Spagna: primi europei? cannibali

Home Forum PIANETA TERRA Spagna: primi europei? cannibali

Questo argomento contiene 11 risposte, ha 5 partecipanti, ed è stato aggiornato da  marì 9 anni, 3 mesi fa.

Stai vedendo 10 articoli - dal 1 a 10 (di 12 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #83072

    marì
    Bloccato

    Lo dimostrano resti fossili trovati da archeologi ad Atapuerca

    (ANSA) – MADRID, 21 giu – I primi europei? Erano cannibali, preferivano la carne tenera dei bambini: ne sono ora convinti gli scienziati spagnoli.La tesi degli studiosi e' stata confermata dal ritrovamento di ossa di 11 esseri umani,per lo piu' bambini da 3 a 12 anni nel bacino archeologico di Atapuerca,vicino a Burgos, nel nord. I fossili,infatti,hanno segni come quelli degli animali, lasciati da coltelli in pietra, o di smembramento. Indicano cioe' che c'e' stato consumo da parte dell'uomo.

    http://www.ansa.it/site/notizie/awnplus/scienza/news/2009-06-21_121362068.html

    :&o


    #83074

    mirach72
    Partecipante

    Beh, niente di straordinario. Si sa da tempo che l'uomo di Neanderthal era cannibale, quindi perchè gli altri avrebbero dovuto fare differenza? Il cannibalismo nel mondo animale è abbastanza frequente, quindi perchè stupirsi? Forse perchè sono i nostri antenati e quindi dovevano per forza essere più evoluti? Noi siamo poi così diversi da loro, considerando quello che taluni “esseri umani” fanno ai bambini al giorno d'oggi?


    #83075

    Anonimo

    [quote1245683231=mirach72]
    Beh, niente di straordinario. Si sa da tempo che l'uomo di Neanderthal era cannibale, quindi perchè gli altri avrebbero dovuto fare differenza? Il cannibalismo nel mondo animale è abbastanza frequente, quindi perchè stupirsi? Forse perchè sono i nostri antenati e quindi dovevano per forza essere più evoluti? Noi siamo poi così diversi da loro, considerando quello che taluni “esseri umani” fanno ai bambini al giorno d'oggi?

    Sono pienamente daccordo. Anche al giorno d'oggi ci mangiamo, anche se in modo molto più raffinato.

    [color=#9933cc]Beata la persona che ha meritato l'amore di un vecchio cane.[/color]

    [/quote1245683231]


    #83073

    Anonimo

    OOOOPS! Nella mia risposta ho inglobato tutto. ~grrr

    Beata la persona che ha meritato l'amore di un vecchio cane.


    #83076

    marì
    Bloccato

    Saperlo di botto cosi mi fa un po senso, dai 3 ai 12 poi #sich


    #83077

    mirach72
    Partecipante

    Dai 3 ai 12 anni: l'età giusta per i pedofili.

    A questo punto devo dire: erano meglio i nostri antenati! ~grrr


    #83078

    lila
    Partecipante

    [quote1245683774=Marì]

    Saperlo di botto cosi mi fa un po senso, dai 3 ai 12 poi #sich

    [/quote1245683774]
    Speriamo che nelle mie vite precedenti non sia stata cannibale !! :aaaa:


    #83079

    mirach72
    Partecipante

    lila scrisse:

    Speriamo che nelle mie vite precedenti non sia stata cannibale !!

    Ho paura che lo siamo stati tutti…..

    Ma considera che lo facevano per necessità, per bisogno (dicono tutti così) :hehe:


    #83080

    marì
    Bloccato

    Da Repubblica 13/12/2008:

    I BIANCHI SIAMO SALATI

    Un fotografo italiano e un'antropologa tedesca hanno pubblicato
    un libro sulle ultime tribù antropofaghe di Papua-Nuova Guinea

    I cannibali esistono ancora
    “La carne più buona è giapponese”

    Raccontano di uomini ancor in grado di distinguere il gusto
    a seconda delle razze: “i bianchi sono meno buoni, troppo salati”
    dal corrispondente ANDREA TARQUINI

    Indigeni della Nuova Guinea

    BERLINO – I cannibali esistono ancora, e hanno gusti ben precisi: la carne dei giapponesi è quella che piace loro di più. Quella degli uomini bianchi invece spesso ha un odore troppo forte, e risulta troppo salata. Lo raccontano il fotografo italiano Iago Carazza e l'antropologa tedesca Olga Ammann, nel libro appena uscito, “Die Letzten Papua”. 238 pagine, 400 fotografie, pubblicato da White Star al prezzo in Germania di 38 euro. Ne riferisce ampiamente l'edizione online della Bild, (www. Bild. de) il quotidiano popolare tedesco che nell'edizione cartacea è anche il quotidiano più letto d'Europa in assoluto.

    Carazza e la Ammann si sono recati per mesi in Papua-Nuova Guinea, dove molte tribù vivono ancora la loro vita identica a quella di secoli o millenni fa, completamente lontani dalla civilizzazione. Il cannibalismo ufficialmente è proibito da cinquant'anni in Papua-Nuova Guinea, ma i due autori citano molti antropologi, secondo i quali in diverse tribù l'antropofagia sopravvive almeno come rito: ci si ciba a volte dei propri cari morti.

    In ogni caso, se bisogna credere a quanto scrivono gli autori del libro citati da Bild online, tra le tribù nella giungla ci sono anche molte persone che, intervistate, raccontano volentieri i loro gusti e preferenze nel macabro, agghiacciante mondo del consumo alimentare di carne umana. “Si trovano ancora – dice la Ammann citata dalla Bild – esseri umani che sanno descrivere le differenze tra i diversi sapori dei vari tipi di carne umana”. La carne dei bianchi, continua l'antropologa tedesca, secondo gli abitanti della Papua Nuova Guinea intervistati, risulta non troppo gradita perché (affermano i cannibali, secondo lei) emanerebbe un odore troppo forte, e al gusto risulterebbe spesso salata. Molto più buona è la carne dei giapponesi, il cui gusto sarebbe superato solo da quello delle giapponesi, o in generale dalla carne femminile. Una prova della sopravvivenza del cannibalismo, secondo i due autori del libro e secondo il sito online di Bild, sarebbe il persistere tra quelle tribù della cosiddetta malattia di Kuru, un morbo che si diffonderebbe per via ereditaria tra chi appunto mangia carne umana.

    http://www.Repubblica.it

    :lente:


    #83081

    mirach72
    Partecipante

    Che c..o che abbiamo noi bianchi! hahaha

    Sarà per questo che siamo così portati per l'ipertensione? hahaha


Stai vedendo 10 articoli - dal 1 a 10 (di 12 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.