Gb, militari filmano 13 ufo

Il Giornale Online
Un caporale: “Cubi roteanti e colorati”

Alcuni soldati britannici hanno dichiarato al quotidiano Sun di aver avvistato tredici Ufo nello Shropshire e di essere riusciti a riprenderli con il telefonino. Il caporale Mark Proctor ha spiegato: “Zizagavano rapidamente, ma sono riuscito a filmarne due prima di vederli scomparire. Erano cubi rotanti di molteplici colori”. Un portavoce del ministero della Difesa ha confermato la notizia spiegando che stanno esaminando le immagini.

Sempre il caporale Proctor ha fornito ulteriori informazioni circa l'avvistamento: “Ero di guardia quando ho sentito alcuni ragazzi da fuori gridare. Sono corso fuori per vedere che il trambusto era provocato da 13 oggetti in aria”. Leggermente diversa la versione di un altro militare della caserma di Tern Hill, a Market Drayton nello Shropshire, che ha stimato la “flotta aliena” in 30 oggetti volanti non identificati.

Il ministero della Difesa britannico sta valutando le immagini riprese dai militari con i loro telefonini ed esamina, come per ogni notizia sugli Ufo, se rappresentino una minaccia militare. Venerdì 20 giugno il Sun aveva riferito che un elicottero della polizia era stato affiancato nel volo da un “oggetto volante non identificato” nei cieli del Galles. Gli agenti avevano evitato all'ultimo minuto di scontrarsi con “un oggetto rotante bordato di luci multicolori sui bordi”.

Fonte: tgcom.mediaset.it

Vedi: http://www.altrogiornale.org/news.php?extend.2940 , http://video.google.it/videoplay?docid=3824714528713108055&q=ufo+italia+avvistamento&ei=yUxiSN2EJ5XG2wKv5PChBw&hl=it

Articolo in inglese e video sul “The Sun”: http://www.thesun.co.uk/sol/homepage/news/article1336870.ece

[youtube=425,344]Bhk1tM3g6oc

Gb, militari filmano 13 ufo ultima modifica: 2008-06-25T12:27:30+00:00 da Richard
About the Author
Richard

Noi siamo l'incarnazione locale di un Cosmo cresciuto fino all'autocoscienza. Abbiamo incominciato a comprendere la nostra origine: siamo materia stellare che medita sulle stelle. (Carl Sagan)