I nostri corpi invisibili

magnetosphere-eteric CORPI INVISIBILI

Colore e Magnetismo

La ‘Cromoterapia’ ha affascinato molti “professionisti delle terapie energetiche’. Esiste una relazione tra colore e magnetismo. I fisici, Arthur Epstein ei suoi colleghi presso la Ohio State University, hanno prodotto magnetizzazione indotta dalla luce in un materiale organico, tetra-ciano-etilene. La luce blu ha rinforzato di 1,5 volte il campo magnetico del materiale. La luce verde ha invertito il magnetismo. In altre parole, la forza del campo magnetico può essere ‘regolata’ con il colore. Potenzialmente, diverse luci colorate possono essere utilizzate per sintonizzare i campi magnetici del nostro corpo di magma (plasma con campi magnetici incorporati)

Aspetti elettrici dei Corpi di Super Magma

Super Elettricità

Le proprietà elettriche e magnetiche dei corpi scuri o sottili sono stati riportati da molti metafisicisti sperimentali.

Questo non dovrebbe essere una sorpresa dato che i corpi magmatici sono essenzialmente corpi elettromagnetici – non elettromagnetismo standard, ma super-elettromagnetismo o super elettricità – che gli esseri umani con corpi di magma molto attivi possono percepire – almeno alcuni di loro. In altre parole, assomiglia all’elettricità, ma dato che la corrente è causata da flussi di particelle super-cariche hanno anche altri attributi normalmente non associati con elettroni e protoni standard nel nostro universo. Leadbeater ci avverte che non dobbiamo confondere questa (super) forza con l’energia elettrica comune, anche se per certi versi ci assomiglia.

E’ stato spesso chiesto se Anu – o ‘l’atomo fisico primario’ – sia l’elettrone. La risposta è sicuramente, No. Ciò che è resta ancora da determinare.
Charles Leadbeater e Annie Besant, 1919

Valerie Hunt non crede che l”energia sottile’ sia puramente di natura elettromagnetica, cioè non è come l’elettromagnetismo ‘standard’ che si trova nel nostro universo. ‘Abbiamo la sensazione che sia molto più complessa e senza dubbio composta da una energia non ancora scoperta,’ dice. Gli psichici la descrivono come avente una frequenza o vibrazione superiore a quella della normale materia-energia. Secondo lei, anche l’antica letteratura indù afferma che il corpo energetico possiede una vibrazione più alta (o frequenza) rispetto la normale materia.

Molti guaritori, veggenti e anche chi ha subito esperienze di pre-morte, hanno notato che gli effetti dell’energia sottile che entra e circola nei meridiani del doppio eterico causa una ‘sensazione’ elettrica, ma non è certamente la stessa elettricità che scorre negli apparecchi elettrici o la bioelettricità comunemente associata con il cuore, il cervello e la pelle. Questi ‘elettroni’ associati con l’energia sottile sono super particelle. La super elettricità o ‘selectricity’ è stata descritta come ‘qi’ e ‘prana’ dai cinesi e dagli indiani, rispettivamente. Robert Monroe dice che il rapporto tra il Secondo Corpo (il doppio eterico) e i campi elettromagnetici è abbastanza significativo.

Egli dà due resoconti delle sue esperienze con la natura elettrica del ‘Secondo Corpo’. In un esperimento era dentro una gabbia di Faraday carica. Ha tentato di muoversi attraverso la gabbia, ma anche se uscito dal corpo fisico-biomolecolare senza troppe difficoltà, gli sembrava di essere invischiato in una grande borsa di filo flessibile. Quando ha cercato di attraversare la borsa non riuscì. Dice che ha lottato come un animale intrappolato in un laccio e infine è tornato al corpo fisico-biomolecolare. Secondo Monroe, non era evidentemente il filo stesso, ma il modello di campo elettrico creato nella stessa forma della gabbia, ma più flessibile, che lo ha limitato. Egli ha suggerito che forse questa potrebbe essere la base per una gabbia elettromagnetica ‘cattura fantasma!’.

Monroe ha citato un altro esperimento in cui galleggiava sul marciapiede dove c’erano le linee primarie di energia contenenti corrente elettrica ad alta tensione. Gli sembrava che il suo Secondo Corpo fosse attratto e guidato da queste linee elettriche. Si è chiesto, ‘I campi elettrici attraggono questo Secondo Corpo? È questo il mezzo attraverso il quale viaggia?’. Abbiamo già discusso il fatto che nel ‘magma’, le particelle cariche sono accelerate da campi elettrici lungo le correnti Birkeland e guidate da campi magnetici. Gli ambienti di plasma dei vari super-universi (individuati nella metafisica) sono infatti mezzi elettromagnetici. Il moto dei corpi di super-magma può essere diretto da correnti Birkeland che servono come “autostrade elettromagnetiche’ nel plasma.

