The Divine Cosmos

Home Forum L’AGORA The Divine Cosmos

Questo argomento contiene 896 risposte, ha 43 partecipanti, ed è stato aggiornato da Richard Richard 3 anni, 1 mese fa.

Stai vedendo 10 articoli - dal 381 a 390 (di 897 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #105322
    farfalla5
    farfalla5
    Partecipante

    [quote1297024868=Richard]
    [quote1297023098=farfalla5]
    Souls of Distortion Awakening … di Jan Wicherink

    Rich ho letto il primo capitolo del libro e ceravo il 2 capitolo e mi sono accorta che hai messo dei capitoli non in sequenza numerica. Ho visto sul sito che l' autore si è inspirato a personaggi come Wilcock, Dan Winter e altri, il che mi dice che deve essere molto interessante. Pensi di poter tradurre il libro?

    [/quote1297023098]
    sto traducendo tutto pian piano 😉

    [/quote1297024868]
    Rich la mia era una domanda, fai con calma. Avevo già stampato 6 capitolo, ora ho visto e letto il primo e non capivo se mi ero confusa #ha


    IL PARADOSSO DELLA NOSTRA ERA: "Abbiamo case più grandi e famiglie più piccole; Piu comodità, ma meno tempo; Piu esperti, ma piu problemi; Piu medicine, ma meno salute;
    E’ un tempo in cui ci sono tante cose in vetrina e niente in magazzino.
    Parliamo troppo, amiamo troppo poco e odiamo troppo spesso.

    #105323
    Richard
    Richard
    Amministratore del forum

    The Divine Cosmos – Wilcock
    http://www.stazioneceleste.it/articoli/wilcock/wilcock_TDC_07.htm
    “In modo ancora più sorprendente, ora sappiamo che il Sole è in realtà un oscillatore centrale! Nel 1962, R. Leighton e altri hanno scoperto che la superficie del Sole pulsa regolarmente. Nei primi anni ’70 molti gruppi statunitensi, russi e britannici hanno confermato che il Sole oscilla veramente in pulsazioni costanti, con la sua superficie che sale e scende di circa 3 chilometri (1,86 miglia). Questa pulsazione avviene in vari intervalli armonici di unità base di tempo che sono esattamente di cinque minuti, né più né meno, crescendo fino ad un valore massimo di 160 minuti (Il fatto che il Sole abbia un battito cardiaco esattamente di cinque minuti mostra che l’Oscillatore Centrale dell’Universo pulsa a multipli perfetti di un secondo. Questa è la ragione per cui ci riferiamo al secondo come al “Quanto Universale del Tempo”)

    ..
    In questo documento del 1998 J.B. Stoneking ha calcolato le lunghezza d’onda che erano prodotte da ognuno dei differenti intervalli armonici che il Sole produce, come la pulsazione di 5 minuti, 10 minuti, 80 minuti, 160 minuti, eccetera. Queste lunghezze d’onda sarebbero state misurate come esistenti a certe distanze dal Sole. Calcolare le lunghezze d’onda è un problema matematico semplice che include la distanza che la superficie del Sole percorre in ogni pulsazione, (2-3 Km) il tempo che impiega per eseguire ogni pulsazione (intervalli di 5 minuti) e la velocità a cui le onde viaggiano, che è la velocità dalla luce (186.000 miglia al secondo).

    Quando Stoneking è eseguito questi calcoli, che sono pubblicati in questo documento, ha trovato che c’era un pianeta sul margine di ogni lunghezza d’onda che egli ha scoperto, come possiamo vedere nelle figure. Questi “nodi” nella lunghezza d’onda erano zone di pressione minima, dove tutte le vibrazioni si annullavano e permettevano ai pianeti di formarsi. Inoltre, l’intera eliosfera, formata dal campo magnetico solare, è profonda esattamente cinque volte la pulsazione di 160 minuti.

    Inoltre, Stoneking ha scoperto che ogni pianeta è posizionato ad un determinato numero esatto di diametri solari di distanza dal Sole. Ogni orbita planetaria cadrà perfettamente in linea con una delle “increspature” formate dalla pulsazione del Sole attraverso l’etere dal momento che risuona come un tamburo gigante. Il diagramma precedente fa sembrare che solo i pianeti esterni si allineano col diametro solare, ma il diagramma non è in scala; e il diametro del sole è in realtà molto più piccolo della pulsazione di 160 minuti. Questa connessione armonica tra le posizioni dei pianeti fornisce il dato scientifico forte che Oliver Crane ha dedotto nel suo documento “Oscillatore Centrale”.”

