Health Science, aver cura di sè in accordo con la Natura

Health ScienceVale più un grammo di sana istruzione che quintali di terapie.

La medicina convenzionale è basata come tutti ben sappiamo su visite, prescrizioni, trattamenti, interventi farmacologici e strumentali chiamati per l’appunto terapie mediche. Terapie mediche che da anni ormai denunciamo in modo chiaro e trasparente come invasive ed inefficaci in quanto basate sulla curomania, ovvero sulla cura del sintomo e non sulla identificazione e la rimozione dei fattori causativi.

Non cura del sintomo ma Health Science, ovvero allineamento con le leggi e i comandamenti di Madre Natura.

Quanto diciamo, pratichiamo e promulghiamo in campo igienistico-naturale nulla ha a che vedere con la tecnica interventista sanitaria di ospedali, cliniche e ambulatori. La scienza salutistica o Health Science o Scienza del Benessere e della Salute, come ridefinita oggi in USA, è basata sulla non interferenza coi fattori segnaletici, espulsivi e rimediali di Madre Natura. È basata in altre parole sulla non-cura del sintomo. Il nucleo centrale del nostro agire, lo scopo basilare della nostra missione è squisitamente informativo, formativo e istruttivo.

ISTRUZIONI SULLA DETOSSIFICAZIONE, SUL COMPORTAMENTO E SULL’ALIMENTAZIONE

Insegniamo alla gente a rendersi autonoma e responsabile, a fare libera scelta, a credere nelle proprie risorse e nella propria capacità auto-guaritiva. La educhiamo ad apprendere ed applicare i principi fondamentali della vera conoscenza ippocratica. L’esatto opposto di quanto pratica oggi la professione medica. Tutti i rimedi appartengono alla sfera comportamentale e a quella igienistico-alimentare. Non facciamo prescrizioni, non visitiamo e non ipnotizziamo. Non illudiamo, non curiamo e non guariamo nessuno. Aiutiamo chi ce lo chiede espressamente a non perdersi d’animo, a non compromettere ogni chance guaritiva con l’ansia e il panico, a ripristinare le proprie forze e i propri equilibri.

Salute concreta Health Science

DECALOGO DI SALUTE CONCRETA, VALIDO PER TUTTI

La nostra formula vincente è di una semplicità disarmante, priva di trucchi e di segreti, priva di licenze e di patenti esclusive. Ecco un decalogo indispensabile per tutti:

1) Ridurre drasticamente, o meglio eliminare, prodotti caseari, zuccheri ed edulcoranti industriali in tutte le forme evidenti o nascoste.

2) Incrementare in modo sensibile e consistente frutta, vegetali, legumi freschi, radici, frutta da guscio, germogli, patate, cereali.

3) Masticare bene e lentamente. Mangiare solo quando si è puliti dentro e si ha vera fame. Evitare le bevande a tavola.

4) Dormire meglio la notte, finestra socchiusa (mai tappata) e testa verso nord. La carenza di sonno produce dolori muscolari, azione anti-insulinica e picchi glicemici. Ridere di più di giorno, prenderla con filosofia, coltivare la sopportazione, la tolleranza e il rispetto.

5) Dialogare col proprio corpo e i propri sensori di fame e sazietà.

6) Muoversi di più, camminare a ritmo, fare più aerobica e traspirazione. Sudare fa bene, è segnale che i reni stanchi ed insufficienti vengono sostituiti dalla pelle nel ricambio acqueo. Succede ogniqualvolta miglioriamo la dieta in senso crudista e lasciamo da parte sale-zucchero-latte-carne-pesce-caffè-farmaci-vaccini. In pratica, sudare è la prima forma di crisi eliminativa dove viene rotta la catena della ritenzione idrica e vengono espulse le tossine che acidificano il sistema. Niente micidiali antitraspiranti ma più meloni, più angurie e più pesche.

7) Respirare meglio catturando il massimo possibile di ossigeno O2 (20% dell’aria pura) e di azoto-nitrogeno N (80% dell’aria pura), che entra in tutte le sostanze proteiche. Associato alla melatonina attivata dai raggi solari, catturati dalla retina oculare e convogliati alla magica ghiandola pineale, l’azoto dell’aria si trasforma in libero cibo proteico in zona ipofisaria, diventando somatotropina e fattore di crescita cellulare, in grado di sopperire al cibo mancante, come fanno i respirazionisti o i breathariani. Come fanno pure gli elefanti i quali, nonostante il costante sbilancio calorico tra quanto mangiano e quanto consumano, riescono a mantenersi in salute ed in equilibrio ponderale grazie alla loro ottima capacità respiratoria.

8) Concentrarsi nel cambiamento radicale delle abitudini distruttive come fumare, bere caffè-the-cole-bibite-alcolici e succhi confezionati. Fissare come obiettivo minimo prioritario almeno una spremuta di agrumi al risveglio, un paio di mangiate giornaliere di sola frutta al naturale, e un primo piatto di verdura cruda come esordio a pranzo e a cena.

9) Non mettere mai in bocca qualcosa che non sia cibo vivo, fresco e naturale.

10) Darsi una bella risvegliata dal torpore, dall’indifferenza, dall’insensibilità e dal credulismo predominante.

Tratto da Valdo Vaccaro Official Fanpage

29Valdo Vaccaro, nato a Mattuglie (Fiume), ex-Italia, nel 1943, da padre friulano e madre italocroata, vive nei pressi di Udine con la moglie hongkonghiana Kathleen e i suoi due ragazzi Francesco (19) e William (12). Laureatosi in economia nel 1972 all’Università di Trieste, si è dedicato per tre anni all’insegnamento e al giornalismo. Dopo una proficua militanza nella sheltoniana ANHS (American Natural Hygiene Society), si è laureato nel 2002 in filosofia e naturopatia. I suoi libri si stanno laboriosamente traducendo in cinese, in vista di un approccio verso Pekino e Shanghai. Fa parte attualmente della direzione tecnica dell’AVA (Associazione Vegetariana Animalista) di Roma, per la quale elabora diversi lavori di argomento etico-salutistico.

Siti: valdovaccaro.blogspot.it ~ drvaldovaccaro.com.hk
Libri pubblicati:
Alimentazione Naturale, Anima Edizioni-Milano
Storia dell’Igienismo Naturale, Anima Edizioni-Milano
– Dizionario Igienistico, Anima Edizioni-Milano

Health Science, aver cura di sè in accordo con la Natura ultima modifica: 2015-02-25T10:15:43+00:00 da prixi
About the Author
prixi