HIV ed Epatite: verso la sconfitta

Il Giornale Online

Un ormone che potenzia in maniera decisiva il sistema immunitario: è la scoperta degli scienziati del Walter and Elizabeth Hall Institute of Medical Research di Melburne http://www.wehi.edu.au/faculty/research_divisions/infection_and_immunity
La scoperta, secondo gli scienziati australiani, potrebbe portare ad una cura per le infezioni croniche come l’HIV, l’epatite B e C e la tubercolosi.
“Virus come l’HIV o l’epatite B e C distruggono i nostri sistemi di difesa, portando all’instaurarsi in modo definitivo di queste malattie, che sono incurabili” afferma Marc Pellegrini, che prosegue dichiarando che “la risposta immunitaria di lunga durata per alcuni di questi virus è inefficace, perché il corpo è talmente invaso dal virus che le nostre difese praticamente rinunciano a combatterlo”. Proprio per tentare di capire meglio questo “esaurimento immunitario”, le ricerche di Pellegrini si sono focalizzati sull’IL-7, un ormone naturalmente presente nel nostro sistema di difesa.
Gli studi hanno dimostrato che, grazie all’ormone, la risposta al virus è stata modificata in modo profondo, tanto che, negli esperimenti prodotti, si è assistito ad una sua graduale eliminazione.

Leggi abstract:
IL-7 Engages Multiple Mechanisms to Overcome Chronic Viral Infection and Limit Organ Pathology
Marc Pellegrini, Thomas Calzascia, Jesse G. Toe, Simon P. Preston, Amy E. Lin, et al.
Cell – 03 February 2011 http://www.cell.com/abstract/S0092-8674%2811%2900012-2

Fonte ed approfondimenti: The Walter and Eliza Hall Institute of Medical Research http://www.wehi.edu.au/site/latest_news/boosting_bodys_immune_response_may_hold_key_to_hiv_cure

Immagine: http://it.wikipedia.org/wiki/Linfocita
Fonte: http://giorgiobertin.wordpress.com/2011/02/16/hiv-ed-epatite-verso-la-sconfitta/

HIV ed Epatite: verso la sconfitta ultima modifica: 2011-02-26T17:20:55+00:00 da Richard
About the Author
Richard

Noi siamo l'incarnazione locale di un Cosmo cresciuto fino all'autocoscienza. Abbiamo incominciato a comprendere la nostra origine: siamo materia stellare che medita sulle stelle. (Carl Sagan)