UFO, scienziati e distanze stellari

Home Forum SPIRITO UFO, scienziati e distanze stellari

Questo argomento contiene 10 risposte, ha 6 partecipanti, ed è stato aggiornato da  skanda 7 anni, 5 mesi fa.

Stai vedendo 10 articoli - dal 1 a 10 (di 11 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #46716

    skanda
    Partecipante

    Sappiamo già che il CUN non lascia spazio ad altri in questo sito, perciò diamo noi spazio a chi se lo merita:

    http://www.youtube.com/watch?v=RHjrRux57aQ

    Questo per chi fosse rimasto ancora a cercare di vedere un ufo!


    #46717
    Richard
    Richard
    Amministratore del forum

    certo anche la ricerca di Malanga ha il suo spazio che molti altri non hanno perlomeno qua in Italia.
    E' una voce fra le altre.


    #46718

    Anonimo

    [quote1291999947=Richard]
    certo anche la ricerca di Malanga ha il suo spazio che molti altri non hanno perlomeno qua in Italia.
    E' una voce fra le altre.
    [/quote1291999947]

    Non tutti i contattati hanno avuto esperienze negative.
    Ma qui mi ritorna in mente una domanda che ogni tanto mi pongo.
    Cosa fa la differenza tra un contattato alla “malanga” ed un contattato alla “siragusa”?


    #46719
    Richard
    Richard
    Amministratore del forum

    e un contattato da gruppi illegali fuori da ogni controllo con tecnologie avanzatissime di almeno 30-50 anni forse (rispetto a quelle che ci vengono mostrate con contagocce) che hanno l'obbligo di creare la totale confusione e disinformazione perchè questo sapere rimanga in mano a pochissimi?
    Poi ci mettiamo anche i casi non veri chiaramente

    La questione è ampia comunque e non riuscirei di sicuro a riassumerla bene
    Per quanto ho capito
    C'è chi può aver mantenuto una memoria molto negativa ma in effetti ha subito un controllo scientifico volto allo studio e forse anche alla preservazione della nostra genetica

    C'è chi in effetti può aver subito un contatto con entità non proprio benevole che non si sono molto preoccupate della “vittima”

    C'è chi può aver subito questa paura come educazione subconscia verso lo stesso danno che stiamo facendo a noi stessi e alla natura, come racconta ad esempio John Mack, addotti che hanno da prima avuto una orribile memoria dell'accaduto, poi ne hanno tratto positive lezioni trasformanti

    I contattati come sarebbe Siragusa, hanno ricevuto istruzioni da diffondere per spingere l'umanità in una direzione positiva, che siano tecniche o filosofiche, che siano telepatiche/astrali o con contatto diretto fisico

    ecc..
    http://www.altrogiornale.org/news.php?item.6255.10
    Il Fenomeno della UFO Abduction: Cosa Significa per la Coscienza Umana?


    #46720

    skanda
    Partecipante

    L'evoluzione è solo personale!!!! Come potremmo ad un egoista dargli l'altruismo?! Ci deve arrivare lui.

    Da questa semplice considerazione si evince che ogni creatura anche buona non può far nulla per salvarti.

    Quindi tutti i CONTATTATI mentono o hanno un ricordo positivo di un qualcosa che se riaffiorato al conscio tramite l'ipnosi regressiva diventa negativo.
    Un operazione chirurgica non è mai positiva!!!! Non è mai successo che un addotto avesse prima una sensazione negativa e poi positiva!!! Ma cosa dite!!!!

    Per chi conosce la PNL (metodo altamente scientifico) proporrei di usarla sui video di Maurizio Cavallo… E' evidente che questo personaggio pagato dai servizi segreti dice un sacco di fandonie.


    #46721

    deg
    Partecipante

    Gianni Tirelli scrive:
    http://www.stampalibera.com/?p=19712

    Gli UFO come Peter Pan.

    “Non é con la bilancia che peserete l’ignoto e non sondate con l’asta o lo scandaglio le vostre sapienti profondità” – Gibran-

    All’uomo, e a ogni forma di vita più in generale, non è permesso di violare e profanare gli spazi di pertinenza del mistero. La moderna tecnologia non è il risultato dell’evoluzione umana (e ci sarebbe da discutere su un tale concetto), ma di una degenerazione della ragione, le cui cause vanno ricondotte ad un evento straordinario, oltre la nostra comprensione e, di una tale portata, da avere compromesso, modificato e alterato, le nostre capacità cognitive.

    Trovo poi, infantile e del tutto fantasioso immaginare delle ipotetiche forme di vita, provenienti da altri mondi che, a bordo di sofisticate astronavi, giungono fino a noi per curiosare di nascosto la nostra realtà.

    E non è più logico e coerente immaginare (diversamente da noi), che questi supposti alieni, se ne stiano tranquilli sul loro bel pianeta a coltivare i campi o intenti a celebrare riti propiziatori?

    Non è più ragionevole pensare che, la vera evoluzione sia quella dello spirito e della coscienza?

    E se l’uomo tecnologico del XXI secolo, ha trasformato il suo habitat (acqua, aria e terra), in una discarica a cielo aperto, siamo così certi di potere definire evoluzione e progresso una tale vergogna?

    Convertire la sana e liberatoria immaginazione degradandola in un progetto concreto e avveniristico, con l’esorbitante dispendio di mezzi, di tempo e di una montagna di denaro, è indicativo di una mente malata in fase regressiva, avulsa da ogni concetto di buon senso e di limite etico. Non credere agli ufo, presuppone la possibilità che ci si possa credere e, a questo punto, dovremmo dare quasi per possibile, anche l’esistenza di Peter Pan, Trilly e capitan Uncino.

