Hanno "visto" l'energia oscura motore dell'espansione del cosmo

Il Giornale Online
ROMA – Il mistero dell'energia oscura, ritenuta alla base dell'accelerazione nell'espansione dell'universo, è uno dei più affascinanti della cosmologia moderna. Ora uno studio internazionale pubblicato su Nature e coordinato dall'osservatorio di Brera dell'Istituto nazionale di astrofisica (Inaf) segna un importante passo avanti e conferma, con dati precisi, l'esistenza di questa forza inafferrabile che occupa il 75 per cento dell'universo. Attraverso la misurazione della posizione e della velocità di galassie distanti gli scienziati hanno indicato una nuova via per sciogliere l'enigma, confermando anche la validità della teoria della relatività di Einstein.

Una decina d'anni fa è stato scoperto che l'universo si sta espandendo ad una velocità molto superiore rispetto a quella del passato. “Questo può significare solo due cose”, spiega Enzo Branchini, dell'Università di Roma III, che ha partecipato allo studio. “O l'universo è pieno di una misteriosa energia oscura, che produce una forza repulsiva che contrasta quella gravitazionale della materia, oppure la teoria gravitazionale attuale non è valida e va modificata, aggiungendo ad esempio dimensioni ulteriori allo spazio”.

(30 gennaio 2008)

fonte: http://www.repubblica.it/2008/01/sezioni/scienza_e_tecnologia/energia-oscura/energia-oscura/energia-oscura.html

Hanno "visto" l'energia oscura motore dell'espansione del cosmo ultima modifica: 2008-02-02T22:29:34+00:00 da Quantico
About the Author
Quantico