vivere il vangelo

Home Forum TEOLOGIA vivere il vangelo

Questo argomento contiene 9 risposte, ha 4 partecipanti, ed è stato aggiornato da  davide 9 anni, 5 mesi fa.

Stai vedendo 10 articoli - dal 1 a 10 (di 10 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #35119

    davide
    Partecipante

    [quote]
    matteo 10
    Non crediate che io sia venuto a portare pace sulla terra; non sono venuto a portare pace, ma una spada. 35 Sono venuto infatti a separare il figlio dal padre,la figlia dalla madre,la nuora dalla suocera:
    36 e i nemici dell`uomo saranno quelli della sua casa.
    37 Chi ama il padre o la madre più di me non è degno di me; chi ama il figlio o la figlia più di me non è degno di me; 38 chi non prende la sua croce e non mi segue, non è degno di me.
    [/quote]

    A primo impatto parole veramente difficili da poter comprendere.
    Fino a quando non provai sulla mia pelle che ciò si verifica.
    Molto spesso la bellezza delle Scritture è che il Signore te le spiega attraverso la tua vita.
    Aiutare una persona bisognosa materialmente: la cosa non è stata mica bene alla mia famiglia (incomprensione).
    Perdonare una persona che mi doveva dei soldi ed estinguere il suo debito con la riconciliazione: la cosa non e stata mica bene alla mia famiglia (divisioni).
    Cosi’ il perdonare e l’atto caritatevole furono motivo di incomprensioni, divisioni, derisione da parte di amici, ma di stupore per chi ho perdonato e beneficiato.
    “Se ho fatto cio’ non ringraziare me ma il Signore”, questo gli dissi.
    Se avessi dato ascolto ai miei, per l’amore che provo per loro, non averi potuto realizzare cio’.
    Ma siccome l’amore per il Signore, e per la sua Parola, superano di gran lunga quello degli uomini ho potuto.
    La fede ha fatto sì che queste divisioni siano state passeggere, se avessi fatto ciò senza fede la divisione tra parenti ed amici sarebbe stata totale, ma poi dopo la burrasca, il Signore fa rispendere il sole.


    #35120

    cenereo
    Bloccato

    ciao caro davide.
    ti sto leggendo da un po e vedo e sento il tuo buon animo…ma mi sento in dovere di dirti anche come la penso in merito al rapporto denaro (inteso come abbondanza in genrale)-chiesa-Dio.
    premesso che la parola di Dio scritta,così come a noi ci è giunta dalla chiesa è stata assai manipolata per le esigenze politiche nel corso della storia della chiesa,che si elevata sempre come intermediazione fra l'Uomo e Dio (ti consiglio il libro di R.Burt “Gesù non l'ha mai detto”).
    La chiesa ha sempre detto …beati i poveri…spogliati di tutti i tuoi averi (e dalli a me…aggiungerei io)..ha sempre disdegnato chi si arricchisse,chi prospera…ma non è così…
    dio dispone e predispone l'abbondanza per tutti,ma disdegna il rapporto egoistico con essa!
    perchè non lo fa la chiesa stessa,ciò che predica, anzicchè comporare oro disfandosi di azioni e titoli,in vista della crisi???
    ti consiglio di leggere “i milionari della Bibbia” di Catherin Ponder..Cristo era ricco,Mosè,Giuseppe…
    cio che tu hai fatto è cosa buona di certo,ma non è che impoverendoti o sacrificandoti per gli altri,mettendo a repentaglio te stesso,che ti avvicini a Dio…Lui ti ama e ti vuole libero e in abbondanza,un ricchezza da condividere nella gioia e nell'Amore verso il prossimo,senza attaccamento,ma non la privazione!!!,non ti chiede sacrificio!te lo chiede la chiesa per un suo tornaconto storico.
    Non si disdegna l'essere ricco,se ne disdegna l'attaccamento,poichè ciò che abbiamo sono solo strumenti presi in prestito,non ci appartengono,e l'abbondanza Dio la concede a tutti…chiedete e vi sarà dato…devi insegnare a tuo fratello a credere e chiedere a Dio,non a te!
    Dio ci concede questa vita da vivere come un'opportunità di imparare..ognuno ha il suo percorso..lessi di gesù che volgendosi ad una donna malata dalla nascita che chiedeva di essere guarita,le chiese:”cosa hai imparato dalla tua malattia?”,lei rispose,adirata,nulla solo sofferenza!,lui rispose che allora doveva ancora imparare,morire per imparare ancora cosa voleva dire per lei quella malattia…ci vedi in queste Sue parole la compassione e la misericordia divina?
    così è anche per la povertà…essa puo essere potente strumento per comprendere la nostra natura,i nostri limiti…e fin quando non impariamo,La vita ci presenterà sempre la stessa esperienza..e dio non ci dà delle prove che non possiamo superare…
    chiediti cosa ha imparato il tizio a cui hai estinto il debito e perdonato l'offesa..sei sicuro che gli abbia giovato?
    un'altra domanda molto delicata…chiediti se il tuo perdono abbia fatto più bene a te ,al tuo ego…gratifichiamo noi stessi nell'elargire e perdonare le offese subite?chiediti perchè lo fai….io so solo una cosa che il più grande gesto di umiltà verso Dio lo facciamo quando chiediamo prima di tutto a Lui il permesso di guarire il prossimo (donando e perdonando)…noi non dovremmo porci al Suo livello….Amico mio leggi la parola di Dio,ma spogliati del dogma dell'ecclesio..


