    elerko
    Partecipante

    Ragazzi qualcuno ha visto questo film??

    Be Io l'ho visto ieri.

    Bello ma pieno di aerei con scie e paesaggi con scie chimiche in bella mostra.

    Addirittura in una scena, nello spazio di qualche fotogramma (molto veloce quasi come fosse un messaggio subliminale) si possono notare cinque aerei che rilasciano scie lunghissime.

    è la prima volta che vedo un film con riferimenti alle scie cosi palesi.
    provate a guardarlo e fatemi sapere.


    #99476

    iniziato
    Partecipante

    Il film oltre ad essere stupendo, dice propio con la voce del narratore sotto l'immagine delle scie chimica, “allontanarsi dall'inquinamento… ” o una frase simile. Quindi le scie sono state espresse con criterio nel film.


    #99477
    elerko
    elerko
    Partecipante

    [quote1210453884=iniziato]
    Il film oltre ad essere stupendo, dice propio con la voce del narratore sotto l'immagine delle scie chimica, “allontanarsi dall'inquinamento… ” o una frase simile. Quindi le scie sono state espresse con criterio nel film.
    [/quote1210453884]
    hai ragione, questo lo avevo notato anch'io.
    ma non è che se vai in alaska ti allontani dalle scie chimiche!
    Non discuto il film è bellissimo, uno dei migliori degli ultimi anni,
    ma non c'è dubbio che le allusioni alle scie chimiche sono forti.
    Non riesco a capire però, se sono state inserite per aprire gli occhi a quello che sta succedendo,
    oppure farle passare come una cosa normale.

    SECONDO VOI?

    a me pare un pò ambigua.
    quasi come se il regista non volesse sbilanciarsi. :hihi:


    #99478

    iniziato
    Partecipante

    Non solo apre gli occhi sulle scie, ma sul sistema tutto, sal denaro in particolar luogo e sulla libertà.
    Comunque ho visto che apre gli occhi a chi gli occhi li ha già aperti chi invece dorme continua a dormire anche dopo che Gesù ,Maometto,San Francesco, ROl e tutti gli compaiono di fronte gli tirano le orecchie….


    #99479

    altair
    Partecipante

    Sul fatto che apra gli occhi sulle scie avrei qualche dubbio. :zzz:


    #99480
    elerko
    elerko
    Partecipante

    [quote1210535691=iniziato]
    Non solo apre gli occhi sulle scie, ma sul sistema tutto, sal denaro in particolar luogo e sulla libertà.
    Comunque ho visto che apre gli occhi a chi gli occhi li ha già aperti chi invece dorme continua a dormire anche dopo che Gesù ,Maometto,San Francesco, ROl e tutti gli compaiono di fronte gli tirano le orecchie….
    [/quote1210535691]

    Ripeto. Sono daccordo che il film apra gli occhi su tante cose ma secondo me sulle scie è un pò ambiguo.


    #99481

    deg
    Partecipante

    Udite udite, due commenti che ho trovato riportati sul web:

    …un pilota militare: …le scie hanno lo scopo di bloccare l'invasione da parte di una legione di UFO che, ormai da oltre 10 anni, staziona nei pressi del nostro pianeta. Nel 1988 è stato catturato un alieno ed è stato analizzato è studiato attentamente, quello che è certo è che il bario e l'alluminio presenti in notevoli quantità nelle scie e di conseguenza nell'atmosfera, hanno effetti molto deleteri sui mezzi di comunicazione e di trasporto usati dagli alieni.
    I danni collaterali delle scie, siccità, morgellons ecc ecc sono ben poca cosa rispetto alla catastrofe che deriverebbe da un'invasione in massa da parte degli alieni.

    …da ambienti militari, in particolare da un pilota di caccia italiano che conosco bene, si tratta di scie che bloccherebbero i sistemi satelittari nemici. a fidarsi di un militare, la spiegazione sarebbbe questa.

    Fonte [link=hyperlink url]www.effedieffe.com/content/view/2835/171[/link]


    #99482
    Pasquale Galasso
    Pasquale Galasso
    Amministratore del forum

    [quote1210653413=m.degournay]
    Udite udite, due commenti che ho trovato riportati sul web:

    …un pilota militare: …le scie hanno lo scopo di bloccare l'invasione da parte di una legione di UFO che, ormai da oltre 10 anni, staziona nei pressi del nostro pianeta. Nel 1988 è stato catturato un alieno ed è stato analizzato è studiato attentamente, quello che è certo è che il bario e l'alluminio presenti in notevoli quantità nelle scie e di conseguenza nell'atmosfera, hanno effetti molto deleteri sui mezzi di comunicazione e di trasporto usati dagli alieni.
    I danni collaterali delle scie, siccità, morgellons ecc ecc sono ben poca cosa rispetto alla catastrofe che deriverebbe da un'invasione in massa da parte degli alieni.

    [/quote1210653413]

    Già qui c'e' un'imperfezione, le scie non portano siccità, eccetto in Russia quando Putin vuole che non piova durante le manifestazioni di piazza. In Italia, uno o due giorni dopo la distesa del reticolato di scie chimiche, piove sempre e per almeno 2 o 3 giorni.


    CONOSCERE NON È AVERE L'INFORMAZIONE

    #99483

    altair
    Partecipante

    [quote1210673631=pasgal]
    In Italia, uno o due giorni dopo la distesa del reticolato di scie chimiche, piove sempre e per almeno 2 o 3 giorni.
    [/quote1210673631]

    Confermo.
    Reticolato di scie, copertura del cielo che a guardare bene appare innaturale, 2 o 3 giorni di pioggia.

    Come descriveresti la copertura Pasgal?

    La sensazione che sia poco naturale è netta ma non saprei descriverla.


    #99484
    Pasquale Galasso
    Pasquale Galasso
    Amministratore del forum

    [quote1210675246=altair]
    [quote1210673631=pasgal]
    In Italia, uno o due giorni dopo la distesa del reticolato di scie chimiche, piove sempre e per almeno 2 o 3 giorni.
    [/quote1210673631]

    Confermo.
    Reticolato di scie, copertura del cielo che a guardare bene appare innaturale, 2 o 3 giorni di pioggia.

    Come descriveresti la copertura Pasgal?

    La sensazione che sia poco naturale è netta ma non saprei descriverla.
    [/quote1210675246]

    Completamente poco naturale altair, la copertura è si netta, ma troppo contrastante con il chiarore delle zone libere perimetrali. Una cappa che si forma dal reticolato in modo uniforme e, apparentemente, con una prima fase quasi invisibile, come se “la nebbia” dapprima si posiziona in cielo per poi solo in seguito aumentare di corposità.

    A quel punto il cielo e' coperto e poi entro poco pioverà per giorni.


    CONOSCERE NON È AVERE L'INFORMAZIONE

Stai vedendo 10 articoli - dal 1 a 10 (di 16 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.