Testamento Biologico

Home Forum SPIRITO Testamento Biologico

Questo argomento contiene 5 risposte, ha 6 partecipanti, ed è stato aggiornato da  xxo 9 anni, 2 mesi fa.

Stai vedendo 6 articoli - dal 1 a 6 (di 6 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #42565

    xxo
    Partecipante

    Cosa Importante questa.

    Ho giusto stasera acoltato al tg di odeontv una notizia che riporto volentieri.

    Il Dott. Alfredo Zuppiroli, socio fondatore della Associazione Liberi di Scegliere, ha invitato molto calorosamente la popolazione Italiana a valutare di fare il proprio testamento biologico.

    Il Dott. ha argomentato questo suo invito riportando alla memoria che il governo italiano ha già stabilito di fare una legge che nega il diritto a morire.
    In effetti questa notizia era ventilata ma, come sempre succede in questa nazione, è subito caduta nel dimenticatoio.

    Alla fine della piccola ma significativa intervista è stato consigliato di fare il testamento il più veloce possibile perchè già nelle prossime settimane questa “legge” dovrebbe andare alla valutazione in parlamento.

    L'associazione Liberi di Scegliere farà la sua prima uscita pubblica presentando il proprio modello di testamento biologico, una «carta di autodeterminazione improntata alla libertà di rivendicare il diritto di scegliere le cure a cui sottoporsi» il prossimo 21 febbraio al Puccini di Firenze.

    In poche parole:
    «In caso di malattie che determinino perdita di coscienza definibile permanente, chiedo di non subire né trattamenti terapeutici né idratazione e nutrizione forzata».
    Libero di andarsene chi sottoscrive il testamento, libero di restare chi lo voglia.

    La neonata associazione si oppone «alla falsificazione da azzeccagarbugli, che nutrizione e idratazione forzate non siano un trattamento medico, e dunque rifiutabili, ma un fatto naturale».

    Che si argomenta noi in AG su questo??
    Io ho già preso la mia decisione, ma gradisco discuterne…..


    #42566
    Richard
    Richard
    Amministratore del forum

    Mentre per i testamenti normali si può nominare un esecutore testamentario, “il problema nasce quando si arriva con questo testamento biologico, perché c'è il vuoto legislativo”. Ad ogni modo non è proibito, anzi, è nel rispetto della legge che un notaio ufficializzi un testamento biologico, “che ha valore al 100% fino a che non si arriva al medico che può dire: 'io me ne infischio'. E che gli fai? Per fortuna Riccio -il medico di Welby- è stato assolto”.

    Andare dal notaio e mettere nero su bianco, con tanto di testimoni, nella speranza che ci aiuti a uscire, il prima possibile, dall'agonia che Welby ha portato all'attenzione dell'opinione pubblica: è un gesto che è utile, “nonostante il vuoto legislativo, perché non è detto che poi di fatto non venga rispettato e poi perché c'è una base per dare futuro sviluppo al testamento biologico, forzando la mano all'opinione pubblica e ai politici. Stiamo parlando di cose atroci -conclude Aricò- e a me pare che tenere per forza in vita è una crudeltà tremenda. Quanta più gente ne farà, tanto meglio potrà essere regolamentato”.

    http://www.aduc.it/dyn/salute/arti.php?id=216536


    #42567

    apolon
    Partecipante

    come se a dirlo ad un parente non fosse abbastanza….


    #42568

    deg
    Partecipante

    Appello testamento biologico.
    Per aderire: http://testamentobiologico.ilcannocchiale.it/


    #42569

    ezechiele
    Partecipante

    “Chiediamo una legge giusta a tutela del diritto del paziente all’autodeterminazione in materia di trattamenti sanitari”
    Bepino Englaro Simona Argentieri Laura Balbo Marco Bellocchio Bernardo Bertolucci Enzo Bianchi Gianrico Carofiglio Sergio Chiamparino Vincenzo Consolo Gianni Cuperlo Vittorio Emiliani Maria Antonietta Farina Coscioni Barbara Pollastrini Stefano Rodotà Beppe Sebaste Michele Serra Marino Sinibaldi Umberto Veronesi Mina Welby Tullia Zevi

    Questo è il Testamento biologico che il Parlamento italiano finora NON ha approvato e che, molto probabilmente, non approverà. E’ un testo ispirato solo ed esclusivamente a principi di responsabilità e di libertà, come previsto dalla Carta Costituzionale e dall'ordinamento, dal codice deontologico dei medici, dall'intera giurisprudenza e dalle convenzioni internazionali sottoscritte dal nostro Paese.

    http://abuondiritto.it/


    #42570

    nirvana
    Partecipante

    mh, quando si parla di certe cose, divento un pò Epicuro…


Stai vedendo 6 articoli - dal 1 a 6 (di 6 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.