    #35121

    davide
    Partecipante

    [quote1233575098=cenereo]
    cio che tu hai fatto è cosa buona di certo,ma non è che impoverendoti o sacrificandoti per gli altri,mettendo a repentaglio te stesso,che ti avvicini a Dio…Lui ti ama e ti vuole libero e in abbondanza,un ricchezza da condividere nella gioia e nell'Amore verso il prossimo,senza attaccamento,ma non la privazione!!!,non ti chiede sacrificio!te lo chiede la chiesa per un suo tornaconto storico.
    Non si disdegna l'essere ricco,se ne disdegna l'attaccamento,poichè ciò che abbiamo sono solo strumenti presi in prestito,non ci appartengono,e l'abbondanza Dio la concede a tutti…chiedete e vi sarà dato…devi insegnare a tuo fratello a credere e chiedere a Dio,non a te!
    Dio ci concede questa vita da vivere come un'opportunità di imparare..ognuno ha il suo percorso..lessi di gesù che volgendosi ad una donna malata dalla nascita che chiedeva di essere guarita,le chiese:”cosa hai imparato dalla tua malattia?”,lei rispose,adirata,nulla solo sofferenza!,lui rispose che allora doveva ancora imparare,morire per imparare ancora cosa voleva dire per lei quella malattia…ci vedi in queste Sue parole la compassione e la misericordia divina?
    così è anche per la povertà…essa puo essere potente strumento per comprendere la nostra natura,i nostri limiti…e fin quando non impariamo,La vita ci presenterà sempre la stessa esperienza..e dio non ci dà delle prove che non possiamo superare…
    chiediti cosa ha imparato il tizio a cui hai estinto il debito e perdonato l'offesa..sei sicuro che gli abbia giovato?
    un'altra domanda molto delicata…chiediti se il tuo perdono abbia fatto più bene a te ,al tuo ego…gratifichiamo noi stessi nell'elargire e perdonare le offese subite?chiediti perchè lo fai….io so solo una cosa che il più grande gesto di umiltà verso Dio lo facciamo quando chiediamo prima di tutto a Lui il permesso di guarire il prossimo (donando e perdonando)…noi non dovremmo porci al Suo livello….Amico mio leggi la parola di Dio,ma spogliati del dogma dell'ecclesio..
    [/quote1233575098]
    inizierei col dire che non io mi sono avvicinato a dio,ma dio si e avvicinato ame.
    ho sentito dentro di me di fare quel gesto e lo fatto.
    al fratello ho fatto intendere che grazie a dio si puo' perdonare l'ingiustizia,e non dare eccessivo peso alla materialita.
    leggesti di gesu che volgendosi ad una donna disse….(dove l'hai letto scusa).
    non e invece che x caso nella tua vita ti si e presentata una cosa simile,e tu mi dici cio x giustificare il tuo di ego?.
    sei in pace con tutti quelli che ti hanno fatto dei torti?
    non lo devi dire a me ma lo devi dire a dio,perche a me poi anche non rispondere ma ha cului che scruta i cuori,non gliela si fa.