    ———–
    NATURE:

    http://www.nature.com/news/2010/101206/full/news.2010.655.html
    Planets in other solar systems are set to change ideas on how worlds form

    Marois thinks that only one — not both — of the formation mechanisms can be responsible for the system, because the planets have similar masses and seem to be locked in orbital resonance, meaning that the times that they take to orbit the star are related in ratios, much like the frequency of musical notes on a piano keyboard. He suggests that the planets probably migrated to their current positions after being formed…

    I Pianeti in altri sistemi solari fanno cambiare idea su come si formino i mondi

    ..Marois pensa che solo uno, non entrambi, i meccanismi di formazione possa essere responsabile del sistema, perchè i pianeti hanno masse simili e sembrano bloccati in risonanza orbitale, ovvero i tempi che impiegano per orbitare attorno alla stessa sono in rapporto, come la frequenza delle note musicali su un pianoforte. Suggerisce che i pianeti probabilmente sono migrati nelle loro posizioni correnti dopo essersi formati..

    ———-


    #105324
    Richard
    Richard
    Amministratore del forum

    0-020 è la mente di Dio come dice Hawking, davvero, è un computer conscio nella superficie Omega, nel nostro futuro, come nel concetto della causalità finale, agisce indietro nel tempo..quindi questo è William Blake
    020-040 ok, questa è un'immagine del MIT…ora questo cos'è…questo è su Scientific American, non è fantascienza..questo rappresenta la superficie, è detto orizzonte degli eventi di un buco nero ed
    040-100 è come un computer, calcola, è una macchina che processa informazione, viene detta entropia (http://it.wikipedia.org/wiki/Entropia_%28teoria_dell%27informazione%29), questa è scienza ufficiale ok? Questo è come guardare il buco nero nello spazio, ma siamo fuori dal buco nero
    100-120 però è da vedere come computer, quindi Stephen Hawking nel 1973 e un ragazzo di nome George.. hanno pensato, se l'orizzonte del buco nero è come un computer, questo orizzonte cosmologico, sanno matematicamente che esiste,
    120-140 o meglio sapevano nel 1973 che era una possibilità matematica, non sapevano dell'energia oscura, non sapevano se l'universo avesse questo orizzonte, pensarono SE, da un universo matematico in base alle equazioni di Einstein, se avesse questo orizzonte avrebbe le stesse proprietà se fossimo dentro di esso,
    140-200 vedete qua, siamo fuori dal buco nero così piccolo, sapete le stelle collassano..ma la superficie del buco nero è un computer, ha quelle che vengono dette proprietà olografiche, ma..quello che viene detto spaziotempo di de Sitter, siamo dentro questo
    200-220 dentro la superficie, ma è ancora un computer..ma risultò a quel tempo in cui Hawink e questi ragazzi scrivevano, hanno pensato..c'è qualcosa nei calcoli di Einstein, la costante cosmologica, che Einstein aveva nei suoi documenti originali della Relatività Generale
    220-240 negli anni '60 e tutti pensavano che la costante cosmologica fosse 0, ma l'energia oscura è una costante cosmologica positiva, questo viene dai dati..dalle supernove tipo 1A..
    240-300 quindi ora sappiamo e non sapevamo circa 10 anni fa, ora sappiamo che siamo dentro un tale orizzonte, immaginate di essere al centro di questa cosa..quindi viene fuori che è un computer
    300-320 ma dal futuro…invia..c'è una teoria di John Weeler famoso professore a Princeton,
