I rettiloidi vogliono fotterti l’Anima?

I rettiloidi vogliono fotterti l'Anima?Maurizio Baiata ha ripreso i documenti inviati dal cosiddetto “Guardian”, un agente non meglio identificato che nel 1991 inviò a Bob Oeschelr il filmato dell’atterraggio di un UFO a CARP ed alcuni fogli dattiloscritti.

Queste carte che recavano su alcune il logo del Dipartimento Nazionale di Difesa Canadese, raccontavano di un UFO pilotato da 3 rettiliani abbattuto dai nordamericani, mediante un missile con testata a gas tossico.

Tali documenti che sono stati dati all’USAC già il 10/11/1995, grazie all’interessamento del Segretario Matteo Tenan, che li ottenne da Corrado Malanga, furono bollati sin dall’inizio da Roberto Pinotti come il delirio di un pazzo, sofferente di psicosi sociopatica e personalità paranoide.

Secondo noi, purtroppo, contengono un fondo di verità. A bordo dell’UFO abbattuto si trovavano alcune testate nucleari sovietiche. Questi documenti, scritti dopo la prima guerra USA-IRAQ, anticipavano gli scenari di quella che avrebbe potuto essere la terza guerra mondiale, che sarebbe scaturita sullo scacchiere mediorientale.

Secondo il Guardian gli extraterrestri grigi e rettiloidi appoggiavano la politica cinese, la quale avrebbe elaborato un piano per conquistare il mondo servendosi della questione palestinese.

Nella prima fase i paesi arabi (istigati dai cinesi) avrebbero attaccato Israele, in un secondo momento la Cina avrebbe attaccato USA, Europa e Stati Uniti per il dominio globale.

L’invasione aliena della terra sarebbe il triste epilogo dello scenario.

Un ruolo fondamentale nel piano sarebbe svolto dai cosiddetti zombie, individui umani rapiti ed impiantati dagli alieni e quindi totalmente sottomessi alla loro volontà.

Maurizio Baiata ha svolto le sue considerazioni alla luce del dopo l’11 settembre: zombie lo traduce con kamikaze. Le azioni dei kamikaze hanno portato il Medio Oriente ad una situazione ben peggiore dell’epoca della prima intifada iniziata nel 1987, in cui Guardian scrisse:

Israele sta attuando la costruzione di un muro, che è condannato da quasi tutto il mondo e non si intravedono spiragli di pace.

Dopo l’11 settembre molti hanno parlato di scontro di civiltà tra occidente giudeo-cristiano ed islam. Nel frattempo la Cina del dopo Tien An Men non si è affatto aperta politicamente e socialmente: la cortina di bambu è rimasta in piedi anche se i paesi occidentali si sono accontentati di fare affari con la Cina.

Molti consiglieri militari e lavoratori civili si trovano tutt’oggi in molti paesi arabi, come il Sudan, l’Iran e la Siria, e fino a prima dell’invasione anglo-americana anche in IRAQ.

La Cina ha lanciato il suo primo astronauta

Qualche tempo fa a Fiumefreddo Bruzio, Robert Dean e Steven Greer si trovavano in macchina insieme a Maurizio Baiata. Robert Dean consigliò agli amici presenti di andare ad abitare ad almeno 600 metri di altitudine, temendo un improvviso aumento del livello dei mari.

Inoltre nei centri abitati più grossi, ci sarebbero degli incidenti dovuti al panico ed all’impossibilità per i responsabili della Protezione Civile a far evacuare tutta la popolazione con le strade intasate dal traffico.

Quindi Baiata ha aperto una parentesi cospirologica, indicando alcuni dei membri noti del gruppo Bilderberger, fondato in Olanda nel 1954. Tale gruppo semi-occulto, raggruppa uomini di potere in prevalenza politici ed industriali dei paesi più avanzati del mondo e detta i programmi occulti a cui i rappresentanti democraticamente eletti di governi e parlamenti dovranno sottomettersi, pena il tracollo economico sul modello argentino.

Baiata ha elencato i vari appartenenti, che sono reperibili sul sito ufficiale del gruppo. Tra le varie personalità, il giornalista romano ha ricordato con tenerezza e simpatia il generale Silvestri, ospite fisso a Porta a Porta da Bruno Vespa, durante la guerra in Afghanistan dell’autunno 2001.

Silvestri, personaggio di grossa corporatura che ne causava un’involontaria comicità, spiegava la validità delle operazioni militari, che si svolgevano contro i Talebani, sbilanciandosi in previsioni che quasi mai si avveravano. In particolare aveva promesso decine di volte, che facendo incursioni in determinate località sarebbe stato catturato Osama Bin Laden. Purtroppo sono stati uccisi i civili a centinaia, ma il terrorismo talebano è ancora attivo e sanguinoso.

Un altro argomento molto importante è stato quello del Terzo Segreto di Fatima. Molti studiosi hanno espresso seri dubbi sull’autenticità del Terzo Segreto di Fatima diffuso dalla Chiesa in occasione del giubileo, nel Maggio 2000. Secondo il giornalista romano furono proprio gli articoli inerenti a Fatima pubblicati sul mensile STARGATE che misero in moto una serie di contromisure e di sabotaggi partiti dal Vaticano che culminarono nel 2001 con la chiusura della testata e l’istanza di fallimento a danno del Direttore.

Maurizio Baiata è entrato in possesso dell’autentico testo del Terzo Segreto scritto dalla veggente Lucia Dos Santos. In questo messaggio viene trattato esplicitamente l’arrivo esplicito degli extraterrestri ed il conseguente contatto di massa. Maurizio Baiata e Marco Columbro (che ha anch’egli avuto accesso al contenuto) hanno avanzato una richiesta a MEDIASET affinché venga allestita una trasmissione in diretta in cui divulgare la versione autentica.

I rettiloidi vogliono fotterti l’Anima? ultima modifica: 2007-09-08T19:44:36+00:00 da Quantico
About the Author
Quantico