In altre parole, quando un corpo astrale ‘vola via’ in un’altro luogo, si muove lungo le correnti Birkeland – anche se non è cosciente di farlo. È analogo al passaggio di una particella carica diretta da una linea di campo magnetico o un treno elettrico guidato da un unico binario utilizzando la levitazione magnetica. Cambiando polarità elettrica e magnetica e la forza e la distribuzione delle cariche nel corpo attraverso un atto di volontà, i corpi di super-magma elettromagnetico sono in grado di viaggiare rapidamente da un luogo ad un altro. In questo modo, sembrerebbe di vedere un viaggiatore che si muove con il solo pensiero.

Effetti dei campi elettromagnetici sui Corpi Magma

Hunt ha condotto esperimenti sui campi di energia di soggetti confinati ad una camera schermata, dove il livello di elettromagnetismo nell’atmosfera può essere modificato senza cambiare la forza gravitazionale o i livelli di ossigeno. I soggetti davano un rapporto continuo audio di quello che sentivano. Allo stesso tempo, un ‘lettore aurico’ osservava le ‘aure’ dei soggetti. Il campo energetico studiato è stato molto probabilmente il doppio eterico elettromagnetico – il corpo magma di frequenza più bassa. La materia oscura interagisce solo debolmente con l’universo fisico.

Tuttavia, la risonanza simpatica e l’induzione (che saranno discusse in un capitolo successivo) consente interazioni tra gli universi visibili e oscuri. Hunt ha scoperto che quando l’aspetto elettrico dell’atmosfera nella stanza dell’esperimento veniva ritirato, i campi aurici divenivano disorganizzati, sparsi e incoerenti. La risposta sensoriale era così compromessa che i soggetti erano totalmente all’oscuro della posizione dei loro corpi nello spazio. I soggetti scoppiavano in lacrime e singhiozzavano, anche se riferivano che non erano tristi, i loro corpi hanno risposto come se fossero minacciati, come potrebbe essere dato che l’ambiente elettromagnetico che li nutriva era sparito. Ogni senso del confine corporeo era assente.

I lettori dell’aura hanno descritto l’energia non più fluente, ma piuttosto come saltante tra le persone e i “chakra” (questi sono vortici dei corpi sottili, che saranno descritti più dettagliatamente nel capitolo 9). All’interno, vedevano energia che scorreva in una vasta rete descritta come un flusso di energia che non corrispondeva con i percorsi dei meridiani. Quando il campo elettrico della stanza è stato aumentato al di là del livello abituale, i campi aurici sono stati restaurati alla normalità. D’altra parte, se l’aspetto elettrico della camera restava normale e il magnetismo diminuiva, la coordinazione motoria deteriorava. I soggetti non potevano equilibrare i loro corpi, avevano difficoltà a toccare con le dita il naso o ad eseguire semplici movimenti coordinati.

Quando il campo magnetico è stato aumentato al di là del normale, i soggetti potevano stare comodamente su un piede, anche in punta di piedi o appoggiarsi ad angoli in precedenza impossibili senza cadere. Il coordinamento motorio era in qualche modo migliorato. Gli esperimenti di Hunt mostrano che ogni disturbo ai campi elettromagnetici generati dai corpi super-magma, può causare una perdita dei confini del corpo – comprovante che i campi elettromagnetici sono meccanismi di confinamento che mantengono il plasma entro i confini specifici dei nostri corpi super-magma.

Le macchie solari e le tempeste magnetiche

Il dottor Yang Jwing-Ming dice che le tempeste magnetiche e le macchie solari influenzano i modelli di energia nel corpo umano. Dice anche che l’energia dal sole ha un effetto più significativo dell’energia della Terra. Harold Burr ha fatto un’analisi dei potenziali mutevoli degli alberi e dell’attività delle macchie solari come registrata a Zurigo, Svizzera. Pensa che la correlazione tra le due serie di misure sia straordinaria.

Con l’aumento del numero di macchie solari, i gradienti di tensione tra gli alberi aumentava. Quando il numero di macchie solari diminuiva, vi era una corrispondente diminuzione dei gradienti di tensione tra gli alberi. I campi magnetici penetrano qualsiasi cosa che non abbia alto contenuto di ferro, compresi gli edifici e il corpo umano. Il corpo fisico-biomolecolare umano ha una permeabilità magnetica quasi identica a quella dell’aria. I campi magnetici sono pertanto profondamente assorbiti nella loro interezza dai nostri corpi e possono esercitare una forza sugli ioni del sangue o gli elettroliti.

Cicli

Secondo Burr, i documenti dimostrano che i ‘campi-L’ degli alberi variano non solo con la luce del sole e il buio, ma anche con i cicli della Luna, con tempeste magnetiche e con le macchie solari. Se tali forze extra-terrestri sono in grado di influenzare i relativamente semplici campi-L degli alberi, ci si aspetterebbe che abbiano una ancora maggiore influenza sui più complessi campi-L di uomini e donne e ci sono prove che sia così, lui afferma. Secondo il dottor Yang, visto che siamo parte del campo elettromagnetico della Terra, i nostri campi sono influenzati da variazioni nel campo energetico della Terra. Queste variazioni possono essere causate da tali fonti come la Luna, il Sole o anche le stelle. Il ciclo più ovvio a cui siamo esposti è il ciclo diurno.

