STORIA DELLA MATEMATICA – DAGLI EGIZI AL 20° SECOLO

Home Forum PIANETA TERRA STORIA DELLA MATEMATICA – DAGLI EGIZI AL 20° SECOLO

Questo argomento contiene 2 risposte, ha 2 partecipanti, ed è stato aggiornato da farfalla5 farfalla5 8 anni, 1 mese fa.

Stai vedendo 3 articoli - dal 1 a 3 (di 3 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #87661
    farfalla5
    farfalla5
    Partecipante

    [youtube=500,405|border]WlAe9faEiCs
    [code][/code]
    il resto lo troverete su questo canale:
    http://www.youtube.com/user/INTEROCITORE#g/c/4A8237FA5582DEA8


    IL PARADOSSO DELLA NOSTRA ERA: "Abbiamo case più grandi e famiglie più piccole; Piu comodità, ma meno tempo; Piu esperti, ma piu problemi; Piu medicine, ma meno salute;
    E’ un tempo in cui ci sono tante cose in vetrina e niente in magazzino.
    Parliamo troppo, amiamo troppo poco e odiamo troppo spesso.

    #87662
    farfalla5
    farfalla5
    Partecipante

    RICERCA GB: BRAVI IN MATEMATICA GRAZIE A SCOSSE ELETTRICHE
    [code][/code]
    09:15 05 NOV 2010

    (AGI) – Londra, 5 nov. – Stimolare il cervello con impulsi elettrici a bassa intensita' migliora le capacita' matematiche per almeno 6 mesi. E' quanto ha stabilito una ricerca di Oxford che ha usato come 'cavie' 15 volontari, ha spiegato il neurologo Cohen Kadosh avvertendo pero' che “le stimolazioni elettriche non potranno trasformarci in un novello Einstein ma con un pizzico di fortuna ci aiuteranno a risolvere piu' facilmente problemi matematici. In ogni caso – ha sottolineato – non consiglio a nessuno di auto-infliggersi elettroshock”. Investendo con elettricita' a bassa intensita' il lobo parietale cio' aumentava la capacita' dei volontari di risolvere problemi matermatici.Per questo studio a 15 studenti tra 20 e 21 anni e' stato chiesto di risolvere alcuni quiz matematici. Il test e' durato sei giorni e ogni giorno a ciascun volontario era dato un placebo o una scarica di un milliampere da desra a sinistra sul lobo parietale per circa 20 minuti. Una scossa cosi' bassa “che si avverte appena per i primi 15-30 secondi e senza alcuna sensazione di dolore ma avvertendo appena un formicolio al teschio”.
    http://www.agi.it/in-primo-piano/notizie/201011050915-ipp-rt10013-ricerca_gb_bravi_in_matematica_grazie_a_scosse_elettriche


    IL PARADOSSO DELLA NOSTRA ERA: "Abbiamo case più grandi e famiglie più piccole; Piu comodità, ma meno tempo; Piu esperti, ma piu problemi; Piu medicine, ma meno salute;
    E’ un tempo in cui ci sono tante cose in vetrina e niente in magazzino.
    Parliamo troppo, amiamo troppo poco e odiamo troppo spesso.

    #87663

    FrancaRosaMaria
    Bloccato

    Ho insegnato MATEMATICA e conosco molto bene la materia, che per lo studio specifico,richiede una CONCENTRAZIONE PARTICOLARE ed elevate predisposizioni all'ANALISI e alla SINTESI.
    Non ritengo opporutuno sottoporre il cervello a sollecitazioni particolari, che potrebbero danneggiare il suo funzionamento.
    Per inoltrarsi nel campo della MATEMATICA PURA, bisogna avere un cervello idoneo,in modo da non sottoporlo a sforzi .che poterebbero danneggiarlo.


Stai vedendo 3 articoli - dal 1 a 3 (di 3 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.