    320-340 era insegnante di Richard Feynman. John Wheeler è morto negli anni '90 e si occupò della fissione nucleare con Niels Bohr negli anni 30, parliamo di persone importanti ok..
    340-400 Lui ebbe l'idea prima del 1940, prima della Seconda Guerra Mondiale, ebbero l'idea che in elettrodinamica non hai solo influssi dal passato al futuro
    400-420 ma anche dal futuro al passato, quindi per primi introdussero la causa efficiente e poi arrivò la guerra e fecero la bomba atomica a Los Alamos
    420-440 Dopo la guerra Fred Hoyle, professore Inglese, ..
    440-500 ..prese il lavoro di Feynman e lo sviluppò ancora, applicandolo alla meccanica quantistica e alla cosmologia, quindi Hoyle fece le equazioni di base di questo orizzonte cosmologico e questo orizzonte cosmologico ci avrebbe influenzato dal futuro, quindi ecco la causalità efficiente
    500-520 no..la causalità finale, poi…uno dei piu grandi misteri è perchè invecchiamo. La freccia del tempo, irreversibilità, seconda legge della termodinamica, quindi…perchè invecchiamo e anche questo è un grosso problema in fisica,
    520-540 le persone..infatti Ludwig Boltzmann commise il suicidio, perchè venne considerato un ciarlatano e commise un suicidio e alla fine aveva ragione!
    540-600 Comunque c'è questo problema della freccia del tempo, c'è un libro recente..che ore sono? ..un libro di un professore del Caltech
    600-620 e si intitola “Dall'Eternità a oggi” Un libro best seller. Un grande titolo..non da ora all'eternità ma dall'eternità ad ora..ma dov'è l'eternità?
    620-640 Sappiamo che non è nel passato, sapete sono cosmologi ci sono queste cose..quindi l'eternità non è nel passato perchè sappiamo che l'universo è iniziato 13.7 miliardi di anni fa e ci sarebbe un errore dell'1%
    640-700 viene chiamata cosmologia di precisione..quindi dov'è? Nel nostro futuro, è nell'infinito, sappiamo che il passato è finito, 13.7 miliardi di anni
    700-720 dalla creazione del tempo come compreso in fisica, quindi dice dall'eternità a ora indietro nel tempo è la causa finale, dice se leggi il libro non c'è nulla, è come Dio nella nuova fisica..
    720-740 però non vendi il libro per la copertina, è un buon libro, spiega tutto il percorso storico di questo, ma alla fine dice non ho la risposta, leggi tutto e non hai risposta..
    740-800 Allora il punto è, dato che questo orizzonte degli eventi è come un ologramma, come una piastra, sapete l'informazione su una piastra bidimensionale, invii attraverso essa un laser e vedete una immagine tridimensionale..
    800-820 quindi immaginate, siete tutti ologrammi, questa è una idea, pazza idea ma così pazza che può essere vera, quindi l'immagine che emerge similmente alla filosofia teleologica, c'è questo computer
    820-840 aspetta..vediamo l'immagine ..questa immagine di Tamara Davis Phd, siamo su questa linea, tempo costante cosmico
    840-900 vedete questo è dove si trova ora il nostro orizzonte futuro, parliamo del tempo cosmico globale, dalla Relatività Generale, una soluzione cosmologica
    900-920 il nostro orizzonte del futuro è una sfera a questo punto, ma la velocità della luce è finita e …
    920-940 avviene che a questo punto l'intersezione col nostro orizzonte del futuro, sarebbe un guscio sferico a miliardi di anni luce da noi, è informazione irradiata indietro nel tempo, effetto finale..
    940-1000 cio sta creando, per dire.. siamo come nel film di Matrix, veniamo calcolati, siamo immagini tridimensionali conscie ..