Ogni 24 ore i nostri corpi passano attraverso un ciclo mentre la Terra ruota attorno al suo asse. Un altro ciclo è generato dall’influenza della Luna sulla Terra, mentre la Luna gira attorno alla Terra ogni 28 giorni. Proprio come la Luna (fisica) e il Sole causano alte maree negli oceani della Terra, provocano anche maree nelle magmasfere astrali e causali della Terra (che verranno discusse in seguito). A causa dell’inclinazione dell’asse della Terra, il Sole si muove in posizione superiore e inferiore durante l’anno generando un ciclo annuale e variazioni stagionali. I cinesi credono che la Terra e gli esseri umani passino attraverso altri cicli ogni dodici e 60 anni a causa dell’influenza delle stelle.

Le onde acustiche all’interno dei Corpi Super Magma

Ulf Torkelsson, Docente presso il Dipartimento di Fisica dell’Università di Göteborg (Gothenburg, Svezia), spiega che in un gas ordinario ci sono solo le onde sonore generate dalle oscillazioni della pressione del gas. Nel plasma magnetico, tuttavia, otteniamo un nuovo tipo di onda chiamato un ‘onda Alfvén’. Le onde di Alfvén possono essere viste come vibrazioni nelle linee del campo magnetico nel plasma. L’effetto della forza magnetica è simile alla tensione in una corda di chitarra. Se si inizia a scuotere una linea di campo, la forza magnetica tenterà di ripristinare la linea di campo nella sua posizione originale. Tuttavia, la forza, nel tentativo di ristabilire l’equilibrio, di solito respinge troppo la linea di campo, quindi risulta una vibrazione, generando un’onda Alfvén che si propaga lungo la linea di campo.

Le onde Alfvén sono onde trasversali, cioè, oscillano in un piano perpendicolare alla direzione di propagazione dell’onda. Sono generate dalle corde di tutti gli strumenti a corda (compresi pianoforti, arpe, chitarre, ecc.) Secondo Barbara Brennan, il corpo eterico è costituito da una struttura definita di linee di forza e queste brillano di luce bianco-bluastra. Poiché vi è tensione magnetica lungo le linee del campo, queste linee si comportano come corde sotto tensione (come le corde in una chitarra, violino o pianoforte). Quando si interagisce con i corpi magma (in particolare nello stato cristallino ), può essere sentito un tono a causa delle vibrazioni delle linee del campo magnetico nel corpo magma. Il campo magnetico in un corpo magma può quindi funzionare come uno strumento musicale. Secondo Brennan, il settimo livello (il Corpo Causale inferiore nel suo stato cristallino) è come una onda di luce stazionaria di forma intricata, vibrante ad un tasso estremamente elevato. Dice anche che se lei meditava sulla forma poteva udire un suono.

E’ Suono?

Leadbeater dice che le persone nella vita astrale spesso pensano di suonare strumenti musicali astrali, ma in realtà stanno producendo vibrazioni con il loro pensiero. ‘Il suono nel senso ordinario della parola non è possibile nel mondo astrale’, dice. La sua descrizione suggerisce il comportamento delle onde acustiche nel plasma magnetico. Secondo Wayne Hu, le oscillazioni di compressione ed espansione delle onde di Alfvén nel plasma sono molto simili alle onde sonore che riempiono il corpo di una chitarra acustica.

Sono molto simili, ma uguali – a quello che Leadbeater cercava di spiegare intorno al 1910! Il suono che Brennan sente è causato dalle vibrazioni delle linee del campo magnetico congelate in corpi super-magma. La vibrazione stessa può essere causata dalla rotazione incessante e dalle pulsazioni dei chakra e altre attività elettromagnetiche che sono in seno ai corpi magma. Leadbeater osserva che ogni corpo magma ha un tono medio – una combinazione di tutte le vibrazioni dell’ovoide. Secondo lui, i singoli toni da ciascun corpo o nucleo di questi corpi, generano un accordo che stabilisce il ‘nome’ dell’individuo.

Con la tecnologia della telefonia mobile ormai familiare ai più, possiamo descriverlo come il ‘numero’ di cellulare dell’individuo – quando espresso in frequenze e numeri. Questo permette ad alcune persone di inviare le loro preghiere o pensieri specificamente ad un’altra persona, con una precisione pari a quella disponibile in un sistema di comunicazione di telefonia mobile. Poiché il ‘magma’ è una forte radiatore di onde elettromagnetiche, questo accordo (o frequenza composita) dell’individuo viene costantemente trasmesso in tutto il multiverso locale. (Secondo la Scienza, le onde elettromagnetiche si propagano a distanze infinite).

Tratto da Our Invisible Bodies di Jay Alfred

I nostri corpi invisibili ultima modifica: 2014-03-01T11:20:34+00:00 da Richard
About the Author
Richard

Noi siamo l'incarnazione locale di un Cosmo cresciuto fino all'autocoscienza. Abbiamo incominciato a comprendere la nostra origine: siamo materia stellare che medita sulle stelle. (Carl Sagan)