I poli della Terra da lungo tempo attendono l' inversione

Il Giornale Online
di Claire Thomas

SYDNEY: un' inversione dei poli magnetici della Terra può accadere prima di quanto pensiamo, in base a scienziati olandesi che hanno riportato che il campo magnetico del pianeta diventa sempre meno stabile.
Una inversione può influenzare dalla navigazione agli equipaggiamenti di comunicazione fino alla composizione dell' atmosfera, dicono gli esperti.
Il rapporto, pubblicato oggi in Nature Geoscience, indica che le inversioni sono state molto più comuni negli ultimi 200 milioni di anni rispetto al resto della storia del pianeta.

Girotondo dei poli

I ricercatori, guidati da Andrew Biggin dell' Università di Utrecht nei Paesi Bassi, hanno fatto la scoperta analizzando le rocce formatesi tra 2.45 e 2.82 miliardi di anni fa.
La storia del campo magnetico terrestre è scritta nelle rocce. Dato che queste rocce divengono “magnetizzate” al momento della loro formazione, gli scienziati possono scoprire quale direzione avevano i poli e quanto fosse forte il campo magnetico terrestre a quel tempo.

I poli magnetici vagano intorno ai poli geografici tutto il tempo, il polo magnetico nord ora risiede nell' Artico Canadese. Comunque, a intervalli relativamente regolari nei 4.5 miliardi di anni nella storia del pianeta, i poli magnetici si sono invertiti completamente. Poche migliaia di anni prima dell' inversione, il campo magnetico diviene lentamente più debole; qualcosa che può causare problemi per gli abitanti del pianeta.

“Il campo magnetico della Terra è importante per la schermatura dell' atmosfera e per la nostra protezione dai danni causati dal vento solare”, spiega Biggin. “Viene anche usato da noi e altre specie per la navigazione”. Un aumento nel vento solare distruggerebbe gli equipaggiamenti di comunicazione e le reti elettriche.

Le registrazioni correnti suggeriscono che siamo in ritardo per la prossima inversione, ha detto. “In media, avviene una inversione ogni circa 400.000 anni, ma questo varia molto.” Le registrazioni geologiche suggeriscono che l' ultima inversione è avvenuta circa 800.000 anni fa.”

Inoltre, ci sono altre evidenze che mostrano che il campo si è indebolito negli ultimi secoli, alcuni resti archeologici suggeriscono che il campo è stato molto più forte al tempo dell' Impero Romano, circa 2000 anni fa.

Non buttate la vostra bussola

Non buttate la vostra bussola ancora, grandi cambiamenti possono non accadere nei nostri tempi. “Il processo di inversione è molto imprevedibile”, dice Biggin. “Potremmo andare verso l' inversione nei prossimi secoli o potremmo aspettare milioni di anni”.

L' inversione è un proceso lento, che può necessitare di migliaia di anni per completarsi.

Quali sono gli organismi sugli organismi viventi? Un altro documento, pubblicato in Nature di Marzo, suggerisce che alcune specie che usano il campo per la navigazione e l' orientamento, hanno preso una botta dalle inversioni dei poli del passato.

L' autore David Gubbins, dell' Università di Leed in Inghilterra, ha detto che alcuni organismi monocellulari si sono estinti durante le inversioni passate. Gli esseri umani sono sopravvissuti alle inversioni del passato, ha aggiunto Gubbins, “quindi siamo in grado di passare nella prossima indenni.”

di Claire Thomas

Fonte: http://www.cosmosmagazine.com/node/1967

I poli della Terra da lungo tempo attendono l' inversione ultima modifica: 2008-05-04T20:51:57+00:00 da Richard
About the Author
Richard

Noi siamo l’incarnazione locale di un Cosmo cresciuto fino all’autocoscienza. Abbiamo incominciato a comprendere la nostra origine: siamo materia stellare che medita sulle stelle. (Carl Sagan)