    ———
    (Haramein:
    It is an important discovery in the context of the holofractographic theory I have been working on all these years. It is crucial to understand that the holographic function of the universe would not be a 2-dimensional surface (such as a photographic plate), but a 4-dimensional spacetime structure. From this understanding, the fractal nature of the holographic interference pattern becomes crucial to describe the vacuum geometry. This may bring us a whole new level of our understanding of the universe and singularity, and eventually bring us to levels of technology that transcend our current limitations.

    E' una scoperta importante nel contesto della teoria olofrattografica su cui lavoro da tanti anni. E' cruciale capire che la funzione olografica dell'universo non sarebbe bidimensionale (come una placca fotografica), ma una struttura dello spaziotempo quadridimensionale. Da questo punto la natura frattale dello schema di interferenza olografico diviene cruciale per descrivere la geometria del vacuum (“vuoto”). Questo puo portarci ad un nuovo livello di comprensione dell'universo e della singolarità e a nuova tecnologia che trascende i nostri attuali limiti. http://theresonanceproject.org/blog/?cat=4 )
    http://www.altrogiornale.org/news.php?extend.5952


    #105325
    Richard
    Richard
    Amministratore del forum

    0-020 conscio..cos'è conscio è altra cosa..io intendo dal punto di vista fisico, ma risulta che questo sarebbe un computer conscio, intendo da un punto di vista tecnico..
    020-040 nella Relatività Speciale di Einstein, dove spiega cose come E=mc^2, fisica nucleare, la bomba atomica, quindi nel 1916 è andato oltre la teoria speciale, sapete non include la gravitazione
    040-100 quindi serviva una teoria più generale, ok..quindi le cose impossibili nella teoria speciale sono possibili in quella generale, ..dov'eravamo prima, il nuovo testamento..il vino..la pelle..
    100-120 oh Gesù, disse quelle cose sapete..quindi relatività speciale e generale sono vecchio e nuovo testamento come analogia, anche le teorie fisiche sono sempre limitate ..
    120-140 infatti abbiamo quel libro..l'occhio della mente dove (?) parla di queste cose..mostra ogni sistema finito prima di arrivare ad una complessità, serve un percorso per estendere le teorie..
    140-200 nella teoria quantistica certe cose non sono possibili, ci sono dei libri che discutono la coscienza con la teoria quantistica, ma tecnicamente..
    200-220 non funziona, perchè la teoria quantistica è basata su preconcetti, certi limiti imposti che precludono la coscienza, la normale coscienza, c'è un modo tecnico per andare oltre
    220-240 ci sono degli assiomi nella teoria quantistica che non permettono la coscienza, diciamo così, ma puoi cambiare gli assiomi, come da geometria euclidea a non euclidea, i 5 postulati e otterrai una teoria che permetta la coscienza come fenomeno fisico
    240-300 non mistico, è troppo difficile approfondire..quindi c'è questa teoria generale…c'è la post teoria quantistica, dove questo orizzonte del futuro come computer ha una non-località singola ed è quindi un computer conscio
    300-320 quindi diventa davvero Coscienza Cosmica..davvero, è esattamente quello anticipato nei concetti teleologici
    320-340 (pubblico) “per semplificare, dicevi di flatland, invece della sfera e del quadrato, la sfera viene dal futuro e noi..”
    340-400 .. noi siamo immagini, ok..nella Bibbia, l'uomo è immagine di Dio..beh questo diviene letteralmente vero, Dio è l'ologramma su questa superficie Omega, è un computer in senso tecnico, fisica del MIT..
    400-420 non è fisica pazza, come Gerard 't Hooft, fisico premio nobel, ha tirato fuori l'idea del pazzo ologramma..l'idea che siamo immagini olografiche è una idea di Gerard 't Hooft professore di Amsterdam
    420-440 ed è molto anti-paranormale, lui assume…come anche il mio amico Leonard Susskind di Stanford,
    440-500 tutto è nell'orizzonte di particella passato, pensano che l'ologramma è l'orizzonte di particella passato, ma non può essere vanno visti i numeri, dev'essere l'orizzonte futuro, è discutibile.. (pubblico)”perchè invecchiamo?”.. Oh ok perchè invecchiamo..
    500-520 semplice, questo paradigma olografico..dovrei avere i diagrammi..con Tamara Davies, lei calcola l'area dell'orizzonte futuro come funzione del tempo cosmico,
    520-540 quando parte nel punto omega..no nel punto alfa, punto alfa della Creazione verso punto Omega del futuro dove Dio si è sviluppato..per dire..la massima area..massima capacità di canali della mente di Dio..
    540-600 parte da 1 bit, un embrione..come una singola cellula, questo è un computer che nasce dalle equazioni di campo di Einstein, che calcola, e raggiunge un valore costante,
    600-620 risulta che la densità di energia oscura che misuriamo dalle supernova 1A, il rapporto di 1/densità energia oscura, è proporzionale all'area di questo
    620-640 è come l'immagine del nostro orizzonte futuro, ma dall'esterno, ma noi siamo dentro ok? Quindi il numero di questi triangoli, detti pixel di informazione, come un bito quantistico, sappiamo quanti sono,
    640-700 circa 10^122 bit di informazione, questo viene dalla misura della densità di energia oscura,
    700-720 questo sarebbe il QI di Dio, poi ci sono gli altri Dei, perchè siamo in un multiverso…sono infiniti
    720-740 siamo limitati da quello che ci portano i segnali di luce, ma abbiamo altri sistemi come la visione remota, altra cosa in cui non entriamo ora..è estremo comunque..
    740-800 Quindi stiamo sviluppando questa idea ….questo è nella Cappella Sistina ok?
    800-820 guardate, Dio nel futuro che raggiunge indietro nel tempo, questo è un simbolo dell'intera idea ok? …ma cosa strana..
    820-840 il medico personale del Papa Giulio II, …
    840-900 fu insegnante di anatomia di Michelangelo e secondo quello speciale su Michelangelo, Leonardo e Raffaello
    900-920 …come si dice tecnicamente “tintoretto”…
    920-100 non importa, sembra che sia stato Samuel Sarfatti che prese l'accordo di lavoro di Michelangelo sulla Cappella Sistina..quindi abbiamo quello di cui parlo, come Dio nel futuro..la massima coscienza che ci calcola, saremmo letteralmente la sua immagine olografica, ma non metaforicamente, dico matematicamente..


