I primi 100 giorni dell'amministrazione Obama per promuovere la tecnologia antigravitazionale

di Michael Salla, Ph.D

I primi 100 giorni dell'amministrazione Obama promettono nuove iniziative per rinvigorire l'economia USA e ripristinare l'immagine internazionale dell'America. Personale importante nell'amministrazione Obama ha il compito di assicurare il successo di tali iniziative.
Tra queste abbiamo il rilascio anticipato di tecnologie classificate basate sui principi di propulsione antigravitazionale che possono rivoluzionare le industrie energetiche e spaziali.

L'Advisor per la Sicurezza Nazionale di Obama, il Generale della Marina in ritiro James Jones (ndt. nella foto in alto), giocherà un importante ruolo nel rilascio di queste tecnologie e iniziative associate.
Le tecnologie antigravitazionali classificate sono state tenute nascoste al pubblico per sei decenni, mentre venivano sviluppate segretamente in ambito militare e corporativo. Venne rivelato nel 1992, per esempio, che il Bomber B2 usava cariche elettrostatiche sulle ali e la coda. Secondo esperti aerospaziali ( http://www.aero2012.com/en/movingbeyond_laviolette.mhtml ), questo confermava che il B2 usava principi elettrogravitici basati sul Biefeld-Brown Effect. Il Biefeld-Brown Effect è basato sulla ricerca di Thomas Townsend Brown che nel 1928 ha ottenuto un brevetto per l'applicazione pratica di cariche elettrostatiche ad alto voltaggio che possono ridurre il perso degli oggetti.

[youtube=425,344]JBBlZ8agldE

Il B2 bomber impiega alto voltaggio sufficiente per ridurre significativamente il suo peso. Questo porta il B2 e altri veicoli classificati a mostrare caratteristiche di volo che sembrano violare le leggi convenzionali della fisica.
L'incaricato chiave di Obama per introdurre la tecnologia antigravitazionale nel settore pubblico è il Gen. Jones. Dopo essersi ritirato dalla Marina il 1 Febbraio 2007, il Gen.Jones ha servito nella Board of Directors della Boeing Corporation dal 21 Giugno 2007 al 15 Dicembre 2008. La Boeing è stata attiva almeno dai primi anni '90 negli studi sull'applicazione della tecnologia antigravitazionale per uso commerciale.

Nel 2002, un progetto interno alla Boeing chiamato “Gravity Research for Advanced Space Propulsion” (GRASP) è stato rivelato all'industria aerospaziale. Un documento di birefing del GRASP ottenuto da Jane’s Defense Weekly affermava la posizione della Boeing ( http://www.ufoevidence.org/documents/doc1064.htm ): “Se la modificazione gravitazionale è reale, altererà l'intero mercato aerospaziale.”

Secondo un libro del 2008 del Dr.Paul LaViolette, Secrets of Antigravity Technology ( http://www.amazon.com/Secrets-Antigravity-Propulsion-Classified-Technology/dp/159143078X/ref=pd_bbs_sr_1?ie=UTF8&s=books&qid=1232403459&sr=8-1 ), la Boeing ha completato uno studio classificato separato per l'Esercito USA sulla propulsione elettrogravitica recentemente prima dell'Ottobre 2007.
La Boeing si è ripagata per gli sforzi con la declassificazione della tecnologia e il rilascio nel settore pubblico.

Come Board Director e membro del Finance Committee della Boeing al tempo dello studio classificato del 2007, il Gen.Jones ha supportato gli sforzi della Boeing nella ricerca e sviluppo per l'antigravità.
Allo stesso tempo in cui la Boeing era attiva in questa ricerca per una nuova generazione di velivoli, Jones divenne Presidente dell'Institute for 21st Century Energy, L'Istituto venne creato dalla Camera del Commercio USA con la seguente missione ( http://www.energyxxi.org/pages/about_us.aspx ):

Per assicurare all'America una sicurezza energetica a lungo termine, l'America deve riesaminare posizioni vecchie e trincerate, divenire meglio informata sulle fonti di carburante ed energia e giudicare basandosi sui fatti, la scienza e il buon senso Americano.

Come National Security Advisor di Obama, il Gen.Jones sarà ben collocato per assicurare che “nuove idee sull'energia” divengano integrate in una politica di sicurezza nazionale dell'amministrazione Obama. Possiamo aspettarci che incoraggi lo sviluppo e il rilascio di nuove idee sull'energia che possano veramente guidare gli USA nel 21° Secolo. I primi 100 giorni dell'amministrazione Obama vedranno quindi progressi significativi verso applicazioni commerciali pratiche delle tecnologie antigravitazionali.

Fonte: http://www.examiner.com/x-2383-Honolulu-Exopolitics-Examiner~y2009m1d19-Obama-administration-first-100-days-to-promote-antigravity-technology

I primi 100 giorni dell'amministrazione Obama per promuovere la tecnologia antigravitazionale ultima modifica: 2009-01-20T11:41:24+00:00 da Richard
About the Author
Richard

Noi siamo l'incarnazione locale di un Cosmo cresciuto fino all'autocoscienza. Abbiamo incominciato a comprendere la nostra origine: siamo materia stellare che medita sulle stelle. (Carl Sagan)