Geni si nasce? Neurobiologia dell’intelligenza tra genetica e stimoli socioculturali

Neurobiologia dell‘intelligenza tra genetica e stimoli socioculturali.
Gerhard Roth, Università degli Studi di Brema, Brain Research Institute

L’intelligenza è influenzata dalla genetica in misura maggiore di altre caratteristiche personali, ma il suo sviluppo è fortemente condizionato dall’ambiente prenatale (tramite il cervello materno) e postnatale tramite l’esperienza dell’attaccamento madre/figlio e la situazione familiare nei primi anni.

Gerhard Roth ci guiderà nell’analisi della base neurobiologica dell’intelligenza in generale e di quella plusdotata in particolare, per comprendere l’interazione tra i fattori genetici-epigenetici e ambientali e la questione dell’ottimizzazione dell’intelligenza in generale e di quella dei bambini e dei ragazzi ad alto potenziale cognitivo. In Italia sono 400 mila e soffrono a volte per il mancato riconoscimento e assenza di sostegno dalla famiglia a sua volta non sostenuta dalla società (soprattutto se di ambiente socio-economico svantaggiato), pretese eccessive di genitori troppo ambiziosi, e per scarsa autostima e paura di fallire.

scienzainrete.it

Geni si nasce? Neurobiologia dell’intelligenza tra genetica e stimoli socioculturali ultima modifica: 2015-04-04T12:59:49+00:00 da Richard
About the Author
Richard

Noi siamo l'incarnazione locale di un Cosmo cresciuto fino all'autocoscienza. Abbiamo incominciato a comprendere la nostra origine: siamo materia stellare che medita sulle stelle. (Carl Sagan)