Giove e le sue Lune preparano un inverno nucleare sulla Terra

Il Giornale Online

Fenomeni inspiegabili stanno avendo luogo su Giove, il più grande pianeta del sistema solare. Il gigante di gas è stato tranquillo per centinaia di anni. Tuttavia, due nuove macchie rosse si sono formate nella sua atmosfera nel corso degli ultimi tre anni. Ognuna di loro è cinque o dieci volte più grande della Terra.

Misteriosi fenomeni si svolgono anche su Europa, uno delle sue lune più grandi. I suoi poli ghiacciati si sono spostati di 90 gradi ed hanno cambiato la loro posizione rispetto all'equatore, nel maggio del corrente anno.

Giove è l'unico pianeta nel sistema solare che presenta reazioni termonucleari in atto nelle sue pronfodità. Questo processo del pianeta è simile a quello delle stelle, anche se Giove produce molta meno energia a seguito del processo. Inutile dire che il sistema solare potrebbe subire una tremenda esplosione in caso qualcosa vada storto all'interno del suo più grande pianeta. L'onda esplosiva raggiungerebbe la Terra e distruggerebbe ogni organismo vivente su di essa.

Il possibile disastro di Giove si sviluppa secondo lo scenario descritto nel libro di Arthur Clarke “Space Odyssey”. Nel romanzo Giove diventa una stella come risultato di una reazione termonucleare, che fa scattare lo sviluppo della vita sulla sua luna, Europa.

In aggiunta a ciò, lo scienziato di base a San Pietroburgo Eduard Drobyshevsky ha detto che Callisto un'altra luna gigante del pianeta potrebbe subire drastici cambiamenti. Il guscio di ghiaccio della luna potrebbe esplodere e giganteschi pezzi di ghiaccio potrebbero impattare sulla Terra, sterminando tutte le forme di vita.

Gli scienziati dicono che i massicci gusci di ghiaccio di altre lune giganti, come quelli di Saturno e Giove, sono già espolsi in precedenza. Molte comete di breve vita si sono costituite a seguito di tali esplosioni.

“Immagina questo. La nostra Luna è avvolta nel ghiaccio, lo spessore del quale è di 800 km. Questo è l'aspetto di un tipico satellite gigante come Callisto. Si tratta di ghiaccio sporco, che conduce la corrente elettrica perché tutto questo si muove nel campo magnetico di un pianeta gigante. Il ghiaccio inoltre è un ottimo conduttore, soprattutto se è sporco. L'elettrolisi di ghiaccio si verifica come risultato” ha detto Drobyshevsky a RIA Novosti.

Drobyshevsky ha detto che una di queste esplosioni di ghiaccio ha avuto luogo circa 10000 anni fa, quando il guscio di ghiaccio della luna di Saturno – Titano – è esplosa. L'esplosione ha portato alla creazione dell'atmosfera del satellite, degli anelli di ghiaccio di Saturno e di comete di breve periodo.

Il satellite di Giove, Callisto, presenta il più antico guscio di ghiaccio tra tutti i satelliti naturali di tutti i pianeti del sistema solare. La crosta non è esplosa prima e può quindi essere saturo di idrogeno e ossigeno – i prodotti dell'elettrolisi del ghiaccio. Le conseguenze della sua detonazione potrebbe essere fatale per il pianeta Terra.

“Callisto è molto più vicina di quanto lo fosse Titano. L'esplosione del suo guscio porterà a inverni nucleari sulla Terra. Sarà una terribile catastrofe per la biosfera, “ha detto Drobyshevsky.

Fonte: http://english.pravda.ru , nibiru2012.it

Vedi: http://www.stazioneceleste.it/articoli/braden/risvegliarsi_al%20punto_0.zip


G.Braden:
“Gli scienziati sono preoccupati perché Giove essenzialmente è un pre-sole con tutte le caratteristiche del sole che non si è mai acceso, ma potrebbe accendersi come un nuovo sole. Quello che è successo è che quando i frammenti hanno urtato l’atmosfera di Giove, i vari strati dell’atmosfera si sono accesi e quello che non sappiamo è se continueranno a bruciare lentamente, come fanno ora o se addirittura si incendieranno.

Se Giove dovesse diventare un nuovo sole. Qui c’è il nostro vecchio sole e qui c’è la Terra, potrebbe succedere quello che gli antichi testi hanno sempre detto e cioè che alla fine del ciclo non ci sarà più oscurità sulla Terra. Noi abbiamo sempre creduto che ciò fosse una metafora, mentre ora stiamo verificando la possibilità che la Terra venga inondata da due diversi tipi di luce. Interessante vero? Tutto questo si collega con la profezia degli Hopi sulla Stella Azzurra.

(Vedi: http://www.altrogiornale.org/news.php?item.1671.1 )

Non so se la conoscete: dovrebbe avverarsi verso la fine di questo ciclo. Voglio condividere con voi la visione di quest’immagine al computer in cui si vedono come sono le onde d’urto mentre si muovono nell’atmosfera di Giove. “

Giove e le sue Lune preparano un inverno nucleare sulla Terra ultima modifica: 2008-09-06T21:25:47+00:00 da Richard
About the Author
Richard

Noi siamo l'incarnazione locale di un Cosmo cresciuto fino all'autocoscienza. Abbiamo incominciato a comprendere la nostra origine: siamo materia stellare che medita sulle stelle. (Carl Sagan)