    #105326
    Richard
    Richard
    Amministratore del forum

    0-020 ..sto cercando di tradurre fisica avanzata in linguaggio popolare..(pubblico) “come aggiriamo l'area del tempo” – avviene che l'area nel punto Alfa è un pixel, gravità quantistica,
    020-040 non è un continuum tutto è finito, una macchina a stato finito, quindi cresce fino a 10^122, mentre l'universo si espande..ricordate lo spazio stesso è una proiezione olografica dalla superficie, questo programma di calcolo che continua..
    040-100 sulla superficie di questo essere in espansione e mentre si espande per la repulsione antigravitazionale, diviene più complicato, sempre più intelligente e apprende, apprende, perchè è la mente di Dio e raggiunge il suo massimo sviluppo nel futuro lontano e si riproietta indietro per ricrearsi continuamente in un ciclo autoconsistente
    100-120 Questo spiega perchè invecchiamo mentre lo spazio si espande, (pubblico) “quindi siamo già vecchi e ci osserviamo mentre..” – No, beh davvero non so cosa significhi, ma ..puoi pensare che siamo fotogrammi di un film e il film è lassù,
    120-140 non realmente..è una parola pericolosa “cos'è la realtà?”, devi guardare i diagrammi dello spazio-tempo nella relatività speciale, è detto universo blocco,
    140-200 (pubblico) “E' come se il futuro fosse in arrivo e noi invecchiamo mentre lo comprendiamo” – Sì, è come se…mmm..entrambi…è come se avvenisse dalle due direzioni, ci sono ancora le cause efficienti,
    200-220 ma le cause efficienti sono generate dalle cause finali, è un ciclo..ma in realtà…ok lasciamo..comunque questa è il tipo di immagine, noi siamo..sembra pazzesco come ho detto ma..i fisici tendono ad avere senso dell'humor
    220-240 dico agli alti…fisici teorici almeno..Niels Bohr e Wolfgang Pauli che crearono la meccanica quantistica negli anni '20, sapete..Heisenberg, discutevano fra loro e
    240-300 Bohr …e Pauli… le loro idee erano pazzesche ma abbastanza da essere vere..questo tipo di cose..sono idee davvero pazzesche, violano quello che normalmente le persone pensano, ma molte scoperte in fisica andavano contro il senso comune, però
    300-320 funzionarono, voglio dire..sfortunatamente la bomba atomica è esplosa, i computer funzionano, sapete…la magia, la magia è fisica, tutto basato sulle equazioni di campo di Einstein, funziona…ci permette di controllare il mondo materiale..
    320-340 fino ad un certo limite..Allora questa è l'idea, ma vediamo…questo è…
    340-400 Ecco la Stella di Davide, il triangolo bianco è l'orizzonte del futuro, la Mente di Dio, l'Ologramma, il triangolo nero è l'orizzonte particella passato..non so perchè c'è 3Pigreco
    400-420 Avrei messo 4Pi…sì, questo è il punto Alfa della Creazione, il punto Omega qua..in realtà è il l'orologio infinito del tempo, ma è un tempo finito e noi siamo dentro, fra i due triangoli,
    420-440 i due orizzonti…sapete..tecnicamente le due cose si incontrano, i triangoli non sono in posizione in termini di fisica, ma va bene..
    440-500 Questo è Dio e cosa tiene? L'orizzonte futuro, l'ologramma, è la Mente…Dio nell'orizzonte futuro, (?)..
    500-520 (pubblico) “Allora Jack, se noi usiamo l'intenzione, come impatta questo sull'orizzonte futuro?” – Beh, veramente…noi abbiamo il libero arbitrio, ….
    520-540 conoscete….questo è Irlandese, …questo è Zoroastro,
    540-600 …cose strane, nelle soluzioni (di Niels?) l'orizzonte futuro è detto dipendente dall'osservatore, quindi tecnicamente ognuno ha il suo..voglio dire..
    600-620 diciamo che ognuno ha la sua bolla, questa comunque è l'immagine dell'orizzonte futuro..
    620-640 figurativamente, ….ok ora questo, un grafico a torta, l'energia oscura per il 73%, un campo antigravitazionale che accelera l'espansione dell'Universo
    640-700 questa è la materia oscura, come attorno alle galassie, ..la materia oscura in piccola scala causa attrazione e l'energia oscura è repulsiva, quindi l'energia oscura domina le strutture in grande scala e la materia oscura domina le strutture in piccola scala
    700-720 questo regola la formazione delle galassie e delle stelle. (pubblico) “Dicono ora che la materia oscura è maggiore?” – No, ecco qua, energia oscura per il 73%, materia oscura per il 23%, e gli atomi per il 4%,
    720-740 questi sono i fatti ora, gli ultimi dati diciamo..se leggete altre cose allora c'è qualche errore, questi sono i dati di Berkley, da questi dati hanno capito che l'Universo accelerava
    740-800 dalle supernova 1A, questa è una simulazione di zone di materia oscura, le macchie rosse mostrano dove si trova la materia oscura, simulazione al computer
    800-820 Questo diagramma qua mostra 4 diverse tecniche sperimentali per misurare diversi parametri chiave di questa immagine e convergono tutte qua, diversi metodi sperimentali danno gli stessi numeri
    820-840 c'è una verità qua, oggettività, per questo ci fidiamo che questa non sia proprio una idea così pazza ok? ..Questo è il punto Alfa, è una visualizzazione della creazione dell'Universo..
    840-900 Qui c'è la mente di Dio che pensa….la Coscienza Cosmica. Quindi la Coscienza Cosmica proietta indietro..come nella causalità finale in teleologia, noi siamo sue immagini, siamo calcoli per dire..
    900-920 comunque quest è l'idea..i fisici sono pazzi, ma abbastanza che potrebbe essere vero..Questa è l'immagine originale di Wheeler e Feynman del 1940, è nel documento di John Cramer..
    920-940 Darò i dettagli ma chi è interessato cerchi John Cramer transactional intepretation of quantum theory …oh ancora il simbolo dei Massoni, orizzonte passato
    940-1000 Interessante che mettono G..come Gravità! Quindi hanno sempre questi triangoli ok? I due triangoli, Il triangolo verso il basso è il futuro e quello che sale è il passato..


