se il 12 giugno andiamo al mare affoghiamo

Home Forum L’AGORÀ se il 12 giugno andiamo al mare affoghiamo

Questo argomento contiene 9 risposte, ha 6 partecipanti, ed è stato aggiornato da  paolodegregorio 7 anni, 7 mesi fa.

Stai vedendo 10 articoli - dal 1 a 10 (di 10 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #137380

    paolodegregorio
    Partecipante

    – se il 12 giugno andiamo al mare, affoghiamo –
    di Paolo De Gregorio, 29 marzo 2011

    Ci avviamo verso una fase elettorale e forse è utile ricordare che vince le elezioni chi ha la capacità, i soldi, i mezzi di informazione, per convincere una parte delle classi subalterne (salariati, stipendiati, disoccupati, casalinghe, precari, pensionati) a votare contro i propri interessi, aiutato in modo decisivo dalla struttura operativa della Chiesa, che ha sempre spinto i credenti a votare per la destra.
    Ma perché chiamiamo democrazia (potere del popolo) un sistema capitalista che concentra nelle sue mani i poteri decisivi: dalle decisioni di chi assumere nell’apparato produttivo, al potere di licenziare, al potere di decidere quali merci produrre e distribuire, al potere di usare i propri apparati mediatici per imporre mode e consumi, a cui va aggiunto il potere delle mafie, che in Sicilia riescono a far vincere le destre in ogni provincia?

    A questi “poteri forti”, a cui si aggiungono le varie massonerie e i servizi deviati sempre operanti nella nostra Repubblica, si contrappone il NULLA nelle sembianze di una opposizione divisa, senza identità, che ha perduto il rapporto con il territorio e con quel proletariato profondo, abbandonato e preda ormai dei preti e del lavaggio del cervello delle Tv commerciali.
    Sarebbe saggio ricordare che gli operai al Nord hanno votato Lega,i quartieri popolari di Roma sono tutti per la destra, al Sud comandano le mafie che fanno votare PDL.
    La RAI, che sulla carta doveva essere “pubblico servizio” e quindi contrappeso antagonista allo strapotere capitalista, è finita miserabilmente per due terzi in mano agli uomini del Caimano ed è l’ufficio di collocamento dei parenti della Casta politica.
    L’opposizione politica ha il maggior rappresentante nel PD, partito interclassista di Centro, diviso in correnti, erede della Democrazia Cristiana, che non mette in discussione il capitalismo, né il ruolo del Vaticano, né la proprietà privata monopolista dei mezzi di informazione, né le guerre imperialiste al seguito degli USA e della Nato.

    Nell’ipotesi di un cambio di governo le cose resterebbero pressoché uguali, se si esclude la questione giustizia, che oggi è attaccata solo perché B. vuole evitare la galera.
    L’unica speranza è quella di vedere una forte partecipazione ai referendum e da quella vittoria ripartire con l’obiettivo principale di distruggere il tripolio RAI-Mediaset-Murdoch, con la regola tassativa che nessun soggetto può possedere più di una rete e, nel caso della RAI, il Presidente, con tutti i poteri, deve essere eletto dai cittadini che pagano il canone, in regolari elezioni da abbinare a quelle politiche o amministrative.


    #137381
    farfalla5
    farfalla5
    Partecipante

    Caro Paolo, la vedo dura. Io che prima mi interessavo di politica, la seguivo con passione, oggi mi trovo nauseata di tutto questo.
    Non riesco più a seguire nessun filo politico, non vedo da nessuna parte la coerenza. Ognuno tira al proprio mulino e così ho capito perchè questa povera Italia si trova a naufragare sempre di più nel mare di totale caos. Siamo senza un timone, senza un condottiero, siamo alla deriva. Non so cosa altro deve succedere, spero che non il peggio, cioè la guerra.

    Naturalmente per qualsiasi iniziativa democratica io ci sarò.


    IL PARADOSSO DELLA NOSTRA ERA: "Abbiamo case più grandi e famiglie più piccole; Piu comodità, ma meno tempo; Piu esperti, ma piu problemi; Piu medicine, ma meno salute;
    E’ un tempo in cui ci sono tante cose in vetrina e niente in magazzino.
    Parliamo troppo, amiamo troppo poco e odiamo troppo spesso.

    #137382
    brig.zero
    brig.zero
    Partecipante

    https://www.facebook.com/brig.zero

    #137383
    prixi
    prixi
    Amministratore del forum

    [quote1301506318=brig.zero]

    [/quote1301506318]
    :bravo: … posso andare a votare il 12 giugno e rifarlo anche il 13 ? :hehe:


    "Il cuore è la luce di questo mondo.
    Non coprirlo con la tua mente."

    (Mooji - Monte Sahaja 2015)

    #137384
    kingofpop
    kingofpop
    Partecipante

    purtroppo no prixi sennò avremmo stravinto


    #137385
    farfalla5
    farfalla5
    Partecipante

    [quote1301513471=kingofpop]
    purtroppo no prixi sennò avremmo stravinto
    [/quote1301513471]
    -|- non ti preoccupare no c'è questo rischio :hehe:


    IL PARADOSSO DELLA NOSTRA ERA: "Abbiamo case più grandi e famiglie più piccole; Piu comodità, ma meno tempo; Piu esperti, ma piu problemi; Piu medicine, ma meno salute;
    E’ un tempo in cui ci sono tante cose in vetrina e niente in magazzino.
    Parliamo troppo, amiamo troppo poco e odiamo troppo spesso.

    #137386
    prixi
    prixi
    Amministratore del forum

    ragazzi sapete che vi dico … abbiamo già stravinto ! :si:

    detto questo …
    …potete chiamare l'ambulanza per il mio ricovero coatto :hehe:


    "Il cuore è la luce di questo mondo.
    Non coprirlo con la tua mente."

    (Mooji - Monte Sahaja 2015)

    #137388
    kingofpop
    kingofpop
    Partecipante

    hahahhaahahah
    apparte gli scherzi comunque spero che col tempo molte cose vadano al loro posto..che tutto o tanto si incastoni come un puzzle


    #137387

    Erre Esse
    Partecipante

    Leggendo molti post mi rendo conto che la realtà italiana è quella che è perchè come popolo, in generale, ci detestiamo e disprezziamo, e quindi attiriamo nel campo di coscienza che forma la realtà situazioni che riflettono questo detestarsi e disprezzarsi.


    #137389
    prixi
    prixi
    Amministratore del forum

    [quote1301577622=Erre Esse]
    Leggendo molti post mi rendo conto che la realtà italiana è quella che è perchè come popolo, in generale, ci detestiamo e disprezziamo, e quindi attiriamo nel campo di coscienza che forma la realtà situazioni che riflettono questo detestarsi e disprezzarsi.

    [/quote1301577622]
    sono stra d'accordo erre esse :fri:
    dobbiamo ritrovare fiducia in noi, la nostra dignità … dobbiamo pensare al potenziale che abbiamo come nazione, come popolo la cui creatività è impareggiabile ..
    dobbiamo amarci e ritrovare la carica … e smetterla di piangerci addosso pensando che tanto non cambierà mai …
    cambierà, eccome … basta volerlo ! basta crederci ! :VV:


    "Il cuore è la luce di questo mondo.
    Non coprirlo con la tua mente."

    (Mooji - Monte Sahaja 2015)

Stai vedendo 10 articoli - dal 1 a 10 (di 10 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.