    “Vorreste toccare con mano il corpo nudo dei sogni” – Gibran

    Noi grandi abbiamo altre priorità e ben altre beghe da risolvere! Lasciamo che a sognare siano i nostri bambini!!

    Sapere se c’é vita nell’universo, non é dell’uomo. L’imponderabile mistero così ha deciso, frapponendo fra noi e l’ipotesi, distanze incommensurabili tali, che neppure il pensiero umano può percorrere. E’ l’uomo stupido, che cerca la verità fra le sabbie del deserto!

    All’uomo é concesso solo di sognare, immaginare e fantasticare, perché il sogno sia sogno e, nulla, possa contaminare le sue ragioni.

    L’uomo monco di questo secolo nefasto, cerca risposte fra le nebbie della sua anima miserabile, e pagherà il prezzo della profanazione.

    Ciò che troverà in quell’infinitesima parte dell’universo, ad un palmo dal suo naso, non sarà che vuoto e dentro il vuoto la paura.

    Fa sorridere l’uomo moderno, per quanto sia infantile, egocentrico e credulone, sempre teso alla soddisfazione dei suoi istinti compulsivi, dipendenze psicologiche, vizi e perversioni – Un individuo snaturato, che antepone le sue manie e frustrazioni, alle oggettive responsabilità, ai doveri morali ed etici, da sempre connaturati nell’essere umano; un idiota che lancia costosissimi giocattoli nello spazio circostante facendoli ruotare intorno alla terra come trottole impazzite, e si inventa basi spaziali credendo di colonizzare l’universo, come noi, da bambini, che montavamo la tenda in giardino, immaginando di essere alla foce del Rio delle Amazzoni. Un irresponsabile che sperpera vagonate di denaro pubblico per inseguire le elucubrazioni della sua mente malata e trasforma il suo habitat in una discarica a cielo aperto. Un cialtrone che si inventa di essere sbarcato sulla luna per non ammettere il fallimento del suo progetto babelico.

    Com’è stupido l’uomo che costruisce la sua vita sulle proprie frustrazioni, e attende conferma delle sue azioni, da un ipotetico alieno, in un ipotetico spazio!

    Si, siamo soli nell’universo; come solo è l’universo fra gli infiniti universi.

    “Se volete sapere degli alieni, non siate solvitori di enigmi. Piuttosto, guardatevi intorno, e li vedrete giocare, con i vostri bambini.”


    #46722
    Richard
    Richard
    Amministratore del forum

    in parte condivido
    in parte non condivido perchè si spinge troppo oltre, ma è provocatorio appositamente
    certo prima di tutto l'evoluzione è della coscienza
    se non c'è questa evoluzione verso la comprensione del nostro posto nell'universo e della natura stessa, ma una distorsione mantenuta tale per esaltazione del proprio piccolo ego, allora la tecnologia, ovvero lo sfruttamento delle forze già presenti in natura per fini pratici, segue la stessa ignoranza di chi la produce e diviene tencologia morente e non vivente.

    iniziai a pensare che deve esserci un bilanciamento tra espansione e contrazione dell' universo e la parte che si contrae è quella che genera e quella radiante è quella che aliena
    ogni nostra scienza e conoscenza è basata sulla parte irradiante
    non abbiamo veramente scoperto nulla oltre il fuoco, facciamo esplodere tutto, mettiamo carburante a tonnellate in un razzo, ok, accendiamo sotto e mettiamo alcune persone sopra e speriamo che sopravvivano,ecco il nostro approccio, mettiamo benzina nell'auto e la facciamo esplodere in una camera con un pistone che sale e scende è tutto sull'esplosione e pensiamo che l' universo si espanda ..

    la tecnologia che usiamo oggi è un giocattolo morente rispetto a quella che produrremo quando la scienza sarà davvero al servizio della vita

    [youtube=480,385]UxMGhxz3-n0


    #46723

    deg
    Partecipante

    [quote1292518148=Richard]
    in parte condivido
    in parte non condivido perchè si spinge troppo oltre, ma è provocatorio appositamente
    certo prima di tutto l'evoluzione è della coscienza
    se non c'è questa evoluzione verso la comprensione del nostro posto nell'universo e della natura stessa, ma una distorsione mantenuta tale per esaltazione del proprio piccolo ego, allora la tecnologia, ovvero lo sfruttamento delle forze già presenti in natura per fini pratici, segue la stessa ignoranza di chi la produce e diviene tencologia morente e non vivente.
    ……………………………………….
    [/quote1292518148]

    Certo. L'articolo è ben scritto e interessante perché ridimensiona, nemmeno tanto provocatoriamente, l'aspetta “fuga verso il fuori dal sé” nel quale si corre il rischio di cadere affrontando questi argomenti. 🙂


    #46724
    kingofpop
    kingofpop
    Partecipante

    l evoluzione non avviene se prima non hai toccato il fondo


    #46725
    brig.zero
    brig.zero
    Partecipante

    [quote1292575044=kingofpop]
    l evoluzione non avviene se prima non hai toccato il fondo
    [/quote1292575044]

    Vero :si:
    :fri:


    https://www.facebook.com/brig.zero

Stai vedendo 10 articoli - dal 1 a 10 (di 11 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.