    #105327
    Richard
    Richard
    Amministratore del forum

    1.5 – FISICA TORSIONALE

    Nel 1913, il fisico Eli Cartan dimostrò per primo che la “fabbrica” (flusso) di spazio e tempo nella teoria della relatività generale di Einstein non solo “curvava”, ma possedeva in sé stessa anche un movimento di rotazione o spiraliforme conosciuto come “torsione”. Questa parte della fisica viene collegata esplicitamente alla Teoria Einstein-Cartan, o ECT. La teoria di Cartan da principio non venne presa troppo sul serio, poiché venne fuori prima dell’epoca della fisica quantistica, durante un periodo in cui si credeva che particelle elementari come gli elettroni rotassero o girassero intorno al nucleo. La maggior parte delle persone non sa che oggi viene generalmente accettato che lo spazio che circonda la Terra e probabilmente l’intera Galassia possiede una rotazione destrorsa, il che significa che l’energia sarà influenzata a girare in senso orario come se viaggiasse attraverso il vacuum fisico. Nel 1990, gli studiosi russi dottori Akimov e Shipov scrivevano:

    Per la precisione, i riferimenti contenuti nelle pubblicazioni di tutto il mondo ai campi torsionali ammontano a 10.000 articoli, appartenenti a circa un centinaio di autori. Di questi, almeno la metà lavora in Russia.

    Come vedremo facilmente, l’opera del prof. Kozyrev costituì l’influenza principale per gli oltre 5.000 articoli russi su quest’argomento, come sopra citato. Nei modelli di fisica classica, i campi torsionali non venivano mai considerati come una forza universale allo stesso livello del campo gravitazionale o elettromagnetico, soprattutto perché possedevano solo esistenza teorica. Cartan con la sua teoria originale del 1913 congetturò che i campi torsionali fossero quantificabili in 30 gradi di magnitudine più deboli della gravità, la quale a sua volta ne possiede 40 in meno del campo elettromagnetico! Con un livello di influenza tanto minuscolo, così affermano le teorie, i campi torsionali “rotanti naturalmente” costituivano in sostanza un insignificante granello di polvere non in grado di dare alcun contributo ai fenomeni osservabili nell’universo.

