I Russi verso l' uso del computer col pensiero

Il Giornale Online
di Lena Ksandinova

Gli scienziati della Southern Federal University hanno vinto un premio da 750.000 dollari per lo sviluppo di sistemi per il controllo mentale del computer. Per i prossimi 18 mesi gli scienziati di Rostov con i loro colleghi di Taganrog e San Pietroburgo, svilupperanno programmi e ricerche che aiuteranno a creare tali sistemi.

Il sistema funziona in questo modo: equipaggiamenti speciali cattureranno i segnali che passano attraverso un elmetto di metallo con elettrodi. Quindi con l' aiuto di un amplificatore di segnale, questo arriverà al computer. Questo renderà la vita di persone disabili, più semplice. Quelli che non si possono muovere, potranno scrivere emails e comunicare con persone nel mondo.

Una persona che non potrà parlare, sarà in grado di riferirsi all' immagine “Bevanda” o “Cibo”. Quelli che non possono muoversi, avranno possibilità di scrivere emails e persino muovere sedie a rotelle con la mente, dice il capo dell' Istituto di Ricerca di Neurocibernetica Boris Vladimirskiy.
Ha aggiunto che per controllare un computer, una persona ha necessità di dare chiari comandi col pensiero, per esempio, immaginando come muovere il cursore nello schermo.

Fonte: http://english.pravda.ru/science/tech/07-05-2008/105112-computers_power_thought-0

I Russi verso l' uso del computer col pensiero ultima modifica: 2008-05-08T16:20:24+00:00 da Richard
About the Author
Richard

Noi siamo l’incarnazione locale di un Cosmo cresciuto fino all’autocoscienza. Abbiamo incominciato a comprendere la nostra origine: siamo materia stellare che medita sulle stelle. (Carl Sagan)