    #35122

    cenereo
    Bloccato

    il torto non lo si intende come tale,ma come opportunità di conoscenza che Dio ci pone al fine di confrontarci col prossimo..arriviamo ad amarlo se comprendiamo che ci ha insegnato qualcosa di noi stessi….
    ti consiglio questi link..ma ci sono altri saggi molto interessanti…
    http://www.stazioneceleste.it/articoli/braden/7_specchi_esseni.htm
    http://www.stazioneceleste.it/articoli/braden/braden_luce_ombra.htm
    http://www.stazioneceleste.it/articoli/braden/braden_benedizione.htm
    http://www.stazioneceleste.it/articoli/braden/braden_compassione.htm
    namastè


    #35123

    zret
    Partecipante

    La spada cui si riferiva il Messia di David (politico) non credo fosse metaforica.


    #35124

    Pyriel
    Bloccato

    Caro Davide, onde scongiurare ogni diversa interpretazione, Gesù dice anche: “I nemici dell'Uomo sono quelli di casa sua”.

    Già, perchè se i genitori amassero i loro figli non li metterebbero al mondo e se i fratelli fossero veri Fratelli non amerebbero questa vita, nè i loro genitori.

    Meditate.


    #35126

    davide
    Partecipante

    [quote1233590351=Pyriel]

    Caro Davide, onde scongiurare ogni diversa interpretazione, Gesù dice anche: “I nemici dell'Uomo sono quelli di casa sua”.

    Già, perchè se i genitori amassero i loro figli non li metterebbero al mondo e se i fratelli fossero veri Fratelli non amerebbero questa vita, nè i loro genitori.

    Meditate.
    [/quote1233590351]

    credo che hai scelto il tuo avatar(occhio pieno di vita e di luce)in mancanza dei tuoi occhi cupi a causa di sofferenze.
    su con la vita pyrel neanche io amo questa vita,ma visto che siamo in gara usando un termine agonistico,conviene far finire la partita al nostro spirito,senza farci allenatori di esso e quindi gettare la spugna.
    gli occhi neri con il tempo e la voglia riaquisteranno il suo naturale colore.


    #35127

    zret
    Partecipante

    Pyriel, sei cataro?


    #35125

    davide
    Partecipante

    [quote1233591554=Zret]
    La spada cui si riferiva il Messia di David (politico) non credo fosse metaforica.
    [/quote1233591554]
    ma neanche le tue unghia scherzano celati da quello sguardo innocente e sornione,vi e anche una gomma da cancellare attaccata a quelle unghia,x far sparire cio che non ti agrada.
    [quote]
    Prv 15,32
    32 Chi rifiuta la correzione disprezza se stesso, chi ascolta il rimprovero acquista senno.
    [/quote]


    #35128

    Pyriel
    Bloccato

    [quote1233616657=Zret]
    Pyriel, sei cataro?
    [/quote1233616657]

    No Zret, anche se loro videro la Luce del Paradiso prima ancora di entrarvi.

    Ti ringrazio Davide, ma il mio Occhio è più
    vivo dell'Avatar, sapessi… a differenza di
    quelli votati alla famiglia… anche mafiosa.


Stai vedendo 10 articoli - dal 1 a 10 (di 10 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.