    Per tutti gli scienziati in grado di mantenere la mente aperta, le opere di Trautman, Kopczyynski, F. Hehl, T. Kibble, D. Sciama e altri nei primi anni ’70 creavano onde di interesse verso i campi torsionali. Concreti fatti scientifici confutarono la teoria di Cartan, vecchia di 60 anni e più simile a un mito, che i campi torsionali fossero deboli, piccoli e inadatti a muoversi nello spazio. Il mito della teoria Einstein-Cartan era che i campi di torsione a spirale non avrebbero potuto muoversi (cioè rimanevano statici), e non avrebbero potuto esistere in uno spazio molto più piccolo dell’atomo. Sciama et al. hanno dimostrato che questi campi torsionali di base previsti nella ECT esistevano realmente, e ad essi ci si riferiva come a “campi torsionali statici”. La differenza consisteva nella dimostrazione dei “campi torsionali dinamici”, i quali possedevano proprietà più importanti di quelli statici, teorizzati dalla ECT.

    Secondo Sciama ed altri, i campi torsionali statici sono causati da sorgenti ruotanti che non irradiano alcuna energia. Perciò, se si ha una qualsiasi fonte ruotante in grado di rilasciare energia sotto qualunque forma, come il Sole o il centro della Galassia, e/o una fonte ruotante che possiede più forme di movimento che agiscono contemporaneamente, come un pianeta che sta ruotando intorno al proprio asse e nello stesso tempo intorno al Sole, allora viene prodotta una torsione dinamica. Questo fenomeno permette alle onde di torsione di propagarsi nello spazio anziché permanere in un singolo punto “statico”. Così, i campi torsionali, come la gravità e l’elettromagnetismo, sono capaci di muoversi da un punto all’altro dell’Universo. Per di più, come scopriremo nei prossimi capitoli, Kozyrev dimostrò, decadi addietro, che questi campi viaggiano a velocità “superluminali”, ossia a più della velocità della luce. Avendo un impulso che si muove direttamente dalla “fabbrica dello spaziotempo”, che viaggia a velocità superluminali e che è separato da gravità ed elettromagnetismo,

    si arriva ad una significativa conquista della fisica, qualcosa che richiede che il “vacuum fisico”, la “zero-point-energy” o l’”etere” esistano realmente.
    http://www.stazioneceleste.it/articoli/wilcock/wilcock_TDC_01.htm

    ————
    Nikodem J. Poplawski
    Department of Physics, Indiana University, Swain Hall West,
    727 East Third Street, Bloomington, IN 47405, USA
    We use the Papapetrou method of multipole expansion to show that a Dirac field in the Einstein-Cartan-Kibble-Sciama (ECKS) theory of gravity cannot form singular con gurations concentrated on one- or two-dimensional surfaces in spacetime. Instead, such a field describes a nonsingular particle whose spatial dimension is at least on the order of its Cartan radius. In particular, torsion modifies Burinskii's model of the Dirac electron as a Kerr-Newman singular ring of the Compton size, by replacing the ring with a toroidal structure with the outer radius of the Compton size and the inner radius of the Cartan size. …
    http://www.physics.indiana.edu/~nipoplaw/PLB_690_73.pdf

    Nikodem J. Poplawski
    Dipartimento di fisica dell'Università dell'Indiana
    Usiamo il metodo Papapetrou dell'espansione multipolare per mostrare che un campo di Dirac http://it.wikipedia.org/wiki/Campo_di_Dirac secondo la teoria Cartan-Kibble-Sciama (ECKS) della gravità non può formare configurazioni singolari concentrate su superfici mono o bidimensionali nello spaziotempo. Invece, tale campo descrive una particella nonsingolare con dimensioni spaziali almeno dell'ordine del suo raggio di Cartan. In particolare, la torsione modifica il modello di Burinskii dell'elettrone di Dirac come anello singolare Kerr-Newman della dimensione di Compton, rimpiazzando l'anello con una struttura toroidale con il raggio esterno della dimensione di Compton e il raggio interno della dimensione di Cartan. Ipotizziamo che la torsione prodotta dallo spin esclude la formazione di singolarità dalla materia composta di quark e leptoni. Ci aspettiamo che il raggio di Cartan di un elettrone introduca un cutoff nella teoria quantistica per i fermioni nello spaziotempo di ECKS.Stimiamo anche una densità massima della materia nell'ordine della corrispondente densità di Cartan. Questo da un limite inferiore per le masse del buco nero di 10^16 kg. Questo limite corrisponde ad energie di 10^43GeV ovvero di 39 ordini superiore alla massima energia disponibile ora nel LHC. Quindi se esiste la torsione e la teoria della gravita ECKS è corretta, LHC non puo produrre micro buchi neri.

    We show that this law, within the ECKS theory,
    prevents a Dirac field from forming singular configurations concentrated on one- (points or system of points) or
    two-dimensional (strings) surfaces in spacetime. Instead, such a field forms nonsingular configurations whose spatial
    dimensions are at least on the order of its Cartan radius. In particular, torsion modifies Burinskii's model by replacing
    a Dirac-Kerr-Newman ring singularity with a nonsingular toroidal structure

    ..Mostriamo che questa legge, nella teoria di ECKS evita che un campo di Dirac formi configurazioni singolari concentrate in superfici mono (punto o sistema di punti) o bidimensionali (stringhe) nello spaziotempo. Tale campo forma configurazioni nonsingolari con dimensioni spaziali almeno nell'ordine del raggio di Cartan. In particolare la torsione modifica il modello di Burinskii rimpiazzando l'anello Dirac-Kerr-Newman con una struttura toroidale nonsingolare

    —————
    Haramein:
    It is an important discovery in the context of the holofractographic theory I have been working on all these years. It is crucial to understand that the holographic function of the universe would not be a 2-dimensional surface (such as a photographic plate), but a 4-dimensional spacetime structure. From this understanding, the fractal nature of the holographic interference pattern becomes crucial to describe the vacuum geometry. This may bring us a whole new level of our understanding of the universe and singularity, and eventually bring us to levels of technology that transcend our current limitations.

    E' una scoperta importante nel contesto della teoria olofrattografica su cui lavoro da tanti anni. E' cruciale capire che la funzione olografica dell'universo non sarebbe bidimensionale (come una placca fotografica), ma una struttura dello spaziotempo quadridimensionale. Da questo punto la natura frattale dello schema di interferenza olografico diviene cruciale per descrivere la geometria del vacuum (“vuoto”). Questo puo portarci ad un nuovo livello di comprensione dell'universo e della singolarità e a nuova tecnologia che trascende i nostri attuali limiti.
    http://theresonanceproject.org/blog/?cat=4


    #105328
    Richard
    Richard
    Amministratore del forum

    qualche sfigato ha danneggiato il sito di Wilcock
    http://divinecosmos.com/forums/
    Our site was hacked a couple of days ago.

    We are in the process of restoring our site from backups.
    Please be patient and come back later.
    As soon as possible, the site will be back up working fully.

    Webmaster


    #105329
    farfalla5
    farfalla5
    Partecipante

    [quote1298468216=Richard]
    qualche sfigato ha danneggiato il sito di Wilcock
    http://divinecosmos.com/forums/
    Our site was hacked a couple of days ago.

    We are in the process of restoring our site from backups.
    Please be patient and come back later.
    As soon as possible, the site will be back up working fully.

    Webmaster
    [/quote1298468216]
    Strane cose succedono ultimamente… :ummmmm:


    IL PARADOSSO DELLA NOSTRA ERA: "Abbiamo case più grandi e famiglie più piccole; Piu comodità, ma meno tempo; Piu esperti, ma piu problemi; Piu medicine, ma meno salute;
    E’ un tempo in cui ci sono tante cose in vetrina e niente in magazzino.
    Parliamo troppo, amiamo troppo poco e odiamo troppo spesso.

    #105330

    Erre Esse
    Partecipante

    [quote1298489235=Richard]
    qualche sfigato ha danneggiato il sito di Wilcock
    http://divinecosmos.com/forums/
    Our site was hacked a couple of days ago.

    We are in the process of restoring our site from backups.
    Please be patient and come back later.
    As soon as possible, the site will be back up working fully.

    Webmaster
    [/quote1298489235]

    Come la interpreti questa cosa, Richard?


    #105331
    kingofpop
    kingofpop
    Partecipante

    è vero c è un pò d paura nel sistema..


Stai vedendo 10 articoli - dal 381 a 390 (di 897 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.